in

Cosa vedere a Londra in una prima visita

- - 2 commenti

 

Londra è sicuramente una delle capitali europee più belle e vivaci, in continua evoluzione. Per questo bisogna pianificare al meglio la prima visita a Londra.

Cosa vedere a Londra in una prima visita

 
Non siamo mai stati a Londra per una lunga vacanza come abbiamo fatto per altri posti, ma ci siamo andati diverse volte (direi almeno 4 o 5) ed ogni volta ci siamo dedicati alla visita di alcune attrazioni.
Sì, perché Londra è una capitale molto grande ed ogni zona offre diverse cose da vedere.
Allo stesso tempo è anche una capitale a misura d'uomo, più che altro nel senso che in centro troverete anche abitazioni con pochi piani, uno stile di vita anche rilassato e piacevole a parte ovviamente chi corre sempre, per lavoro o per impegni personali. Ma non mancano di certo i grattacieli spettacolari, come anche i grandi parchi dove concedersi momenti di relax. Insomma, Londra è un mix perfetto in pieno stile british.

Iniziamo subito con alcuni consigli pratici prima di andare nel dettaglio di cosa vedere a Londra in una prima visita.


 

 

Come arrivare a Londra


Il metodo più comodo per arrivare a Londra dall'Italia è arrivare in aereo. Londra infatti è una delle città meglio collegate con le città italiane. Gli aeroporti principali di Londra sono 4: Gatwick, Heathrow, Stansted e Luton. Inoltre c'è anche l'aeroporto di London city, aeroporto commerciale, ma ci vola anche qualche aereo per turisti.
Gatwick si trova a circa 48 km a sud di Londra, Heathrow a 24 km ad ovest, Stansted a 56 km a nord-est e Luton a 56 km a nord di Londra.


 

 

Da e per l'aeroporto


Essendo situati in diverse zone fuori Londra, da ogni aeroporto si può raggiungere il centro di Londra con diverse possibilità, anche a seconda della vostra destinazione finale in città.


Da Gatewick potete raggiungere il centro di Londra tramite i treni Gatwick Express che collegano il South Terminal con la stazione Victoria. Potete fare un biglietto di sola andata o il più conveniente andata e ritorno. Il viaggio dura 30 minuti ed i treni partono ogni 15 minuti.
Un altro metodo molto comodo e decisamente più economico del Gatewick Express per raggiungere il centro di Londra da Gatewick è prendere un treno Thameslink che collega l'aeroporto con le stazioni di King's Cross, Farringdon e London bridge. Il treno impiega praticamente lo stesso tempo del Gatwick Express.


Heatrow è l'aeroporto più grande di Londra ed uno dei più trafficati al mondo, con ben 5 terminal. L'aeroporto è servito da due stazioni della metropolitana, linea Piccadilly, una che serve i terminal 1, 2 e 3 e l'altra che serve i Terminal 4 e 5. Molto utilizzato è il treno Heathrow express che collega l'aeroporto con la stazione di Paddington a Londra. Il viaggio dura soli 15 minuti e la frequenza dei treni è ogni 15 minuti.


L'aeroporto di Stansted anche è collegato molto bene con la città. Potete infatti raggiungere il centro di Londra con il treno Stansted Express che arriva alla stazione di Liverpool street. Anche in questo caso, prenotando andata e ritorno o on line con un certo anticipo, si risparmia. Ed anche economicamente lo Stansted Express può diventare concorrenziale con gli autobus della National Express che conducono sempre alla stazione Victoria ma impiegando 1 ora e 45 minuti contro i 45 minuti dello Stansted Express che parte ogni 15-30 minuti. Valutate anche in base al costo e al tempo che avete a disposizione per visitare Londra. Mettete anche in contro che i bus possono trovare traffico, il treno no.


Alcuni aerei arrivano anche all'aeroporto di Luton che è collegato con il centro di Londra con l'autobus 757 della Green Line che impiega un'ora circa e parte dalla stazione di Buckingham Place Rd, vicino alla stazione Victoria con corse ogni mezz'ora.
L'alternativa sono i treni della Thameslink che impiegano da 30 a 40 minuti e partono ogni 6-15 minuti. I treni partono dalla stazione di King's Cross, ma anche da altre, ed arrivano alla stazione Luton Airport Parkway da dove si prende una navetta che in 8 minuti porta al terminal.


Ovviamente ci sono anche i taxi che collegano i vari aeroporti, ma viste le distanze, non pagherete poco. Magari se siete più persone a dividere il costo e/o se avete problemi per orari difficili o di altro tipo, potete sempre prenderli in considerazione.


 

 

Come muoversi a Londra


Londra è una città molto grande. E' divisa in diverse zone e per visitarla necessariamente camminerete molto, ma per spostarvi da dove alloggerete a qualsiasi attrazione turistica o per spostarvi da una zona all'altra di Londra, molto probabilmente prenderete la metropolitana, la Underground o "The tube" oppure anche i famosi bus a due piani, i double decker bus

Potete anche fare biglietti singoli per utilizzare i mezzi pubblici, ma economicamente, anche considerando le volte che li prenderete, sono poco convenienti. Considerate che Londra è divisa in 6 zone tariffarie concentriche e che quelle del centro costano di più.

Ci sono fondamentalmente due tipologie di tessere che potete fare per i trasporti: la Oyster card e la Travelcard. Nel prossimo paragrafo ne analizzeremo caratteristiche e differenze.

Qui di seguito la mappa della metropolitana di Londra con tutte le sue 16 linee (più la District che è aperta solo nei fine settimana e nei giorni festivi). Procuratevi comunque una buona mappa da consultare per studiare il percorso più veloce, la trovate anche gratuitamente alle stazioni della metropolitana.
I treni sono davvero frequentissimi, quindi non fate corse e non vi affannate per prenderli. Se lo perdete, pochi minuti e passerà un altro treno.
Ogni linea della metropolitana è identificata con un nome e con un colore. Ad ogni stazione in treno viene annunciata la fermata successiva con tutti i vari cambi e collegamenti che ci sono.


Mappa della metropolitana di Londra



 

 

Oyster card e Travelcard


La Oyster card è una tessera magnetica su cui potete caricare un credito da spendere (con un massimale giornaliero, quindi sapete quanto pagherete al massimo al giorno) con la formula pay-as-you-go, col vantaggio di pagare solo la tratta effettivamente percorsa, ma sulla Oyester card si può anche caricare una Travelcard che è un abbonamento.
C'è una tipologia di Oyster card che è fatta proprio per i turisti e si chiama Visitor Oyster card e permette solo di caricare il credito da spendere e non anche la Travelcard.
La Visitor Oyster card richiede una spesa di attivazione di 5 sterline, mentre la Oyster card una cauzione di 5 sterline che vi saranno rese nel momento in cui restituirete la carta, assieme all'eventuale credito residuo. Con la Visitor Oyster card invece si può ottenere solo il rimborso del credito residuo.


La Oyster card si può acquistare in aeroporto oppure nelle principali stazioni della metropolitana. Inoltre la Oyster card si può anche ordinare con anticipo sul sito ufficiale Visit Britain.
Inoltre la Oyster card si può ricaricare alle macchinette presenti nelle stazioni della metropolitana (e non solo) oppure anche agli sportelli delle biglietterie.
A seconda delle zone tariffarie pagherete cifre diverse, fino al raggiungimento di un limite massimo giornaliero oltre il quale non pagherete altro in quella giornata.
Potete usare la Oyster card anche per e da gli aeroporti di Gatwick, Heathrow (anche sull'Heathrow express) e London city.


La Travelcard invece è un abbonamento che può essere da 1 giorno, 7 giorni, 1 mese o 1 anno ed è valida per viaggi illimitati, all'interno della zona tariffaria che abbiamo scelto, su metropolitana, autobus e DLR (come anche la Oyster card). Le tariffe cambiano a seconda della zona tariffaria scelta. Si compra o on line, o nelle biglietterie TFL o nelle biglietterie National rail.


Quindi quale scegliere? Premetto che noi abbiamo sempre usato la Oyster card che troviamo molto comoda, ma è anche vero che siamo stati sempre per pochi giorni a Londra. Diciamo che se prenderete 3o 4 treni al giorno (il che è molto facile) per almeno 6-7 giorni, diventa più conveniente la Travelcard settimanale, altrimenti preferite la Oyster card.
Inoltre la metropolitana si può pagare anche con la propria carta di credito contactless che funzionerà come una Visitor Oyster card, ma se la carta non è stata emessa in UK, la vostra banca potrebbe applicare delle commissioni sui pagamenti.

Insegna Underground-Metropolitana di Londra


 

 

Cambio


La moneta utilizzata a Londra ed in tutto il Regno Unito è la sterlina.
Questo è il cambio:
1 Euro=0,88 Sterline
1 Sterlina=1,13 Euro
Il cambio ovviamente può cambiare nel tempo, quindi verificatelo al momento del vostro viaggio.



 

 

Corrente elettrica


La corrente elettrica a Londra è a 230 V, ma visto che si usano prese a triplo spinotto quadrato, avrete bisogno di un adattatore. Compratelo prima di partire o lo troverete (più caro) negli aeroporti oppure potrete comprarlo sul posto o ve lo potrete far prestare dalla struttura dove alloggerete se ne è fornita.


 

 

Dove dormire a Londra


Londra è una città molto grande e pure cara per dormire. In base al vostro budget, scegliete la sistemazione migliore per voi. Considerato che ogni giorno vi sposterete in ogni caso tanto, secondo me la cosa importante è stare vicino ad una stazione della metropolitana o comunque dei treni, per muoversi rapidamente da una parte all'altra della città.

 

 

Quanti giorni per visitare Londra


Questa forse è la domanda più difficile a cui rispondere. E' difficile stabilire quanti giorni occorrono per visitare una città grande come Londra, soprattutto perché ha davvero tanto da offrire al visitatore.
Io direi di mettere in programma, se ne avete la possibilità, almeno 5-7 giorni pieni per visitarla. Solo così avrete la possibilità di visitare tanto e di avere un'idea della città. Poi potrete tornare tante altre volte e visitare sempre cose nuove. Oppure, se avete solo pochi giorni, decidete bene cosa visitare in maniera da lasciare altre cose per una visita successiva.


 

 

Cosa vedere a Londra



A Londra ci si può tornare quante volte si vuole, si avrà sempre qualcosa di nuovo da vedere o qualcosa che non si era ancora visto. Per quanto quello che segue è un elenco piuttosto corposo (ben 50 cose da vedere a Londra!) e magari può anche spaventare, le cose da vedere a Londra sono davvero tante, ma soprattutto ce ne sono anche altre ancoraoltre alle principali che vi indico! Diciamo che queste sono tra le più importanti. Prendetevi il tempo per visitarle per bene e nel caso, selezionate prima di partire cosa volete vedere coi giorni a vostra disposizione.


 

 

Piccadilly Circus


Chi non ha mai visto un'immagine di Piccadilly Circus con le insegne pubblicitarie illuminate di sera, tutto il fermento che c'è in questa piazza sempre molto trafficata? Bene, questo è sicuramente uno dei posti da cartolina di Londra. Al centro della piazza potete vedete la statua dell'Angel of Christian Charity (angelo della carità cristiana dedicata a Lord Shaftesbury che si battè per l'abolizione del lavoro minorile).
Fermata: Piccadilly Circus station.

Piccadilly Circus-Londra


 

 

Chinatown


Pensereste mai di trovare un angolo di Oriente a Londra? Come in tante grandi città, anche a Londra troverete la Chinatown con le lanterne rosse, i ristoranti cinesi che espongono le anatre laccate e le loro specialità, dolci e salate. Non è grandissima, infatti si sviluppa solo su due strade, Lisle St e Gerrard St.
E' sempre una zona molto animata, subito a Nord di Leicester Sq, che ovviamente dà il meglio di sé durante il periodo del Capodanno cinese.
Fermata: Leicester square.


 

 

Regent street


A due passi da Piccadilly Circus non perdetevi questa bella strada curva, molto elegante, con tanti negozi interessanti, Regent street appunto. Qui troverete ovviamente (e purtroppo) anche tante catene internazionali. Come negozi tradizionali vi segnalo uno di giocattoli, Hamleys ed i lussuosi grandi magazzini Liberty.
Fermate: Piccadilly Circus station o Oxford circus.

Regent street con le luminarie natalizie-Londra


 

 

Covent garden


Non si può passare per Londra senza fare un salto nella famosissima Covent garden. Qui troverete tantissimi turisti intenti a fare shopping nei negozi sotto la volta di ferro e vetro che ricopre questa piazza/mercato, oppure seduti ai tavolini dei vari bar e ristoranti.

 Nelle vicinanze c'è anche il Jubilee market che però vende merce di bassa qualità. Da vedere la St. Paul's Church, davanti alla quale spesso si esibiscono, attorniati da folle di turisti e curiosi, artisti di strada a volte molto bravi.
Fermata: Covent garden.

Covent garden-Londra


 

 

Neal's yard square


Se state cercando un angolo carino, un po' appartato, molto fotogenico o instagrammabile di Londra, come si dice ora, non perdetevi Neal's yard square. E' una piazzetta deliziosa, molto colorata, vicinissima a Covent garden ma non semplicissima da trovare. Percorrete Monmouth st o Short's gardens e girate per Neal's yard sq.Qui troverete il negozio di Neal's yard remedies, mentre quello che vende i formaggi inglesi è al Borough market.
Fermata: Covent garden.

Neal's yard square-Londra


 

 

Trafalgar square


La colonna dell'ammiraglio Nelson svetta al centro di Trafalgar square, una delle piazze di Londra più belle e sempre animate. Qui infatti si affaccia anche la National gallery, uno dei musei più belli e più visitati di Londra. Inoltre, superando l'Admiralty arch, sarete sul The mall che vi porterà diritti diritti a Buckingham palace. Sempre sulla piazza si affaccia anche la chiesa di St Matin-in-the-fields.
Fermata: Charing Cross.

Trafalgar square-Londra



(Orario: dalle 10 alle 18 da giovedì a martedì e dalle 10 alle 21 mercoledì)
Una delle cose più belle a Londra è che l'ingresso ai principali musei pubblici cittadini è gratuito. Ed è così anche per la National gallery su Trafalgar sq. Per me si tratta di una delle pinacoteche più ricche e belle da vedere. Ospita le opere di più di 2000 autori europei come Giotto, Leonardo da Vinci, Van Gogh, Renoir, Tiziano, Michelangelo, fino al '900. Insomma, ci sono delle opere davvero eccezionali. All'ingresso del museo troverete la cartina per orientarvi nella visita.
Sito ufficiale della National Gallery.
Fermata: Charing Cross.

National gallery-Londra


 

 

St Martin-in-the-fields


Si tratta di una chiesetta dove potrete completare la visita di Trafalgar square. St Martin-in-the-fields è la Parrocchia dei reali, in stile barocco e classico. Fateci un salto magari prima di darvi allo shopping sulla Strand, strada commerciale di Londra.
Fermata: Charing Cross.

St Martin-in-the-fields-Trafalgar sq-Londra


 

 

Leicester square


Probabilmente vi troverete a passare per questa piazza/strada, Leicester square, venendo o andando verso Piccadilly Circus. Qui ci sono tanti cinema, dove vengono proiettate anche le prime visioni. Qui trovate anche il botteghino TKTS dove potrete comprare i biglietti per gli spettacoli teatrali anche in offerta.
Fermata: Leicester square.


 

 

Somerset house


(Orario: 10-19, cortile 7:30-23) 

La Somerset house è un bellissimo palazzo palladiano che ospita 3 musei. All'interno del suo grande cortile, d'estate si tengono dei concerti mentre durante il periodo natalizio qui viene installata una bella pista di pattinaggio su ghiaccio.
Fermata: Temple station.

Somerset house-Pista di pattinaggio su ghiaccio-Londra


 

 

British museum


(Orario Gallerie, 10-17:30 da sabato a mercoledì e fino alle 20:30 giovedì e venerdì.
Orario Great court: 9-18 da domenica a mercoledì, fino alle 23 da giovedì a sabato) da verificare
Nel quartiere di Bloomsbury, a due passi da russel square si trova il British museum, uno dei più importanti e dei più visitati di Londra. Si tratta di un mudeo molto grande, quindi dedicategli parecchio tempo, oppure, essendo l'ingresso gratuito (anche se un'offerta libera è gradita), come per tutti i principali musei di Londra, potrete anche tornare successivamente a visitarlo. Potrete prendere un'audioguida in caso di visita individuale oppure si può partecipare ad una delle visite guidate (ce ne sono di diversa tipologia) organizzate dal museo.
potrete entrare dall'ingresso principlae su Great Russel St oppure su quello secondario, meno affollato, di Montague Place.

Sito ufficiale del British museum.
Fermate: Russel square, Holborn e Tottenham Court Road.


 

 

Buckingham palace


(Orario: 9:30-16:30 da fine Luglio a fine Settembre, biglietti a pagamento con ingresso programmato)
Chi non conosce Buckingham palace? E' la residenza reale forse più famosa al mondo. Da non perdere la Picture Gallery, con i quadri di tanti artisti famosi. La residenza viene aperta ai turisti (ovviamente solo alcune stanze) solo quando la Regina si trasferisce nel castello di Balmoral in Scozia durante l'estate. Ovviamente da non perdere il Big Ben, anche se in effetti questo è il nome della campana che pesa 13 tonnellate, la torre con l'orologio infatti spesso chiamata Big Ben in realtà si chiama Clock tower.
Fermate: St.Jame's park, Hyde park corner e Green park.

Buckingham palace e Big Ben-Londra


 

 

St James's park


Se avete visto i principali parchi di Londra, non perdetevi St James's park, il più piccolino ma che offre splendide viste su Westminster, sul London Eye, ma anche su Buckingham palace (forse la migliore) dal ponte pedonale.
Fermata: St James's park.


 

 

Westminster abbey


(Orario: 9:30-15:45 da lunedì a venerdì, fino alle 18 mercoled' e fino alle 13:45 il sabato.Ultimo ingresso 1 ora prima della chiusura)
Se volete visitare solo una chiesa a Londra, la vostra scelta deve essere la Westminster abbey. E' una chiesa anglicana dove si svolgono le principali funzioni religiose, dalle nozze dei reali ai funerali. Qui di solito avvengono anche le incoronazioni dei reali stessi. Già dall'esterno colpisce per la sua facciata dallo stile gotico, poi l'interno lascia senza parole. E' davvero grandiosa! Qui potrete ammirare la Statesman's Aisle, la navata principale, la Coronation Chiar dove avviene l'incoronazione dei reali, la Queen Elizabeth Chapel e la Henry VII chapel. E' possibile prendere parte a visite guidate di un'ora e mezzo o prendere un'audioguida per visite libere.
Sito ufficiale della Westminster abbey.
Fermate: Westminster e St. James's park.


Westminster abbey-Londra


 

 

Cattedrale di Westminster


(Orario: 7-19, torre 9-17 da Aprile a Novembre e 9-17 da giovedì a domenica da dicembre a Marzo)
Poco distante, anche a piedi, dalla Westminster abbey è sicuramente meno bella, in stile bizantino, dalla facciata con mattoni rossi e torre a mattoni bianchi e rossi. Forse la cosa migliore che ha da offrire è proprio il panorama dalla torre, alta 83 metri, sulla quale si può salire comodamente in ascensore.
Sito ufficiale della Cattedrale di Westminster.
Fermata: Victoria station.

Cattedrale di Westminster-Westminster Cathedral-Londra


 

 

London Eye


Una delle attrazioni turistiche che ormai ha preso definitivamente piede a Londra da qualche anno è la sua bellissima (ed enorme) ruota panoramica, il London Ey sulle sponde del Tamigi di South Bank, a poca distanza dalla fermata Westminster. E' alta 135 metri e quando fu costruita era la ruota panoramica più alta al mondo. Era pure il punto panoramico più alto di Londra fino all'apertura della terrazza panoramica sullo Shard. Un giro completo sul London Eye dura circa 30 minuti.
Sito ufficiale del London Eye.
Fermata: Waterloo.

London Eye-Londra


 

 

South Bank


Se avete voglia di fare una bella passeggiata lungo il Tamigi, fatela alla South Bank. Qui, nel periodo natalizio, troverete anche i mercatini di Natale. E' molto piacevole il tratto che va da Westminster bridge fino al Tower bridge. Qui potrete vedere alcune delle attrazioni più famose di Londra come il London Eye, lo Shard, il Millennium bridge, Westminster, ma anche la Oxo tower. Sicuramente troverete tanti punti panoramici. E' qui che troverete anche il ristorante a forma di igloo
Fermata: Waterloo e London bridge.

South Bank-Ristorante ad igloo-Londra



 

 

Madame Tussauds


(Orario: 9:30-17:30 da lunedì a venerdì e 9-18 sabato e domenica)
Anche se non amo particolarmente questo tipo di attrazione, è indubbio che il Madame Tussaud, il museo delle cere nel quale sono raffigurati con statue di cera tanti personaggi famosi, attira ogni anno tantissimi turisti.
Fermata: Baker street station.


 

 

Wallace collection


La Wallace collection è una vera chicca. Se non amate i grandi musei o se già li avete visti e non volete perdervi un altro posto splendido, venite qui.  Al suo interno troverete una collezione di dipinti del XVII e del XVIII secolo, inoltre porcellane, mobili ed altre opere d'arte che furono donate dalla vedova di Sir Richard Wallace. Ci sono dipinti di artisti importantissimi come Rembrant, Rubens, Tiziano, Van Dyk, Velazquez, insomma non vi deluderà. Ma la mostra non si limita a questo, c'è tanto altro da vedere.
Fermata: Bond street.



 

 

St Paul's Cathedral


(Orario: 8:30-16 da lunedì al sabato)
Assieme alla Westminster Abbey, secondo me la St Paul's Cathedral è l'altra chiesa di Londra da non perdere. E' situata in una splendida zona, al di là del Millenium Bridge e si contende l'altra sponda dove troverete la Tate Modern. Anche questa chiesa richiama tantissimi turisti. Bellissima la cupola sulla quale si può salire sia per ammirare il panorama dall'esterno, sia per testare la whispering Gallery (Galleria dei sospiri). La particolarità è che parlando da una parte della galleria, anche a bassa voce, qualcun altro potrà sentirvi dall'altra parte, a 32 metri di distanza. Simpatico vero?
La visita può essere libera, con audioguida o si può partecipare ad una visita guidata. Qui si tengono anche importanti concerti.
Una bella vista sulla Cattedrale la potrete avere dalla terrazza panoramica del ONE new Change, centro commerciale che si trova nelle vicinanze della Cattedrale di St Paul.
Sito ufficiale della St Paul's Cathedral.
Fermata: St. Paul's.

 
St Paul's Cathedral-Londra



 

 

St Bartholomew the great


(Orario: 8:30-17 da lunedì a venerdì, fino alle 16 da metà Novembre a Febbraio; 10:30-16 il sabato e 8:30-20 la domenica)
Se invece state cercando una chiesa bellissima ma poco turistica, venite alla St. Bartholomew the great. E' una chiesa normanna del 1123. Fa parte del St Bartholomew hospital (lato dello Smithfieldmarket) ed è molto suggestiva.
Fermata: Barbican.


 

 

Gerkin (30 St Mary Axe)


Di grattacieli bellissimi a Londra ormai ce ne sono tanti, ma secondo me il più particolare e probabilmente è il più bello è lui, il Gerkin. In realtà questo non è il nome vero di questo grattacielo, ma la sua forma a cetriolo (o se vogliamo essere ancora più cattivi, a suppostone), gli ha regalato questo simpatico soprannome. Purtroppo spesso bisogna accontentarsi di ammirare la sua bella facciata specchiata blu solo dall'esterno essendo la sede degli uffici della Swiss Re ed è opera di Norman Foster.
Fermate: Aldgate e Liverpool street.

Gerkin (30 St Mary Axe)-Londra


 

 

Leadenhall market


(Orario: 7-17 da lunedì a venerdì)
Il Leadenhall market è un bel mercato in stile vittoriano dove troverete anche diversi ristoranti.
Fermate: Bank e Monument.

Leadenhall market-Londra


 

 

Tower of London


(Orario: 9-18 da martedì a sabato e 10-18 domenica e lunedì da Marzo ad Ottobre. Dalle 9 alle 17 da martedì a sabato e dalle 10 alle 17 domenica e lunedì da Novembre a Febbraio. Ultimo ingresso: un'ora prima della chiusura)
La Tower of London in realtà non è una torre ma un vero e proprio castello medioevale nel centro brulicante di Londra. E' una delle attrazioni più visitate, quindi mettete in conto di fare lunghe file per entrare, oppure prenotate il biglietto on line o andate nel pomeriggio quando i gruppi saranno andati via. Vale la pena partecipare ad une delle visite guidate tenuti dai guardiani, gli Yeoman Warders, ce ne sono di diverse tipologie. Oppure potete prendere un'audioguida all'entrata di Water Lane.
Sito ufficiale della Tower of London.
Fermata: Tower hill.

 

 

Tower bridge


Proprio nelle immediate vicinanze della Tower of London c'è un altro simbolo famosissimo di Londra, uno dei più ammirati e fotografati dai turisti, a qualunque ora del giorno e della notte: il Tower bridge. Presenta due torri neogotiche a cui sono attaccati tiranti blu. Si tratta di un ponte mobile che si può aprire per consentire il passaggio delle barche. E' anche possibile prendere parte alla Tower bridge Exibition (Orario: 10-18:30 da Aprile ad Ottobre e 9:30-18 da Novembre a Marzo, ultimo ingresso un'ora prima della chiusura) per vederne anche gli interni delle torri.
Sito ufficiale del Tower bridge.
Fermate: London bridge e Tower hill.

Tower bridge-Londra


 

 

St Katharine's dock


Nella zona di Tower bridge e della Tower of London, fate una piccola deviazione al St Katharine's dock. Si tratta di un tranquillo e piccolo porticciolo in questa zona così turistica. Tutto intorno troverete diversi ristoranti, caffè, negozi di souvenir ed il bellissimo pub Dickens Inn. Bellissimo di notte, tutto decorato per il periodo natalizio.
Fermata: Tower hill.

St Katharine's dock-Dicken's Inn-Londra


 

 

Tate modern


(Orario: 10-18 da domenica a giovedì. Fino alle 22 venerdì e sabato).
La Tate modern è un museo di arte contemporanea che espone opere del XX secolo. E' uno dei musei più visitati e apprezzati di Londra anche per la fantastica posizione. Infatti assieme al Millennium bridge e alla St Paul's Cathedral sull'altra sponda, forma un trio davvero eccezionale.
Sito ufficiale della Tate modern.
Fermate: London bridge, Southwark e Blackfriars.


 

 

Millennium bridge


Uno dei ponti più belli di Londra è sicuramente il Millennium bridge. Progettato da Norman Foster ed Antony Caro, è già diventato un simbolo cittadino. Collega le due sponde del Tamigi in uno dei luoghi più frequentati dai turisti. Su una sponda troviamo infatti la Tate modern e di fronte i gradini di Peter's hill e la St Paul's Cathedral. Da qui c'è una vista favolosa anche su altre zone di Londra e potete ammirare il tramonto.
Fermate: Blackfriars e St. Paul's.

Millennium bridge-Londra


 

 

Borough market


(Orario: 11-17 giovedì, 12-18 venerdì e 1-16 sabato)
Se dovessi segnalarvi un solo mercato da visitare o se avete poco tempo a disposizione, vi consiglierei senza ombra di dubbio il Borough market. Sarà che è il primo posto in cui ho messo piede a Londra ormai un bel po' di anni fa (2007) scendendo con la metro a Tower bridge, ma ne sono particolarmente innamorato. Qui troverete tantissimi venditori di cibo di tutti i generi. E' il posto ideale per una pausa pranzo veloce ma molto caratteristica prima di proseguire la visita di Londra. In particolare qui vi segnalo il punto vendita di Neal's yard che vende formaggi inglesi.
Fermata: London bridge.

Borough market-Londra


 

 

The Shard


Tra i grattacieli moderni che hanno ridisegnato la skyline  di Londra c'è sicuramente il The Shard (la scheggia) progettato da Renzo Piano. E' alto 309 metri ed è l'edificio più alto di Londra. A differenza dello Sky garden che è gratuito, per accedere alla terrazza panoramica del The Shard, occorre prenotare un biglietto a pagamento dal sito internet del costo di 15,95£ a persona.
L'ingresso si trova nella piazza dove si trova anche la stazione dei treni di London bridge. Una volta scesi giù, passerete i controlli di sicurezza. Se avete un treppiede, non potrete portarlo con voi ma dovrete lasciarlo ai controlli e recuperarlo poi all'uscita.
Le terrazze panoramiche sono ai piani 68-69 e 72 alle quali si accede tramite due ascensori veloci. Noi abbiamo trovato tanta gente, è stato difficile affacciarsi per vedere il panorama ed i vetri erano anche molto sporchi. La terrazza al 72° piano è aperta, ma solo sopra, quindi comunque ci sono le vetrate ed il panorama è sostanzialmente lo stesso.
Sito ufficiale del The Shard.
Fermata: London bridge.

The Shard-Londra


 

 

Sky garden


L'ingresso dello Sky garden (soprannominato walkie talkie) è da 20 Fenchurch st, sulla destra dell'ingresso principale del grattacielo. L'accesso allo Sky garden è gratuito ma è necessario prenotare con anticipo la visita sul sito internet ufficiale dello Sky Garden. Inoltre si può anche prenotare un tavolo al bar oppure alla brasserie interna (Darwin) o al ristorante (Fenchurch).
Attendete l'orario della vostra prenotazione, superate i controlli di sicurezza e salite con l'ascensore alla terrazza panoramica.
Qui c'è una sorta di enorme serra con giardini terrazzati e piante, un bar e c'è anche la possibilità di uscire all'esterno su una terrazza panoramica. E' bello al tramonto, ma magari evitate che il Sole sia troppo basso di fronte. Sulle vetrate, torno torno, sono indicati i posti che vedete. Mi è piaciuto molto di più dello Shard ed è anche gratuito.
Fermata: Monument.

Sky garden-Londra


 

 

City hall


Situata nelle immediate vicinanze del Tower bridge e progettata da Norman Foster, la City hall, con la sua particolare forma ovale inclinata, è la sede del Sindaco di Londra e della London Assembly.
Sulla Soutwark, il lungo Tamigi, nel periodo natalizio viene allestito un mercatino di Natale (Christmas by the river) con venditori di oggetti di artigianato e di cose da bere e da mangiare. E' comunque un luogo molto piacevole dove fare una passeggiata. Fate un salto anche alla vicina Hay's galleria.
Qui di fronte, visitabile, sulle acque del Tamigi trovate anche la HMS Belfast, un incrociatore della Marina britannica.
Fermata: London bridge.

City hall-Southwark-Londra


 

 

Kensington palace e gardens


Il Kensington palace è indissolubilmente legato alla memoria della Principessa Diana, in quanto era la sua residenza. Da vedere la Cupola room dove avveniva la cerimonia di iniziazione all'Ordine della giarrettiera. I Kensington gardens sonoi giardini del palazzo e sono in sostanza l'altra metà del grande parco che include Hyde park. Qui è possibile vedere la statua di Peter Pan di George Frampton accanto al laghetto.
Fermate: High street Kensington, Notthing hill gate, Queensway e Bayswater.


 

 

Royal Albert hall


La Royal Albert hall è uno dei templi della musica londinese dove si sono tenuti e dove si tengono importanti concerti. Spiccano la facciata in mattoni rossi, la cupola e le piastrelle di Minton con cui è decorata. Non ha un'acustica perfetta ma è molto bella.
Qui è possibile prendere parte ad un visita guidata della durata di 45 minuti (Ogni ora, dalle 10 alle 14:30 da venerdì a martedì).
Fermata: South Kensington.


 

 

Hyde park


(Orario: dalle 5:30 alle 24)
Altro bellissimo parco cittadino da non perdere è sicuramente Hyde park. E' un parco sempre molto affollato. D'estate ci sono le sedie sdraio su cui potersi rilassare a prendere il sole; in primavera invece fioriscono le rose del Rose gardens. Qui si tengono anche importanti concerti ed eventi all'aperto.
Da non perdere lo speaker's corner. Nell'angolo nord orientale di Hyde park, a due passi dalla fermata di Marble arch, c'è questo angolo dove ognuno può espremire la propria opinione. Ed è l'unico luogo di Londra dove sci si può riunire per una dimostrazione senza la necessità di chiedere permessi.
Fermate: Hide park corner e Marble arch.


 

 

Notting hill e Portobello road


Il quartiere di Notting hill è molto gettonato (ed instagrammabile), ha delle bellissime case colorate e si trova poco fuori dal centro di Londra, nella parte occidentale della città. Richiama tantissimi turisti per il celebre mercatino delle pulci di Portobello road che si tiene quotidianamente ed anche per il Carnevale caraibico che si tiene l'ultima settimana di Agosto. In questo caso considerate che qui potrete arrivare con la metropolitana ma poi non potrete riprenderla.
Molti vengono qui anche per fotografare il Notting hill book shop (13 Blenheim Cres) la libreria dove fu ambientato il film Notting hill che attualmente è un negozio di antiquariato.
Fermata: Notthing hill gate.

 

 

King's Cross station (platform 9 ¾)


Se avete dei bambini, probabilmente, assieme alle altre tappe che riguardano il maghetto Harry Potter da fare a Londra, vorranno essere portati alla stazione dei treni (non quella della metropolitana!) di King's Cross che si trova vicino alla stazione St Pancras. Qui infatti si trova il binario 9 e 3/4 (platform 9 3/4) dove Harry Potter si lancia verso il muro per prendere il treno Hogwarts Express. Vedrete il carrello coi bagagli sopra per metà all'interno del muro. Di solito c'è sempre gente a scattare fotografie a pagamento. Qui c'è anche un negozio di souvenir che vende tutto il merchandising legato ad Harry Potter.
Fermata: King's Cross station.



 

 

Oxfrod street


Se siete alla ricerca di una strada con tantissimi negozi e centri commerciali dove fare shopping sfrenato e dove trascorrere un po' di tempo in relax ammirando le vetrine (in particolare nel periodo natalizio), fate un salto ad Oxford street.
Fermata: Oxford Circus.

Oxfrod street con le luminarie natalizie-Londra


 

 

Carnaby street


Nel quartiere di Soho, vicina ad Oxford street, non pperdetevi Carnaby street. La strada è molto carina, decoratissima sotto Natale e piena di negozi interessanti e di ristoranti dove cenare.
Fermata: Oxford Circus.

Carnaby street-Londra


 

 

Brick lane


Brick lane si trova nella zona nord est di Londra ed è la sede della comunità bengalese. Avvolti dal profumo del curry e delle altre specialità culinarie che qui potrete assaggiare, sarete rapiti anche dai colori sgargianti dei tessuti ed attirati dai negozi di alimentari e di oggettistica varia.
Fermata: Shoreditch High Street.

Brick lane-Londra


 

 

Backyard Market


Il Backyard Market è un piccolo mercato alimentare che si trova dall'altra parte della strada rispetto a Brick lane. Qui troverete dei venditori ambulanti di cibo che potrete gustare ai tavolini nella piazzetta.
Fermata: Shoreditch High Street.

Backyard Market-Londra


 

 

Spitalfields market


Un altro mercato che vi consiglio di visitare, oltre al Borough market, è lo Spitalfields market. Per quanto sia stato modernizzato ed alcuni venditori si siano trasferiti nel Sunday UpMarket, resta un luogo molto carino dove trascorrere del tempo tra le varie bancarelle e negozi di vestiti e di oggettistica.
Inoltre qui c'è una grande offerta di street food per tutti gusti. Un ottimo posto per una pausa pranzo veloce e gustosa.
Fermata: Liverpool street station.

Spitalfields market-Londra


 

 

Canary wharf


Poco considerata dai turisti, soprattutto da quelli che hanno meno tempo a disposizione è la zona di Canary wharf, ad oriente, fuori dal centro. Arriverete qui con la metroplitana ed uscirete alla fermata di Canary wharf progettata da Norman Foster. E' una zona molto moderna, piena di bellissimi grattacieli sui canali tra i quali spicca la Canary Wharf tower al n° 1 di Canada Sq, alta 244 metri. E' un luogo piacevole anche per sedersi ai tavolini dei bar e dei ristoranti, soprattutto a pranzo, essendo questa zona di uffici finanziari soprattutto.
Fermata: Canary wharf.

Canary wharf-Stazione della metropolitana-Londra


 

 

Regent's park


(Orario: dalle 5 al tramonto)
Regent's park è un altro parco cittadino molto bello, a nord del centro, vicino al British museum, dove concedersi una passeggiata nel verde ed un po' di relax.
Fermata: Baker street.

Regent's park-Londra



 

 

Camden market e Camden lock


(Orario: dalle 9 alle 17 da giovedì a domenica)
Un altro dei mercati molto frequentato dai turisti che però vende merce piuttosto dozzinale è Camden market/Camden lock. Si viene qui comunque anche per la particolarità del posto, con i negozi abbelliti all'esterno con stravaganti sculture e ci si lascia trasportare dal fiume di persone, soprattutto nel fine settimana. Ma qui potrete anche concedervi un momento di relax e di piacere passeggiando lungo i canali caratterizzati dalla chiuse dove troverete anche bar e ristoranti per una pausa rigeneratrice.
Fermata: Camden town.

Camden market e Camden lock-Londra



 

 

Greenwich


Un'altra zona sempre a sud est di Londra che richiama tanti turisti è quella di Greenwich. La zona è famosa soprattutto per il Royal Observatory (Orario: 10-17 da Settembre a Giugno e 10-18 da Luglio ad Agosto) ed il National Maritime Museum, dedicato alle grandi esplorazioni ed è patrimonio dell'UNESCO. Potete arrivare qui con la metropolitana (fermata Greenwich) o con la DLR (fermata Cutty Sark) e sarete a due passi da queste attrazioni. 

Greenwich è famosa perché qui passa il meridiano zero. Potrete così mettervi a cavallo di questa linea immaginaria in due fusi orari diversi. Alle 13, ogni giorno, la sfera rossa che è sulla cupola del Royal Observatory si abbassa per segnare l'ora esatta. E questo avviene dal 1833.
Spingetevi fino alla Thames barrier, anche se non è proprio vicinissima. Questa è un'opera ingegneristisca che serve a regolare il flusso delle acque del Tamigi ed evitare eventuali esondazioni.


 

 

Chelsea


Se volete vedere un'altra Londra, fate un giro per il lussuoso quartiere di Chelsea. Su King's road, la strada principale e nei dintorni, non farete fatica a vedere per le strade Ferrai, Lamborghini e Bentley.
Fate una sosta alla Chelsea old church ed arrivate al Chelsea bridge dove potete vedere la Battersea power station.
Fermata: Sloane square.

Chelsea-Holy trinity church-Londra


 

 

Bermondsay e Rotherhithe


Bermondsay e Rotherhithe sono due quartieri molto tranquilli e poco turistici a sud/est del centro. Qui avrete uno spaccato di vita reale londinese, ma anche la possibilità di viste insolite su Londra e la possibilità di frequentare pub con solo locali e senza turisti. Inoltre è una zona piacevole anche per i canali e le belle case.
Qui vi parlo più nel dettaglio di Bermondsay e Rotherhithe che abbiamo visitato in uno dei nostri viaggi a Londra.
Fermate: Bermondsay e Rotherhithe.

 


 

 

Hampstead


Sempre durante una delle ultime visite a Londra, avendo già visto tante attrazioni principali, abbiamo dedicato qualche ora all'interessante quartiere di Hampstead, a nord della città ed un po' fuori dal centro. Anche qui ci arriverete dopo aver visto le attrazioni principali di Londra o magari anche in una seconda visita a Londra. E' comunque un quartiere molto interessante e con diverse cose da vedere. Un altro spaccato di questa città molto varia. Ogni suo quartiere vi regalerà sensazioni diverse.
Qui vi parlo più nel dettaglio di Hampstead se volete approfondire.
Fermata: Hampstead.

Hampstead-Londra



 

 

Dove mangiare a Londra


Di solito si dice che a Londra ed in genere in Uk si mangia male. Diciamo che negli ultimi anni la scena è un po' cambiata e a Londra, a parte il cibo più tipico, penso alle pie, agli stufati, al cibo da pub, all'inossidabile fish & chips ( vi consiglio Rock & sole plaice vicino Covent garden), troverete anche tanti ristoranti che propongono una cucina internazionale moderna e di qualità. A Londra ci sono anche tanti ristoranti etnici dovuti anche alla presenza di grandi comunità straniere, quindi concedetevi anche qualche pasto diverso.

  Mi vengono in mente alcuni posti che nel tempo ci sono piaciuti anche se in alcuni ci manchiamo da un po'. Per esempio The Garrison public house, vicino al Tower bridge, il Flat iron market che è un posto carino per una cena informale dove troverete venditori tipo street food, il ristorante turco Sarastro dove vi sembrerà di stare in un teatro, molto carino il pub The Albert in Victoria street. 

A Londra poi è ancora un rito quello dell'afternoon tea. Noi in passato lo abbiamo fatto al The Ritz. E' sicuramente costoso, ma anche uno dei più belli. E vi assicuro che per quanto mangerete, poi di certo non cenerete. Più economico l'afternoon tea di Fortnum and Mason. Ma in città ce ne sono diversi.
Merita una sosta anche la pasticceria di Peggy Porschen.
Imperdibile un pasto di street food al Borough market o allo Spitalfields market.

Spitalfields market-Fod court-Londra


 

 

Shopping a Londra


Per chi ama fare shopping a Londra non ha che l'imbarazzo della scelta. A parte i vari mercati di Camden market, Portobello road, Spitalfields ed i tanti altri che ci sono a Londra, potete andare ad Oxford street, a Carnaby street, sulla Strand, a Regent street, a Covent garden. Insomma, la scelta non manca!
Ci sono anche i famossissimi grandi magazzini Harrods, oppure Selfridges, Primark e Marks & Spencer. Insomma, non vi resta che controllare il limite di spesa della vostra carta di credito.


 

 

Mercatini di Natale a Londra


A Londra si tengono anche i mercatini di Natale durante il periodo dell'Avvento. Ci sono delle vere e proprie cerimonie per l'accensione delle luminarie natalizie sulle principali strade delle shopping che avvengono in giorni diversi.
Anche le vetrine sono abbellite e la città assume un aspetto ancora migliore.
In passato abbiamo visitato Londra coi mercatini di Natale se volete approfondire.
Inoltre in diversi punti della citttà vengono allestiti proprio dei mercatini come a South bank, anche quelli a Southwark, il Christmas by the river.

Mercatini di Natale a Londra-South Bank- Queen's walk


 

 

Mappa di Londra


Qui di seguito trovate la mappa di Londra che ho creato con Google maps su cui ho indicato i posti di cui vi ho parlato in questo post, ma anche altri che potrete divertrivi a scoprire, magari in una seconda visita di Londra.



Da tempo mi limitavo a dare questi consigli a degli amici che mi chiedevano e finalmente mi sono deciso a mettere tutto nero su bianco sperando di aver dato buone dritte per organizzare al meglio una prima visita nella bellissima Londra.

Fabio

2 commenti

  1. Ciao ragazzi, come vi ho scritto sul post di Instagram non sono mai stata a Londra (strano, ma vero) e per di più aggiungo che la città non mi incuriosisce poi più di tanto... ma sicuramente è una di quelle capitali che vanno viste almeno una volta nella vita! Tra musei e parchi ci sono davvero un sacco di attrazioni da vedere. Il vostro post è ricco di spunti interessanti e di informazioni utili, quindi lo terrò a mente per quando finalmente mi deciderò di visitarla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco perché a me per primo non faceva impazzire l'idea di andarci, ma poi quando ci ho messo piede, mi sono ricreduto! Pur essendo una grande capitale è comunque vivibile (per esempio ci sono case basse anche in pieno centro) ed ha tantissimo da offrire. E ci si può confezionare il viaggio anche solo sui propri interessi. Ne vale la pena!
      Grazie.

      Fabio

      Elimina

Lasciateci un commento, lo apprezziamo molto.