in

Cosa vedere a Lisbona

- - 4 commenti

 Lisbona è la capitale del Portogallo e si distingue dalle altre città portoghesi per maggiore eleganza, pur rimanendo fortemente legata alla tradizione. Ma non le manca un'anima più moderna.

Cosa vedere a Lisbona

Abbiamo visitato Lisbona durante il nostro on the road in Portogallo ed assieme a Porto è sicuramente la città che ci ha colpito di più. Ha il fascino di una donna elegante un po' avanti con gli anni, un po' decadente, ma sempre bellissima. Ha un'anima tradizionale che si vede nei suoi quartieri storici ma anche a tavola. E' una città che ti eleva, come gli ascensori che portano sui vari miradouro (terrazze panoramiche) della città.

Ma iniziamo dai consigli pratici per visitare al meglio Lisbona.

 

 

Da e per l'aeroporto

L'aeroporto di Lisbona si trava a soli 7 km a nord del centro storico ed è ben collegato alla città.
A parte il taxi (o Uber) si può prendere la metropolitana o il servizio di bus Aerobus. La metropolitana, a meno che non abbiate bagagli particolarmente pesanti o problemi di mobilità è il mezzo migliore.
La stazione dell'aeroporto è la prima della linea rossa ma visto che le principali zone turistiche, dove probabilmente alloggerete, ovvero il Chiado, Baixa e Alfama sono servite dalle linee verde e blu, dovrete cambiare ad Alameda per prendere la linea verde e a Sao Sebastiao per prendere la linea blu.
Il biglietto, caricato sulla tessera Viva Viagem, copre tutto il percorso.
Se invece arrivate tardi di sera e preferite un trasferimento più veloce e comodo, ma più caro, potete prendere un taxi o Uber.
L'ultima opzione sono i bus Aerobus. Di seguito potete vedere le fermate per valutare se può essere comodo per voi senza dover cambiare con la metropolitana.

Percorso ed orari Aerobus-Lisbona

 

 

Cambio

Anche il Portogallo è nella zona Euro, quindi non c'è bisogno di cambiare.

 

 

Corrente elettrica

La corrente è a 220V e le prese a due fori rotondi. Quindi nel caso portatevi un riduttore per le spine a 3 poli.

 

 

Dove dormire a Lisbona

Come sempre il consiglio è di soggiornare nella zona più turistica, vicino alle attrazioni principali in maniera da poterle raggiungere più facilmente, anche a piedi. Noi, avendo la macchina, abbiamo optato per un hotel con parcheggio, poco distante a piedi dal centro e comunque vicino alla fermata della metropolitana che a volte può essere una soluzione comunque comoda e magari si risparmia anche un po'. 
Alla fine di questo post trovate una mappa con tutti i principali punti di interesse da vedere a Lisbona, così potrete orientarvi meglio nella scelta. Noi alloggiammo al Tara hotel, attualmente Intercontinental Lisbon, vicino al parco Eduardo VII e alla fermata della metro Marques de Pombal durante il nostro viaggio on the road in Portogallo. Ma vi consiglio comunque di essere più in centro se non avete la macchina o altro mezzo di trasporto.

 

 

Come muoversi a Lisbona

Nel centro storico di Lisbona, quindi Alfama, Baixa, Barrio Alto e Chiado vi muoverete essenzialmente a piedi. Al massimo prenderete il tram n° 28 per andare all'Alfama, molto caratteristico o utilizzerete i vari elevador (ascensori pubblici) che ci sono in città visti i grossi dislivelli e le salite. Prenderete il tram anche per andare a Belém o al Parque das Nações che sono più lontani ma molto facili da raggiungere.

Altrimenti potete utilizzare la metropolitana che comunque è molto comoda e moderna. Tutte le zone più turistiche e l'aeroporto si trovano nella zona 1. Ci sono due tipologie di biglietto, quella per la corsa singola e quello giornaliero per viaggi illimitati anche su autobus e tram.
I biglietti vengono caricati sulla carta Viva Viagem che è personale ed ha un costo di 50 centesimi di Euro. La metropolitana è, in genere e di giorno, sicura, ma soprattutto la sera fate attenzione, state sempre nelle carrozze con più persone e cercate di non scendere da soli e comunque siate vigili. Ci è capitato di vedere una scena non bellissima.

 
Stazione Rossio-Lisbona

Stazione Rossio-Lisbona

 

 

 

Lisboa card

Una comoda opzione, anche per viaggiare sui mezzi pubblici in maniera illimitata, compresi i treni CP per Sintra e Cascais è la Lisboa card. Questa tessera dà diritto a viaggi illimitati su tram, metropolitana, bus ed elevadores, include una guida turistica gratuita, l'entrata nelle principali attrazioni di Lisbona (ben 26 tra musei, monumenti e siti UNESCO) e sconti per altre.
La card è valida un anno intero dall'acquisto e deve essere convalidata al momento del suo uso. Si può anche comprare on line e poi si può ritirare fsicamente la card a Lisbona al Lisboa welcome center, al Palazzo Foz e all'aeroporto di Lisbona. Ha il vantaggio di non dover fare la fila per i biglietti di ogni singola attrazione e già questo ha un valore enorme.
Ci sono tessere valide 24, 48 e 72 ore consecutive a seconda di quanto tempo si decide di dedicare alla città.

Di seguito la mappa della metropolitana di Lisbona.

Mappa della metropolitana di Lisbona

 

 

Cosa vedere a Lisbona

Lisbona di certo non vi annoierà con tutte le cose interessanti da vedere su e giù per le sue salite e discese, tra tram, elevadores e i vari punti panoramici, i miradouro.
Verificate sempre al momento del vostro viaggio orari, prezzi e giorni di apertura e chiusura che possono variare nel tempo.
Ma andiamo subito ad analizzare nel dettaglio cosa vedere a Lisbona.

 

 

Praça do comercio


Praça do comercio è sicuramente una piazza insolita. Poche piazze affacciano direttamente sull'acqua.
In origine si chiamava Terreiro da Paço ed era la piazza antistante il palazzo reale che qui sorgeva, andato distrutto però nel terremoto del 1755. Resta una piazza bellissima ed elegante, nella parte bassa di Lisbona. Al centro potete vedere la statua equestre di Dom José I e tutto intorno gli edifici porticati del Settecento. Andando verso l'interno, passerete per l'Arco da Victòria, prima di immettervi nella pedonale Rua Augusta dove ci sono tanti negozi, bar e ristoranti sempre affollati.
Praça do comercio è sempre attraversata dallo sferragliare dei tram. Questo è anche un buon punto di partenza per raggiungere Belém e il Parques das Naçoes.

Praça do comercio-Lisbona

Praça do comercio-Lisbona
 

 

 

Mercado da Ribeira e TimeOut

Sono due grossi mercati cittadini, il mercado da Ribeira è il mercato dei fiori e degli oggetti di artigianato, il Time Out è dedicato prevalentemente al cibo, con negozi che espongono la loro merce e tanti tavoli dove degustare i piatti tipici portoghesi. Il tutto a due passi da Praça do comercio.

Mercado da Riberira-Lisbona

 

 

Cais do Sodré

Cais do Sodré è il prolungamento ad est di Praça do Comercio ed è un importante punto di riferimento perchè da qui partono i traghetti Transtejo, c'è una fermata della metropolitana e la stazione ferroviaria da cui partono anche i treni da e per Cascais e Sintra.

 

 

Tram n° 28

Una delle cose più tipiche che si possono fare a Lisbona è prendere il tram n° 28. Tra tutti i tram che vedrete in giro per Lisbona è quello più turistico, ma è un tram che anche gli abitanti di Lisbona usano abitualmente. Prendetelo al capolinea, a Praça Martim Moniz alle spalle di Praça da Figuerira e scendete alla Basilica da Estrela, attraversando e facendo un comodo giro turistico attraverso il popolare e caratteristico quartiere dell'Alfama.

Tram n° 28-Lisbona

 

 

Elevador de Santa Justa

Visto che Lisbona si sviluppa su 7 colline, per evitare faticosa salite, troverete diverse funicolari, ma anche ascensori. L'Elevador de Santa Justa è uno di questi. Si tratta di un ascensore in ferro battuto del 1902, progettato da Raul Mésnier du Ponsard, allievo di Eiffel, e collega Rua Santa Justa fino ad una piattaforma panoramica con un caffé nel quartiere Chiado, vicina alle rovine del Convento do Carmo.

Elevador de Santa Justa-Lisbona

Elevador de Santa Justa-Lisbona

 

 

Convento do Carmo

In realtà del Convento do Carmo restano solo le rovine in quanto crollò a seguito del devastante terremoto del 1755 che colpì Lisbona. Di quella che era una delle più grandi chiese della città restano solo le grandi arcate in stile gotico, qualche parete e qualche arco rampante. Anche la zona circostante fu duramente colpita da un incendio nel 1988 di cui oggi per fortuna non ci sono più tracce.

 

 

Museu do Chiado

(Orario: tutti i giorni dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì)
Nelle vicinanze del Convento do Carmo troviamo il Museo do Chiado che ospita le opere di artisti portoghesi dal 1850 al 1950.

 

 

Elevador da Glòria e elevador da Bica

Sono due funicolari che consentono di raggiungere il quartiere Barrio Alto da due parti diverse della città.
L'elevador da Gloria si trova nelle vicinanze di Praça dos restauradores e permette di arrivare in un bel punto panoramico, il miradouro Sao Pedro de Alcantara. Qui troverete il Solar do Vinho do Porto se volete assaggiare il vino Porto e poco più in basso, la Igreja de Sao Roque.
L'elevador da Bica invece si trova nelle vicinanze del Time Out Market e arriva a Rua do Camoes. Da qui potrete visitare il meno turistico e più autentico, oltre che colorato e allegro, quartiere di Santa Catarina. Qui troverete anche un altro bel punto panoramico, il Miradouro de Santa Caterina da dove si ha un bel panorama sul fiume Tejo e sul ponte del 25 Aprile.

Elevador da Glòria-Lisbona

Elevador da Bica-Lisbona

Elevador da Bica-Lisbona

 

 

Alfama

L'Alfama è sicuramente uno dei quartieri più belli, caratteristici ed affascinanti per il turista. Trovandosi nella parte alta della città, offre anche diversi punti panoramici da 3 dei 7 colli della città: Sao Jorge, Graça e Senhora do Monte. Immergetevi nel dedalo di stradine medioevali chiamate becos o travessas. Il quartiere è anche molto turistico con una buona offerta di ristoranti, ma potete ancora vedere delle autentiche scene di vita quotidiana.

 

 

Sé (Cattedrale) e Miradouro de Santa Luzia

La Cattedrale di Lisbona non è bellisisma come si potrebbe pensare. Si può raggiungere anche facilmente da Praça do comercio. E' del 1150, in stile romanico. Da notare l'organo barocco, come il presepe barocco realizzato da Machado de Castro, il chiostro e la sala del tesoro. Da qui si raggiunge facilmente il Miradouro de Santa Luzia, che ha anche un giardinetto.

 

 

Castelo de Sao Jorge

Per arrivare al Castelo de Sao Jorge, potete prendere l'autobus n° 37 dal Rossio o salire per Travessa de Santa Luzia. Il Castello fu costruito dai Visigoti nel V secolo e poi nel tempo ha subito diversi rimaneggiamenti. Da qui si può godere di un bel panorama su Lisbona.

Vista dal Castelo de Sao Jorge-Lisbona

 

 

Miradouro da Graça e Miradouro da Senhora do Monte

Siamo nel quartiere di Graça, non lontani dal Castello. Qui troviamo altri due bei punti panoramici. Il miradouro da Graça vicino al quale troverete dei bei giardini con un caffé e i resti di un convento agostiniano. Poco più lontano (circa 700 metri) si trova l'altro interessante punto panoramico, il miradouro da Senhora do Monte da cui si ha una bella vista sul Castello, sul quartiere della Mouraria e sul centro di Lisbona.

 

 

Museu Nacional do Azulejo

(Orario: tutti i giorni dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì)
Per quanto sia fuori dal centro, vi consiglio assolutamente di andare a vedere il Museu Nacional do Azulejo che si trova in Rua Madre de deus 4. All'interno potrete vedere tantissimi azulejos dal XV al XX secolo, uno più bello dell'altro. C'è anche una mostra che spiega le varie tecniche di realizzazione di queste stupende piastrelle di ceramica colorate e c'è anche un pannello di azulejos lungo ben 36 metri che raffigura la città di Lisbona prima del terremoto del 1755.
Potete raggiungere il museo in bus in circa 15 minuti da Praça do Comercio prendendo gli autobus 759 e 794 che fermano proprio all'altezza del museo.

Museu Nacional do Azulejo-Lisbona

 

 

Basilica da Estrela e Jardim da Estrela

Vale la pena prendere il tram n° 28 (oppure l'autobus n° 13 da Praça do Comercio) per andare a vedere la Basilica da Estrela che si trova sulla cima di Calçada da Estrela. La chiesa è del 1790 e fu fatta costruire da Dona Maria I come segno di ringraziamento per avere avuto un figlio maschio come erede. L'esterno è in stile neoclassico, mentre gli interni sono barocchi. Si può salire sulla cupola per ammirare il panorama.
Dall'altro lato della strada potete fare un salto al Jardim da Estrela e al Cimiterio dos Ingleses.

Basilica da Estrela-Lisbona
 

 

 

Parque Edoardo VII

Se avete voglia di natura e di un bel parco cittadino, potete fare un salto al Parque Edoardo VII (fermata Parque della metro). Si trova poco fuori dal centro, alla fine di Avenida da Libertate e al suo interno c'è anche un miradouro, un punto panoramico.

Parque Edoardo VII-Lisbona

Parque Edoardo VII-Lisbona

 

 

Parque das Naçoes

Se volete vedere una Lisona diversa, molto più moderna, fate un salto al Parque das Naçoes, il Parco delle Nazioni realizzato in occasione dell'Expo del 1998. Qui sarete circondati da costruzioni moderne molto belle. Ci si arriva con la metropolitana Gare do Oriente. Attraversate la bellla struttura del centro commerciale Vasco da Gama e siete pronti ad esplorare questa zona. Un modo simpatico per spostarsi da una parte all'altra del Parco è prendere la funivia (Teleferico) che a poca altezza dal suolo, costeggiando il fiume, arriverà al Ponte Vasco da Gama, bellissimo, passando anche per la Torre Vasco da Gama. Da non perdee l'Oceanario, il più grande d'Europa ed il Pavilhao de Portugal.

Parque das Naçoes-Torre e ponte Vasco da Gama-Lisbona

Parque das Naçoes-Lisbona

Parque das Naçoes-Torre Vasco da Gama e teleferico-Lisbona

Parque das Naçoes-Oceanario-Lisbona

 

 

Belém e torre di Belém

(Orario: dalle 10 alle 17:30 da Ottobre ad Aprile e dalle 10 alle 18:30 da Maggio a Settembre. Ultimo ingresso mezz'ora prima della chiusura. Chiuso il lunedì.)
Uno dei quartieri più interessanti di Lisbona è Belém, a 6 km ad est del centro. Ci sono diversi siti di interesse che vale la pena venire a vedere.
Da qui partirono gli esploratori portoghesi a bordo delle loro caravelle, in particolare Vasco da Gama che scoprì l'India. Belém in portoghese vuol dire Betlemme, e proprio da qui prende il nome tutto il quartiere visto che la cappella del Mosteiro dos Jerònimos è dedicata a Santa Maria di Betlemme.
La torre di Belém si trova lungo il fiume ed è uno dei monumenti più fotografati. Aveva una funzione difensiva all'ingresso del porto. Pagando un biglietto di ingresso, si può anche visitare dall'interno.

Torre di Belém-Lisbona

 

 

Mosteiro dos Jerònimos

(Orario: tutti i giorni dalle 10 alle 17. Chiuso il lunedì.)
Al Mosteiro dos Jerònimos restere a bocca aperta per la bellezza del luogo. Il Monastero fu fatto costruire in onore di Vasco da Gama che da qui partì alla scoperta dell'India. Da notare il portale meridionale, realizzato da Joao de Castilho, abbellito da sculture religiose. Andate a visitare il chiostro ed il vecchio refettorio dove troverete un pannello di azulejos sul quale sono raffigurate pagine della Bibbia.
La tomba di Vasco da Gama si trova nel presbiterio inferiore. L'ingresso alla chiesa è gratuito.

Mosteiro dos Jerònimos-Belém-Lisbona

Mosteiro dos Jerònimos-Belém-Lisbona

Mosteiro dos Jerònimos-Belém-Lisbona

 

 

Padrao dos Descobrimentos

Sempre a Belém potrete vedere un altro interessante monumento, il Padrao dos Descobrimentos, il monumento in pietra calcarea dedicato agli scopritori (Monumento delle Scoperte), realizzato nel 1960 in occasione del 500° anniversario della morte di Henrique il Navigatore. Su questa specie di prua di una nave troviamo, dopo Henrique il Navigatore, Vasco da Gama, Diogo Cao, Fernao de Magalhaes, Luis de Camoes, Nuno Gonçavales ed altri 27 personaggi illustri.
A terra, all'esterno, c'è una grande rosa dei venti. Si può anche entrare all'interno del monumento.

Padrao dos Descobrimentos-Monumento alle scoperte-Belém-Lisbona

 

 

Crociera sul fiume Tejo

Se volete avere un punto di vista diverso su Lisbona e se volete concedervi un momento di pausa e di relax nel corso della visita della città, vi consiglio di partecipare ad una crociera lungo il fiume Tejo che vi porterà da un lato fino al Parque das Naçoes ed il ponte Vasco da Gama e dall'altro fino a Belém, dove passerete sotto il ponte del 25 Aprile e potrete vedere la Torre di Belém ed il Padrao dos Descobrimentos.

Torre di Belém-Belém-Lisbona

Ponte Vasco da Gama-Parques das Naçoes-Lisbona

Lisbona vista dal fiume Tejo-Crociera-Lisbona

 

 

Ponte del 25 Aprile

Il Ponte del 25 Aprile (Ponte 25 de Abril) è un ponte sospeso che collega Lisbona con Almada, sull'altra sponda del fiume Tejo, dove trovate anche il Santuario do Cristo Rei, ben visibile anche da Belém. Se guardandolo vi sembrerà di essere a San Francisco con il suo bellissimo Golden gate, è presto detto. La società infatti che l'ha realizato, l'American bridge company, è proprio la stessa. Anche il colore rosso lo ricorda tantissimo.

Ponte del 25 Aprile-Ponte 25 de Abril-Lisbona

Ponte del 25 Aprile-Ponte 25 de Abril-Lisbona

 

 

Cosa vedere fuori Lisbona

Da Lisbona è possibile anche fare una gita fuori porta per andare a vedere Sintra, Cabo da roca ed anche Cascais.

 

 

Sintra

Una delle escursioni in giornata più gettonate che si possono fare da Lisbona è andare a Sintra che si trova a 28 km a nord ovest di Lisbona. A Sintra si va per vedere diverse attrazioni.
La prima è il Palácio Nacional de Sintra conosciuto anche come Paço Real o Palácio da Vila, coi suoi inconfondibili camini bianchi che domina dall'alto la città.
Il palazzo è un esempio di architettura manuelina del XV secolo. Al suo interno si possono ammirare bellissimi azulejos, le piastrelle colorate tipiche portoghesi del XV e del XVI secolo, tra le più antiche del Portogallo, la Sala das armas, la Sala dos Arabes e la Sala dos Cisnes (dei cigni). Bellissima la Sala das Pegas (Sala delle gazze) al piano terra. Il Palazzo è aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 18.


La seconda attrazione di Sintra da vedere è il Palácio Nacional da Pena. Sicuramente l'avrete visto in qualche foto per le sue forme ed i colori eccentrici. E' un edificio in stile manuelino-bavarese che vuole rappresentare un castello insolito. Anche gli interni non sono da meno e le stanze sono nello stato in cui furono lasciate nel 1910 dalla famiglia reale quando fuggì prima della Rivoluzione. Vale la pena vedere anche il Parque da Pena, gratuito, con laghetti, piante esotiche, sequoie e tante altre piante. Il Palazzo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18.


Terza attrazione di Sinta è la Quinta da Regaleira. E' una bellissima villa in stile manuelino voluta da un milionario dell'industria mineraria brasiliana, Antonio Carvalho Monteiro. Da vedere il Palácio dos Milhoes ed i giardini in cui ci sono una cappella, la Capela da Santissima Trinidade ed un pozzo molto particolare, il Poço Iniciato, a spirale, profondo oltre 30 metri dove poi si sviluppano delle gallerie sotterranee.


Inoltre vi segnalo, se avete tempo o se restate a dormire una notte a Sintra, il Convento dos Capuchos ed i Giardini di Monserrate, oltre al Parque Natural de Sintra-Cascais se avete un mezzo vostro con cui spostarvi.


Se invece non avete un mezzo vostro, potrete arrivare a Sintra col treno dalla stazione Rossio a Lisbona, in pieno centro. Si tratta di treni regionali che effettuano anche altre fermate e sono utilizzati sia dai turisti che dai pendolari. Una volta arrivati a Sintra potrete prendere il bus 434 che porta nella parte alta di Sintra, dove si trova il Palácio da Pena.
Ci sono anche dei tour organizzati per visitare Sintra, Cascais e Cabo da Roca (cliccando sul link potete farvi un'idea più precisa di questi posti, leggendo il nostro diario di viaggio).

Sintra

Sintra-Quinta da Regaleira

Sintra-Quinta da Regaleira-Pozzo

Palácio Nacional de Sintra

Palácio Nacional da Pena-Sintra

Palácio Nacional da Pena-Sintra

 

 

Cabo da Roca

Cabo da Roca si trova a 18 km ad ovest di Sintra e si viene qui fondamentalmente per un motivo: si tratta infatti del punto più occidentale dell'Europa continentale ed è una scogliera a picco sul mare. Qui ci arrivano i tour organizzati che vanno anche a Sintra e a Cascais, oppure potete raggiungere questo luogo con un'auto a noleggio.

Cabo da Roca

Cabo da Roca

Cabo da Roca

 

 

Cascais

Se cercate una bella località sulla costa, con un bel centro storico, la zona del porto ed una bella spiaggia, venite a Cascais. Probabilmente farete tappa qui nel giro che comprende anche le soste a Sintra e a Cabo da roca per una escursione di un giorno intero da Lisbona. Il centro è pedonale e molto curato e piacevole da girare. Qui si tiene ancora il mercato del pesce. Bella anche la zona del porto e della spiaggia Praia da Ribeira, facilmente raggiungibile dal centro.

Cascais

Spiaggia di Cascais

Porto di Cascais

Cascais centro

Cascais centro

Cascais

 

 

Dove e cosa mangiare a Lisbona

A Lisbona potrete assaggiare le specialità della cucina portoghese. Molto spesso all'inizio del pranzo o della cena vi porteranno delle olive o altre cosine che potete anche mandare indietro (se ci riuscite). Costano poco e sono molto buone, quindi vi consiglio di tenerle.
Uno dei piatti tipici è il baccalà che in Portogallo si cucina in 365 modi diversi, come si suole dire da queste parti e quindi dovete provarlo assolutamente. Inoltre assaggerete sicuramente i pasteis de nata, dolcini a base di sfoglia e uovo che sono irresistibili (noi ne prendevamo sempre almeno due a testa!). I più buoni (e gli originali) li trovete a Belém da Pastéis de Belém in Rua de Belém 88. Locale bellisimo tra l'altro e pasteis de nata ottimi!
Fate una sosta golosa anche al Café a Brasileira, lo riconoscerete dalla statua di bronzo dello scrittore e poeta portoghese Fernado Pessoa che frequentava il locale, come anche altri intellettuali. Fate un salto anche alla Confeitaria Nacional, con tanti dolci, ache solo per vederne gli interni.

Pasteis de nata da Pastéis de Belém-Belém-Lisbona

Pastéis de Belém-Belém-Lisbona

Café A Brasileira-Lisbona

 

 

Mappa di Lisbona

Qui di seguito trovate una mappa di Lisbona che ho creato con Google maps che potete consultare per organizzare al meglio il vostro viaggio e le vostre visite.

Fabio

4 commenti

  1. Da anni ormai sogno di visitare Lisbona e per l'estate scorsa un viaggio on the road per il Portogallo era persino previsto.
    Oltre alla capitale, Sintra e Caso de Roca mi incuriosiscono molto.
    Una settimana (per vedere sia Lisbona che i dintorni) è sufficiente?
    Non mi dispiacerebbe raggiungere anche Peniche, di cui ho visto bellissime immagini sul web :)

    RispondiElimina
  2. A noi saltò in passato, poi in seguito riuscimmo a fare un on the road di 3 settimane da sud a nord. Sì, Lisbona tutto sommato è piccolina, un pèaio di giorni sono sufficienti più quelli per i dintorni (Sintra, Cascais e Cabo da Roca, volendo, si vedono nello stesso giorno). Peniche anche è molto carina, come anche Aveiro. Poi meritano tanto anche Porto e tutto l'Algarve.
    Nei nostri diari di viaggio qui sul blog trovi anche l'on the road in Portogallo :-)
    Ti auguro di andarci appena sarà possibile.

    Fabio

    RispondiElimina
  3. Dopo aver letto il vostro articolo e ad aver sognato grazie alle vostre foto, la voglia di partire alla scoperta di Lisbona ha raggiunto dei picchi altissimi!!!
    Speriamo di poter toccare con mano quanto da voi meravigliosamente descritto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere avervi incuriositi. È una meta diversa e per questo molto interessante da scoprire. È anche varia come città, si possono fare tante cose diverse e provare le loro specialità. Vi auguro di andarci quando sarà possibile :-)

      Fabio

      Elimina

Lasciateci un commento, lo apprezziamo molto.