in

Fregola sarda ai frutti di mare con vongole e tartufi di mare

- - Nessun commento

Chi visita la Sardegna non può non assaggiare uno dei piatti più tipici della cucina di quest'isola, la fregola o fregula con le arselle. Noi oggi vi proponiamo la ricetta della fregola ai frutti di mare.

Fregola sarda ai frutti di mare con vongole e tartufi di mare

Quando si viaggia ci sono tante cose che restano nel cuore, un tramonto dai mille colori, un paesaggio che ci ha lasciati a bocca aperta, un volto di una persona del posto, un'opera d'arte che ci ha colpiti particolarmente, ma anche, ed aggiungerei soprattutto, i sapori della terra che si visita.

Credo effettivamente che la cucina sappia trasmettere delle emozioni al pari di un'opera d'arte.
Emozioni che restano scolpite nel cuore ed allora, ripensando ad un posto viene naturale associarlo anche ad un piatto.

In Italia abbiamo una tradizione culinaria che giustamente ci invidia tutto il mondo.
Basta spostarsi di poco lungo lo stivale o andare sulle isole che la cucina si mostra in mille colori ed in mille sapori, raccontando la storia e le tradizioni del posto.

Quest'estate siamo riusciti a trascorrere alcuni giorni nella Sardegna del Sud, come potrete vedere dal racconto di Fabio. Non perdetevi neanche il post sulle spiagge più belle della Sardegna del Sud.
La Sardegna è un posto oggettivamente bellissimo, apprezzato in tutto il mondo, ma della sua bellezza fa parte anche la sua tradizione culinaria.

Abbiamo provato tanti piatti dolci e salati, ma quello di cui porto un ricordo bellissimo è la fregola.

Piatto già amato da Fabio, che me ne ha decantato le lodi per anni dal blogtour che fece sull'isola in cui la vide fare a mano e la assaggiò anche un paio di volte, ha conquistato anche me (ma non ne dubitavo).
Nel nord della Sardegna prende il nome di Su Succu.

Come ogni piatto della tradizione, ce ne sono più varianti, esiste la fregola a grani più o meno grandi (soprattuto quando è fatta a mano) e più regolari (quando è industriale) ed accompagnata da un condimento che va da quello più asciutto (come quello che vi proporremo oggi) fino a quello più brodoso.

La ricetta forse più tradizionale è la fregola con le arselle, frutti di mare simili alle vongole.
In mancanza delle arselle, abbiamo preparato la fregola ai frutti di mare con vongole e tartufi di mare.
Abbiamo trovato anche dei piatti di fregola arricchiti con gamberi e seppie, quindi a voi la scelta.

Fregola sarda ai frutti di mare con vongole e tartufi di mare

Ricetta della Fregola sarda ai frutti di mare con vongole e tartufi di mare

Ingredienti

400 g di fregola
750 g di vongole
200 g di tartufi di mare
250 g di pomodori pelati
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
1 peperoncino
prezzemolo

Procedimento

Mettere i frutti di mare per 2 ore in una ciotola piena d'acqua leggermente salata.

Passare i pelati di pomodoro al passaverdure.

Trascorse le due ore, sciacquare i frutti di mare e metterli in un tegame coperto su fuoco medio.
Muoverlo di tanto in tanto e cuocere per circa 10 minuti, finché tutti i gusci si saranno aperti.
Prelevare le vongole ed i tartufi e metterli da parte.
Filtrare il liquido ottenuto attraverso un colino a maglie strette in cui avremo messo una garza leggermente inumidita. Metterlo da parte.
Prelevare i molluschi dai loro gusci, tenendone solo alcuni interi da parte per decorare il piatto.

Riscaldare l'olio in un tegame, aggiungere l'aglio ed il peperoncino e farli sfrigolare.
Quando l'aglio si sarà dorato, eliminarlo ed aggiungere il pomodoro passato.
Cuocere per 5-10 minuti, il tempo occorrente al pomodoro per cuocersi, ma senza che si addensi troppo.
Mettere la fregola nel tegame, mescolare ed aggiungere i 2/3 del liquido dei frutti di mare.
Coprire e cuocere come indicato in confezione mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo all'occorrenza altro liquido.

Quando la fregola sarà cotta, unirvi i frutti di mare ed il prezzemolo tritato e mantecare con un filo d'olio.
Lasciare che si assesti un minuto prima di impiattare.

Completare con dell'altro prezzemolo tritato e disporre sopra i frutti di mare lasciati nel loro guscio.

Note mie:

Tra gli ingredienti non compare il sale perché la sapidità viene dal liquido prodotto in cottura dai frutti di mare. Provate comunque il piatto alla fine per valutare se ne volete aggiungere.

Fregola sarda ai frutti di mare con vongole e tartufi di mare

La confezione di fregola indicava 12 minuti di cottura, ma avendo eseguito una cottura in poco liquido, simile a quella del risotto, abbiamo dovuto allungare i tempi di circa 5 minuti.

Potete scaricare qui il PDF della ricetta

Fregola sarda ai frutti di mare con vongole e tartufi di mare

Il piatto è molto semplice, e come ogni piatto semplice della tradizione è di una bontà disarmante che, sono certa,  vi resterà nel cuore.

Anna Luisa



Nessun commento

Posta un commento

Lasciateci un commento, lo apprezziamo molto.