in

Abu Dhabi, diario di viaggio: primo giorno

- - 2 commenti
Moschea dello sceicco Zayed-Abu Dhabi

Dopo avervi detto cosa vedere ad Abu Dhabi in due giorni, passiamo al racconto analitico delle due giornate intere che abbiamo trascorso in questa grande città.

Diario di viaggio ad Abu Dhabi: primo giorno


21 e 22 Ottobre 2019

Lasciare le Maldive non è stato affatto semplice. Abbiamo deciso di visitare questa città in quanto abbiamo volato con Etihad ed abbiamo fatto scalo ad Abu Dhabi, quindi anche per allungare il viaggio, abbiamo deciso di fare uno stop over negli Emirati Arabi Uniti (EAU).

Da Malé (Maldive) sono circa 4 ore di viaggio, le prime due sono state un po' turbolente, poi viaggio tranquillo fino a destinazione.

Dopo aver passato il controllo passaporti ed aver ritirato i bagagli, ci fermiamo allo stand di Etisalat per acquistare una SIM locale per navigare in internet. Abbiamo preso 2 Gb ad 80 dirham validi per 14 giorni. Solo successivamente ci siamo accorti che c'erano sempre 2 Gb a 55 dirham per 48 ore che per noi sarebbero stati sufficienti. Perdiamo un sacco di tempo perché il pos non stampa la nostra ricevuta del pagamento, salvo poi scoprire che era semplicemente finita la carta (e glielo avevo anche detto subito...).

Si sono fatte le 22:30, prendiamo un taxi per raggiungere il centro ed il nostro hotel, l'Al Maha Arjaan by Rotana. Il taxi è un van e questi ultimi partono da 25 dirham come tariffa base, mentre i taxi normali partono da 20 dirham. Circa 25 minuti e siamo in hotel. Per fortuna a quest'ora non c'è molto traffico. Considerate che ad Abu Dhabi anche in centro ci sono strade a 4 corsie ed il traffico scivola via velocemente tra un semaforo e l'altro. Paghiamo 90 dirham.

In albergo chiediamo una stanza non fumatori e vista che sono esaurite, per la prima notte ci viene dato un upgrade in una suite, purtroppo per fumatori. La puzza di fumo ovviamente ha impregnato tutto e si sente molto forte.

La camera però è bellissima ed enorme. E' come un piccolo appartamento, c'è anche la cucina dotata di tutto. Domani verremo spostati in una stanza normale non fumatori.

Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi-room

Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi-room

Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi-cucina

Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi-bagno

Il giorno seguente scendiamo nella hall dell'aparthotel, da qui si accede al bellissimo Café 302, aperto anche al pubblico esterno, per fare colazione. Che dire? Non è quella delle Maldive ma è comunque davvero eccezionale! Anche per questo, per la posizione, per le belle camere, per il costo, consigliamo sicuramente questo hotel!
Al 21° piano ci sono anche una piscina e la palestra. Niente male davvero!

Breakfast at Café 302-Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi

Breakfast at Café 302-Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi

Breakfast at Café 302-Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi

Breakfast at Café 302-Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi

Breakfast at Café 302-Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi

Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi-Palestra

Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi-piscina

Al Maha Arjaan by Rotana-Abu Dhabi-SPA

Certo, di hotel bellissimi ed extralusso ce ne sono tantissimi qui, ma questa soluzione ci ha pienamente soddisfatto!
Oggi ci dedicheremo alle mete più lontane dal centro. Abu Dhabi è una città enorme e per vedere alcune delle sue attrattive, visto che non c'è una metropolitana, bisogna per forza servirsi dei taxi che sono ovunque (potete prenotarli anche tramite app) e relativamente economici (relativamente perché prendendone tanti, comunque alla fine avranno un costo).

Itinerario di giornata

Capital gate

La prima meta di giornata è la stupenda Moschea dello Sceicco Zayed, ma visto che siamo di strada, faccio fermare il tassista al grattacielo Capital gate per vederlo e scattare qualche foto dall'esterno. Si tratta di un grattacielo inclinato di 35 piani. E' nel guinness dei primati per essere l'edificio più pendente al mondo, 18 gradi, ben 4 volte la torre di Pisa!

Capital gate Abu Dhabi

Capital gate Abu Dhabi


Moschea dello Sceicco Zayed

Arriviamo così abbastanza presto (verso le 9:30, l'apertura è alle 9 e la prima visita guidata alle 10, ma anticipatevi.Viene davvero tanta gente qui) al parcheggio della Moschea dello sceicco Zayed che è enorme! Considerate che dal centro ci vuole quasi mezz'ora per arrivarci.
Non fatevi tentare dall'andare verso la Moschea che vi attirerà col suo bianco candore.
L'ingresso infatti è da una delle cupolette che troverete a destra e a sinistra della porta di accesso.

Qui infatti c'è il visitor center. Potete prenotare il vostro ingresso (gratuito) anche on line. Noi non lo avevamo fatto e così seguiamo la linea gialla. Ci registriamo ai chioschi digitali. Anna Luisa ritira l'abito che viene dato a tutte le donne per coprirsi. Questa è una delle poche moschee in cui possono entrare anche i turisti però bisogna ovviamente vestirsi adeguatamente.


Moschea dello sceicco Zayed

Moschea dello sceicco Zayed

Moschea dello sceicco Zayed

Moschea dello sceicco Zayed







Prendiamo l'audioguida lasciando la carta di identità. Tra le lingue c'è anche l'italiano. Le visite guidate sono in inglese anche e partono ad ogni ora precisa.
Il percorso è obbligato. La Moschea è davvero stupenda (vale il viaggio!).
Oltre ad essere un luogo di culto, è anche un omaggio di questo Paese al suo fondatore.
Si vede da tutti e tre i principali ponti della città e può ospitare ben 41000 fedeli!

Moschea dello sceicco Zayed

Moschea dello sceicco Zayed

Moschea dello sceicco Zayed

Moschea dello sceicco Zayed

Moschea dello sceicco Zayed

Moschea dello sceicco Zayed


Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

E' un vero capolavoro con 80 cupole di marmo, 1000 colonne e quattro minareti alti 107 metri.
Pensate che per la sua costruzione furono usate centomila tonnellate di marmo bianco! Elegantissima anche per le decorazioni floreali che noterete sulle sue pareti.
Pensate che il lampadario più grande pesa 12 tonnellate e sono decorati con Swarosky e placcati d'oro 24 carati.
Magnifico il tappeto annodato a mano più grande del mondo realizzato in due anni da 1200 artigiani. Davvero incredibile!

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi cortile interno

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi cupole

Cupole Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi



Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi interni




Interni Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Interni Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi


Interni Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Ovviamente si può entrare da turisti nella Moschea ma non quando è in corso la preghiera. Gli orari della preghiera cambiano tutti i giorni e si possono consultare anche on line.
Il mausoleo dello Sceicco si trova sulla via di ingresso alla Moschea.
Si può fotografare tutto tranne quest'ultimo. Ma non fate foto con le donne senza il copricapo e neppure in atteggiamenti affettuosi (anche tenendosi semplicemente per mano), ve le faranno cancellare.
Dalla adiacente biblioteca c'è una bella vista sulle cupole della moschea, la città e le sue isole.
Impieghiamo circa un'ora e mezza per la visita.

Esterno Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Esterno Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi


Esterno Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Esterno Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Esterno Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi

Minareto Moschea dello sceicco Zayed Abu Dhabi


Souq al Maqta

Prendiamo un taxi, chiedo di fermarci in un posto per vedere il ponte ondulato di Zaha Hadid, lo Sceic Zayed bridge, ma lo vedremo solo passandogli vicino per andare al souq al Maqta. Pensavo che fosse un souq tradizionale, invece è moderno con negozi e ristoranti e non c'è nessuno essendo mattina. Dall'esterno però c'è una bella vista sul ponte.

Souq al Maqta Abu Dhabi




Souq al Maqta Abu Dhabi

Ponte Zaha Hadid Abu Dhabi

Aldar HQ

Chiedo al tassista di andare a vedere un altro bellissimo grattacielo che volevo vedere, ovvero l'Aldar HQ dalla singolare forma circolare. E' chiamato "the coin", la moneta, per la sua caratteristica forma. E' la sede della Aldar, una delle principali compagnie immobiliari degli Emirati.

Aldar HQ Abu Dhabi

Aldar HQ Abu Dhabi

Aldar HQ Abu Dhabi

Aldar HQ Abu Dhabi

Aldar HQ Abu Dhabi

Aldar HQ Abu Dhabi

Aldar HQ Abu Dhabi

Ferrari world 

Il tempo di fare qualche foto e visto che siamo vicini, decidiamo di arrivare al Ferrari world sull'isola di Yas.

E' un grosso parco divertimenti. Impressionante la copertura rossa col logo della Ferrari visibile già da molto lontano. Qui ci sono le montagne russe più veloci al mondo, ben 240 km/h. C'è anche un'altra attrazione nella quale si viene sparati ad alta velocità. Poi ci sono attrazioni più tranquille, dei simulatori di guida, ristoranti e tante Ferrari da corsa e no in esposizione. Devo dire la verità, un po' deludente, soprattutto per il biglietto che costa la bellezza di 310 dirham a testa (circa 77 Euro!) e 3 attrazioni, tra cui il simulatore (5 minuti a testa, quasi altri 20 Euro) non sono comprese!

Restiamo comunque un po' a fare un giro e poi andiamo a mangiare al ristorante Al Fanat. Tutto davvero buonissimo e non abbondante, di più! Abbiamo preso solo 2 piatti ma avremmo potuto mangiarci in 4! Tipico e consigliato.

Ferrari world Abu Dhabi

Ferrari world Abu Dhabi

Ferrari world Abu Dhabi

Ferrari world Abu Dhabi

Ferrari world Abu Dhabi

Ferrari world Abu Dhabi

Ferrari world Abu Dhabi

Ferrari world Abu Dhabi

Ferrari world Abu Dhabi





Avevo dato anche un'occhiata per visitare l'adiacente circuito di Yas Marina che si può visitare con una visita guidata, inoltre si possono fare diverse, costose, esperienze a bordo di diverse macchine proprio sulla pista. Controllo on line ma purtroppo è tutto esaurito per oggi e domani non torneremo vista la lontananza e le altre cose da vedere (abbiamo solo due giorni). Quindi nel caso siate interessati, prenotatevi la visita on line con anticipo.

Abu Dhabi Louvre

Da qui ritorniamo in centro con un taxi (60 dirham) e ci facciamo portare precisamente al cultural district dove al momento della nostra visita è aperto solo l'Abu Dhabi Louvre. Prossimamente aprirà anche il Guggenheim.

Abu Dhabi Louvre

Abu Dhabi Louvre

Abu Dhabi Louvre

Panorama Abu Dhabi Louvre

Panorama Abu Dhabi Louvre

Esterno Abu Dhabi Louvre


Cupola Abu Dhabi Louvre

E' stato progettato da Jean Nouvel e si ispira all'architettura islamica come si nota dalla stupenda cupola traforata. Il museo nel quale sono presenti opere del Louvre di Parigi e di altri musei francesi è davvero molto bello ed interessante. Si va dal periodo egizio fino ad autori molto recenti. Il museo poi sorge sull'acqua ed è davvero bello!


Interni Abu Dhabi Louvre

Interni Abu Dhabi Louvre


Interni Abu Dhabi Louvre

Interni Abu Dhabi Louvre

Interni Abu Dhabi Louvre

Cupola Abu Dhabi Louvre

Interni Abu Dhabi Louvre

Modigliani Abu Dhabi Louvre





Panorama Abu Dhabi Louvre

Cupola Abu Dhabi Louvre

Cupola Abu Dhabi Louvre

Cupola Abu Dhabi Louvre

Cupola Abu Dhabi Louvre



Manarat al Saadait

Da qui prendiamo un taxi per spostarci all'UAE pavilion (che scopriamo in rifacimeno) e all'adiacente Manarat al Saadait (luogo che illumina). Il museo è gratis e troviamo due mostre fotografiche interessanti. Una rappresenta donne ricoperte dal velo col viso interamente coperto, l'altra invece è dedicata a gigantografie di fotografie macro di scarafaggi coloratissimi. La facciata è a nido d'ape e dopo il tramonto si illumina.

Manarat al Saadait

Manarat al Saadait



Uae pavilion

Hotel Al Maha Arjaan by Rotana

Terminata la visita, prenotiamo un taxi dall'app, aspettiamo un po', poi ne arriva uno, cancelliamo la prenotazione e ci facciamo portare in albergo. Qui ci viene assegnata la nuova camera non fumatori. Più piccola, ma egualmente bella. Troviamo anche della frutta, probabilmene per scusarsi per il disagio arrecatoci. Almeno non puzza di fumo e c'è una bellissima vista sulla città e mi diverto a fare le foto ad un trafficatissimo incrocio dalla camera.









Ormai il sole è tramontato, prendiamo qualcosa da bere e vediamo fare il pane in un caratteristico forno.


Emirates palace

Ci rilassiamo un po' prima di andare a cena all'Emirates palace, bellissimo e maestoso hotel che si può anche visitare. Andiamo al ristorante Hakkasan, uno dei tanti presenti in hotel, per una ottima cena cinese con vista sui grattacieli della city. L'hotel è un palazzo enorme. Pensate che ha una spiaggia privata di 1 km e 300 metri. Ha 1200 lampadari di cristallo e 400 camere tra camere e suites. Qui si può anche prendere un tè ed è visitabile anche se non dormite qui. Pensate che c'è un ATM che distribuisce lingotti d'oro.


Ristorante Hakkasan Emirates palace Abu Dhabi

Ristorante Hakkasan Emirates palace Abu Dhabi

Ristorante Hakkasan Emirates palace Abu Dhabi

Ristorante Hakkasan Emirates palace Abu Dhabi

Ristorante Hakkasan Emirates palace Abu Dhabi

Panorama dal ristorante Hakkasan Emirates palace Abu Dhabi

Emirates palace Abu Dhabi

Emirates palace Abu Dhabi

Emirates palace Abu Dhabi

Memoriale dei fondatori

Facciamo una bella passeggiata a piedi passando per il Memoriale dei fondatori, quindi sul lungomare fino al Marina mall e alla ruota panoramica. Impieghiamo 45 minuti ed è solo un piccolo tratto del lungomare!

Memoriale dei fondatori Abu Dhabi

Memoriale dei fondatori Abu Dhabi



Marina mall Abu Dhabi

Ruota panoramica Abu Dhabi

Ovviamente prendiamo un taxi per tornare in hotel!

Fabio

Trovate tutto il diario di viaggio di Abu Dhabi nella pagina dei diari di viaggio ed in quella dedicata agli Emirati Arabi Uniti.


2 commenti

  1. Dopo aver visto Dubai, ed essercene innamorati, questa è una delle mete che abbiamo in mente da un bel po'. Spettacolare davvero. Con tante cose interessanti da vedere ma anche per l'atmosfera stessa che regalano queste città fra palazzi avveniristici, attrazioni incredibili e il mare e le spiagge. Certo che l'ATM che eroga lingotti d'oro...
    Un sogno ad occhi aperti in attesa di poter tornare a viaggiare presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha sicuramente delle cose molto belle da vedere. Ad occhio, direi che Dubai è molto più bella. Contro: distanze molto grandi tra una attrazione e l'altra, si gira molto in taxi, non cè la metropolitana, c'è poca vita vera in strada e i mercati non sono proprio tradizionali. Pro, è un ottimo stop over relativamente vicino, alcune cose sono imperdibili, ci sono tantissimi hotel e ristoranti. Abbiamo visto che sembrano molto belle anche delle isole nelle vicinanze e poi si dovrebbe poter fare un giro nel deserto se si ha più tempo.
      Speriamo di tornare a viaggiare presto!

      Fabio

      Elimina

Lasciateci un commento. È molto apprezzato.