in

Hot Cross Buns di Paul Hollywood

- - 2 commenti

Oggi vi portiamo a conoscere dei panini dolci della tradizione Pasquale inglese: gli hot cross buns.
La data di nascita di questi panini tipicamente inglesi non è ben chiara, così come le loro origini.
Sicuramente se ne trova una traccia scritta nel 1700, ma si sa anche che Elisabetta I durante la riforma anglicana, aveva proibito di vendere i panini speziati durante l'anno, fatta eccezione del Venerdì Santo, del giorno di Natale e durante le sepolture. Per questa ragione i panini iniziarono ad essere preparati nelle case dando vita ad un'infinità di ricette che si differenziavano tra di loro, pur restando dei canoni precisi, come la presenza di uvetta, di spezie che fossero cannella da sola o miscelata con altre spezie, ed infine il tipico aspetto di panini con una croce sopra.
La croce che ovviamente si riferisce al Crocifisso, può essere di pasta frolla, di glassa o può essere una semplice incisione.
A parte la componente religiosa, esistono molte leggende legate agli hot cross buns, a cominciare da quella che racconta che i buns preparati il Good Friday, quindi il Venerdì Santo, non ammuffiscono.
Altre leggende raccontano che i buns appesi in cucina evitano che ci possano essere incendi così come quelli portati sulle navi evitano il naufragio.
Queste ultime due leggende potrebbero essere legate ad una storia che racconta di una vedova che preparava questi panini per suo figlio marinaio. Purtroppo il figlio morì in mare, ma la signora continuò a preparare i buns per lui, appendendoli puntualmente alla finestra in attesa del suo ritorno.
Tra storia e leggende c'è solo una realtà, che questi panini sono meravigliosi, un giusto mix di morbidezza, dolcezza e speziato. Perfetti per essere mangiati a colazione, ma anche per accompagnare un tè, magari all'inglese.
Ho utilizzato la ricetta di Paul Hollywood, una garanzia in quanto a lievitati, figuriamoci se poi appartengono alla tradizione inglese.
L'unica differenza è che la sua ricetta spiega come prepararli facendo l'impasto a mano, mentre io ho utilizzato l'impastatrice, quindi alla fine della ricetta troverete anche indicato come li ho preparati io.



Hot cross buns

Ingredienti (per 12 buns):
500 g di farina forte per pane
10 g di sale
75 g di zucchero
10 g d lievito di birra
40 g di burro morbido
2 uova medie sbattute
1,2 dl di latte tiepido
1,2 dl do acqua fredda
150 g di uva passa
80 g di canditi misti
la scorza grattugiata di 2 arance non trattate
1 mela non trattata privata del torsolo e tagliata a cubetti
2 cucchiaini di cannella in polvere

per la decorazione
75 g di farina bianca
0,7 dl di acqua

per lucidare
75 g di confettura di albicocche


Versate la farina in una larga terrina e aggiungete il sale e lo zucchero da un lato ed il lievito dall'altro. Unite il burro, le uova, il latte, metà dell'acqua e mescolate con la punta delle dita; proseguite a versare l'acqua rimasta poco per volta, fino a quando avrete inglobato tutta la farina dai bordi della terrina. Non avrete bisogno di aggiungere per forza tutta l'acqua o magari dovrete aggiungerne un po' di più ; la pasta dovrà essere morbida ma non molle.Usate l'impasto per ripulire i bordi della terrina e lavoratelo fino a che avrete una pasta un po' grossolana.
Spolverizzate di farina il piano di lavoro, trasferitevi la pasta ed iniziate a impastare. Proseguite per 5-10 minuti finché l'impasto da umido non diventerà morbido e inizierà a formare una sottile pellicina.
Quando la pasta sarà morbida e setosa, metterla in una larga terrina unita. copritela con un telo e lasciatela lievitare finché non raddoppierà il suo volume (almeno un'ora, ma sarebbe meglio 2-3 ore).
Spolverizzate il piano di lavoro di farina, trasferitevi l'impasto, sistemate sulla superficie l'uva passa, i canditi, la scorza di arancia, la mela e la cannella e impastate per inglobare gli ingredienti.
Coprite la pasta con un telo e lasciatela lievitare per un'ora.
Fate uscire l'aria dalla pasta ripiegandola ripetutamente verso l'interno, poi dividetela in 12 pezzi e arrotolateli formando delle palline.
Sistematele vicine su una o due teglie foderate con carta da forno.
Chiudete ogni teglia in un sacchetto di plastica e lasciate lievitare per un'ora, finché l'impasto non sarà raddoppiato e ritornerà subito indietro se lo pizzicate con le dita. Nel frattempo scaldate il forno a 220°C.
Per la decorazione formate una pastella con la farina e l'acqua, fatela scendere da una tasca da pasticciere con bocchetta piccola sulle palline, formando una croce e cuocete per 20 minuti, finché i buns non saranno dorati.
Scaldate la confettura con poca acqua, passatela al colino e spennellatela sui panini. Lasciateli raffreddare su una gratella.

Note mie: Avendo preparato l'impasto nell'impastatrice, ho cambiato la sequenza di aggiunta degli ingredienti. Ho sciolto 1 cucchiaino di zucchero nel latte tiepido e vi ho aggiunto il lievito. Ho messo nell'impastatrice la farina, l'acqua ed il latte con il lievito ed ho impastato per 15 minuti. Ho aggiunto quindi il restante zucchero, le uova, il sale ed infine il burro avendo l'accortezza di aggiungere gli ingredienti poco per volta ed aspettando che quelli precedenti fossero stati completamente assorbiti.
Ho fatto lievitare 2 ore e mezza, quindi ho messo nuovamente l'impasto nella ciotola dell'impastatrice ed ho aggiunto la cannella e quindi l'uva passa, l'arancia e i canditi poco per volta, impastando finché non li ho visti ben distribuiti.


Ed ora non ci resta che prepararli il Venerdì Santo per verificare che non ammuffiscano...sempre che non finiscano subito.

Anna Luisa

2 commenti

  1. Belli belli belli! da una vita che li voglio fare anch’io prima o poi..

    RispondiElimina