in

Blog tour con Anek Lines: il traghetto ed il viaggio verso Igoumenitsa

- - 3 commenti



Sappiamo bene che nel viaggiare il mezzo di trasporto ha la sua importanza. Perché anche quello fa parte del viaggio.
Per il nostro viaggio per raggiungere Lefkada abbiamo utilizzato un traghetto Anek Lines.
La nostra partenza è stata dal porto di Ancona dove abbiamo raggiunto il resto del gruppo partecipante al blog tour. Se vi siete persi il post in cui vi parlo della nostra visita alla città di Ancona, lo trovate QUI.
Anzi, io vi suggerisco proprio di anticiparvi di un giorno per visitare la città.
Dopo aver fatto colazione nel nostro agriturismo, andiamo a parcheggiare la macchina nel comodo parcheggio degli archi, a poca distanza dalla zona della biglietteria dei traghetti e del check in. Il costo giornaliero è di 8 € a macchina e comprende anche un biglietto a/r per raggiungere il porto coi mezzi pubblici (per una sola persona).
Registrati i nostri documenti e fatto il check in, siamo pronti per l'imbarco.
Ci spostiamo con l'autobus numero 20 dall'altra parte del porto, quella più verso il centro, da dove partiremo. Superiamo i controlli di sicurezza e siamo pronti a salire sul traghetto.
Alla reception ci vengono consegnate le chiavi delle cabine che raggiungiamo per lasciare i bagagli prima di salire sul ponte piscine per vedere la partenza e salutare Ancona.
La nostra cabinaha 4 letti e viene preparata a seconda del numero di ospiti.
La cabina è un'ottima scelta per dormire più comodamente durante la traversata notturna, ma di giorno la nave si vive di più nei suoi spazi comuni.
Saliamo quindi sul ponte e vediamo pian piano il traghetto abbandonare gli ormeggi e lasciarsi alle spalle la città.




E' quasi ora di pranzo e quindi il primo ambiente comune che vediamo è il grosso ristorante dove si accede al menu a buffet. Sulla nave sono presenti anche tanti altri spazi per mangiare. Infatti c'è un ristorante à la carte che propone lo stesso menu del buffet solo che è servito a tavola e viene presentato diversamente. Ci sono 3 bar: uno a prua dove ci sono anche la vista mare e comodi divanetti, quello vicino al ristorante a buffet e uno a poppa, sul ponte all'aperto con a fianco anche la possibilità di mangiare qualcosa.
Non manca anche una cappella.
















Altri spazi comuni tra i ponti 8 e 10 sono la discoteca, dove faremo un breve briefing, la sala slot, la sala per i bambini.
Punto centrale è la reception dove si trova sempre qualcuno. C'è anche un piccolo ma utile shop a bordo i cui orari di apertura e chiusura sono bene indicati..
La nostra traversata durerà circa 15 ore. La nave ha anche una grande capacità di carico di camion, macchine, moto e camper. Questi ultimi possono fare camping on board, ovvero le persone possono dormire nel camper ed usufruire degli attacchi per la corrente. Fino ad esaurimento posti o a scelta del cliente che può prendere una sistemazione a bordo, altrimenti il camper può essere parcheggiato nel garage dove possono parcheggiare veicoli più alti di 2 metri e più lunghi di 6.














Anek lines Italia è una società che opera dal 1999 legata ad Anek Lines che ha sede a Creta dove opera da oltre 50 anni. Attualmente svolge anche attività di tour operator per dare ai propri clienti un'offerta più completa e soprattutto il supporto di persone competenti sulla Grecia per soddisfare tutte le esigenze. Copre anche tratte locali tra le diverse isole.
Il personale di bordo è tutto greco secondo quanto previsto dalla legge greca.
Sulla nave, l'avrete capito, si possono passare piacevolmente le ore di navigazione,  di certo non ci si annoia! Anzi, si riscopre la bellezza del viaggio, si ha la possibilità di rilassarsi guardando il mare e la scia che lascia la nave e si inizia a pregustare il viaggio. Col vantaggio di portarsi dietro (volendo) un proprio mezzo e quindi quello che si vuole, che non è poco! Oppure ci si può rilassare leggendo un libro, guardando la tv ai bar o semplicemente pianificando il viaggio o chiacchierando coi compagni di viaggio. Insomma, la navigazione è piacevole e le ore di viaggio si impiegano bene.











I prezzi sono competitivi, per tutte le tasche e tutte le tipologie di viaggiatori.
Noi abbiamo preso il traghetto che copre la tratta Ancona-Igoumenitsa-Patrasso.
Siamo sbarcati ad Igoumenitsa dove prenderemo dei minibus che ci porteranno a scoprire Lefkada.
Ma di questo ve ne parlerò nel prossimo post.
Trovare tutto il diario del blog tour nella pagina dei diari di viaggio.

Fabio

3 commenti

  1. Complimenti bellissimo racconto preciso e dettagliato...molto utile!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Un piacere aver condiviso questa esperienza con voi. :-)

      Fabio

      Elimina
  2. Lefkada è una di quelle mete che abbiamo in mente da tanto tempo. La traversata in traghetto permette di gustarsi ogni singolo momento della partenza prolungandone il piacere. Non vedo l' ora di leggere anche il resto!!

    RispondiElimina