in

Butternut Bakewell Bars

- - 26 commenti

Una torta di zucca è perfetta nei giorni che precedono Halloween, meglio ancora se arricchita con noci pecan.

 

Butternut Bakewell Bars

Chi ha detto che la zucca può essere usata solo in piatti salati?
Negli Stati Uniti sono soliti preparare dolci con la zucca, soprattutto nel periodo di Halloween.
Anche da noi negli ultimi anni, assieme a tutte le tradizioni che accompagnano questa festa, hanno fatto il loro ingresso le torte a base di zucca, dalla cheesecake ai bundt cake (ricordate il nostro Starbucks pumpkin brad?), sdoganando così l'utilizzo di questo ortaggio anche nelle preparazioni dolci.

Il Club del 27 di questo mese ha proprio come tema le zucche utilizzate dall'antipasto al dolce, ma come sempre io non resisto alla tentazione di preparare una torta.
La ricetta è stata realizzata da Leila e tratta dalla rivista BBC Good Food.

Più che di una torta si tratta di bars, delle fette/barre, letteralmente, che possono essere servite come monoporzioni, o, se preferite, potete anche congelarle, in modo da averle disponibili all'occorrenza.

La base è una pasta frolla, su cui viene steso uno strato di marmellata di arance che si sposa alla perfezione con il ripieno del dolce, a base di zucca e noci pecan.
Una volta raffreddato il dolce può essere tagliato a fette.

Butternut Bakewell Bars

Ricetta delle Butternut Bakewell Bars

Ingredienti

(per 20 porzioni)

Per la pasta frolla:
250 grammi di farina di farro leggera
150 grammi di burro freddo tagliato a cubetti
1 tuorlo d’uovo

Per il ripieno:
1 piccola zucca butternut (200g)
200 grammi di noci pecan
100 grammi di burro ammorbidito
150 grammi di zucchero di canna chiaro
2 uova grandi
1 cucchiaino di cannella
150 grammi di farina leggera di farro
½ cucchiaino di lievito per dolci
la scorza di un arancio grattugiata

Marmellata di arance di Siviglia

Per il topping:
50 g di zucchero a velo
un buon pizzico di cannella
un paio di noci pecan tostate e tritate grossolanamente

Butternut Bakewell Bars

Procedimento

Preparare la zucca: scaldare il forno a 180°C / 160°C ventola / gas 4.
Tagliare a metà la zucca, scartare i semi, quindi metterla in una teglia da forno, con il lato di taglio rivolto verso il basso. Cuocerla per 1 ora e 10 minuti fino a quando completamente morbida.
Negli ultimi 20 minuti di cottura cuocere le noci pecan su una teglia nel forno, quindi lasciare raffreddare.
Raschiare la polpa della zucca e ridurla in purea.
Mettere noci e purea di zucca a raffreddare.
Sia la purea che le noci pecan possono essere preparate fino a tre giorni prima.

Per la pasta frolla: mescolare insieme la farina, il burro e un pizzico di sale in un robot da cucina fino a quando si formano delle grosse briciole.
Aggiungere l’uovo e impastare, poi avvolgere la pasta nella pellicola trasparente e lasciar riposare per 2 ore al fresco. 

Scaldare il forno a 200°C / 180°C ventola / gas 6.
Imburrare e stendere la pastafrolla in una teglia da forno dal fondo amovibile (misure 20 x 30 cm) sistemandola bene negli angoli.
Raffreddare per 20 minuti, quindi pungere la base dappertutto con una forchetta e cuocere per 10-12 minuti fino a quando non si colora. 

Ridurre il forno a 180°C / 160°C ventilatore / gas 4.

Macinare le noci pecan in un robot da cucina, 

Sbattere con una frusta elettrica il burro con lo zucchero, aggiungere la zucca, le uova uno alla volta e per finire la farina ed il lievito setacciati insieme, la cannella, la buccia d'arancia e le noci tritate. Mescolare fino a quando il tutto è ben amalgamato. 

Scaldare la marmellata, quindi distribuirla sulla pasta frolla. 

Versare sopra il ripieno, lisciare la superficie e cuocere per 20-25 minuti.
Lasciare raffreddare.

Mescolare lo zucchero a velo con la cannella e acqua a sufficienza per ottenere una consistenza densa. Distribuirla sopra la torta e spargere sopra le noci pecan. Tagliare a fette.
 

Note mie:
Ho sostituito la zucca Butternut con la zucca mantovana, che essendo dolce, ben si prestava ad essere usata in una torta.
Ho utilizzato la marmellata di arance fatta da me con arance di Calabria.
Ho utilizzato uno stampo per crostata con fondo amovibile 35x11 cm.

Potete scaricare qui il PDF della ricetta.

Butternut Bakewell Bars

Butternut Bakewell Bars

Questo dolce dovrebbe essere servito in fette monoporzione come vi dicevo, ma se preferite, potete anche servirlo come dolce intero, vi assicuro che finirà in un baleno.

Anna Luisa

26 commenti

  1. Va beh, come al solito siete aventi, ma taaaantoooo. Ma che meraviglia è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Elena :-*
      Questa ricetta è fantastica, ci è piaciuta proprio tanto, ma si sa, il Club del 27 è una garanzia ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  2. Bellissima la vostra crostata alla zucca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Michela ^_^
      Non ho potuto resistere davanti ad un dolce, d'altro canto è ad Halloween che si chiede "Dolcetto o scherzetto?" :-D
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  3. Nelle tue mani, cara Annalù, qualunque dolce diventa un'opera d'arte. Queste Bakewell Bars ne sono la prova: invogliano come non mai... mannaggia alla dieta!!! Ma prima o poi la dieta finirà... ;-)
    Un abbraccio fortissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Mapi :-*
      Ti assicuro che per questo dolce vale la pena anche interrompere la dieta ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  4. sto sbavando qui, con la lingua sullo schermo del computer...
    bravi bravissimi

    RispondiElimina
  5. Io lo Starbucks pumpkin Bread non l ho mai dimenticato e anzi, ce n'è giusto un rimasuglio sotto la campana dei dolci, che chissà come ancora resiste da domenica! Fabio ed io lo adoriamo e da quando lo abbiamo scoperto, grazie a voi, non ne abbiamo più fatto a meno!! Queste barrette sono semplicemente spettacolari. Purtroppo non mangio il burro ma magari potrei usare una frolla all'olio e sostituire quello della farcitura con dello yogurt. Che ne dici Anna Luisa? Perché anche io adoro la zucca specie in versione dolce e questa ricetta la vorrei proprio provare!! Tra l'altro è bellissima anche solo da vedere. Grazie e un bacione a entrambi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoo, grazie mille per i complimenti! Come sono felice che replichi una mia ricetta dopo tanto tempo! <3
      Ti consiglio anche queste bars, Fabio ne è rimasto entusiasta e sono certa che piaceranno anche al tuo Fabio ;-)
      Sicuramente puoi usare la frolla all'olio e per il ripieno anche, d'altro canto anche nei muffin si mette l'olio ;-) ti consiglio l'olio di riso che ha un sapore più neutro in modo da non prevalere sui sapori del dolce, e poi è più leggero dell'olio di oliva ;-)
      Mi raccomando, fammi sapere ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  6. Questa torta è spettacolare, molto invitante e bella da vedere. Complimenti.
    Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Milena ^_^
      E' una torta buonissima, ci è piaciuta proprio tanto ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  7. Buona la torta, e belle le foto! Fatta la stessa torta, ma impareggiabili le vostre foto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ad un dolce non si può resistere ^_^
      Vengo subito a trovarti ;-)
      Fabio ringrazia ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  8. Risposte
    1. Ciao, te la consiglio assolutamente, è troppo buona ;-)

      Elimina
  9. Le vostre ricette sono sempre da applausi. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sei sempre gentilissima <3
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  10. Che buona questa torta!!!!!! E anche che bella!!!!! Bravissimi ^_^
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Daniela :-*
      Va senza dire che è finita in un attimo ;-)
      Un abbraccio

      Elimina
  11. la torta sarà sicuramente molto buona, ma voi con le decorazioni non scherzate, siete abilissimi, complimenti davvero, troppo bravi!

    RispondiElimina
  12. Realizzazione impeccabile come sempre.

    RispondiElimina

Lasciateci un commento, lo apprezziamo molto.