in

Risotto con asparagi selvatici e pere

- - 13 commenti


Cosa può uscire da un incontro tra un medico ed una farmacista se non...una ricetta? No, questa volta non si tratta della solita prescrizione, bensì di una ricettina (culinaria si intende...) di stagione, molto interessante. Il medico di Annalù le ha regalato degli asparagi selvatici raccolti "da lui medesimo in persona" in un posto segretissimo. Non li avevamo mai visti così, ma ci hanno intrigato fin da subito. Inizialmente avevo pensato di preparare un bel risotto, ma visto che ci era stato detto che il sapore di questi asparagi era piuttosto amaragnolo, ho pensato di abbinarli a qualcosa di dolce. Alla fine la scelta è caduta sulle pere che mi sono sembrate l'accostamento più azzeccato. E' così nato questo risotto con asparagi selvatici e pere.
Ma non ci siamo fatti mancare anche una sostanziosa frittatina...



Ingredienti per 4 persone
1 fascetto di asparagi selvatici
4 cucchiai di riso carnaroli a testa
olio
vino bianco
cipolla
1 pera
brodo vegetale
parmigiano reggiano grattugiato



Preparazione
Lavare gli asparagi, asciugarli, tagliarli a pezzetti. Scaldare un cucchiaio di olio in padella e fare saltare gli asparagi per un paio di minuti, sfumare con un po' di vino bianco e tenere da parte.
Sminuzzare la cipolla, rosolarla in un po' di olio, versare il riso e farlo tostare per qualche minuto prima di sfumare col vino bianco. Aggiungere poco alla volta il brodo vegetale precedentemente preparato e farlo assorbire per bene prima di aggiungerne altro. Dopo qualche minuto di cottura, aggiungere gli asparagi e 5 minuti prima che il riso sia cotto i cubetti di pera. Portare a cottura e mantecare con del Parmigiano Reggiano. Fare riposare due minuti e servire.
Ho decorato il piatto con un po' di buccia e fettine della pera e dei pezzetti di asparagi.



Fossero tutte così le ricette di medici e farmacisti...

Fabio

13 commenti

  1. Quelli selvatici sono veramente speciali!

    RispondiElimina
  2. La mia passione, gli asparagi selvatici!!! Sono buonissimi. Ciao.

    RispondiElimina
  3. La ricetta della saluta direi! ^_*
    Davvero originale nell'accostamento..anch'io vado per asparagi e anche tanto divertente raccoglierli ^_^
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. deliziosi! anche il mio papà li raccoglieva sempre e ne facevamo delle scorpacciate, diverso l'accostamento con le pere che si sposa a meraviglia con l'amarognolo degli asparagi selvatici! ciao Ely

    RispondiElimina
  5. Adoro il risotto... mi piacciono da impazzire gli asparagi... ma accostati alle pere non li ho mai provati. Ecco una nuova ricetta da provare.
    grazie
    ciao, Ale

    RispondiElimina
  6. per fortuna che ho già mangiato.... altrimenti sverrei....

    RispondiElimina
  7. io raccolgo asparagi selvatici ogni anno... Ottima idea la pera. Bravo!

    RispondiElimina
  8. che nostalgia..anch'io raccoglievo gli asparagi selvatici nella pineta vicino a Ravenna..chissà se ci sono ancora. L'abbinamento con la pera mi piace dovrò andar per asparagi..
    Ciao Sonia

    RispondiElimina
  9. Che accoppiata! ragazzi...la cosa ci intriga tantissimo e poi la frutta è perfeta per addolcire un sapore troppo amarognolo!!
    idea molto originale ch emerita di essere provata!
    un bacione

    RispondiElimina
  10. Splendida ricetta! Copiata, copiata!! Come ho detto di là stamattina, gli asparagi sono la mia passione e questa ricetta è raffinatissima!
    Bravissima, al solito!

    RispondiElimina
  11. Fabio è bellissima questa ricetta! e sono chicchissime anche le foto!!! Bravissimo ... certo il sapore sarà più particolare così, ma se usassi dei banalissimi asparagi "normali"? non dovrebbe esserci una eccessiva differenza, no?.. e così quelli che ho li utilizzo per qualcosa di un po' diverso dal solito. Che ne pensi?

    RispondiElimina
  12. A vederli in foto mi ricordano i bruscandoli... cioè i germogli di luppolo selvatico (io li ho postati qui http://crumpetsandco.wordpress.com/2010/04/20/torta-salata-con-erbette-di-campo-e-brie/ ) ...ma non mi sbilancio per loro li conosco... ma gli asparagi selvatici no... quindi magari si assomigliano proprio!!!
    cmq sto risotto è strepitoso...ottimo il tocco delle pere!

    RispondiElimina
  13. @Alem:vero, hanno un gusto molto particolare;-)

    @Max: concordo in pieno;-)

    @Pagnottella: piacerebbe molto anche a me andarci, peccato che qui è diffile:(

    @Ely: a me è piaciuto tantissimo questo accostamento

    @Alessia: prova e mi dirai:-)

    @bussola: si, è proprio da svenire :-D

    @Alessandra: provali, mi raccomando!

    @alberodellacarambola: sono veramente gustosi!

    @silvia e manuela: assolutamente da provare ;-)

    @Patrizia:grazie. Io l'ho trovato perfetto come abbinamento.

    @Daniela: secondo me le pere stanno bene bene anche con quelli normali, anche se verrà tutto "più dolce". Con questi che erano amarognoli, la pera bilanciava bene il gusto.

    @Terry: in effetti sono simili, ma credo sia diversi. Questi non li avevo mai visti nemmeno io.

    Grazie a tutti.
    Fabio

    RispondiElimina