in

Cosa vedere a Berlino in 4 giorni

- - Nessun commento

 
Berlino non è la città che ti conquista a prima vista per la sua bellezza ma devi viverla, devi passeggiare per le sue strade, devi assaporare ogni singola attrazione e piano piano abbasserai le difese e sarà amore.


Cosa vedere a Berlino in 4 giorni

Cominciamo subito con una serie di informazioni e consigli su come organizzare al meglio la visita di Berlino.

 

 

Diario di viaggio


Questo è il programma di viaggio giorno per giorno di come abbiamo organizzato le giornate e le visite a Berlino.
Nel diario troverete altri dettagli ed altri posti secondari rispetto a quelli indicati, che abbiamo visitato durante il nostro viaggio a Berlino.

  1. Primo e secondo giorno (prima parte): Markthall neun, Cupola del Reichstag e Hamburger Bahnhof Museum.

  2. Primo e secondo giorno (seconda parte): Charlottenburg schloss, Tiergarten, Gedächtniskirche, Holocaust Mahnmal, Porta di Brandeburgo, Bundestag e Cattedrale.

  3. Terzo giorno: St. Nikolai kirke, Museo Pergamon, Mercato dei contadini a Kollwitz platz, Hackesche Hofe e Samlung Hoffman, Gedenkstatte Berliner Mauer, Check point Charlie e Konzerthaus.

  4. Quarto giorno: East side gallery, Museo Neues, Mercato ad Ostbanhof, Boxhagener Platz, Zoo, Torre della Tv-Fernehturm, Potsdamer platz e Alexander platz.


 

 

Come arrivare a Berlino


A Berlino si può arrivare in treno, in macchina o più comodamente in aereo, all'aeroporto Berlino-Bramdeburgo che è l'unico che serve la città da Ottobre 2020.

 

 

Corrente elettrica


La corrente è a 220V e le prese a due poli o tipo Bosch, sempre a due poli.

 

 

Da e per l'aeroporto

La soluzione più comoda per spostarsi da e per l'aeroporto di Berlino-Brandeburgo è sicuramente il treno. Poi ci sono gli autobus ed ovviamente anche i taxi.

In aeroporto ci sono le stazioni al Terminal 1 e 2 ed un'altra a 10 minuti a piedi dal Terminal 5 (ovvero l'ex aeroporto di Schönefeld).
Se arrivate o ripartite dai Terminal 1 e 2,  la soluzione migliore è il treno rapido Airport Express (FEX, RE7 e RB14) che impiegano circa 30 minuti per arrivare alla stazione centrale di Berlino.
Mentre i treni rapidi FEX arrivano alla stazione centrale Hauptbahnhof fermandosi anche a Ostkreuz e Gesundbrunnen (impiegando 30 minuti), i treni RE7 e RB14 impiegano 36 minuti e fermano anche a Ostbahnhof, Alexanderplatz, Friedrichstraße, Zoo, Charlottenburg e Spandau.
Dal Terminal 5 invece potete utilizzare i treni della S-Bahn, in particolare la linea S9 per raggiungere il centro in circa 50 minuti e la linea S45 per raggiungere la parte sud della città. I treni passano ogni 20 minuti circa.

In alternativa è possibile utilizzare i bus X7 (ogni 5 minuti) ed X71 (ogni 20 minuti) che portano alla stazione di Rudow della Linea7 in circa 18 minuti.

I taxi non hanno una tariffa fissa, ma il costo per andare in centro è di circa 50 Euro ed impiegano circa mezz'ora.

Dal Terminal 1 e 2 potete spostarvi al Terminal 5 (e viceversa) con i treni della linea S-Bahn S9 o S45 in circa 8 minuti. Poi occorreranno altri 10 minuti per raggiungere il terminal a piedi, salvo che prendiate un taxi o un bus.

 

 

Welcome card


La Welcome card di Berlino dà diritto di viaggiare su tutti i mezzi pubblici e già solo per questo ve la consiglierei, inoltre dà diritto ad uno sconto in diverse attrazioni e avrete anche una cartina di Berlino.
Ci sono diverse tipologie: da 48 ore, da 72 ore, da 72 ore compresa la Museumsinsel, l'isola dei musei, da 4, 5 e 6 giorni.
Un'altra scelta che dovrete fare è se prendere quella con tariffa Berlino centro AB oppure quella Berlino+Potsdam ABC che comprende anche il viaggio da e per l'aeroporto Berlino-Brandeburgo.
I costi sono rispettivamente di 23, 33, 51, 40, 46 e 49 Euro per quella AB e 28, 38, 55, 45, 49 e 52 Euro per quella ABC.
Quella da 72 ore che include l'isola dei musei, consente l'accesso ai seguenti 5 musei: Altes Museum, Neues Museum, Alte Nationalgalerie, Bode-Museum e Pergamonmuseum.
Credo che ora l'acceso sia libero a tutti i musei nei giorni di validità della card, mentre quando siamo andati noi nel 2005 bisognava sceglierne due soli, in due giorni diversi e prenotarli anche on line. Verificate comunque questa cosa.
Inoltre ora c'è anche la Berlin welcome card da 69 Euro che include 30 ingressi a diverse attrazioni, mappa e guida pratica gratuite e numerosi sconti per shopping, teatri e ristoranti convenzionati. Inoltre si può viaggiare su tutti i mezzi pubblici ed un giorno anche sugli Hop-on Hop-off bus turistici.
Sul sito della welcome card di Berlino potrete confrontare le due tipologie di welcome card.

 

 

Dove dormire a Berlino


Berlino è una città molto grande e con le attrazioni che sono sparse un po' in tutta la città. A seconda del budget e della comodità, sia che scegliate un b&b, un appartamento o un hotel, il consiglio è quello di avere nelle vicinanze una fermata della metro, in maniera tale che, anche se non siete centralissimi, potrete spostarvi comodamente e velocemente da una zona all'altra. Ovviamente conviene anche se si è più centrali avere una stazione della metro vicina.

 

 

Come muoversi a Berlino


Come dicevo, Berlino è davvero molto grande. Anche per ottimizzare i tempi degli spostamenti, userete sicuramente la metropolitana, la U-Bahn, quella cittadina e la S-Bahn, quella che serve anche le periferie.
Nonostante ci siamo serviti molto anche della metropolitana e dei treni, abbiamo camminato davvero tantissimo. Credo che sia la città in cui abbiamo camminato di più stando al contapassi del cellulare.
La città è servita anche da autobus e tram oltre che dai taxi.

 

 

Cosa vedere a Berlino


Berlino richiede tanto tempo per essere visitata, prima di tutto perché è molto grande e quindi ci vuole tempo per spostarsi da una zona all'altra, ma anche soprattutto perché ha davvero tante cose da vedere e se ci mettiamo anche la visita di qualche museo, vi rendete conto subito del tempo che occorre per visitarla.
Penso che per una prima visita quattro giorni siano il minimo, ma se riuscite o se volete avere un'idea ancora più completa di questa città, fermatevi anche qualche giorno in più.
Magari riuscirete a fare anche qualche gita di un giorno da Berlino come a Potsdam, al campo di concentramento di Sachsenhausen, Spandau, Grunewald e Dahlem, Wannsee o Kopenick.


Ma andiamo subito ad elencare cosa vedere a Berlino.

 

 

Reichstag e cupola del Reichstag


(Orario: 8-24. Ultimo ingresso ore 22. Prenotazione obbligatoria on line)
Il Reichstag è il palazzo che ospita il Bundestag, il Parlamento tedesco che qui si riunisce dal 1999, quando la capitale fu spostata da Bonn a Berlino.
Quello che attira maggiormente i turisti però è la cupola in vetro e acciaio del Reichstag di Norman Foster che ricopre l'aula del Parlamento. Una volta passati i controlli di sicurezza, un'ascensore vi porterà alla cupola dove prenderete l'audio guida che vi aiuterà nella visita. Da qui si sale lungo una passerella a spirale lunga 230 metri all'interno della cupola stessa. Dalle terrazze potrete vedere un bel panorama su diversi punti di Berlino.
Per visitare gratuitamente la cupola del Reichstag bisogna prenotarsi obbligatorimente sul sito bundestag.de.
Portate con voi la stampa della prenotazione che dovrà essere accompagnata da un documento di identità. Prenotate per tempo, perché ovviamente è un'attrazione molto gettonata. Inoltre si presta molto bene per delle fotografie interessanti, anche in bianco e nero.
Fate un giro anche nella parte retrostante il  Palazzo del Reichstag che è molto bella con canali e costruzioni moderne.
Sito ufficiale del Reichstag.

Cupola del Reichstag-Berlino

Cupola del Reichstag-Berlino

 

 

Hamburger Bahnhof Museum


(Orario: 10-18, 10-20 gio e 11-18 sab e dom. Chiuso il lunedì)
L'Hamburger Banhof Museum è stato allestito all'interno di una ex stazione ferroviaria, la Hamburger Banhof, abbandonata perché divenuta troppo piccola ed è il più importante museo di arte contemporanea di Berlino, aperto nel 1996.
Qui troverete opere di Andy Warhol, Cy Twombly e Bruce Nauman.
Il sabato e la domenica alle 12 ci sono visite guidate ininglese gratuite.
Sito ufficiale dell'Hamburger Banhof Museum.

Hamburger Banhof Museum-Berlino


 

 

Schloss Charlottenburg


(Orario: 10-18 mar-dom apr-ott e 10-17 mar-dom da nov-mar, chiuso il lunedì. Fermata U-Bahn (linee S5, S7, S75): Richard Wagner Platz, Sophie Charlotte Platz, la più vicina, ma comunque ad 800 metri.)
Lo Schloss Charlottenburg è una residenza/castello che si trova un po' fuori dal centro di Berlino ed è una testimonianza in stile barocco della grandezza della dinastia degli Hohenzollern.
Si compone di un palazzo principale e di altre 3 strutture all'interno di un bel giardino, lo Schlossgarten.
L'Altes Schloss è l'edificio principale davanti al quale si trova la statua equestre del Grande Elettore.
Da non perdere le camere private di Federico il Grande nella Neuer Flugel e il Neuer Pavillion, costruito sul modello della Villa reale di Chiatamone a Napoli. Inoltre ci sono un piccolo Belvedere, il Mausoleum e la collezione Scharf-Gerstenberg con opere surrealiste, per esempio di René Magritte e di Maz Ernst, ma anche di Salvator Dalì e Jean Dubuffet.
Visto che ogni edificio richiede un biglietto a sé, potrebbe convenire fare la Tageskarte che dà diritto all'ingresso in tutti gli edifici.
Meglio venire dal mercoledì alla domenica quando tutti gli edifici sono aperti e meglio anticiparsi nei fine settimana per evitare lunghe code.
Sito ufficiale dello Schloss Charlottenburg.

Charlottenbourg schloss-Berlino

 

 

Tiergarten


Il Tiergarten è un grande parco cittadino. Dopo aver girato tanto per la città, vale la pena concedersi una bella passeggiata di un'oretta nella natura o un picnic.Il Parco è grande 167 ettari.
Arrivando da Potsdamer platz, non perdetevi il Luiseninsel, un bel giardino, con statue ed aiuole fiorite, il monumento a Rousseau, la Rousseauinsel, la Sigessaule (Colonna della Vittoria) posta al centro di una rotonda, lo Schloss Bellevue, che è la residenza del Presidente della Repubblica federale tedesca, il Gaslaternenmuseum, ovvero 90 lampioni a gas.

Tiergarten-Berlino

 

 

Gedächtniskirche


Conosciuta anche come chiesa della Commemorazione Kaiser Wilhelm, la Gedächtniskirche è una chiesa, ma anche un simbolo di pace e di riconciliazione. La torre della chiesa che si trova in Breitscheidplatz porta ancora i segni dei bombardamenti della Seconda guerra mondiale, del 1943 e del 1945 e per questo è soprannominata dai berlinesi, dente bucato.
Nella Gedenkhalle, all'interno della chiesa, è allestito un museo con fotografie della chiesa prima e dopo i bombardamenti.

Gedächtniskirche-Berlino

 

 

Holocaust Mahnmal


L'Holocaust Mahnmal è sicuramente uno dei siti più toccanti di Berlino anche se spesso è invaso dai turisti che "giocano" e si scattano foto all'interno di questo imponente memoriale.
Era un omaggio doveroso che la Germania doveva alla vittime del nazismo in Europa. Si tratta di una serie di parallelepipedi tipo sarcofagi, ben 2711, che ricoprono una superficie simile ad un campo di calcio. Il monumento è all'aperto, quindi visitabile liberamente 24 ore su 24.
Il sabato alle 15 si può partecipare ad una visita guidata in inglese. Scendete nei sotterranei del labirinto  attraverso l'Ort der Information (Centro informazioni). Da vedere la Sala dei nomi, coi nomi  e la data di nascita e di morte delle vittime che sono proiettate sui muri.

Holocaust Mahnmal-Berlino

Holocaust Mahnmal-Berlino

 

 

Porta di Brandeburgo

La Porta di Brandeburgo è indubbiamente un altro simbolo di Berlino e rappresenta la ritrovata unità della Germania. Qui vengono celebrati eventi importanti, ma anche la festa dell'ultimo dell'anno.
Al di sopra della porta c'è la Quadriga che rappresenta la Dea della Vittoria che guida una carrozza con 4 cavalli.

Porta di Brandeburgo-Berlino

 

 

Cattedrale


(Orario: 9-20 e 12-20 dom e festivi, fino alle 19 ott-mar)
La Cattedrale (Dom) è il luogo di culto protestante più importante di Berlino. Qui sono sepolti i membri della dinastia degli Hohenzollern. Gravemente danneggiata dai bombardamenti, fu riaperta solo nel 1993.
E' possibile salire con 273 gradini alla galleria panoramica da cui godere di un bel panorama sul Mitte, il centro di Berlino. Da notare l'altare maggiore ed i sarcofagi decorati della famiglia Hoenzollern e l'organo.

Cattedrale (Dom) di Berlino

 

 

St. Nikolai kirche


(Orario: 12-16 lun-ven, 11-15 sab, 14-16 dom. Tour della torre: 12:20 sab e 14:30 dom apr-ott)
La St. Nikolai kirche è una chiesa gotica dedicata a San Nicola. Da notare l'altare, del 1582, in stile tardo-rinascimentale, con la pala centrale che raffigura l'ultima cena. Nei fine settimana ci sono dei tour guidati alla torre panoramica.

St. Nikolai kirke e fontana del Nettuno-Berlino


 

 

Museo Pergamon


(Orario: 10-18 ven-mer e 10-20 gio)
Il Museo Pergamon (Pergamonmuseum) è sicuramente il più importante museo di arte antica di Berlino. Si trova sulla Museumsinsel, cioè l'isola dei musei, dal 1930. Qui ci sono reperti dell'antica Grecia, dell'impero romano ma anche della Babilonia e del Medio Oriente.
Ma il vero gioiello è l'Altare di Pergamo, in marmo, dedicato a Zeus. Originariamente presentava un altorilievo raffigurante la battaglia degli Dei contro i giganti. E' possibile vedere, salendo la scalinata, anche l'altare dove venivano fatti i sacrifici.
Altra cosa da vedere è la porta del Mercato di Mileto del II sec d.C. Notevoi anche la porta di Ishtar e la sala del trono.
Se non avete la welcome card, prenotate i biglietti almeno un giorno prima per saltare l'eventuale coda.
Sito ufficiale del Museo Pergamon.

Museo Pergamon-Berlino

 

 

Mercato dei contadini a Kollwitzplatz


(Orario: 12-19 gio e 9-16 sab)
All'interno di Kollowitz platz è allestito questo bel mercato dei contadini. Bello fare un giro tra le sue bancarelle e magari fermarsi a mangiare qualcosa al volo per pranzo o per uno spuntino.
Al sabato invece nella stessa piazza viene allestito il mercatino dell'antiquariato.

Mercato dei contadini a Kollwitz platz-Berlino



 

 

Hackesche Hofe e Sammlung Hoffman


Gli Hackesche Hofe sono degli interessanti cortili lungo lo Scheunenviertel raggiungibili con la U8, fermata Weinmeisterstrasse. Al loro interno potrete trovare interessanti gallerie, boutique, caffé. Tra i vari "Hof" che attraverserete ce n'è anche uno con un roseto, il Rosenhofe. Qui troverete anche negozi di souvenir.
Sammlung Hoffman sono sempre dei cortili che collegano Sophienstrasse con Gipsstrasse all'interno dei quali troverete interessanti negozi, uffici e gallerie di arte contemporanea. Più interessanti a mio parere i primi.
Non sono facilissimi da trovare perché si entra da vialetti lungo la strada principale, quindi fate particolare attenzione o chiedete a qualcuno in zona.

Hackesche Hofe e Samlung Hoffman-Berlino


 

 

Gedenkstatte Berliner Mauer


(Orario centro visitatori: 9:30-19 apr-ott e 9:30-18 nov-mar. Il sito invece è all'aperto e sempre visitabile.)
Se volete avere una percezione reale di cos'era il muro di Berlino, venite al Gedenkstatte Berliner Mauer. Qui infatti troverete oltre ad un tratto di muro originale, resti delle installazioni di confine, pannelli esplicativi, una cappella ed un monumento a ricordo di quello che fu il simbolo della divisione della Germania. Si tratta di una passeggiata di circa 1 km lungo la quale potrete fare questo percorso. Per approfondire la storia del muro, fermatevi al centro visitatori.
Qui c'è anche una stazione fantasma della metro da visitare, Nordbanhof. Questa linea della S-Bahn infatti passava anche per 3 stazioni nella DDR e le stazioni all'epoca erano chiuse e pattugliate. Oggi ospita un museo che racconta la sua storia.

Gedenkstatte Berliner Mauer-Berlino

 

 

Check point Charlie

Il Check point Charlie era il principale punto di passaggio tra le due Germanie dove potevano transitare gli Alleati, gli stranieri ed i diplomatici. Qui avvenne anche un incontro tra i carrri armati russi ed americani nel 1961 durante la guerra fredda. Io l'ho trovato un posto solo turistico dove le guardie si fanno le foto con i turisti e poco di più. Da vedere il più interessante Mauermuseum.

Check point Charlie-Berlino

 

 

Konzerthaus e Gendarmenmarkt


La Konzerthaus è una sala da concerti che si affaccia su Gendarmenmarkt ed è nota come Schauspielhaus. E' in stile neoclassico, come si vede dalle colonne del portico.
Questa è sicuramente la piazza più elegante di Berlino, infatti qui sorge anche il Quartier, un elegante centro commerciale.
Se invece volete concedervi una pausa golosa, fermatevi alla cioccolateria Fassbender & Rausch.

Konzerthaus a Gendarmenmarkt-Berlino



Non si può venire a Berlino e non andare a vedere l'East side gallery, ovvero un tratto di muro di Berlino lungo Muhlenstrasse lungo 1,3 km tra la stazione Ostbahnhof e il ponte Oberbaumbrucke. Vi fermerete inevitabilmente davanti a tutti i murales che sono stati disegnati sul muro da diversi artisti, sia davanti a quelli più famosi e conosciuti che ai meno famosi.

Murales del bacio all'East side gallery-Berlino



 

 

Neues Museum


Il Neues Museum, sempre sulla Museumsinsel, l'isola dei musei, è dedicato all'arte egizia (Agyptisches Museum). Qui potrete ammirare un bellissimo busto della regina Nefertiti ma anche la Berliner Gruner Kopf (testa verde), testa calva di un sacerdote. Inoltre da vedere ci sono anche il tesoro di Troia ed una collezione di papiri.
Sito ufficiale del Neuesmuseum.


Gli altri musei che si trovano sulla Museumsinsel sono: l'Altes Museum (dedicato all'antichità greca, romana ed etrusca), l'Alte Nationalgalerie, dedicato all'arte europea dell'Ottocento, il Pergamonmuseum di cui vi ho detto ed il Bode museum con sculture medioevali.

 

 

Mercato ad Ostbahnhof


(Orario: domenica dalle 9 alle 17)
Dietro la stazione di Ostbahnhof troverete un bel mercatino dell'antiquariato (Antilmarkt am Ostbahnhof). Poi potete proseguire la visita dell'East side gallery che è proprio qui vicino.

Mercato dell'antiquariato ad Ostbanhof-Berlino



 

 

Boxhagener Platz


(Orario: domenica dalle 10 alle 18)
Il mercatino dell'antiquariato che si tiene a Boxhagener Platz è il più famoso. 

Mercato a Boxhagener Platz-Berlino



 

 

Zoo di Berlino


Anche se non sono un amante del genere in quanto gli animali li preferisco vedere liberi in natura, avendo del tempo a disposizione ed essendo così famoso, abbiamo deciso di fare un salto anche allo zoo di Berlino. Devo dire che è effettivamente uno zoo molto bello. Gli animali hanno a disposizione grandi spazi e sembrano essere trattati molto bene. Fare una passeggiata all'interno dello zoo è davvero piacevole sia per grandi che per piccini.
Troverete elefanti, giraffe, scimmie, tigri, canguri, zebre, pinguini ed anche l'orso bianco oltre a tanti altri animali.

 
Orsi bianchi allo Zoo di Berlino

 

 

Torre della Tv-Fernsehturm


(Orario: 9-24 marz-ott e 10-24 nov-feb)
La torre della Tv, la Fernehturm, è uno dei punti panoramici più famosi di Berlino, ma anche un simbolo ed un punto di riferimento visivo vista che svetta fino a 368 metri di altezza. Sulla piattaforma panoramica si sale con l'ascensore e si trova ad una altezza di 203 metri.

Ci sono 4 tipologie di biglietto: i Vip che danno diritto anche a sedersi ad un tavolo del ristorante Sphere, i Fast view, gli Early bird per entrare alle 9 o alle 10 a seconda del periodo dell'anno (nov-mar o mar-nov) e i Late night per salire dalle 21:30 alle 23.
Potete comprare i bigliettti on line sul sito www.tv-turm.de

Torre della Tv-Fernehturm-Berlino

Vista dalla Torre della Tv-Fernehturm-Berlino
 

 

 

Potsdamer platz


In questa grande piazza, Potsdamer platz, troverete il Potsdamer Strasse DaimlerCity con un grande centro commerciale, il modernissimo Sony Center con una cupola in vetro che di notte si illumina di diversi colori e il grattacielo Beisheim Center. Qui vicino c'è anche il Theater am Potsdam, sede del festival cinematografico Berlinale. Per dare una impronta più holliwoodiana ora c'è anche una Walk of fame, il Boulevard der Stars.

Potsdamer platz-Berlino

Cupola del Sony center-Berlino

Walk of fame-Berlino

Theater am Potsdam-Berlinale-Berlino

 

 

Alexander platz


Alexander platz è una grande piazza cittadina, non proprio bellissima ma crocevia di tanti pendolari e turisti che passano per questa grande piazza circondata da centri commerciali ed uffici. E' vicinissima alla torre della Televisione. Inoltre qui potete vedere la Marienkirche (Orario: 10-18), una delle chiese più antiche di Berlino, il Rotes Rathaus, edificio dai mattoni rossi.


 

 

Markthall neun

Il Markthall neun è un mercato molto carino dove la sera del giovedì potete fare un salto per provare qualche specialità alternativa ed etnica. Si trova a sud del centro, nel quartiere Kreuzberg.

Markthall neun-Berlino

 

 

Altre cose da vedere a Berlino

Un'altra visita che si può fare a Berlino è andare a vedere la Sinagoga ed i murales a Kunsthaus tacheles, anche se non sono particolarmente belli come quelli dell'East side gallery.

Sinagoga di Berlino

Murales a Kunsthaus tacheles-Berlino


 

 

Humboldt Forum

Sempre sull'isola dei musei troverete una nuova proposta museale, l'Humboldt Forum dedicato alle arti e alla scienza.
Il progetto è di un italiano, Franco Stella ed ingloba i resti dell'antico castello che fu sede dei sovrani prussiani e che fu danneggiato durante la Seconda Guerra mondiale.
E' un progetto museale imponente, il più grande d'Europa coi suoi 30mila metri quadrati.
Qui troverete eventi vari e collezioni d'arte e di scienza.
Il progetto è dedicato ai fratelli Alexander e Wilhelm von Humboldt, il primo naturalista ed esploratore ed il secondo diplomatico, filosofo e linguista che fondò l'Università di Berlino che per questo porta il suo nome.
All'interno troverete anche bar, negozi e ristoranti. Inoltre potrete fruire di alcuni spazi pensati come delle grandi piazze: il cortile Schluterhof, cioè l'atrio alto 35 metri ed il Passage che attraversa il palazzo.
Sito ufficiale dell'Humboldt Forum.

 

 

Dove e cosa mangiare a Berlino


Berlino ha davvero tanto da offrire in fatto di ristoranti e di posti carini dove mangiare. Da provare come tipico street food, il classicissimo currywurst nei chioschi che troverete in giro per la città. Noi lo abbiamo provato sia da Fleischerei su Torstrasse che sembra essere uno dei migliori, sia nei chioschi di currywurst. Al currywurst è anche dedicato un museo a Berlino.

Currywurst da Fleischerei-Berlino

Murales del currywurst-Berlino

Vi segnalo alcuni ristoranti che avevamo selezionato prima di partire nei quali abbiamo mangiato molto bene.
Osmans Tochter è davvero un locale carinissimo, forse quello che ci è piaciuto di più e fa una interessante e buonissima cucina turca che ci ha riportato con la mente al viaggio in Turchia, con la visita di Istanbul e di Goreme e della Cappadocia.
Più elegante (e più caro) il panoramico ristorante Solar. Un po' difficile da trovare visto che l'ingresso è all'interno di un condominio, ma cena ottima e vista super.
Un altro giorno abbiamo mangiato a pranzo nel bistrot di Paul Bocuse all'interno del centro commerciale KaDeWe che merita un giro anche per le specialità alimentari che propone.

Ovviamente vi consiglio di mangiare anche nei mercati lo street food che propongono che è sempre molto buono ed economico.

 

 

Mappa di Berlino


Qui di seguito trovate la mappa di Berlino che ho creato con Google maps con tutti i punti di interesse di cui vi ho parlato in questo post.


 

Trovate tutto il diario di viaggio a Berlino nella pagina dei diari di viaggio ed in quella dedicata alla Germania.

Fabio

Nessun commento

Posta un commento

Lasciateci un commento, lo apprezziamo molto.