in

Rovaniemi e Lapponia finlandese: terzo giorno

- - 2 commenti

 Dopo la prima bella giornata tra splendidi paesaggi e natura, è la volta di una giornata più tranquilla.
Ci dedicheremo infatti soprattutto al Villaggio di Babbo Natale e a visitare Rovaniemi ed i suoi musei.
Facciamo colazione proprio di fronte al nostro appartamento da Hostel Café Koti. C'è il buffet dell'ostello ad 8€ a persona. Non male il prezzo, ma sono poche proposte salate. I dolci infatti che vediamo nella vetrina si comprano a parte. Quindi colazione salata (giusto qualche marmellata da splamare sul pane) e caffè/cappuccino, oltre ai succhi e poco altro.



Siamo pronti per metterci in strada.
Il Villaggio di Babbo Natale sorge a Napapiiri, una località a 10 minuti di macchina da Rovaniemi sulla E75. Fate attenzione che in prossimità sia del villaggio che del Santa Park il limite di velocità scende da 80 a 60 km/h e c'è l'autovelox.
Il Villaggio di Babbo Natale è composto da una serie di grandi chalet di montagna che ospitano diverse attrattive, ristoranti e negozi.
E' sorto qui perché Napapiiri in finlandese indica il punto più a sud al di sopra al quale c'è almeno una giornata durante l'anno in cui il sole non tramonta mai: il cosiddetto Sole di mezzanotte. Ed è la linea immaginaria che corrisponde al Circolo polare artico. In realtà questa linea si sposta anche di diversi metri nell corso del tempo, ma comunque qui è indicata per convenzione da una sorta di monumento che la segnala in una striscia a terra con la scritta "circolo polare artico" in italiano ed in inglese, oltre ad indicare la latitudine di 66° 32' 35 ''. Ci si può divertire a passare da una parte all'altra della linea.
Proprio qui nella piazzetta dove risuonano le canzoni natalizie c'è l'Ufficio di Babbo Natale. Una volta dentro, troverete due elfi che gestiscono lo shop e c'è la cassetta nella quale imbucare le letterine per Babbo Natale prima di entrare nella zona dove c'è il meccanismo che, rallentando la rotazione terrestre, consente a Babbo Natale di consegnare i doni a tutti i bambini del mondo in un'unica notte.



















E soprattutto poi c'è lui, nel suo vestito rosso, le babbucce comode, le calze colorate, sulla sua seduta che riceve dietro la folta e lunga barba bianca i bambini ma anche gli adulti che possono scambiare con lui liberamente due chiacchiere e poi se vogliono, possono acquistare la/le foto scattate e/o anche il video del vostro incontro. La cosa in sé è anche simpatica e piacevole, il "brutto" viene quando si vanno a pagare le foto. Una sola foto costa la bellezza di 32€ che sinceramente sembra proprio esagerato! Pensate alle famiglie con bambini che semmai ne vogliono prendere più di una, un salasso. 80€ invece per avere in versione digitale foto e video. Sinceramente un po' troppo ed in contrasto con lo spirito che il luogo dovrebbe avere e col Natale. Anche i prezzi dello shop sono in linea.



Qui però ho avuto la possibilità di acquistare le cartoline da spedire col francobollo ed il timbro ufficiali. Durante la nostra visita infatti il Santa Claus official post office infatti era chiuso per riordino interno il che francamente anche è assurdo. Non è che Rovaniemi sia proprio dietro l'angolo, poteva stare anche solo parzialmente chiuso. Comunque nello shop, come dicevo prima, ci sono le cassette per spedirle. Si può decidere, in base al colore della casetta se farle arrivare subito o per Natale (poi scopriremo che arrivano ai primi di Dicembre).
In un altro shop, quello entrando nel villaggio a destra, dove c'è il parcheggio, abbiamo trovato un altro Babbo Natale. Con lui un pacchetto di 5 foto piccole veniva a costare 25€, poi man mano i prezzi salivano a seconda dei pacchetti. Più ragionevole comunque.

Sempre all'interno del parco che ospita anche degli alberghi (carissimi ovviamente), c'è anche un reindeer park. Su una slitta trainata da renne è possibile fare giri di diversa lunghezza e di conseguenza di diverso prezzo (400m, 18€ gli adulti e 14€ i bambini; 1km, 29€ gli adulti e 23€ i bambini ed infine 3 km per minimo 2 persone, prezzo su richiesta). Più avanti c'è anche un husky park dove pagando un biglietto di ingresso di 10 € è possibile vedere i cani da slitta.













Non mancano ovviamente i ristoranti. E visto che il Villaggio è aperto solo di giorno (controllate gli orari di apertura sul sito), funzionano solo a pranzo. Noi da casa ci eravamo segnati il Santa's Salmon. A parte il nome buffo, all'interno di una tenda è possibile mangiare solo degli ottimi filetti di salmone alla brace. I tavoli sono pochi e verso ora di pranzo si può anche dover attendere un po' mentre cuoce il salmone o mentre si libera un tavolo. Noi siamo fortunati, siamo arrivati presto e ci sediamo subito anche se comunque una mezz'ora l'aspettiamo mentre il salmone si cuoce.



Rifocillati per bene siamo pronti per tornare a Rovaniemi. Visto che siamo in macchina, ci fermiamo nel parcheggio dell'Arktikum museum.
(www.arktikum.fi; Pohjoisranta 4; interi/bambini/ famiglie €12/5/28; Orari: 1 set-30 nov, Mar-Dom 10-18, CHIUSO IL LUNEDì)*

* orari al momento della nostra visita. Consultate gli orari sempre dai siti ufficiali.

Si tratta di un bel museo dedicato in parte alla Lapponia, quindi al popolo Sami e a Rovaniemi ed in parte all'Artico in maniera più generica. Noi troviamo anche una mostra temporanea sullo sviluppo nel tempo del turismo in Lapponia. Le sale si sviluppano a lato di una bellissima galleria di vetro lunga 172m. E' bellissima dall'interno ma anche dall'esterno. Qui infatti si protende verso l'Arktikum park, un altro bel posto dove è possibile stesso dalla città vedere l'aurora boreale.
All'interno del museo c'è anche un buon ristorante dal conveniente rapporto qualità/prezzo che però non abbiamo modo di testare.












Uscendo dall'Arktikum si è già nella piazzetta dalla quale si entra nel prossimo museo, il Pilke Tiedekeskus.
(www.sciencecentrepilke.fi; Ounasjoentie 6; interi/bambini €7/5; h 9-18 lun-ven, 10-18 sab e dom, chiuso lun metà gen-mag e set-nov) CHIUSO IL LUNEDì ed il MARTEDì mer-ven 9-18, sab-dom 10-16.
Si tratta di un museo prevalentemente scientifico e direi più per ragazzi con una serie di giochi, illustrazioni e video interattivi ed un poco educativo gioco di caccia all'orso con fucile. Qui c'è grande attenzione alla silvicultura e quindi ai boschi e alle foreste lapponi e c'è tanto materiale a loro dedicato. Non manca un enorme trattore sul quale si può anche salire.




Si è fatto tardi per vedere anche il terzo museo, il Rovaniemen Taidemuseo.
(Korundi; www.korundi.fi; Lapinkävijäntie 4; interi/ bambini €8/4, sab gratuito) mar-merc, ven-dom 11:00-18:00 giovedì 11:00 - 20:00 CHIUSO IL LUNEDì.
Si tratta di una galleria che ospita opere di arte contemporanea finlandese all'interno di un ex deposito di camion di mattoni. C'è anche una sala concerti. Ci ripromettiamo di visitarlo il giorno dopo, ma con gli impegni e la voglia di andare a vedere l'aurora boreale, non ce la faremo.
Per visitare tutti e tre i musei c'è la possibilità di fare il culture pass che costa 20 € per gli adulti e consente di vederli tutti e tre. Altri costi: 15€ per pensionati, studenti e disoccupati e 10 € per i bambini dai 7 ai 15 anni. Sotto i sette anni l'ingresso è libero.

Usciti dai musei andiamo a vedere l'Arktikum's park che è proprio alle spalle degli stessi. Ci si arriva da una stradina che poco si vede che parte dal parcheggio e consente di andare dall'altra parte della strada principale tramite il sotto passaggio. Dobbiamo stare un po' attenti a causa del ghiaccio a terra, ma ci facciamo un'idea anche di questo posto per venire a vedere eventualmente l'aurora.












Visto il pranzo sostanzioso, decidiamo di non cenare. O meglio, ci buttiamo su tè caldo, biscottini e brioscine.
Per la sera era prevista pioggia, quindi rinunciamo anche solo a tentare di vedere l'aurora. Il tempo però tiene ed esco a fotografare il ponte
Jätkänkynttilä. E' un ponte strallato costruito nel 1989 lì dove si uniscono i fiumi Ounasjoki e Kemijoki. E' molto suggestivo. Dall'altra parte del ponte c'è la collina di Ounasvaara, altro punto buono per vedere l'aurora boreale senza allontanarsi troppo da Rovaniemi. Faccio una piacevole passeggiata lungo il fiume e scatto delle foto notturne del ponte.
















Concludo la serata facendodue passi in centro a Rovaniemi, prima di rientrare in appartamento. Qui c'è anche il McDonald's più a nord del mondo.








Anche stasera è andata male per l'aurora. Ci aspetta l'ultima giornata con gli husky, qualche bel paesaggio, la chiesa di Rovaniemi e poi la speranza di riuscire a vedere l'aurora almeno l'ultima sera.

Fabio

Trovate tutto il diario di viaggio nella pagina dei diari di viaggio ed in quella della Finlandia.

2 commenti

  1. Lo sai, anche io sono rimasta un po' delusa dal villaggio di Babbo Natale. Prezzi assurdi per poca roba, addirittura pagare 10€ solo per VEDERE gli husky mi pare un'assurdita'. Per non parlare degli 80€ per quel brevissimo video e una decina di fotografie. L'unica cosa che ricordo con gioia e' quel delizioso filetto di salmone, il piu' buono mai mangiato in vita mia! Per fortuna il nostro viaggio e' continuato ed abbiamo visto un sacco di belle cose, andare solo per il villaggio di Babbo Natale non conviene proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordissimo con te. Prezzi esageratamente alti, però siamo riusciti a cogliere comunque gli aspetti positivi e poi ci siamo rifatti con altre cose bellissime.

      Fabio

      Elimina