in

Cosa vedere a Dresda in un fine settimana o in due giorni coi mercatini di Natale

- - 2 commenti

Una città della Germania che ci ha davvero sorpreso è stata Dresda. L'abbiamo visitata nel periodo dei mercatini di Natale e ci è piaciuta un sacco, sia per quello che c'è da vedere che per i mercatini.


Cosa vedere a Dresda in un fine settimana o in due giorni coi mercatini di Natale


Dresda è una città relativamente piccola e a misura d'uomo che si visita molto bene a piedi e per la sua bellezza è conosciuta anche come la Firenze sull'Elba. In un giorno solo vedrete sicuramente le attrattive principali, con un giorno e mezzo a disposizione riuscirete a vedere sicuramente di più, magari anche qualche museo e se ci sono i mercatini di Natale che comunque rubano, piacevolmente, del tempo, mettete in conto anche due giorni pieni.

In città comunque ci sono efficienti mezzi pubblici con 12 linee di tram e 28 di autobus per chi ha meno tempo o ha difficoltà a muoversi.

Informazioni pratiche

Ma cominciamo subito con alcune informazioni pratiche.




Come arrivare a Dresda


Arrivare a Dresda per noi non è stato semplicissimo, infatti abbiamo fatto uno scalo aereo a Francoforte e da qui abbiamo preso un altro volo per Dresda. Abbiamo impiegato un sacco di tempo sia per andare che per tornare.

L'aeroporto è comunque collegato con voli interni con le principali città tedesche, ma anche con Zurigo, Basilea, Mosca, Londra e Vienna. Valutate la migliore soluzione in base al vostro aeroporto di partenza.
Ovviamente invece di un secondo volo potete valutare le opzioni volo+treno o volo+bus a seconda della città dove volerete.




Da e per l'aeroporto


L'aeroporto di Dresda, il Dresden flughafen, si trova a soli 9 km dal centro città.
Per arrivare in centro dall'aeroporto si può prendere il treno locale S-Bahn (linea 2) che parte ogni 30 minuti (durata del viaggio 20 minuti per raggiungere la stazione Dresden HBF) e si ferma nelle stazioni di Mitte, Neustadt, Industriegelände, Klotzsche e Grenzstraße.

L'alternativa, meno comoda, sono i bus 77 ed 80 che collegano l'aeroporto rispettivamente con Infineon factory ed ElbePark shopping Centre.




Dove dormire a Dresda


La città è relativamente piccola, conviene comunque dormire in centro, vicino a tutte le attrazioni principali. Ma ovviamente dipende anche dal tipo di soluzione che cercate e dal budget.
Noi alla fine abbiamo scelto una via di mezzo, l'art hotel che ora si chiama Penck Hotel Dresden, a pochissimi minuti a piedi dal centro e dall'Alt markt, la piazza principale dove d'inverno si tiene anche il più importante mercatino di Natale di Dresda. L'hotel era moderno e confortevole e con un ottimo rapporto qualità/prezzo e l'abbiamo trovato comunque molto comodo.



Cosa vedere a Dresda


La città è ricca di cose bellissime da vedere. Di seguito vediamo le attrazioni principali.
Cosa vedere a Dresda:



Zwinger


(Orario: dalle 6 alle 20)
Quando penso che Dresda è stata una meravigliosa scoperta, penso allo Zwinger. Difficile pensare ed immaginare che in una città piuttosto piccola e non certo famosa come altre ci sia un monumento così grandioso e maestoso.

E' un enorme palazzo, un complesso monumentale, con giardini e fontane in stile barocco, voluto all'inizio del 1700 da Augusto II di Polonia. E' una sorta di fortezza fuori le mura. Distrutto dai bombardamenti delle Seconda guerra mondiale, fu in seguito ricostruito. Faceva parte del patrimonio dell'umanità tutelato dall'UNESCO fino a quando nel 2009 la costruzione di un nuovo ponte sull'Elba sottrasse alla città questo prestigioso riconoscimento.
Storicamente è stato utilizzato per feste ed eventi a corte.

Delle grandi porte ornamentali conducono all'interno del cortile circondato da palazzi adornati da statue. La porta più famosa è la Kronentor, sovrastata da una corona che sta ad indicare tutti i Re di Sassonia.

Ogni ora un carillon, vicino alla statua di un affaticato Atlante, suona una melodia prodotta da 50 campanelle di porcellana di Meissen.

L'ingresso all'interno del cortile è gratuito, mentre si paga un biglietto per accedere ai musei e alle varie collezioni esposte.
Parco dello Zwinger-Dresda
Zwinger-Dresda



Katholiske Hofkirke (Cattedrale)


(Orario: lun-giov 9-17, ven 13-17, sab 10-17 e dom 12-17:30)

La Katholiske Hofkirke, Cattedrale della Santissima Trinità, fu progettata da un architetto italiano, Gaetano Chiaveri.
Nella cripta è sepolto il cuore del Re di Polonia, Augusto il Forte, l'ultimo Re di Sassonia.
Anche questa chiesa fu pesantemente danneggiata dai bombardamenti del Febbraio del '45 e fu ricostruita negli anni '80.

Si tratta di un altro edificio in stile barocco, dalla facciata a torre. Sulla facciata e sulla balaustra ci sono ben 78 statue.

Una curiosità è che non essendo possibili le processioni cattoliche in quanto Dresda era una città protestante, nella navata centrale della chiesa c'è un deambulatorio per consentirle al chiuso.
Visto che doveva essere la Chiesa di corte, è collegata alla Residezschloss da un passaggio interno.
Da notare l'organo a canne di Gottfried Silbermann.
Katholiske Hofkirke-Dresda



Furtenzurg

Il Furtenzug è un grande murale che si trova in Augustustrasse, nei pressi della Katholiske Hofkirke e raffigura una lunga processione dei regnanti della Sassonia.
Venne dipinto verso il 1870 in occasione degli 800 anni dalla nascita della casata dei Wettin.
Essendo all'esterno e quindi soggetto agli agenti atmosferici, col tempo sbiadì e così fu rifatto utilizzando ben 23000 piastrelle di ceramica di Meissen.

Essendo lungo 102 metri, praticamente tutta la lunghezza di questo tratto di strada, è l'opera in ceramica più grande al mondo.

Precisamente si trova sulla parete esterna dello Stallhof, il cortile delle scuderie del Castello di Dresda.
Furtenzurg-Dresda




Gemaldegalerie Alte Meister


(Orario: 10-17 tutti i giorni, il venerdì 10-20, chiuso il lunedì)

La Gemaldegalerie Alte Meister (Pinacoteca degli antichi maestri) è uno dei musei permanenti più importanti dello Zwinger. Al suo interno infatti è possibile trovare opere di artisti del calibro di Botticelli, Mantegna, Tiziano, Velazquez, Rubens, Vermeer e Durer. Qui sono esposte più di 2000 opere ed incisioni.

Il biglietto di ingresso include anche l'accesso al Porzellansammlung (Collezione di Porcellane) con una vasta esposizione di porcellane di Meissen e di tesori orientali e al Mathematisch-Physikalischer Salon, una bella collezione di mappamondi, orologi e strumenti scientifici.

Consiglio di comprare il biglietto on line per evitare di trovare code all'ingresso e per essere sicuri di entrare visto che è molto gettonato. Lo potete fare dal sito della Gemaldegalerie Alte Meister.
Gemaldegalerie Alte Meister (Pinacoteca degli antichi Maestri)-Dresda



Frauenkirke


(Orario: 10-12 e 13-18)

La Frauenkirke (Chiesa di Nostra Signora) è sicuramente una delle chiese più belle e affascinanti di Dresda, di culto luterano, ispirata alle chiese barocche italiane.

Presenta una cupola imponente, alta 91 metri e di 23 metri di diametro. La Chiesa non fu bombardata direttamente, ma il fuoco che devastava la città l'avvolse lo stesso e penetrò all'interno, bruciando la balconata e gli arredi in legno. La temperatura all'interno fu così alta che alla fine uno dei piloni che reggevano la cupola cedette, provocandone il crollo. Solo negli anni '90, dopo ben 45 anni, la chiesa fu restaurata. I soldi furono raccolti tramite concerti, esposizioni e donazioni e furono necessari l'equivalente di ben 125 milioni di Euro al cambio di oggi.

La croce dorata che si trova sulla cupola fu donata dai britannici proprio in segno di riconciliazione.
E' di nuovo visitabile dal 2006, cioè dall'anniversario degli 800 anni della città.
L'ingresso è libero ma è gradita una offerta.
Frauenkirke (Chiesa di Nostra Signora)-Dresda



Teatro Semperoper e Theaterplatz


(Orario: lun-ven 10-18 e sab 10-17 e dalle 10 alle 13 da Gennaio a Marzo, chiuso la domenica)
Questo bellissimo teatro, del 1840 circa, in stile tardo classico/rinascimentale prende il nome dal suo costruttore, Gottfried Semper e domina la vasta Theaterplatz con al centro la statua equestre in bronzo del Re Giovanni di Sassonia.

Il teatro Semperoper, dalla bellissima facciata circolare ad arcate su due piani, prima fu distrutto da un devastante incendio, poi anch'esso, bombardato, necessitò di essere ricostruito. E' un teatro bellissimo e molto rinomato a livello mondiale. Qui si esibirono, anche in anteprima, artisti come Richard Wagner e Richard Strauss.
Teatro Semperoper e Theaterplatz-Dresda




Dreikonigskirke


Attraversato il mercato di Augusto, Augustusmarkt, troverete questa chiesa. Pagando il biglietto di ingresso di 3 Euro, la custode della Chiesa che vi parlerà esclusivamente in tedesco, vi aprirà le varie porte che vi daranno accesso al campanile della chiesa alla cui cima c'è una terrazza panoramica con vista sul fiume Elba e sulla città.
Panorama dalla torre della Dreikonigskirke-Dresda



Bruhlsche terrace e Albertinum


La Bruhlsche terrace è un complesso architettonico del 1738 che sorge sulle mura cittadine ed è una bella strada lastricata che termina in un giardino dove fare una passeggiata ed avere una bella vista sul fiume Elba e sull'altra parte della città, tanto da meritarsi da Goethe il soprannome di "Balcone d'Europa".

Sulla terrazza sono presenti diversi edifici: il Landtag (Palazzo del Parlamento), il Secundogenitur (biblioteca) e la Kunstakademie (Accademia d'arte) oltre al Brühlsche Garten, il giardino.
Verso la Hofkirke c'è una bellissima scalinata, successivamente abbellita da 4 statue di Schilling raffiguranti "Le 4 ore del giorno".
Bruhlsche terrace-Dresda
Bruhlsche terrace-DresdaScalinata della Bruhlsche terrace-Dresda
Qui di fianco trovate l'Albertinum, che inizialmente era l'armeria che poi fu trasformata in un museo. Ospita le collezioni della Skulpturensammlung e della Galerie Neue Meister e deve il suo nome ad Alberto di Sassonia.
Albertinum-Dresda



Kunsthofpassage


Il Kunsthofpassage è un complesso di 5 cortili situato nella parte nord di Dresda (Görlitzer Straße 25), dall'altro lato del fiume Elba rispetto a quello che si può considerare il vero centro città, ma la passeggiata per vederlo merita!

Tutta questa struttura è un bel mix di arte e di architettura. C'è il cortile degli animali, con animali vari, giraffe, scimmie e gru, rappresentati sulle facciate verdi dei palazzi; il cortile degli elementi, dove c'è la famosa casa che suona quando piove, dalla facciata blu con diversi tubi/grondaie al suo esterno che rappresenta l'acqua, appunto e di fronte un edificio giallo con delle lamine di alluminio dorate che rappresentano la luce.
E' l'opera di 3 artisti molto creativi, Annette Paul, Christoph Roßner e André Tempel che si sono ispirati alla bizzarra architettura dei pluviali di San Pietroburgo.
Poi ci sono il cortile delle creature mitiche realizzate con graffiti e mosaici ed il cortile delle Metamorfosi con 2 stele alte 15 metri.
Kunsthofpassage-Cortile degli elementi-Dresda

Kunsthofpassage-Cortile degli animali-Dresda



Yenidze


Non lontana dal Centro Congressi di Dresda (Weißeritzstraße) si trova  la Yenidze, un eccentrico edificio che è una ex manifattura di tabacchi in stile neomoresco dell'inizio del 1900. Prende il suo nome dall'area di coltivazione di tabacco turco "Yenice", leggero, profumato e speziato. Ricorda una moschea anche come omaggio alla terra dalla quale proveniva il tabacco. Oggi è di proprietà di un gruppo di investimenti immobiliari.
Yenidze-Dresda



Pfunds Molkerei


Bautzner Straße 79. Segnatevi questo indirizzo. E' qui infatti che troverete Pfunds Molkerei, una bellissima e storica latteria nella parte nord della città che per la sua bellezza è diventata un'attrazione turistica. E' famosa per le bellissime piastrelle in stile neorinascimentale di Villeroy & Boch che ricoprono le sue pareti interne. All'interno non è consentito scattare fotografie, ma potrete entrare e comprando qualche formaggio o una copia delle celebri piastrelle, potrete ammirarla in tutta la sua bellezza.
Latteria Pfunds Molkerei-Dresda



Mercatini di Natale a Dresda


Di seguito vediamo nel dettaglio i diversi mercatini di Natale a Dresda. Sì, perché in questa città, a parte quello principale, ce ne sono diversi sparsi in varie parti della città.
Ogni anno le date dei mercatini Natale cambiano, quindi controllate sempre, soprattutto se andate verso fine Novembre perché rischiate di non trovarli ancora aperti.



Dresdner Striezelmarkt (mercatino di Natale principale)


Di solito è aperto dalle 10 alle 21, ma sempre meglio verificare.
E' il mercatino principale, uno dei più antichi d'Europa, visitato ogni anno da 2,5 milioni di persone e si trova nell'Altmarkt, la piazza principale di Dresda.
Ne abbiamo visti diversi di mercatini, ma il Dresdner Striezelmarkt, con anche una piccola ruota panoramica ed un punto panoramico rialzato a forma di candelabro che permette di vedere tutta la piazza dall'alto, la piramide di legno tipica del centro Europa più alta al mondo e circa 200 bancarelle, è davvero bellissimo!
Ruota panoramica al Dresdner Striezelmarkt-Mercatino di Natale all'Altmarkt-DresdaBancarella al Dresdner Striezelmarkt-Mercatino di Natale all'Altmarkt-Dresda



Mercatino di Natale alla Frauenkirche e Neumarkt


Per grandezza e bellezza il mercatino di Natale alla Frauenkirke è il secondo mercatino di Natale di Dresda. All'ombra della bellissima Frauenkirke, si sviluppa fino alle scalinate che salgono alla Bruhlsche terrace. Essendo quest'ultimo tratto più stretto, il Neumarkt può risultare molto affollato nei fine settimana. Il resto del mercato invece è in un'ampia piazza.
Qui troverete prodotti tipici della Sassonia, come ceramiche, oggetti in vetro e merletti di Plauen. Sotto la piramide di legno troverete il gluwhein, il tipico vino caldo speziato dei mercatini di Natale che viene servito nella tazza ricordo.
Mercatino di Natale alla Frauenkirche-Dresda
Mercatino di Natale Neumarkt-Dresda



Mercatino di Natale a Postplatz


Il mercatino di Natale a Postplatz è un piccolo mercatino, verso lo Zwinger, a breve distanza dall'Altmarkt. Qui prevalentemente si beve e si mangia.
Mercatino di Natale a Postplatz-Dresda



Mercatino di Natale di Augusto


Il mercatino di Natale di Augusto si trova dall'altro lato del fiume, superato il ponte, subito dopo il Goldner Reiter, la statua equestre dorata di Augusto il Forte, nel mercato di Augusto. Si sviluppa lungo un bel viale alberato. Qui troverete souvenir, prodotti di artigianato ma anche cose da mangiare e da bere oltre ad una ruota panoramica e ad una giostra per bambini.
Mercatino di Natale di Augusto-Augustus markt-Dresda



Mercatino di Natale medioevale


Il mercatino di Natale medioevale invece è allestito all'interno del Castello di Dresda ed è molto suggestivo in quanto è riprodotto una sorta di villaggio medioevale ed anche tutti i venditori sono vestiti con gli abiti tipici dell'epoca.
Mercatino di Natale medioevale nel Castello di Dresda



Mercatino di Natale a Prager strasse


Il mercatino di Natale s Prager strasse, "Luci d'inverno", si sviluppa lungo una bella strada commerciale, Prager strasse appunto, la classica strada pedonale piena di negozi dove fare shopping. C'è un po' di tutto, dall'oggettistica a qualunque cosa da mangiare e da bere con espositori provenienti dai dintorni di Dresda. Qui troverete anche l'albero di Natale ed una piccola ruota panoramica.
Mercatino di Natale a Prager strasse-Dresda

La pista di pattinaggio su ghiaccio dovrebbe trovarsi all'interno del cortile dell'hotel Taschenbergpalais Kempinski.



Dresda di notte

Trovo che Dresda sia una delle città più affascinanti di notte. D'inverno vi basterà aspettare il pomeriggio per vederla in tutta la sua bellezza, illuminata nel buio della notte.
Dresda di notte
Dresdner Striezelmarkt di notte-Dresda



Mappa di Dresda


Qui trovate la mappa interattiva di Dresda che ho creato con Google maps in cui sono indicati i principali punti di interesse di cui vi ho parlato in questo post.


Trovate tutto il diario di viaggio a Dresda coi mercatini di Natale nella pagina dei DIARI DI VIAGGIO ed in quella dedicata alla Germania.

Inoltre potete leggere altri diari dedicati ai mercatini di Natale nella pagina dedicata ai mercatini di Natale.

Fabio

2 commenti

  1. Anche a me Dresda è piaciuta tanto.
    Mi permetto di suggerire un altro modo di arrivare a Dresda: volo su Berlino e poi Flixbus dall'aeroporto alla stazione di Dresda. Per me è stata la soluzione più rapida e comoda ed economica rispetto ai due voli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero molto bella! Sì, certo, a seconda del volo poi si possono scegliere altre soluzioni come il bus o i treni! Grazie per il suggerimento ulteriore per chi vola su Berlino :-)

      Fabio

      Elimina

Lasciateci un commento, lo apprezziamo molto.