lunedì 25 gennaio 2010

Gironzolando per l'Italia...seconda e terza tappa: Milano e Brescia

Approfittando del fatto che il sabato siamo stati a Perugia per il corso alla scuola del cioccolato della Perugina e che il martedì successivo a Castellammare si festeggiava il patrono locale, abbiamo deciso di allungarci "un momento" in Lombardia per incontrare alcuni amici conosciuti su internet sul forum di CiSonoStato, secondo noi il miglior sito/forum dove trovare informazioni utili circa i viaggi, vicini o lontani che siano. Domenica verso ora di pranzo siamo nel capoluogo meneghino e dopo una passeggiata in corso Buenos Aires per sgranchire un po' le gambe, trascorriamo il pomeriggio con i gentilissimi Nella e Roberto, sorseggiando un thé e guardando foto del loro recente viaggio di nozze prima di aggregarci al resto della compagnia per la cena da Grillo a Cassano Magnago, famoso soprattutto per i suoi primi. E' davvero emozionante incontrare di persona amici conosciuti via web, alcuni visti per la prima volta, altri incontrati di nuovo con tanto piacere. Ci sono Elisa Paola, Barbara e Alessio, Nella e Roberto, Ale e Paolo, Ramon e Monica. Tutti carinissimi e simpatici. La serata scorre allegra, piacevole e veloce (troppo!). Le chiacchiere si protraggono in strada fino a che l'ora, il freddo e la nebbia hanno la meglio. Avremmo volentieri voluto restare ancora assieme ai nostri amici. Speriamo di ripetere questa esperienza quanto prima.
 L'indomani ci siamo svegliati con relativa calma e poi ci siamo diretti a Brescia dove in serata incontreremo altri amici di CiSonoStato. Il programma di oggi è sostanzialmente legato alle previsioni del tempo. Le alternative sono Brescia e il lago di Garda, come dettagliatamente suggeritoci dal nostro amico bresciano, Ricky.Visto che la nebbia si è diradata, decidiamo di dirigerci verso il lago di Garda per visitare Sirmione e le altre località consigliateci.









 Ci godiamo questa cittadina affacciata sul lago "fuori stagione". E' tutto un po' chiuso, ci sono in corso lavori invernali, ma ci piace anche così.











 Ci perdiamo senza meta tra il lungolago, le rovine, i parchi, le terme e le stradine cittadine.












 





Decidiamo quindi di visitare una cantina, Ca' dei frati, la cui etichetta ci è stata consigliata da Ricky, per del Lugana (la zona è ricca di vigneti) e approfittando della presenza di un gruppo di persone arrivate con noi, dopo la degustazione dei vini (ottimi) visitiamo la barricaia, continuando anche le degustazioni.













 Mi perdo tra le botti, le vigne e le cisterne per delle foto.
















Si è fatto un po' tardi, sta facendo buio e comincia a scendere la nebbia. Decidiamo quindi di tornare a Brescia e dedicarci alla visita del suo centro. Seguendo l'itinerario che il nostro amico Ricky ha costruito per noi, ci muoviamo da Piazzale Arnaldo, attraverso piazza Tebaldo Brusato per giungere al complesso monastico di Santa Giulia. Putroppo l'ora che avremmo a disposizione è troppo poco per una visita soddisfacente e veniamo consigliati di rinviarla ad un'altra volta. Ci dispiace, ma sarà un motivo per tornare in questa città, assieme alla visita del bel castello.







 Camminando lungo via Musei arriviamo a piazza del Foro dove ci sono le rovine di un tempio romano.








Proseguiamo verso piazza Paolo VI che ospita il Duomo vecchio, purtroppo chiuso (l'interno è spettacolare), il Duomo nuovo, che visitiamo e la torre del Broletto. Tutta la piazza è molto suggestiva avvolta in un tenero e soffice abbraccio dalla nebbia.
















 E' ancora presto e giriamo senza meta per piazza Loggia, piazza Vittoria e per i negozi di corso Zanardelli ("il corso" per i bresciani) e di via X giornate.









 Alle 20 siamo all'appuntamento con i nostri amici che ci invitano a prendere "il pirlone", tipico aperitivo bresciano a base di vino bianco frizzante (preferibilmente un Franciacorta brut spumante), Campari, nella versione originale, o Aperol nella versione rivisitata e seltz. E non chiamatelo spritz!










 Per cena i nostri amici (Ricky, Federico, Manuele e consorti) ci ospitano nella più antica osteria di Brescia, Al Bianchi. I sapori sono veri, pieni e genuini. Dai gustosi primi agli ottimi secondi, passando per una tavolozza di formaggi eccezionali, prima di alzare bandiera bianca. Davvero una bella serata in loro compagnia. Dopo una passeggiata per il centro veniamo riaccompagnati all'albergo concludendo un'altra bellissima giornata prima di far rientro a casa l'indomani, ahinoi. Ne approfittiamo per ringraziare ancora una volta tutti gli amici "ciessini" che abbiamo incontrato in questi giorni. Siete stati, come sempre, carinissimi con noi. Speriamo di ripetere presto quest'esperienza, di rivederci alla prima occasione buona, da voi o da noi. Siete speciali.
Fabio

9 commenti:

  1. Ottime foto,bel viaggio vien la voglia di provarlo,Lisa.

    RispondiElimina
  2. Passare diqui è un po' come viaggiare insieme a voi... Grazie per i reportages e le bellissime foto!
    A presto
    Sabrine

    RispondiElimina
  3. Le foto sono assolutamente da urlo. E ve lo dice una che di foto non si intende per niente, ma di emozioni sì, e che ha Sirmione in cima alla lista dei posti magici (rigorosamente d'inverno e senza turisti). Non potete immaginare cosa vi siete persi, non visitando Santa Giulia, ma il consiglio del vostro amico è stato sacrosanto, perché vi ci sarebbe voluta almeno mezza giornata, e a riposo. Curioso sempre su "ci sono stato" ma mi sa chestavolta mi ci iscrivo sul serio, dopo questo post.
    Bravi, bravi, bravissimi
    ale

    RispondiElimina
  4. @Lisa:l'Italia è tutta splendida e da visitare.

    @sabrine: ci fa piacere avervi portati un po' in giro assieme a noi.

    @ Ale: i tuoi complimenti valgono sempre il doppio per me. E' stato un peccato non potere visitare Santa Giulia, ma il tempo a disposizione era davvero poco. La visita ENOgastronomica ci ha portato via più tempo del previsto. Abbiamo ottimi motivi per ritornare a Brescia: splendidi amici, Santa Giulia, il castello, il Duomo vecchio, una cucina strepitosa. Può bastare no? Mi sa che ci rivedrà presto.
    Ti vedo molto bene su "ci sono stato", faresti salire ancora di più la mia voglia di tornare su questo splendido forum.
    Grazie a tutti
    Fabio

    RispondiElimina
  5. Fate delle foto davvero belle.
    Posso permettermi di darvi un suggerimento?
    Perchè non le caricate su flickr?
    in questo modo riuscite a metterle sul blog con una dimensione maggiore e una risoluzione migliore e ci andrebbero a guadagnare

    RispondiElimina
  6. Innanzitutto grazie, per il complimento e per il suggerimento. In realtà ho scelto io di ridimensionarle per rendere più agevole l'inserimento di cornice e firma e poi il successivo caricamento sul blog. E un po' anche per evitare che vengano copiate. Se qualcuno mi chiede in privato qualche foto, gliela passo in qualità migliore. Comunque in uno dei prossimi post proverò a caricarle su flickr almeno per provare. Ancora grazie.
    Fabio

    RispondiElimina
  7. Fabio, lo so che è brutto e rovina le foto, ma perchè non inserisci il watermark quando metti le foto sul blog?
    Per lo meno rendi la vita più difficile ai ladri di immagini.
    Continuo a scusarmi per non farmi i fatti miei.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Come puoi vedere dalle altre foto del blog, solitamente metto la cornicetta e la "firma". Per queste non l'ho fatto perché erano molte e non avevo tempo per farlo. In effetti mi rendo conto solo ora che cliccando sulle foto è possibile vederle ingrandite e per quanto la qualità non sia quella delle originali, sono sempre piuttosto grandi. Credevo che il blog le portasse alla dimensione che si vede nel post. Grazie per il consiglio, cerco di "rimediare" anche su queste ;-)
    Fabio

    RispondiElimina
  9. Queste le ho messe a posto! :-)
    Fabio

    RispondiElimina