lunedì 8 novembre 2010

Non c'è due senza tre



Ebbene si, l'abbiamo rifatto...e per la terza volta! Ma questa volta non è tutta "colpa" nostra. Dopo avere partecipato infatti al "Master fondente" e al "Master tutto latte" presso la Scuola del cioccolato della Perugina a Perugia, in occasione dell'apertura della nuova sede di Napoli presso la Città del gusto, siamo stati invitati dalla nota fabbrica di cioccolato a partecipare al corso che si è tenuto durante la festa di inaugurazione del 3 Novembre scorso.
Arrivati con un leggero di anticipo, gironzoliamo per i locali curiosando un po' in questa scuola dove non siamo mai stati prima. Dopo essere stati accolti dal personale della Perugina con un cioccolatino, veniamo salutati affettuosamente dal Maestro Massimiliano Guidubaldi e successivamente anche dall'altro Maestro, Alberto Farinelli che ci hanno tenuto le due precedenti lezioni a Perugia.







"L'aula" è leggermente diversa da quella "quadrata" di Perugia, i banchi sono d'acciaio e si lavora in 2 persone su ogni postazione e sono disposti ad emiciclo di fronte al banco del Maestro.








Dopo l'arrivo di tutti i partecipanti, possiamo metterci all'opera sotto la guida del bravo e molto simpatico Maestro Massimiliano. Ancora non sappiamo cosa andremo a produrre, ci è stato infatti mantenuto segreto fino all'inizio della lezione. Il corso tenuto dal Maestro Massimiliano è uno di quelli che si terranno presso la scuola di Napoli, "Varietà di dolci note". Prepareremo un bicchierino di cioccolato a forma di cuore riempito con una mousse al cioccolato bianco per metà e per l'altra metà con una mousse al cioccolato fondente aromatizzata al rhum. I corsi che si terranno nella scuola di Napoli, così come in quella di Roma che inaugurerà molto presto, saranno differenti da quelli tenuti a Perugia.







 Nel frattempo l'altro Maestro, Alberto, segue la degustazione cui partecipano altri invitati. E mentre fuori dall'aula si mangia e si festeggia l'inaugurazione, noi siamo all'opera con i nostri cioccolatini.









Per prima cosa prepariamo le mousses e le mettiamo da parte, poi passiamo al temperaggio del cioccolato per creare i nostri bicchierini, quindi le decorazioni che useremo alla fine.











Molti ci hanno chiesto quale stampo abbiamo usato e dove è possibile procurarlo. Lo trovate sul sito: Dolce creazione, è lo stampo "coppetta a cuore" in policarbonato rigido, praticamente indistruttibile.

 Una volta che i bicchierini sono pronti, li tiriamo fuori dallo stampo e procediamo a riempirli con la mousse e a decorarli con un rametto di ribes rosso e le decorazioni al cioccolato che ci siamo divertiti ad inventare.
Trovate tutta la ricetta QUI.









E visto che si tratta del primo corso della Perugi...NA a Napoli, abbiamo voluto personalizzare il cioccolatino anche con una sagoma del Vesuvio.



Come ogni corso che si rispetti, alla fine ci viene consegnato anche l'attestato di partecipazione.





E' stata davvero una bella serata, trascorsa in compagnia di altri appassionati come noi del cioccolato. Inoltre abbiamo avuto la sopresa di trovare al corso due amiche di Castellammare, Rosaria e la nipote Cristina, oltre ad un'altra coppia di partecipanti della nostra città, Francesca e Giusy.





Oltre ad avere un bellissimo aspetto, è inutile dirvi che questi bicchierini, che potete divertirvi a preparare anche con una mousse al latte e una fondente, sono una vera delizia da offrire ad amici in visita per un caffé o come un ottimo post cena.



Fabio

18 commenti:

  1. splendidi ...e chissà che buoni!

    RispondiElimina
  2. deliziosi, non trovo altre parole!!! ciao!!!

    RispondiElimina
  3. Ragazzi ...la sana e buona invidia è d'obbligo!!!! Che bello!!!!

    MA domani anche io farò un corso (sorpresa estemporanea del maritozzo e di un'amica complice)diverso, perchè sulla panificazione..ma almeno la mia crisi d'astinenza da corsi è un po' soddisfatta

    RispondiElimina
  4. Sto morendo d'invidia.
    Lo sapete, vero???

    Graziosissima la personalizzazione con la sagoma del Vesuvio! :-D

    RispondiElimina
  5. Idem come Mapi.... inviiiiiidia!!!! Che bello, dev'essere stato davvero una bellissima esperienza!
    Il risultato e' meraviglioso!
    Buona giornata
    Paola

    RispondiElimina
  6. mamma mia, potrei perdermi in tutto quel cioccolato!!!

    RispondiElimina
  7. siete GRANDIIIIII!!! ;)

    RispondiElimina
  8. Avete tutta (ma proprio tutta) la mia invidia!!!...

    RispondiElimina
  9. Che Bravi che siete!!! Avete fatto benissimo.. che invidia.. :0((
    Annalu' La scuola Perugina ha aperto anche al Gambero su Roma..Tienilo presete magari per la prossima volta e' piu' vicino.
    Un abbraccio Alessandra

    RispondiElimina
  10. che bella lezione! oggi il cioccolato regna sovrano nei blog :)

    RispondiElimina
  11. @Valya: belli e buoni!
    @Kat: grazie, che bello che ci scrivi dagli States che noi amiamo :-)
    @Fla: goditi il tuo corso di panificazione. Poi documentaci TUTTO!
    @Mapi: originalità partenopea :-D
    @Paola: questi corsi sono sempre molto piacevoli e divertenti.

    RispondiElimina
  12. @Mirtilla: un'altra buona scusa per tornare a Napoli!
    @Virò: dai, ora ci sono ben 3 scuole. Andati è troppo bello!
    @Alessà: più vicino che a Napoli? Diaciamo che a Roma è una buona scusa per una bella rimpatriata :-D
    @Gio: ho notato anche io oggi diversi post sul cioccolato. Sarà l'inverno che si avvicina?
    Fabio

    RispondiElimina
  13. Stupendo,peccato che non c'ero.Bravi,ma perchè non mi chiamate quando ci sono questi corsi a Napoli?Vi seguirei all'istante,belle foto.Lisa

    RispondiElimina
  14. Lisa, siamo stati invitati perché era il corso di inaugurazione. Comunque puoi vedere tutto il calendario dei corsi a Napoli qui:
    http://www.gamberorosso.it/media/2010/10/261171.pdf
    Fabio

    RispondiElimina
  15. Grazie,siete due tesori,Lisa.

    RispondiElimina
  16. che bello una lezione di cioccolato!! ho giusto degli stampini a cuore e a stella, sono lì ad aspettare di essere usati, sarà la volta buona!!!!
    Grazie per questo bel post e complimenti

    RispondiElimina
  17. che meravigliaaaaaaaa!!! il mio invidiometro è al massimo, e anche il golosometro...
    baci

    RispondiElimina
  18. @Lisa: figurati ;-)
    @chabb: beh, allora mettiti all'opera. Giocare col cioccolato è sempre piacevole!
    @cristina b.: partecipa anche tu ad uno di questi corsi, ne vale la pena!
    Fabio

    RispondiElimina