giovedì 25 novembre 2010

Un dolce Thanksgiving day a tutti! Pecan pie



Il quarto giovedì di Novembre negli Stati Uniti si festeggia il giorno del ringraziamento (o per dirlo alla loro maniera il "thanksgiving day"), giorno in cui i padri fondatori terminarono il loro primo raccolto.
Chi è stato negli USA sa che sono soliti fare le cose in grande, anche e soprattutto i loro pranzi, figuriamoci poi quelli di feste così importanti come questa! Sicuramente tutti ricorderete di aver visto in qualche film americano la scena in cui tutta la famiglia è riunita a tavola ed il capofamiglia che taglia quell'enorme bestiola che è il tacchino, è enorme il nostro, figuriamoci i loro, cresciuti in quelli immense (aridalli) praterie.
Ovviamente questo volatile (che in realtà non vola, ma lasciamo perdere), è accompagnato da innumerevoli salse e contorni ed il tutto innaffiato da buon sidro. Ora vi aspetterete sicuramente la ricetta del tacchino, ma secondo voi, una golosaccia di dolci come me, in un pranzo del genere guarda il tacchino o aspetta il dessert? Spero che sia lo stesso anche per voi, perché non ho alcuna intenzione di darvi una ricetta per prepaparare il tacchino, bensì vi voglio far notare che ci sono varie torte che vengono servite come dessert: la pumpkin pie (torta di zucca), la cranberry pie (torta di mirtilli) e la pecan pie (torta di noci pecan).
Oggi ho preparato la pecan pie nella versione al cioccolato (della serie non facciamoci mancare nulla!), con la ricetta tratta dal libro "Cioccolato" di Patricia Lousada.



Pecan Pie

Ingredienti:
per la base
190 g di farina
2 cucchiai di zucchero semolato
un pizzico generoso di sale
100 g di burro a dadini
1 tuorlo d'uovo
2 cucchiai di acqua fredda

per la farcia
60 g di burro
2 cucchiai di cacao in polvere
250 ml di melassa
3 uova
90 g di zucchero di canna
2 cucchiai di rum
250 g di noci pecan



Per la base: in una ciotola mescolare la farina setacciata, lo zucchero ed il sale. Lavorare il burro con le dita finché si ottiene una consistenza simile alle briciole. Allungare il tuorlo con l'acqua e unirlo al composto, ottenendo un massa abbastanza consistente.
Lavorare fino ad ottenere una palla, avvologerla in una pellicola e passarla in frigorifero per 30 minuti. Stendere la pasta e rivestire una tortiera di 24 cm di diametro, precedentemente imburrata. Passare in frigorifero.
Preriscaldare il forno a 180°C.
Per la farcia: in una casseruola far sciogliere il burro, toglierlo dal fuoco, incorporare il cacao e la melassa. A parte montare le uova con lo zucchero e il rum. Incorporare il composto di cacao. Ridurre a pezzi le noci, tenendo da parte le più belle per la decorazione finale. Aggiungere al composto le noci tritate. Versare sulla base. Con le rimanenti noci decorare la superficie del dolce.
Infornare per 35-40 minuti circa, coperto con un foglio di alluminio, che verrà tolto 5 minuti prima di sfornare la torta per permetterle di colorirsi.
Sfornare e servire la crostata appena tiepida o a temperatura ambiente.



Ora vi aspetterete anche le ricette della altre torte, ma se ve le do ora, poi l'anno prossimo cosa faccio? :-D

Thanks a tutti
Anna Luisa

15 commenti:

  1. se il dessert comprende tutte e tre sono golosa come te :-))) che buona questa ricetta e hai fatto la decorazione in maniera davvero precisa e geometrica! ciao Ely

    RispondiElimina
  2. So di questa festa americana,ho una sorella a LOS ANGELES;oggi è impegnata come tutti ai fornelli ,festeggiano alla grande.Bel dolce,grazie per avermi ricordato questo momento.Lisa

    RispondiElimina
  3. Oh...ragazzi...ho vissuto il T'day proprio in una bella famiglia americana una volta....ed è stupendo...si siedono a tavola alle 15.30 e non ci si alza più....e quanto mi piace la pumpkin pie...con un ciuffo di panna!!!! Questa pecan pie non l'ho mai mangiata perchè non impazzisco per le pecan....ma una fetta di questa...me la sparerei subito... :P ...baci

    RispondiElimina
  4. Il giorno del ringraziamento io l'ho vissuto stando in una famiglia per un soggiorn ostudio quando ero alle superiori e ti assicuro che è qualcosa di inimmaginabile, altro che pranzo di Natale, dopo aver mangiato i lgiorno del Ringraziamento si potrebbe star bene per u nmese! ma vogliamo parlare di questa torta? Una delizia! La decorazione è strepitosa, ha quell'effetto optical incredibile!bravissima!Ps: colgo l'occasione per invitarti a partecipare al mio contest natalizio veini a vedere di che si tratta! Ti aspetto! :-)

    RispondiElimina
  5. Cara Annalù questo Pecan Pie è perfetto!! come quello che sta uscendo dal mio forno tra qualche minuto. Bravissima... Se ti va, qualche volta vieni a trascorrerlo dal vero un Thanksgiving!!
    Abbracci dalla tua concittadina in USA
    Cinzia
    www.cinziamaria.wordpress.com

    RispondiElimina
  6. anch'io ho avuto la fortuna di festeggiare un Thanksgiving negli USA con una "vera" famiglia americana, davvero un'esperienza indimenticabile! però mi aveva fatto una certa impressione il tacchino comprato al super, che al suo interno aveva un termostato incorporato: al punto di cottura giusto, questo aggeggio ha fatto "pop" ed è uscito da solo dal tacchino...

    RispondiElimina
  7. E meno male che sono italiana,se no mi toccava mangiare anche quella ,le noci mi piacciono da morire, e non smetterei mai di mangiarle brava

    RispondiElimina
  8. anna luisa ma è bellissima la decorazione e la torta con il colore rossastro dell'autunno, trooooppo brava!

    RispondiElimina
  9. @Mirtilla, grazie, sei sempre troppo gentile!!! ^_^
    @Ely, vedo che ragioniamo allo stesso modo...o almeno è così per le nostre papille gustative ;-) Complimenti per essere stata nominata sulla rivista "Alice"! ^_^
    @Lisa, hai una sorella a Los Angeles e stai qui proprio oggi?...corri che forse ce la fai ancora andare a festeggiare con lei ;-)
    @Ely/Fla, grazie per avermi aiutata a decidere quale dolce preparare l'anno prossimo...o forse anche prima ;-)Sai quanto invidio il fatto che tu sia stata negli Stati Uniti durante il Thanksgiving?...scherzo ovviamente, ma...anche io voglio andare negli USA!!! :-(
    @Claudia, grazie per i complimenti...ovviamente ora invidio anche te! (:-D). Passerò sicuramente a trovarti per il contest e grazie per l'invito ;-)
    @Cinzia, grazie!!! sia per i complimenti, sia per l'invito...non sai quanto rischi di ritrovarmi davanti casa tua! @_@
    @Cristina, ok, ho finito l'invidia solo perché Cinzia mi ha invitata (:-DDD)...ma il termostato, no...povero tacchino!!! O_o
    @Simonetta, anche io adoro le noci, ed il cioccolato...e le crostate...insomma credo proprio che rifarò presto la Pecan pie ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  10. Gio, grazie!!!...ecco un altro motivo per andare negli USA in questo periodo...i colori autunnali sono fantastici!!!
    Un abbraccio
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  11. Wow...che meraviglia...come si fa ad assagiarla?...ciao.

    RispondiElimina
  12. Max, grazie!!! Purtroppo la pie è finita...magari la prossima volta che la preparo ti chiamo ;-)
    Buona notte
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  13. bellissima ricetta ideale per il clima natalizio!!!e anche molto interessante il tuo blog complimenti!!

    RispondiElimina
  14. Debby, grazie di esserci venuti a trovare ^_^
    Se cerchi idee di natale, segui le (st)renne di babbo Natale, vedrai quante idee carine ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina