in

Risotto con radicchio, gorgonzola, speck e noci

- - 1 commento

Molti pensano che il risotto sia un piatto difficile da preparare, in realtà basta seguire alcuni accorgimenti ed il risultato è garantito.
Oggi vi proponiamo una versione un po' più ricca, un risotto con radicchio, gorgonzola, speck e noci e vedrete che soddisfazione quando lo porterete a tavola.
Il risotto è uno dei miei piatti preferiti, che sia semplice alla milanese con zafferano o arricchito con vari ingredienti, mi piace sempre. Lo trovo un ottimo comfort food in grado di consolare nelle giornate in cui si è giù o di mettere allegria quando lo si porta a tavola quando si hanno ospiti.
Con il suo sapore avvolgente, la sua morbidezza, riesce a conquistare sempre.
Nella nostra zona non c'è una grande tradizione di risotti, difficilmente se ne trovano nel menu dei ristoranti ed ancora più difficilmente si troverà sulle tavole della domenica.
Nella tradizione napoletana c'è il sartù di riso, ma è tutta un'altra cosa rispetto al risotto.
Ricordo di aver scoperto questo piatto durante una delle mie prime diete, che essendo compilata da un istituto milanese, prevedeva nel pranzo del martedì il risotto allo zafferano e così mia zia iniziò a prepararlo e questo piatto entrò nel cuore di tutti i componenti della famiglia.
Tuttora mi capita di preparare il risotto allo zafferano, ma ammetto che sia a me che a Fabio, altro estimatore di questo piatto, piace variare ed aggiungere ingredienti a seconda della stagione.
Così oggi abbiamo preparato un risotto con il radicchio trovato al mercato e lo abbiamo arricchito con del gorgonzola al cucchiaio, aggiunto nella mantecatura, dello speck in parte tagliato a listarelle ed in parte utilizzato come decorazione, ed infine dei gherigli di noce che donano una leggera croccantezza. Ne è risultato un piatto da leccarsi i baffi e molto più semplice da preparare di quanto non si creda.


Risotto con radicchio, gorgonzola, speck e noci

Ingredienti per 4 persone:
300 g di riso Carnaroli
1 radicchio tondo non troppo grande
100 g di gorgonzola al cucchiaio
100 g di speck
12 gherigli di noci
1 l di brodo vegetale (preferibilmente fatto in casa)
50 g di burro
olio
cipolla
sale
vino bianco


Eliminare le foglie esterne del radicchio ed il torsolo. Sfogliarlo, lavare bene le foglie e tagliarle a striscioline. Mettere 1/2 cipolla tritata in una pentola con un filo d'olio e farla appassire. Aggiungere il radicchio, coprire e lasciare cuocere per 5 minuti. Salare e mettere da parte.
In un altro tegame far imbiondire la cipolla tritata con il burro ed un filo d'olio. Aggiungere il riso e  farlo tostare bene a fuoco medio, dovrà diventare trasparente.
Fare tostare leggermente le noci in forno o in una padella ed una volta raffreddate, tritale.
Preparare il brodo e tenerlo in caldo.
Sfumare con un po' di vino bianco ed una volta che sarà completamente evaporato, continuare la cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta ed aggiungere il successivo solo quando quello precedente sarà stato completamente assorbito.
Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungere il radicchio e la metà dello speck tagliato a listarelle.
Quando il riso sarà cotto al dente, spegnere il fuoco, aggiungere il gorgonzola (e se vi piace un po' di parmigiano grattugiato), coprire e lasciare mantecare per 2-3 minuti.
Mescolare ed impiattare, decorando ogni risotto con un po' di speck e cospargendolo con i gherigli di noce triatati.
Servire subito.


Risotto classico o risotto creativo, a me piace sempre, ed a voi? Quel tipo di risotto preferite?

Anna Luisa

1 commento

  1. Carissimi ... bella ricetta, molto saporosa e invitante. Ora che siamo costretti in casa le ricette fioccano e sto navingado qua e là in rete..ho anche postato dopo tanto una ricettina simpatica se volete venire a curiosare fate pure, i commenti fanno piacere sempre vero? a presto

    RispondiElimina

Lasciateci un commento. È molto apprezzato.