martedì 11 ottobre 2016

Norvegia on the road, fiordi del sud: quinto giorno (seconda parte)



L'inizio di giornata già è stato molto promettente, ma il meglio della giornata deve ancora arrivare!
Svoltiamo a sinistra per la 15, la strada per andare a Geiranger è davvero stupenda, ci sono dei paesaggi pazzeschi, soprattutto una volta presa la 63, la Trollstigen! Ma prima di arrivare a Geiranger, abbiamoin programma qualche sosta in punti panoramici.












Quando si arriva verso Dalsnibba, ci sono dei laghi di una bellezza incredibile!
La prima (consigliatissima) sosta è la deviazione per il monte Dalsnibba. C'è una tariffa per salire in cima di 120 NOK. In crociera ci venimmo col pullman, ma non mi sembra si pagasse. Ricordavo questa strada con un po' di paura, senza guardrail e dall'alto del bus si stava sempre a bordo burrone. Almeno questo era il ricordo, invece, tutto cambiato! Strada perfetta, guardrail sempre presente, piazzole per la sosta. Certo, non c'è un gran via vai di bus come probabilmente in altri periodi, ma è un piacere fare questa ascesa. Arrivati dopo circa 5 minuti in cima, ci rendiamo conto che tutto il punto panoramico è cambiato rispetto a come lo ricordavamo. Il parcheggio per i bus è in cima, ce n'è solo qualcuno per le macchine, mentre per queste ultime è situato poco più giù e ci sono delle scale che portano al belvedere, in alternativa alla strada asfaltata. In una bella giornata tersa (come oggi, che bello!) la vista sul Geirangerfjord è qualcosa di emozionante!

























Restiamo un po' a contemplare tutto questo spettacolo della natura, perché sappiamo già che più avanti, lungo la strada, ma più in basso, poco prima di Geiranger, c'è un'altra piazzola (se vogliamo, perché più vicina all'acqua, anche più bella!). Inevitabile un'altra sosta ai laghi sotto Dalsnibba prima di riprendere la strada principale.
Subito dopo la seconda piazzola più a valle di cui dicevo, c'è l'hotel che abbiamo prenotato, l'hotel Hutsiken. Non è proprio modernissimo, posiamo le valigie, e apriamo le tendine della finestra! Caspita che vista! Una delle camere con vista con uno dei panorami più belli che ci siano. C'è anche una piccola piazzola panoramica sulla strada, proprio di fronte l'ingresso dell'hotel, ma volete mettere vedere questo panorama comodamente dalla camera?














Siamo arrivati abbastanza presto anche perché dobbiamo ritirare i biglietti per la crociera sul fiordo che ci porterà a navigare sulle acque verdi per un'ora e mezza. Parcheggiamo ed andiamo alla biglietteria all'interno del punto informazioni. La crocierina parte proprio da lì vicino. Anche se sostanzialmente già l'avevamo fatta con la nave, avevamo piacere di fare durente questo viaggio anche una crocierina nel fiordo, che merita sempre.
Così abbiamo modo di vedere le famose cascate delle 7 sorelle e del pretendente e quella del velo della sposa. Non sono tra le più belle che si possano vedere in Norvegia, anche in questo tratto ce ne sono di più belle, ma la storia che si narra è sempre affascinante. Partiamo alle 5, subito dopo la nave da crociera ed un traghetto della Fjord1 che percorrono un tratto assieme a noi. Differenziare un po' le partenze, no? Durante il percorso si vedono anche delle antiche fattorie. Un'alternativa può essere proprio prendere il traghetto della Fjord1 da Geiranger, credo per Hellesylt, un trasferimento, anche con la macchina, che sostanzialmente è una crociera nei fiordi norvegesi.







































Il tempo nel frattempo si è un po' guastato (in Norvegia è così, cambia mooolto rapidamente!), la luce non è granché e sul finale della crociera viene anche un po' a piovere. Rientriamo un attimo in hotel, a 5 minuti dal centro e poi riscendiamo per cena presso il ristorante Olebuda. Il posto è delizioso, il cibo ottimo (anche se un po' caro, ma dove non lo è in Norvegia?), cameriera di una "simpatia" unica. Fino ad ora ci era andata benissimo, ma può succedere di trovare persone scostanti che proprio non ci sanno fare coi clienti.
Nel frattempo ha anche smesso di piovere, facciamo due passi nel piccolo centro di Geiranger, dove c'è l'ufficio turistico, negozi di souvenir, qualche albergo e qualche ristorante e niente più.
Contentissimi della giornata, non ci resta che goderci il panorama dalla camera fino a tardi.






Insomma, quelle giornate che da sole valgono il viaggio!

Trovate tutto il diario di viaggio nella pagina dei DIARI DI VIAGGIO

Fabio

15 commenti:

  1. Senza parole davanti a tanta bellezza. Quella nave da crociera dall alto sembra un giocattolino. Vorrei una stanza con un panorama cosi!!! Buon compleanno al vostro blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, rende benissimo le dimensioni. E ormai la nave da crociera lì fa parte di questo magnifico paesaggio :-)
      Grazie!

      Fabio

      Elimina
  2. Bei luoghi belle immagini e grazie del viaggio. Buona serata

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che splendore!! E la crociera nei fiordi credo sia una cosa grandiosa, non l' ho mai fatta ma mi sono emozionata guardando le foto, immensi paesaggi!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' tutto bellissimo, noi già l'avevamo fatta, è un punto di vista diverso, ma ti assicuro che è magnifico dappertutto :-D

      Fabio

      Elimina
  4. Stupenda la vista dall'Hotel! E quelle cascate... *_*
    Tantissimi auguri anche da parte mia! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che sarà difficilmente battibile! :-D
      Grazie! :-)

      Fabio

      Elimina
  5. È un nostro sogno percorrere la Norvegia "on the road", chilometro dopo chilometro. Splendide immagini, complimenti ragazzi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vi auguro di realizzarlo presto! Merita tantissimo!

      Fabio

      Elimina
  6. Non sono particolarmente amante del freddo, anzi... Ma una crociera sui fiordi... Ho messo in atto un'opera di convincimento nella speranza che la mia metà si decida! Foto spendide! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Freddo freddo non lo è mai, comunque c'è la corrente del golfo. Una volta lì, se ne innamorerà anche lui :-)

      Fabio

      Elimina
  7. Che sogno ragazzi. Queste foto sono una meraviglia, mi sembra quasi di essere la.... magari! La norvegia é una delle mie mete dei sogni... paesaggi magici... distese di verde e azzurri limpidi che nemmeno puoi immaginarteli se non li vedi.... grazie x avermi fatto viaggiare con il vostro post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono posti favolosi! Ti auguro di andarci!

      Fabio

      Elimina
  8. Splendido. Peccato solo per quel brutto coso di cemento a sx del porto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, effettivamente, un albergone che stona un po'.

      Fabio

      Elimina