martedì 4 ottobre 2016

Norvegia on the road, fiordi del sud: quinto giorno (prima parte)


Anche in un on the road ci sono delle giornate speciali, che aspetti da quando hai iniziato ad abbozzare l'itinerario e la tappa di oggi è una di quelle. Lo è perché è ancora ben vivido il ricordo di questa zona di quando entrammo nel Geiranger fjord con la nave da crociera ormai 6 anni fa. Sì, perché siamo tornati in Norvegia, questa volta via terra, proprio per tutta quella bellezza che avevamo visto, ma stavolta abbiamo deciso di cambiare punto di vista, vedendola percorrendo le sue strade, le sue gallerie ed i suoi ponti.








Ho deciso di percorrere la 55 proprio per la bellezza della zona circostante descritta dalla guida. E così, dopo la bellissima sosta ad Hoyheimsvik, dopo Gaupne, avendo già visto "ieri" (col sole, per fortuna, che oggi non c'è) l'Eidsvatnet, lago glaciale dal colore turchese, puntiamo diritto verso Turtrago. Sapendo che oggi ci sono tanti km da percorrere, preferiamo non fare la deviazione per la Tindevegen, ma il paesaggio alla fine ci sembra molto simile a quello che comunque vediamo da Turtrago in poi. Si tratta di un paesaggio davvero fantastico, montano e con tanti ghiacchiai che si stanno sciogliendo e tantissimi laghi e laghetti che si susseguono senza sosta.























Passiamo anche per una stazione scistica estiva, Sognefjellet Sommarskysenter. C'è una bella pista per lo sci di fondo e c'è tanta gente a praticarlo. Per noi che siamo poco avvezzi alla montagna ed ai suoi scenari, sembra tutto meraviglioso!













Siamo circa a 1400 m/slm, ci fermiamo ripetute volte durante il tragitto per fare foto prima di scendere verso la Boverdalen, una bella vallate verde che costeggia fiume e laghetti.






Terminata la 55, facciamo una sosta a Lom. Ci fermiamo presso la sua Stavkirke, prima di arrivare in centro. C'è un biglietto d'ingresso da pagare, ma sono davvero uno spettacolo queste chiese interamente di legno! Ci sono anche i bagni, a pagamento, nel parcheggio, il che non è male.










In centro facciamo solo una sosta per mangiare un po' di formaggio che abbiamo comprato.

                          





Siamo pronti per dirigerci verso Geiranger, il meglio della giornata deve ancora arrivare e ve ne parlerò nel prossimo post.

Trovate tutto il diario di viaggio nella pagina dei DIARI DI VIAGGIO

Fabio

12 commenti:

  1. Che posti meravigliosi. Solo a vederli mi vengono i brividi (per i paesaggi, non per il freddo :D)
    Danno l'idea di libertà e bellezza autentica. Ma quando si parla di Ccandinavia è istintivo che io provi queste sensazioni (anche se non ci sono mai stata!)
    Come al solito sono ripetitiva e ti faccio i complimenti per le foto.

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio così, si ha proprio una senzazione di libertà, con la bellezza sfrontata che è ovunque, in forma mestosa. E devi vedere il resto della giornata cosa ci offrirà! :-)
      Grazie mille, fanno sempre un sacco di piacere :-)

      Fabio

      Elimina
  2. Percepisco quello che si può provare in quei posti così selvaggi e vasti, è davvero una meraviglia!! Ma mi lasciate sulle spine, mannaggia, sono curiosissima!!
    A presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah tranquilla che arrivo presto! :-)

      Fabio

      Elimina
  3. Adoro i vostri viaggi, le mete che scegliete e come le raccontate attraverso parole e immagini... sembra quasi (quasi eh) di esserci stati :)
    Aspettiamo la parte migliore allora!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Mi impegnano davvero tanto, prima per l'organizzazione che curo tutta io, poi sul posto ed anche dopo l viaggio, tra foto e post. Però spero di riuscire a trasmettere qualcosa della bellezza dei posti e soprattutto qualche consiglio che può tornare utile a chi riuscirà ad andarci.
      La parte migliore arriva presto! :-)

      Fabio

      Elimina
  4. Mamma mia che posti fantastici. Una stazione sciistica aperta d'estate, faccio davvero fatica a immaginarla, ma è solo che non siamo abituati :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa a noi quando ci siamo trovati questi a sciare, semmai anche coi pantaloni corti :-D Non li vediamo d'inverno visto che non andiamo sulla neve, figurati vederli d'estate che effetto ci ha fatto :-D

      Fabio

      Elimina
  5. Ragazzi in questo vostro viaggio ho visto foto una più bella dell'altra! Immagino che sarete tornati a casa con una quantità di ricordi da farci un album del matrimonio! :D
    Della Norvegia mi piace tutto: dalle architetture ai paesaggi, dalla fauna al cibo. Spero di andarci anch'io un giorno! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah "purtroppo" le foto le faccio solo io, ma ne ho fatte per due, troppe cose belle da vedere :-) E' davvero un sogno stare lì, ti auguro davvero di andarci!

      Fabio

      Elimina
  6. Resto senza fiato tutte le volte che arrivo qui e guardo le vostre foto. Sembrano cartoline. Paesaggi dipinti che si ha il piacere di vedere.
    Non posso che ringraziarvi perché oltre a far da spunto per un viaggio futuro, ci date la possibilità di innamorarmi di tali meraviglie. A presto.

    RispondiElimina
  7. Ma che posti fantastici!!! Io sono terrorizzata dal freddo, ma le vostre foto mi fanno venire voglia di partire!!! Bellissime!

    RispondiElimina