martedì 24 maggio 2016

Pad thai per ricordare la Thailandia


Un piatto salato? Vi chiederete voi. Si, un piatto salato!
Ormai mi capita sempre meno di frequente di preparare piatti salati, non posso farci nulla, ogni volta che penso a cosa cucinare, mi si materializzano immagini di dolci davanti agli occhi e per ogni ingrediente che incontro, comincio a pensare come utilizzarlo per un dolce.
Se vi domandate se viviamo di dolci, diciamo che la colazione per noi è un pasto importantissimo della giornata e mi piace avere sempre qualcosa a tavola preparato da me, fosse anche solo una confettura ed un plumcake.
Tuttavia, esistono altri due pasti da non sottovalutare e, tempo permettendo, mi piace fare qualcosa di originale.
Così, l'altro giorno, mentre pensavo a cosa cucinare, Fabio ha iniziato a parlare del nostro viaggio in Thailandia dell'anno scorso (trovate il diario nella pagina dei diari di viaggio), di come fosse bello il Paese asiatico e di quanto avessimo mangiato bene.
Diciamo che è stato quasi illuminante perché mi sono tornati subito alla mente i numerosi Pad Thai provati in varie località e composti in vario modo. Fabio adora il tipico piatto thailandese ed anche a me piace molto. Così ho pensato di cimentarmi e dopo una spesa che tutti i clienti del supermercato  osservavano perplessi, mi sono messa all'opera.


Pad Thai di pollo

Ingredienti:
250 g di noodles di riso
250 g di petto di pollo a pezzetti
200 ml di latte di cocco
50 g di anacardi
2 uova
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di zucchero
3 cucchiai di salsa di pesce
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
1 cucchiaino di succo di tamarindo
1 cucchiaino di aceto
1 cucchiaino di peperoncino secco tritato
Foglie di coriandolo




Mettere l'acqua a bollire in un tegame.
Scaldare l'olio nel wok, aggiungere l'aglio e farlo dorare appena, rigirandolo. Eliminare l'aglio ed aggiungere i pezzi di pollo. Fare rosolare bene ed aggiungervi il latte di cocco. Fare cuocere 2-3 minuti.
Nel frattempo l'acqua nel tegame avrà iniziato a bollire, salarla, aggiungere i noodles e spegnere il fuoco. Coprire il tegame e lasciare i noodles nell'acqua per 4 minuti.
Sbattere le uova con lo zucchero e tutti gli aromi tranne il coriandolo ed aggiungerle al pollo subito prima che i noodles siano pronti. Mescolare bene.
Scolare i noodles ed aggiungerli nel wok. Rigirare per 1 minuto, aggiungere il coriandolo sminuzzato e gli anacardi e servire.

Note mie: ho acquistato in Thailandia durante il nostro viaggio le spezie che servivano per preparare il pad thai, già miscelate insieme.


In vista delle prossime vacanze estive un ritorno ai ricordi della vacanza dell'anno scorso ci stava proprio bene ed ancor meglio ci è stato un piatto di pad thai.

Anna Luisa






3 commenti:

  1. è da un po che ho voglia di cucina Thai...ecco ora la voglia è triplicata ahahah

    RispondiElimina
  2. ma che buono questo piatto, non ho mai assaggiato la cucina Thai, davvero meraviglioso. e che presentazione bella ed essenziale! bacione Mirta!

    RispondiElimina
  3. E' un piatto delizioso!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina