martedì 23 giugno 2015

Per un té pomeridiano: Biscotti deliziosi alla lavanda


Era un po' di tempo che avevo adocchiato questa ricetta, ma non avevo mai l'occasione per prepararla.
Mi si è presentata finalmente perchè dovendo venire dei nostri amici a trovarci un pomeriggio, ed avendolo saputo solo la mattina, ho pensato che con il caffè o, meglio ancora con il té potevano stare bene questi adorabili ed insoliti biscottini alla lavanda.
Detto inter nos, Fabio non ama molto i dolci in cui compaiono i fiori, mentre io li adoro. Credo che i fiori diano al dolce un tocco di eleganza e di particolarità allo stesso tempo che le spezie non sempre sanno dare.


La lavanda in particolare, mi affascina non solo per il suo inconfondibile profumo, ma anche per il suo bellissimo colore, tanto che non è la prima volta che la utilizzo nella mia cucina. Ho preparato qualche anno fa un dolce alla lavanda e pesche che è rimasto impresso nella memoria nostra e dei nostri amici, come uno dei più buoni che abbia fatto.
Non potevo esimermi dal fare anche dei macarons alla lavanda ed anche lì il colore affascinava chiunque lo vedesse e l'esplosione di sapori all'assaggio ha stupito positivamente tutti.
Quando provo qualcosa alla lavanda mi vengono in mente i bellissimi campi della Provenza in primavera, una distesa di fiori viola tra dolci colline, uno spettacolo che almeno una volta nella vita va ammirato in tutta la sua bellezza e posso dire di avere avuto la fortuna di vederlo.
Ma ora che ho fatto arrivare da voi il profumo della lavanda e vi ho condotti tra campi sconfinati, vi racconto come preparare questi deliziosi e semplicissimi biscottini.



Biscotti deliziosi alla lavanda  (da "Pane, dolci e biscotti" di L. Lindholm)

Ingredienti per 20 biscotti:
100 g di burro ammorbidito
90 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di zucchero vanigliato
150 g di farina
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaio di fiori di lavanda freschi o essiccati

Preriscaldare il forno a 150°C.
Sbattere il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso.
Mescolare gli ingredienti secchi ai fiori di lavanda e incorporarli alla crema di burro per ottenere una pasta sbriciolata.
Formare delle palline e porle su una teglia foderata con carta da forno.
Cuocere in forno a metà altezza per 15-20 minuti.

Note mie: se utilizzate la lavanda secca, dimezzatene la dose, in quantoha un aroma più forte di quella fresca.


Allora, vi va un té o preferite un caffè?

Anna Luisa

12 commenti:

  1. Ho provato ancora l'anno scorso, o forse prima, dei biscottini alla lavanda, armeggiando e rivisitando ricette non aromatizzate, un po' preoccupata del risultato, che poi invece si è rivelato ottimo. Questi qui sono proprio belli e danno l'idea di morbidezza solo a guardali, una commistione di friabilità e aroma fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica, se qualche anno fa mi avessero proposto di provare qualcosa alla lavanda o mi avessereo detto che l'avrei utilizzata in cucina, non ci avrei mai creduto. Invece, una volta provata, me ne sono letteralemente innamorata ed in questi semplicissimi biscotti viene valorizzata tantissimo ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  2. Che meraviglia, ma come fai anche solo a pensare queste cose? Io non riuscirei mai a cucinare qualcosa con la lavanda o coi fiori in generale, non mi passerebbe proprio per l'anticamera del cervello XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le idee vengono guardando riviste e libri ed alle volte si viene folgrati e si sa che prima o poi quella ricetta si materializzerà sulla nostra tavola ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  3. immagino il profumo di questi biscotti, mi segno la ricetta !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiar, sono profumatissimi e gustosissimi...mi sa che li replicherò a breve ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  4. favolosi me la segno adoro la lavanda, lo scorso anno l'avevo messa nella marmellata un successone!!!bacio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Azzurra, anche io l'ho provata in una confettura, per la precisione di pesche tabacchiere e ci stava benissimo ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  5. Secondo me sono perfetti con il the!! Ma anche da soli non scherzano!! Devono essere deliziosi, li voglio provare, io onvece non ho mai usato i fiori nei piatti!!
    Grazie per la ricetta!!
    Buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, allora sono felice di averti dato un nuovo spunto ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  6. Ecco, invece a casa si stupiscono se non metto un fiore nei miei dolci. Dalla lavanda alla rosa, passando per i fiordalisi, secondo me i fiori danno un tocco in più ai dolcetti, che siano tortine macarons o biscotti. Questi me li segno assolutamente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, i fiordalisi mi mancano, ma sto facendo la corte ai fiori di rosmarino ;-)
      Hai ragione donano un tocco in più sia per l'estetica che per il sapore ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina