mercoledì 11 febbraio 2015

Bruxelles e Bruges: primo giorno

 
Viaggio del Dicembre 2014
Quella dei mercatini di Natale a Dicembre per noi è ormai una tradizione che si ripete da 10 anni. Ogni anno, salvo qualche rarissima eccezione, abbiamo associato la visita di una città alla presenza di questi graziosi mercatini che ci fanno calare nell'atmosfera natalizia. Già volevamo andarci da un bel po' e finalmente quest'anno siamo riusciti a prenotare per il Belgio, precisamente per Bruxelles, la bella capitale e la vicina Bruges, da tutti coloro che già ci erano stati descrittaci come un gioiellino. Passate le vacanze estive, subito ci mettiamo alla ricerca di voli ed hotel per spuntare buoni prezzi. A Bruges in particolare conviene anticiparsi un po', perché i prezzi sono un po' più alti e c'è una forte affluenza di persone in questo periodo.
Arriva finalmente il 5 Dicembre e siamo pronti per la partenza. Alla fine abbiamo optato per un volo Alitalia con scalo a Linate che ci consente di essere a Bruxelles nel primissimo pomeriggio.
Abbiamo strutturato il viaggio in maniera tale da andare prima a Bruges, dove resteremo una notte e poi a Bruxelles per altre due (o almeno questi erano i piani inziali, poi sconvolti da una brutta sorpresa legata al volo di ritorno) di cui vi parlerò più avanti.
Arrivati all'aeroporto di Bruxelles, andiamo verso la stazione dove faremo i biglietti per Bruges. Un po' cari, ma almeno i treni sono ottimi. Per arrivare alla zona del ritiro bagagli si cammina tantissimo, sembra di arrivare a piedi in centro. Per arrivare a Bruges bisogna prendere i treni in direzione Ostende. Dall'aeroporto che è a nord della città scendiamo alla gare du nord da dove prendiamo il treno per Bruges. Per vedere gli orari ci sono gli appositi pannelli, fate attenzione che gli orari sono diversi tra infrasettimanali e weekend. Più o meno ci sono ogni mezz'ora ed impiegano un'ora o un'ora e mezza circa (badateci!).
Arrivati a Bruges ci dirigiamo subito in hotel per lasciare i bagagli. Abbiamo prenotato un bel 4* vicino alla stazione, l'hotel Portinari in 't Zand. Attraversiamo il parco uscendo dalla stazione, sulla sinistra ed in pochi minuti ci siamo. Come posizione è comoda, perché è vicino alla stazione e quindi anche per lasciare le valigie in hotel va bene per quando si lascia la camera, la stessa è spaziosa e dotata di tutto e la colazione buona. In attesa che arrivino in serata i nostri amici Giusy e Flavio con cui condividiamo questi viaggetti natalizi, facciamo un primo giro in centro. Già la piazza dinanzi l'hotel è molto caratteristica con tanti localini ed una bella fontana al centro. Da qui, attraverso la Zuizandstraat raggiungiamo il centro in pochi minuti, passando accanto alla Cattedrale di San Salvatore e la chiesa di Notre Dame.





Quindi costeggiamo i canali verso Wollstrasse e già iniziamo ad apprezzare degli scorci interessanti.
Passiamo per il locale noto come beer wall e entriamo in qualche cioccolateria. La cioccolata belga è probabilmente la migliore del mondo e a parte i negozi turistici, qui ci sono i punti vendita di Marcolini, di Neuhaus, Godiva e tutti i maggiori nomi, più o meno artigianali.
Da qui in due passi siamo al Markt, piazza principale di Bruges dove è allestito il mercatino. Ecco, questo ci ha un po' delusi. E' piccolo e con bancarelle piuttosto anonime, probabilmente il meno bello che abbiamo visto in questi anni. Ma per fortuna qui è la città che merita di per sé. C'è però una bella pista di pattinaggio sul ghiaccio per chi si volesse cimentare coi pattini.
La piazza del Markt è dominata dalla bella torre del Belfort e da tanti bei palazzi ben decorati ed illuminati per  Natale.
Molto bella e suggestiva, con un grosso albero di Natale invece la piazza del Burg.












Ceniamo nelle vicinanze, al ristorante dell'hotel Erasmus, consigliatomi da Cesare Assolari, ambasciatore in Italia (e nel mondo) delle birre belghe con cui ho avuto l'occasione di frequentare un piccolo corso di degustazione proprio il giorno prima della partenza. Buono, ma niente di indimenticabile.




















Intanto i nostri amici non ce l'hanno fatta a raggiungerci per cena e quindi ci vediamo subito dopo, andando verso la zona sud di Bruges, verso Walstrasse, pure molto caratteristica. Giusto il tempo di salutarci, stare un po' assieme e scattare qualche altra foto notturna.
Poi ciascuno si ritira nel proprio hotel. In realtà loro hanno dovuto cambiare quello che avevano prenotato, perché non riceveva gli ospiti dopo le 20 e poi abbiamo scoperto che la cosa (stranamente, arrivando i voli a Bruxelles a qualsiasi ora) è piuttosto frequente (il nostro hotel diceva solo di avvisare nel caso, il loro proprio non li avrebbe potuti accogliere, quindi fateci caso!). Anche perché una notte a Bruges la consigliamo, quando i turisti provenienti in giornata da Bruxelles sono andati via e la città torna tranquilla dopo una vera e propria invasione.







Al risveglio, l'indomani ci attende la "sorpresa" che ci sconvolge tutti i piani.

Fabio

20 commenti:

  1. Questo commento esula un po' dal post.
    Perchè in questi giorni ho sfogliato alcune guide turistiche e ho notato delle foto che sembrano fatte da me a 14 anni, con il manuale inserito per sbaglio, in una delle prime digitali grosse quanto un mattone.
    Poi arrivo qui e vedo certe foto spettacolari, e mi chiedo: perchè non inseriscono queste?
    Complimenti, credo siate stati in grado di far apparire Bruges e Bruxelles ancora più belle!

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai che gioia mi fa leggere questo tuo commento :-)
      Grazie di cuore!

      Fabio

      Elimina
  2. magica bruxelles.ci ho lasciato il cuore,,tutte le sere a vedere il puttino com'era vestito...le favolose waffel..il museo de chocolate....maigrette..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero una splendida città, ne parlerò nei prossimi post però.

      Fabio

      Elimina
  3. Ecco la prima puntata, con tante informazioni utili...per esempio l'ora di arrivo in albergo direi che è fondamentale da tenere a mente!
    Bellissime le foto ma ti dico la verità...non ho voluto soffermarmi più di tanto perché, se davvero riuscirò ad andare, voglio mantenermi un po' di effetto sorpresa ;-)
    Buona serata,
    Alice

    RispondiElimina
  4. Fai bene, anche se penso che alla fine ogni posto ognuno lo viva a suo modo e ne porti un ricordo personale :-)
    Almeno spero che le indicazioni pratiche ti siano utili.

    Fabio

    RispondiElimina
  5. La voglia di andarci c'era già forte e chiara,. adesso....diventerà un imperativo che mi martellerà in testa: organizzare, organizzare, organizzare... La prima foto è da infarto. E che dire delle altre? Chapeau!
    baci
    simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo! Secondo me questi posti con l'atmosfera natalizia sono il massimo :-)

      Fabio

      Elimina
  6. Io ho evitato di dormire a Bruges perchè costava tanto rispetto a Bruxelles, ma sembra davvero carinissima di notte, un vero peccato :( ma il mercatino anonimo?! Ma daiiii! Da una città famosa come Bruges non me lo sarei mai aspettato O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna d'inverno fa notte abbastanza presto, quindi un po' la si vive anche di notte :-D
      Eh, sì, i mercatini davvero niente di che.

      Fabio

      Elimina
  7. Ciao ragazzi! Sapete che a Bruges ci sono stata quindi so quanto è bella ma concordo con Alice. Le foto sono stupende. Bravissimo Fabio!!! Spero solo che l'imprevisto non vi abbia accorciato la vacanza... Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ros. Purtroppo si, mannaggia!

      Fabio

      Elimina
  8. I vostri viaggi mi fanno sempre venir voglia di fare la valigia, io, che se potessi sarei sempre a scorrazzare da una città all'altra.
    Che posti splendidi, Bruxelles è una delle tante mete che ho in programma, ma ancora mai visitata, e di Bruges ne sento parlare tantissimo ultimamente. Bellissime foto e scorci (soprattutto di quelle birre... ;D ).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lì le birre non mancano di certo! :-D
      Sì, sono città e cittadine molto belle e piacevoli da girare :-)
      Anche io starei sempre in giro, potendo :-D e quando posso, scappo :-D

      Fabio

      Elimina
  9. ma che bella atmosfera si respira! aspetto la seconda puntata ;-)
    e itanto vi ridico che una volta o l'altra mi troverete in valigia... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah Elena, sarebbe anche carino organizzare qualcosa assieme :-D
      Solo per farti stare più comoda :-D

      Fabio

      Elimina
  10. ragazzi che incanto bruges, cosi bella non me la ricordavo nemmeno, il vostro occhio valorizza molto la citta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gunther :-) in effetti è piccolina, ma ci sono dei begli angoli. I canali poi valorizzano ancora di più certi posti.

      Fabio

      Elimina
  11. Che spettacolo! Voglio tornare in Belgio per visitare Bruges. Queste foto sono bellissime :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! :-) Tutto più facile quando i posti sono bellissimi :-)

      Fabio

      Elimina