giovedì 9 ottobre 2014

Volevo un gatto nero, nero, nero....Crostata al limone e basilico


Da circa un mesetto c'è una novità in casa nostra, infatti Fabio ha trovato in giardino un gattino nero con gli occhi gialli.
Non sono mai stata amante dei gatti, sebbene mi piacciano gli animali, il mio preferito è il cane, ma il piccoletto che abbiamo trovato, mi ha conquistata subito.
Si è avvicinato la prima volta per bere l'acqua che usciva dal tubo mentre Fabio innaffiava le piante. Lo ha rifatto l'indomani e così abbiamo pensato di dargli qualcosa da mangiare. Va senza dire che ha gradito e passo dopo passo, ha preso confidenza e si è affezionato a noi quanto noi lo siamo a lui. Abbiamo iniziato ad organizzarci, gli abbiamo comprato una cuccetta (ma come ha fatto a capire che doveva dormire lì?), che ha subito dimostrato di gradire. Gli abbiamo preso un giochino, una trasportina e comprato pranzetti succulenti, insomma siamo diventati come quelle persone che se escono a fare una passeggiata, si ritrovano nei pet-shop a comprare le cose più incredibili, ma ne siamo contenti.
Piano piano ha iniziato a salirci in braccio spontaneamente ed ha scoperto come sono belle le coccole che lui ricambia con rumorosissime e dolcissime fusa.
Insomma, ci siamo innammorati di lui, ma il nostro gattino non ha ancora un nome.
In realtà inizialmente, pensando che fosse femmina l'avevamo chiamata/o Mya, ma quando il veterinario ci ha rivelato che è "un bel maschione", sue testuali parole, non abbiamo convertito il nome nel corrispettivo maschile e dopo più di un mese che dividiamo la casa con lui, non sappiamo ancora come chiamarlo. Io avevo proposto di chiamarlo come l'ottavo nano: Miagolo, ma Fabio, che attualmente lo chiama ciciolotto bello, lo vorrebbe chiamare Panty, dato il suo arrivo in stile pantera nera oppure Milow che pronunciato Mailo ricorda un po' My Love.
Nel frattempo che decidiamo come chiamarlo, preparo questa crostata mentre lui mi guarda dal vetro della cucina con i sui occhioni gialli, pregandomi di farlo entrare...ma per questo dovrà pazientare un po'.



Crostata limone e basilico (di J. Génin)

Ingredienti:
Per la pasta sucrée:
125 g di zucchero a velo
30 g di farina di mandorle
175 g di burro
2 g di sale
60 g di uova (1 uovo)
310 g di farina
1/2 bacca di vaniglia

Per la crema limone e basilico
Zùeste di 3 limoni
20 g di foglie di basilico (circa 12 foglie)
180 g di succo di limone (6-10 limoni)
170 g di zucchero
200 g di burro



Impastare insieme nel robot lo zucchero, la farina di mandorle, il burro a temperatura ambiente tagliato in pezzi ed i semi di vaniglia. In una ciotola mescolare il sale e la farina ed aggiungerli alla preparazione. Mescolare nel robot velocemente. Porre l'impasto su un foglio di carta da forno, ricoprirlo con un secondo foglio e appiattirlo con un matterello. Quando la pasta avrà raggiunto lo spessore di 1/2 cm, riporla in frigorifero per un'ora e mezza.
Ritagliare dalla pasta un cerchio di 32 cm di diametro e porla in un verchio di 26 cm di diametro precedentemente imburrato. Eliminare la pasta in eccesso, facendola aderire perfettamente al bordo del cerchio.
Cuocere la pasta a 160°C per 25-30 minuti, eliminando il cerchio dopo 13 minuti per avere una cottura uniforme su tutta la superficie. Un minuto prima della fine della cottura eliminare la carta da forno per poggiare la crostata direttamente sulla teglia.
Preparare la crema al limone e basilico. In una casseruola a fondo spesso, disporre le zeste dei 3  limoni e le foglie di basilico spezzettate. Incorporare le uova intere e lo zucchero. Mescolare il tutto. Aggiungere il succo di limoni. Mettere la casseruola sul fuoco dolce finché la crema si sia addensata, ma prima che inizi a bollire. Togliere dal fuoco la casseruola e, con un colino, filtrare la crema per eliminare le zeste di limone e d il basilico. Lasciarla riposare 5 minuti circa (la temperatura della crema dovrà scendere a 45-50°C) ed incorporare il burro a pezzi in una sola volta. Emulsionare usando il mixer (questa procedura è indispensabile per ottenere un effetto satinato).
Conservare la crema per almeno 3 ore in frigo, quindi farcire il guscio di pasta lisciando bene la superficie. Infine grattugiare le bucce di limone verde (note mie: ho preferito sminuzzare una foglia di basilico come decorazione) e conservare in frigo.


Questa torta è una esplosione di sapori e di freschezza, l'ideale se volete stupire degli ospiti.

Allora, cosa ne dite, ci date una mano a scegliere un nome per il nostro gattino nero?
Nel frattempo facciamo gli auguri al nostro piccolo blog che ieri ha compiuto 5 anni e ringraziamo tutti voi per l'affetto che ci dimostrate sempre.

Anna Luisa




21 commenti:

  1. Augurissimi per il vostro meraviglioso blog;spero che restate nella blogsfera per ancora tantissimi anni a venire,per la mia gioia.Complimenti per la torta,io il gatto lo chiamerei JOY,in merito al regalo che vi ha fatto.
    A presto,Lisa.

    RispondiElimina
  2. Nerone.....visto che è nero e maschione... bella e buona la torta grazie. Buona serata

    RispondiElimina
  3. Che torta splendida, amo l'abbinamento limone e basilico e quel ripieno cremoso è cosi invitante..
    Tanti auguri per i vostri 5 anni di bel lavoro e anche per il micino.
    Anche noi abbiamo un bel panterone nero con gli occhioni gialli da tre anni che si chiama Nebbia (swiffy-giocava sempre con i granelli di polvere che venivano illuminati dal sole-, zeccolo-solo quest'estate fino a ieri ha preso più di 40 zecche-, tracheitolo-fatica a miagolare dopo due tracheiti-, tacchetto-perchè le sue unghie sui pavimenti in legno sembrano dei tacchi-, panterino -per ovvi motivi- e altri mille secondi-nomi che gli abbiamo dato)..ecco a parte le mie divagazioni non saprei ben consigliarvi il nome. Io ad ogni nuovo pet do il nome che mi viene appena lo vedo e di solito gli stanno sempre bene, a volte però propendo per i miei gusti musicali..uff non saprei proprio, dovrei verderlo!

    RispondiElimina
  4. tantissimi auguri al vostro blog (il mio è praticamente coetaneo)!
    che bello avere un micetto per casa, il nome giusto vi verrà in mente, ne sono sicura :-)
    Splendida la torta e freschissima!!!

    RispondiElimina
  5. Lo capisco bene, anche io amante dei cani e poco, ma proprio poco dei gatti, mi sono affezionata alla gatta di mio figlio (non credo sia merito della micia che ha un carattere terribile... più probabile amore materno :-)) non si butta a pesce sui tuoi piatti? (intendo il gatto nero non Fabio eh?) questa crostata è una vera scoperta! connubio col basilico nel dolce per me nuovo, da copiare :-)

    RispondiElimina
  6. Da dove parto?
    Ah sì! Prima tra tutti: AUGURIIIIII!!! 5 anni è un traguardo bellissimo! E voi in 5 anni ci regalate sempre un sacco di cose belle!
    2. Posso scommettere che il gattino nel giro di 15 giorni avrà conquistato la casa e tra un mese e mezzo il divano e il letto? :D
    E poi finisco con la torta, semplicemente meravigliosa. Se avessi avuto sufficienti limoni in casa sarei già in cucina al lavoro :-) Domani è il caso che vada a fare la spesa :-)))

    Un bacione Anna Lu! Bravissimissima come sempre!!

    RispondiElimina
  7. ciao ! il gatto nero è bellissimo, se dovessi mai averne uno mi piacerebbe proprio nero. Con quella linguetta fuxia che esce ogni tanto a far contrasto :).
    Il dolce è bellissimo. Complimenti

    RispondiElimina
  8. Augurissimi al vostro bellissimo blog! Questa torta mi pare un ottimo modo di festeggiare...limone e basilico mi piacciono molto insieme!
    Benvenuto al nuovo arrivato allora :)

    RispondiElimina
  9. Anna Lisa che meraviglia un dolce gattino, anche io come pte preferisco un cane ma sono certa che se lo trovassi sul terrazzo ne rimarrei incantata anche io. Una crostata magnifica fresca e profumata sono curiosa di sentire come il basilico si sposi con gli altri ingredienti! Buona serata!

    RispondiElimina
  10. Beh avete fatto una cosa bellissima! Io amo i gatti, ne ho uno e posso dire che riempiono la casa e il cuore di amore puro!!! Voto per Mailo, mi piace! ;) La crostata mi ispira, deve essere ottima limone e basilico, da provare! Buon compliblog e un bacione! :) :**

    RispondiElimina
  11. torta davvero particolare! che bello avere un gattino da coccolare!

    RispondiElimina
  12. intanto buon compleblog! anche io quest'anno avrei dovuto festeggiare il 5° compleblog, ma dato che l'ho aperto d'estate, che è sempre un periodo così, me ne sono bellamente dimenticata! verrà dire che festeggerò idealmente con voi...
    complimenti per questa fantastica crostata che ha dei colori bellissimi.

    per il gatto non saprei, quando presi la mia, oramai 17 anni, la chiamai irina pensando che i nomi dei gatti si storpiano sempre con vezzeggiativi quindi tanto valeva darle già un nome che finisse in "ina", quindi vi suggerisco di fare la stessa cosa. ovviamente non irinA però, se è "un bel maschione" :-)

    RispondiElimina
  13. Tantissimi auguri per il blog!! Intrigante questa torta!Con basilico...da provare.. Adoro i gatti neri e lo chiamerei Negro (nero in spagnolo).
    Un abbraccio
    Vera

    RispondiElimina
  14. Lo vorrei anch'io un gatto ma mio marito è allergico!!!! Però vizio quelli del vicino, che sono davvero tanti, anche se loro non si fanno toccare!
    La torta è particolarissima. Mi piace l'idea di una crema al limone profumata al basilico. Inoltre si presenta bene|
    Bacioni a voi e al vostro micetto senza nome e auguroni per il blog!

    RispondiElimina
  15. Io lo chiamerei Basil in onore di questa torta meravigliosa, (solo perchè non ce lo vedo un gattino chiamato Lemon ;-)) ! E tantissimi auguri per i vostri 5 anni di blog!

    RispondiElimina
  16. Prima di tutto complimenti per questi 5 anni di dolcezze e cose buone, io vi seguo ancor prima del blog e amo la cucina di Annalù, questa crostata è strepitosa. Per il nuovo amico pelosetto mi piace tanto Mailo ma anche Lupen hihihhihihi
    Baci

    RispondiElimina
  17. ma che teneri siete! davvero...e auguri anche al figlioletto blog! ;-)

    RispondiElimina
  18. Auguri per il compleanno del vostro blog e per il nuovo ospite :-). Io non ho animali a casa ma se mi venisse un cucciolo alla porta non credo proprio che resisterei. La crostata ha un aspetto magnifico e la presenza del basilico (che io piazzerei ovunque, appunto) la appoggio in pieno...sai che profumo? Il nome al micetto...Mailo è proprio carino!! Un bacione

    RispondiElimina
  19. Che stranissima accoppiata basilico e limone, io non ci avrei mai mai mai mai mai pensato O_O

    (mi sa che non m'ha preso il commento che avevo lasciato qualche giorno fa >_>)

    RispondiElimina
  20. Tantissimi auguri, buon compleanno al vostro bellissimo blog!
    Ma cosa sta succedendo ultimamente? Da nord a sud è un proliferare di gattini neri :)
    Sai che anch'io sono amante dei cani mentre i gatti non li amo molto? Però sono certa che come voi mi sarei intenerita davanti a un gattino che chiede affetto, avete fatto bene ad adottarlo. Per quanto riguarda il nome io vi suggerisco parmigiano ;) (ahahah, scusa, questa è davvero brutta).
    La crostata è deliziosa e come al solito la foto riesce a rendere l'idea del sapore che deve avere, basilico e limone, fantastico!

    RispondiElimina
  21. auguri per il blog, siete sempre più bravi!!!
    ma ancora più auguri per il gattino <3 !! blacky? smokey? ma non posso credere che a fabio non venga in mente niente!!!! ;) e vogliamo una fotina del micio!
    non amo molto le torte al limone, ma a questa qui una chance gliela darei!
    un abbraccio

    RispondiElimina