mercoledì 20 aprile 2016

MTChallenge di Aprile: Fiori di biscotti di frolla al cacao con caramello al burro salato



Gli ultimi giorni sono stati decisamente emozionanti per noi tutti che partecipiamo all'MTchallenge.
Come abbiamo detto qualche giorno fa, è uscito il nuovo libro con le ricette con cui abbiamo partecipato alla gara delle torte salate e l'uscita in libreria è stata accompagnata da un "Torta-tour" di Alessandra con la presentazione del libro in varie città d'Italia.
Venerdì scorso il tour ha toccato anche Napoli e per noi è stata una bellissima esperienza e, come dicevo prima, molto emozionante per una serie di ragioni. In primis perché non capita tutti i giorni di vedere pubblicata una propria ricetta su un libro, poi, vedere addirittura presentato il suddetto libro presso una libreria Feltrinelli provoca ancora più gioia ed infine, ma cosa non meno importante, avere Alessandra come nostra ospite e conoscere di persona tanti amici "virtuali" che fanno parte come noi della grande community dell' MTchallenge.


Dall'esterno non è facile capire cosa facciamo, soprattutto se non si è blogger, non si ha una visione chiara di noi che bazzichiamo in questo mondo; ed è ancor meno chiaro perché ogni mese si decide di mettersi in ballo con una gara che, come diciamo sempre, è prima con se stessi e poi con gli altri partecipanti, per preparare una ricetta di tutto punto, rispettando regole ed apprendendo sempre cose nuove. Il tutto per non vincere nulla di reale, ma solo la possibilità di lanciare la sfida successiva.
Una delle gioie dell'altra sera è stata che mio padre, che mi ha fatto il grande regalo di essere presente, guardandomi con sguardo orgoglioso, mi ha detto di aver finalmente capito di preciso cosa facciamo ed in cosa consistesse il gioco.
La parte bella è venuta quando, dopo aver sentito che il primo libro era stato preceduto dallo slogan "Basta biscotti!", mi ha chiesto quale fosse la gara di questo mese ed io gli ho risposto: "I biscotti!".
Ma la gara non è semplice come qualcuno potrebbe pensare, infatti Juri e Daniela, vincitori della precedente sfida dell'MTchallenge, hanno scelto i biscotti come ricetta della nuova gara, ma dando spiegazioni minuziose su tre tipi di impasti per poterli realizzare: pasta frolla, frolla montata e sablée, rendendo  in questo modo la sfida estremamente tecnica. E dato che quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare, mi sono lanciata a capofitto nella sfida ed ho elaborato un paio di ricette, di cui oggi vi propongo la prima.
Ho preparato dei biscotti di pasta frolla al cacao con la ricetta del maestro Massari (dopo la montersinite ora sono affetta da massarite, casomai non si fosse capito), farciti con il caramello al burro salato. Una ricetta ricca di contrasti che mi intrigano sempre e molto pericolosa perché...questi biscotti danno dipendenza!


Biscotti di pasta frolla al cacao con caramello al burro salato

Ingredienti
Per la pasta frolla al cacao media (da "Non solo zucchero 2" di I: Massari)
300 g di burro
200 g di zucchero a velo
5 g d vaniglia
95 g di uova intere
2 g di sale
500 g di farina 00
50 g di cacao
2,5 g di lievito in polvere

Per il caramello salato:
280 g di zucchero
130 g di panna
100 g di burro
5 g di sale


Nella bacinella della planetaria con scudo mettere il burro, lo zucchero a velo e gli aromi, quindi amalgamare gli ingredienti in modo omogeneo, ma senza montare. Aggiungere le uova e il sale e, quando la massa burrosa sarà uniforme, incorporare la farina bianca, il cacao ed il lievito setacciati, lavorandoli poco, solo finché la farina bianca sarà completamente amalgamata. Si consiglia di riporre la pasta frolla ricoperta con un cellophane in frigorifero per 10-12 ore prima di utilizzarla. Per un lavoro razionale e ben organizzato, è opportuno realizzarla il giorno prima dell'uso.
Preparare il caramello al burro salato. Mettere lo zucchero in un pentolino dal fondo spesso e farlo sciogliere a fuoco medio. Farlo caramellare fino ad ottenere un color caramello intenso, senza che bruci. Versarvi a filo in tre riprese la panna che avremo precedentemente portato a bollore in un altro pentolino. Controllare la temperatura che dovrà essere di 108°C. Togliere il pentolino dal fuoco ed aggiungere il burro a pezzi. Mescolare bene e lasciare raffreddare. Una volta che il nostro caramello sarà raffreddato, riporlo in frigo in un contenitore chiuso, fino al suo utilizzo.
Note: la preparazione del caramello può essere fatta in una sola volta mettendo tutto lo zucchero nel pentolino, oppure mettendo poco zucchero alla volta, aggiungendone altro solo quando quello nel pentolino si sarà caramellato.
Stendere la frolla allo spessore di 4 mm sul piano leggermente infarinato ed incidere con il taglia biscotti a forma di fiore. Con un coppapasta a cerchietto di 2 cm di diametro, incidere il centro della metà dei biscotti precedentemente ottenuti. Disporre i due tipi di biscotti su due teglie rivestite di carta da forno e cuocere a 180°C per 15 minuti i biscotti senza foro al centro e 14 minuti quelli forati.
Mettere a raffredddare su una gratella.
Con una sac à poche farcire il centro dei biscotti non forati e sovrapporvi quelli forati.
Conservare in una scatola di latta in frigo fino al momento di servire.
Questi biscotti sono ideali per un té in compagnia, oppure per una colazione gustosa, ma anche per uno spuntino fuori pasto...insomma, ogni momento è buono per gustarli.

Note mie: amo preparare la pasta frolla a mano, per cui anche questa volta non ho usato la planetaria, ma ho disposto a fontana la farina, il cacao ed il lievito ed al centro il burro e lo zucchero che ho impastato per primi, poi ho aggiunto le uova ed il sale e, quando l'impasto centrale è risultato omogeneo, ho iniziato ad aggiungere il mix di farina, cacao e lievito senza impastare con energia, ma solo con la punta delle dita, in modo che non si formasse glutine che renderebbe la frolla poco friabile.


Questa è la nostra prima proposta, ma ci rivediamo prestissimo per la seconda che, come dice il regolamento, deve essere senza burro, all'olio.

Anna Luisa

11 commenti:

  1. Bellissimi e molto primaverili! :-)
    Il tour dell'MTC è stato bellissimo, avrei voluto fare tutte le tappe per incontrare tutti! Peccato che noi non ci siamo visti...spero proprio che ci sia presto un'occasione!

    RispondiElimina
  2. Ma quanto siete bravi... e che idee, adorabili!!!

    RispondiElimina
  3. Intanto complimenti per questo traguardo raggiunto. E come hai ben detto tu, non è facile far comprendere agli altri questo mondo.
    Poi, mi soffermo su questo bellissimo bouquet di fiori. Sembrano quasi un ringraziamento, un inno alla primavera e a queste temperature che preannunciano già un anticipo d'estate.

    RispondiElimina
  4. Favolosi!! Bravissima, sono quei biscotti che non smetterei mai di mangiare!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
  5. Sanno proprio di primavera e l'abbinamento mi fa venire l'acquolina a solo a leggerlo!!

    RispondiElimina
  6. Anch'io margherite farcite ma non così belle e soprattutto diversissime nei gusti ma ispirate alla primavera e alla figura botticelliana di Dani! Eh sì bisogna provare per capire cos'è l'Mtc!! Ci voleva la Van Pelt per spiegarlo al babbo ;-)

    RispondiElimina
  7. Belli e inusuali nel gusto. Sto imparando a poco a poco a conoscervi e siete tutti una scoperta continua .

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia questi biscottini... tra la ricetta di Massari e il tocco di Annalù sono dei piccoli capolavori. Da divorare in un secondo!
    Non è facile capire cosa facciamo dall'esterno, anche i nostri amici finalmente hanno percepito un po' del nostro mondo e visto le belle persone di cui siamo circondati :)

    RispondiElimina
  9. "La parte bella è venuta quando, dopo aver sentito che il primo libro era stato preceduto dallo slogan "Basta biscotti!", mi ha chiesto quale fosse la gara di questo mese ed io gli ho risposto: "I biscotti!".-
    direi che ci siamo detti tutto. anche perché a 'sta sfida, con voi, mi taccio :-)

    RispondiElimina
  10. bellissimi...e buonissimi!

    RispondiElimina