lunedì 27 ottobre 2014

MTC di Ottobre: Lasagna di farina di ceci con gamberi e vellutata di crostacei


Ci sono delle associazioni di idee che accompagnano la nostra vita. Dei ricordi d'infanzia che pongono le loro fondamenta nelle nostre menti  e più profondamente nel nostro cuore e non ci lasciano mai.
Sono quei profumi, quei sapori che, per quanto distanti nel tempo e nello spazio, ci trasportano all'istante in cui li abbiamo gustati la prima volta, quando, ancora bambini, non capivamo ed apprezzavamo la bellezza dei movimenti, la ritmicità con cui le massaie di un tempo stendevano la sfoglia ed il resto della famiglia, riunita attorno ai fornelli, aiutava a preparare il condimento per quella che sarebbe diventata la portata principale del giorno di festa.
Il chiacchericcio delle sorelle che, non vedendosi da tanto tempo si raccontavano aneddoti delle loro vite, ricordavano di quando da bambine avevano superato dei momenti difficili durante la guerra, ma sempre in allegria, circondate dall'affetto e dalla protezione dei loro genitori. Ricordavano gli amici, le passeggiate in bicicletta, la scuola, gli scherzi  e le biricchinate fatte durante la loro infanzia,  in un susseguirsi di risate che si alternavano a termini detti in un dialetto stretto, pensando che la bambina che avevano davanti non avrebbe capito.
Si rivedevano dopo tanto tempo, eppure era come se non si vedessero dal giorno prima. In un attimo venivano catapultate nel periodo della loro vita trascorsa insieme in quella grande casa ed il tempo si fermava per un istante facendo loro gustare qui momenti trascorsi insieme, mentre mangiavano i tortellini o le lasagne preparate dalla loro mamma.
In un attimo la scena si trasforma ed una di quelle ragazze diventa la mamma che prepara la lasagne, spiegando come si devono alternare gli strati, spiegando l'importanza che si distinguano i sapori, ma che siano anche uniti in armonia tra di loro.
Il ricordo svanisce e mi ritrovo a preparare una lasagna con Fabio per l'MTchallenge, una lasagna piena di ricordi, seppure i sapori sono diversi. Ringrazio Sabrina perché con questa lasagna mi ha riporta alla mente dei momenti felici della mia vita che non torneranno, ma che resteranno sempre vividi nella mia mente e mi riscalderanno il cuore con il calore dell'infinito affetto ricevuto. Mi riportano alla casa in Emilia dei miei nonni, alla casa di mia mamma e delle sue sorelle.

Lasagna di farina di ceci con gamberi e vellutata di crostacei

Per la sfoglia con farina di ceci:
400 g di farina 0 di grano tenero
100 g di farina di ceci
5 uova

Per il ripieno:
500 g di gamberi

Per il brodo di pesce:
1,5 l d'acqua
1 bicchiare di vino bianco

Per la vellutata di pesce
100 g di burro
100 g di farina
1 l di brodo di pesce
sale
prezzemolo

olio extravergine d'oliva
nero di seppia





Preparare la sfoglia: sulla spianatoia disporre a fontana le due farine miscelate tra di loro e rompervi al centro le uova. Iniziare a mescolare con una forchetta partendo dal centro ed incorporando poco alla volta le farine e continuare con le mani. Impastare per circa 20 minuti, finché si sarà ottenuto un impasto omogeneo, liscio come la seta ed al cui interno ci saranno dei minuscoli forellini, visibili al taglio. Mettere l'impasto in un sacchetto e lasciarlo riposare per almeno mezz'ora.
Nel frattempo sgusciare i gamberi, lasciandone da parte qualcuno per la decorazione del piatto.
Mettere in un tegame l'acqua, le teste ed i gusci dei gamberi ed il vino bianco, portare ad ebollizione e cuocere per circa un'ora. Filtrare il brodo di pesce e metterlo da parte.
Preparare la vellutata di pesce: in un tegame dal fondo spesso fare sciogliere il burro e setacciarvi la farina mescolando. Aggiungere poco alla volta il brodo di pesce e, sempre mescolando, portare lentamente ad ebollizione e lasciare addensare la vellutata fino a velare il cucchiaio. Salare e mettere da parte.
Stendere la sfoglia e ricavarne dei rettangoli delle dimensioni della teglia da forno che verrà usata per la lasagna. Portare ad ebollizione dell'acqua salata e cuocere le strisce di sfoglia, non più di due alla volta, per circa un minuto, finché l'acqua riprende il bollore. Scolare la pasta ed immergerla in una ciotola contenente acqua fredda. Scolare e lasciare leggermente asciugare su un canovaccio. Ripetere l'operazione fino ad esaurimento delle pettole di pasta.
Preparare la lasagna: disporre in una teglia da forno uno strato di vellutata di pesce, poggiare il primo strato di lasagna di ceci, quindi un altro strato di vellutata, dei gamberi e spolverizzare di prezzemolo tritato. Continuare ripetendo gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminare con la vellutata.
Cuocere la lasagna in forno preriscaldato a 180°C per 20 minuti.
Nel frattempo riscaldare 2 cucchiai d'olio in una padella e cuocere brevemente i gamberi da entrambi i lati.
Servire la lasagna calda, dopo avervi posto sopra i gamberi a decorarla ed accompagnando con due spennellate di nero di seppia nel piatto.


Siamo contenti di essere tornati all'MTC con una ricetta a 4 mani, perché a casa nostra la lasagna, sia quella napoletana o bolognese che si alternano sempre, perché ancora non abbiamo deciso quale delle due sia più buona, ma lo sono talmente tanto entrambe che questa domanda non avrà mai risposta, dicevamo, la lasagna, la prepariamo sempre a catena di montaggio ed anche questa volta ci siamo divisi i compiti ed abbiamo lavorato assieme per la sua realizzazione.

Anna Luisa e Fabio







43 commenti:

  1. Ciao,meravigliosa ricetta ,come sempre,complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa, sei sempre gentilissima!!!! ^_^

      Elimina
  2. Ricordi, amore e tradizione... fantastiche queste lasagne... e presentate divinamente!!!
    Siete unici, bravi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michela! Probabilmente sono tre ingredienti che spesso (per non dire sempre) si trovano nelle mie ricette, per questo sono solita dire che la mia cucina mi rappresenta in peno ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  3. Il binomio ceci/gamberi mi piace da morire, ma mai avrei pensato di inserirlo in una lasagna. Sarà che, non so per quale stupido motivo, io alla lasagna di mare non penso mai.. sarà perché sono piemontese?! ;)

    Una bellissima lasagna, piena di ricordi e momenti felici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulietta, la lasagna di pesce per me è una scoperta relativamente recente, ma me ne sono subito innammorata e così è nata questa versione, diversa dal solito, ma decisamente buona :-P
      Baci e grazie ^_^
      Anna Luisa

      Elimina
  4. Amo moltissimo l'abbinamento ceci-gamberi, me la segno e magari un giorno la farò anche io!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono creta che ti piacerà ;-) Se vuoi semplificarti la vita puoi usare una sfoglia normale ed alternare gli strati della lasagna tra vellutatat e crema di ceci...sarà un po' diversa, ma sicuramente con ottimi risultati ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  5. L'abbinamento tra farina di ceci e gamberi è davvero stupendo e la presentazione che ne avete fatto, con quelle pennellate di nero di seppia, è da manuale. Il bello dei ricordi è che rimangono x sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, mi è capitato di provare dei gamberoni serviti su una crema di ceci, da qui l'idea. Mi è piaciuto però modificarla e devo dire che la sfoglia con la farina di ceci è veramente ottima. Il nero di seppia oltre a decorare dà un'altra nota di mare che ci sta bene con la lasagna.
      Hai ragione, fortunatamente i ricordi sono per sempre :-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  6. Un emozionante racconto per una lasagna che mi piace da morire;adoro infinitamente i ceci e tutto ció che si fa con la farina di ceci. Dovró provare questa lasagna,stupendfa!! E con i gamberi...un matrimonio perfetto. Bravissimi!!
    Un abbraccio
    Vera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vera, anche io sono un'amante dei ceci ed in questa lasagna la farina di ceci ci sta a pennello :-P
      Grazie 1000!!!
      Anna Luisa

      Elimina
  7. avete creato un'armonia di sapori, un equilibrio tra i vostri compiti in cucina e una consistenza di ricordi tra presente e epassato direi perfetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flavia, sono felice di essere riuscita a trasmettere emozioni e sapori :-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  8. L'abbinamento ceci-gamberi è tra i miei preferiti...come lo è diventata la vostra lasagna tra quelle che ho visto.
    Ma al di là di questo la vostra lasagna merita per il fatto che trasmette l'amore per la famiglia e il vostro amore...ed io non sono affatto una romanticona, anzi! Ma una lasagna a quattro mani e due cuori merita!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arianna, anche noi amiamo questo abbinamento, ma finora mai avemmo pensato di utilizzarlo in una lasagna...devo dire che il risultato ci è piaciuto particolarmente :-P
      Siamo felici di essere riusciti a trasmettere le nostre emozioni in questa lasagna, che racchiude tutto il nostro amore per la cucina...e non solo ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  9. Ceci e gamberi.. sapori bilanciati.. Io gli ho provati qualche mese fa con una vellutata di ceci e servira con gamberi saltati in padella aromatizzati al timo. Rischioso provarli con una lasagna, mai voi siete coraggiosi!!!! Mi è piaciuto il nome che avete dato alla besciamella - "vellutata di pesce". Complimenti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'abbinamento ceci-gamberi è uno dei nostri preferiti, ma in una lasagna non l'avevamo mai provato, ma si sa, il bello della cucina è sperimentare ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  10. gnam adoro i gamberi e con i ceci si sposano benissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono felice che ti piaccia l'abbinamento che abbiamo scelto per la nostra lasagna ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  11. Incredibile la coincidenza...ieri sera abbiamo cenato con la lasagna (napoletana ma con la variante delle polpettine fatte con la soia) e sempre ieri ho comprato la farina di ceci... Questa versione è di un'eleganza....io adoro i gamberi ma non li mangio più. Sappiate però che se li mangiassi ancora proverei di corsa questa bontà, addirittura con le lasagne fatte in casa (emiliani nel DNA e questo è il risultato...bravissima Annalù!!!). Leggevo del vostro prossimo viaggio in terra belga. Approvo, approvo :-))))!!! Un bacione, affiatati coniugi (un gemellaggio dobbiamo fare :-D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo per il gemellaggio...voi che viaggi farete nei prossimi mesi? ;-)
      Quando si dicono le coincidenze...o forse siamo sulla stessa lunghezza d'onda? :-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  12. Che luminosa bellezza. Mi piace, mi piace un sacco, adoro i ceci abbinati ai gamberi e quella vellutata morbida e profumata di certo.
    Una ricetta splendida, bravissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica, sono felice che ti sia piciuta tanto la nostra lasagna! ^_^
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  13. ma nemmeno nel ristorantino che conosco dove si mangia benissimo il pesce ho mai visto (nè mangiato of course) una lasagna così fenomenale! bravissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo! Anche per noi è una novità questa lasagna, ma sicuramente la ripeteremo per i nostri ospiti ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  14. L'onda dei ricordi ti ha suggerito una lasagna favolosa, con il sapore particolare della farina di ceci, che accompagna con discrezione i gamberi.
    Fantastica davvero e... da provare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mapi, hai ragione, mi sono fatta trasportare dai ricordi e la direzione che ho preso mi è piaciuta molto ;-)
      Grazie mille, sei un tesoro ^_^
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  15. Inutile dirlo, ma il quattro mani vi si addice assssssolutamente!!!! Eccellente prova :-)

    RispondiElimina
  16. Ma la sfoglia di farina di ceci che super idea è? Mamma mia che meraviglia.. e quei bei crostacei, slurpppppp :p
    a presto cari :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia, siamo felici che ti sia piaciuta la nostra idea per questa lasagna ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  17. Ceci e gamberi è un abbinamento che apprezzo in modo particolare e questa lasagna è a dir poco invitante! Bravissimi, bella proposta :) Un abbraccio :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina! anche a noi pisce molto questo abbinamento e questa lasagna ce lo ha fatto amare ancora di più ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  18. Avete fatto l'abbinamento must ceci-crostacei emessi insieme poi in una lasagna sono il massimo
    complimenti davvero .
    la lasagna bolognese o napoletana non avranno mai risposta quale sia più buona verissimo :)

    RispondiElimina
  19. Finalmente riesco a passare dalla vostra cucina virtuale, che dire... belle ricette associate a splendidi ricordi, reportage accattivanti e dettagliati, ma ciò che più mi piace è il vostro affiatamento, le passioni vanno condivise e voi lo fate egregiamente, complimenti! :-)

    RispondiElimina
  20. Brava Annalù per il tuo passo passo con la sfoglia. L'avrei voluto fare anche io così, ma è stata un'impresa impossibile visto era di domenica; un contattempo per una persona arrivata a casa e che non aspettavo, un via vai di figli e marito dalla cucina che mi portavano fretta per la fame....un disastro che non ti dico, ma alla fine ce l'ho fatta!!!
    Comunque la tua lasagna è una goduria pura: amo tanto l'abbinamento gamberi-ceci e ci faccio spesso le pappardella. Questa me la segno
    Complimenti

    RispondiElimina
  21. un piatto molto raffinato e le foto sono splendide !

    RispondiElimina
  22. Grandiosa ricetta!! Elegante e raffinata. Complimenti per tutto quanto!

    RispondiElimina
  23. ceci e gamberi... un abbinamento oramai diventato un classico e che non basterebbe mai.
    il tocco da maestro di usare, invece della besciamella, una vellutata di gamberi, fatta con teste e gusci dei gamberi, per amplificare i sapori.
    che devo dire, se non che la maestria è certo di casa da voi!
    delle vostre lasagne farei una scorpacciata!

    RispondiElimina
  24. Ragazzi siete sempre molto originali, creativi e invidiabili! si vi invidio proprio per aver mangiato questa Lasagna che profuma di mare!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  25. AnnaLu cara, come al solito rasenti la perfezione.
    Ti ringrazio di cuore di aver condiviso con noi momenti importanti del tuo passato e di averci regalato questa lasagna gustosa e davvero chic.
    Ti abbraccio forte.
    Sabri

    RispondiElimina
  26. mamma che voglia che mi fa questa lasagna!! ...e non sono neanche le 11! ;-P

    RispondiElimina