domenica 24 aprile 2011

La montersinite è contagiosa! Banana Cake di Luca Montersino




Lo giuro, ci ho provato a disintossicarmi, ma temo che dalla montersinite non si possa guarire! O_o
Dunque, la settimana scorsa, Luca (quanto mi piace questo nome!), un nostro amico, ci ha proposto di andare a fare un picnic (ed anche questo sta diventando un pensiero fisso per me ;-)) con lui e degli altri amici, in montagna. Il posto suggerito da Luca, decisamente paradisiaco (non a caso si chiama il Piccolo paradiso), affacciato sul mare con una vista spettacolare su Capri e Positano, era dotato di un'area attrezzata per fare il barbecue. Diciamo che è stato un bis della pasquetta, tanta carne da cuocere alla brace, pizze rustiche, salame, insalate e un'allegra compagnia ci hanno permesso di trascorrere davvero una bella domenica. Avremmo quindi potuto preparare tutto lì....certo, tutto, ma non un dolce e dato che non c'è domenica che si rispetti senza un dessert che ti aiuti ad affrontare la settimana alle porte, ho deciso che lo avrei preparato a casa e portato al nostro picnic.
Lo so già, immaginate che ho preso tutti i libri di Montersino e mi sono messa a cercare una ricetta....e invece no! Volevo stupirvi facendo un dolce che non fosse del mio pasticcere preferito e così ho preso TUTTI i libri che potevano essermi utili (...certo anche quelli di Montersino, mica li potevo escludere a priori...:-D). Dicevo, ho preso tutti i libri ed ho scelto una ricetta per ogni volume, li ho messi sul tavolo uno di seguito all'altro ed ho chiamato Fabio a dare il verdetto finale. Il mio caro consorte ha guardato le foto, ha letto i titoli ed a colpo sicuro a detto:" Quella!" indicando....il Banana cake...di Luca Montersino!
Ora, alla Ponzio Pilato potrei dirmi che me ne sono lavata le mani, ma in realtà sono seriamente preoccupata...non è che con la montersinite sto contagiando anche Fabio! :-D



Banana Cake (di Luca Montersino)

Ingredienti

Per la cottura delle banane
80 g di acqua
30 g di zucchero semolato
11 g di rhum
1 g di cannella in polvere
5 g di scorza di limone
5 g di scorza di arancia
250 g di banane

Per il dolce
300 g di farina 180W
240 g di zucchero di canna scuro Muscovado
200 g di purea di banane
200 g di burro
140 g di uova
130 g di tuorli
20 g di baking (lievito chimico)
2 g di sale
1 baccello di vaniglia Bourbon

Per la finitura
100 g di cioccolato fondente
50 g di zucchero di canna Muscovado
50 g di banane


Per la cottura delle banane, preparate lo sciroppo mescolando gli ingredienti, immergetevi le banane tagliate a pezzi e scottatele per 1 minuto nel forno a microonde oppure in un pentolino sul fuoco.
Per il cake, montate il burro con lo zucchero Muscovado, il sale e la vaniglia; unite la purea di banane, le uova ed i tuorli. Completate unendo a mano la farina setacciata con il baking e terminate con i pezzi di banana cotti precedentemente nel forno a microonde e ben scolati dallo sciroppo di cottura. Riempite con  l'impasto gli stampini rettangolari di silicone e cuocete in forno a 180°C per circa 15 minuti. Lasciate raffreddare i cake, glassateli per metà con il cioccolato fondente e passate un lato nello zucchero Muscovado.
Decorate con una fettina di banana.

Note mie: la quantità di banane ancora con la buccia occorrenti è di 750-800 g totali.
Ho preparato un unico cake grande che ho cotto per 6-7 minuti a 200°C e per altri 30-35 minuti a 160°C, finché lo stecchino inserito nel centro ne è uscito pulito.
Ho tagliato il cake a fette e glassate per metà. Per il trasporto ho incartato le singole fette in quadratini di carta da forno.


Ormai io sono un caso disperato e dalla montersinite non guarisco più, ma pensate che sia ancora possibile salvare Fabio, anche se quando vede Montersino in televisione, si ferma a guardarlo ammirato? ;-)

Anna Luisa

20 commenti:

  1. Credo sia davvero impossibile guarire dalla montersinite. Anzi, i “sintomi” peggiorano col passare del tempo :)) Che meraviglia questo cake, mi piace moltissimo con le banane. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Carissimi è uno splendido, goloso contagio ; )

    RispondiElimina
  3. credo che il tuo sia un problema di molti ... questo plumcake mi mancava ...

    RispondiElimina
  4. che meraviglia, deliziosa... complimenti!!! posso una fetta?!

    RispondiElimina
  5. bhè se ti disintossichi spiegami come si fa perchè io non ci riesco...anzi...aumenta, peggiora...dici che oltre ai kg in più ci verranno anche le bolle?

    RispondiElimina
  6. Vista la fattura del dolce, considerato come è stato preparato e come è stato servito, facendo mente locale sullo scenario paesaggistico...io sarei rimasto a dormire al Piccolo Paradiso facendomi lasciare il cake avanzato...sarei anche morto di freddo....ma felice! : ahahahahahaha
    Bravissima come sempre, serio, la manualità è professionale si intuisce... :))))

    RispondiElimina
  7. Anche io sono devota di san Montersino o, come dici tu, malata di montersinite. Se è così, non voglio guarireeeeee!!!! Ti è venuto splendido, il cake!

    RispondiElimina
  8. Noooooo, perché guarire????? Contagiate, contagiate!!!! :*

    RispondiElimina
  9. hehehe...brutta malattia quella... :)) ma se i risultati son questi che ben venga il contagio!

    RispondiElimina
  10. sai che invece io non ho ancora preparato nulla di questo grande pasticciere? ho un pò paura... ho pure i libri ma stanno li per il momento....
    che dolce favoloso!!!!è venuto una meraviglia, e ancora più una meraviglia sarà mangiarlo!

    RispondiElimina
  11. il titolo è meraviglioso, ma tutta la ricetta fa rimanere a bocca aperta, cmplimenti per la bravura nella realizzazione ^_^

    RispondiElimina
  12. Complimenti a Fabio che ha scelto quest'ottima ricetta che ho già salvato tra le ricette da provare, buon fine settimana, alex

    RispondiElimina
  13. Roba da esperti,grande interpretazione.Complimenti,Lisa.

    RispondiElimina
  14. Ciao!
    Ti capisco io sono da poco andata a comprarmi il nuovo libro, quello in cui utilizza tutte le farine più strane...E non riesco a non sfogliarlo appena posso!!!
    Dici che ho la montersite?
    Buon we

    RispondiElimina
  15. capperi che dolcino, complimenti di cuore perchè i dolci di Montersino sono unici e non facilissimi da fare, ottima interpretazione!

    RispondiElimina
  16. Capisco benissimo Fabio,anche io mi incanto a guardare ed ascoltare Montersino,è un grande in quanto spiega il perchè di tutto quello che fa in modo molto chiaro.In quanto a questo dolce l'unico termine che mi viene è "libidine"!!!!!

    RispondiElimina
  17. con queste delizie, ci credo che è difficile disintossicarsi :D
    quest cake lo provo!
    buona domenica

    RispondiElimina
  18. Federica-calimero:
    Credo sia davvero impossibile guarire dalla montersinite. Anzi, i “sintomi” peggiorano col passare del tempo :)) Che meraviglia questo cake, mi piace moltissimo con le banane. Un bacio, buona giornata

    Francesca:Carissimi è uno splendido, goloso contagio ; )

    Manuela:
    credo che il tuo sia un problema di molti ... questo plumcake mi mancava ...

    Raffaella:che meraviglia, deliziosa... complimenti!!! posso una fetta?!

    Sulemaniche: bhè se ti disintossichi spiegami come si fa perchè io non ci riesco...anzi...aumenta, peggiora...dici che oltre ai kg in più ci verranno anche le bolle?

    Gambetto:
    Vista la fattura del dolce, considerato come è stato preparato e come è stato servito, facendo mente locale sullo scenario paesaggistico...io sarei rimasto a dormire al Piccolo Paradiso facendomi lasciare il cake avanzato...sarei anche morto di freddo....ma felice! : ahahahahahaha
    Bravissima come sempre, serio, la manualità è professionale si intuisce... :))))

    Francesca: Anche io sono devota di san Montersino o, come dici tu, malata di montersinite. Se è così, non voglio guarireeeeee!!!! Ti è venuto splendido, il cake!

    Fantasie: Noooooo, perché guarire????? Contagiate, contagiate!!!! :*

    Eleonora: hehehe...brutta malattia quella... :)) ma se i risultati son questi che ben venga il contagio!

    Ely: sai che invece io non ho ancora preparato nulla di questo grande pasticciere? ho un pò paura... ho pure i libri ma stanno li per il momento....
    che dolce favoloso!!!!è venuto una meraviglia, e ancora più una meraviglia sarà mangiarlo!

    Erica: il titolo è meraviglioso, ma tutta la ricetta fa rimanere a bocca aperta, cmplimenti per la bravura nella realizzazione ^_^

    A causa dei problemi di blogger di questi ultimi giorni, abbiamo provveduto noi a ripostare i vostri commenti che erano andati persi.
    Fabio ed Anna Luisa

    RispondiElimina
  19. mica male ;=)


    cioa cris
    www.ilcucinotto.it

    RispondiElimina
  20. @Alex, Fabio è stato bravo a sceglierla, ma io non escludo prossimamente di preparare anche gli altri dolci che avevo selezionato ;-)
    @Lisa, la montersinite forse mi sta rendendo "esperta" dei dolci del maestro, ma non a farli, li conosco quasi tutti a memoria! :-D
    @Cinzia, benvenuta nel gruppo degli affetti da montersinite! :-D Aspettiamo le ricette realizzate da te ;-)
    @Dolcipensieri, lo ripeto sempre, ma è così, questa è proprio montersinite! Ormai quando mi trovo in difficoltà risolvo il problema chiedendomi cosa farebbe Montersino...sono un caso disperato! :-DDD
    @Maria, Montersino è bravissimo sia a preparare i dolci, sia a spiegare come si possono fare...mi sa che anche tu soffri un po' di montersinite ;-)
    @Gio, ormai mi sono arresa, non credo che mi disintossicherò mai! ^_^ Fammi sapere quando provi questo cake ;-)
    @Federica, hai ragione, peggiora, già sto studiando i bicchierini con il caramello e la salsa all'arancia da preparare la prossima volta ;-)
    @Francesca, un dolcissimo contagio è il termine appropriato ;-)
    @Manuela, ormai è un'epidemia! :-DDD
    @Raffaella, accomodati pure! ^_^
    @Sukemaniche, dubito che nel mio caso possa peggiorare, ma mai mettere limiti alla Divina Provvidenza ;-)
    @Mario, considerando la quantità di cake avanzato (ne avevo preparati due ed eravamo in 8!), saresti morto mooolto felice, ma noi ti preferiamo vivo e vegeto con la tua simpatia e se vuoi alla prima occasione ti faccio provare anche il cake ;-) Come sempre alla fine dei tuoi commenti mi fai arrossire ^_^
    @Francesca, san Montersino mi mancava, ora dobbiamo solo decidere il giorno in cui festeggiare questa ricorrenza...preparando un suo dolce ovviamente ;-)
    @Stefania, stai attenta, perchè potrei contagiare tantissimo anche te ;-)
    @Eleonora, ma io sto cercando un antidoto e voi mi inducete a contagiare? ok, vada per il contagio ;-)
    @Ely, lanciati, sia le dosi che le indicazioni sono corrette, perché, come ha detto lui, ci dà il massimo di se perché ci deve insegnare i segreti della pasticceria ;-)
    @erica, mi sa che devo brevettare questo termine ;-) Grazie per i complimenti! ^_^
    @Cris, grazie e benvenuto sul nostro blog! ^_^
    Anna Luisa

    RispondiElimina