giovedì 10 marzo 2016

Chicken lemon pie


Pasqua si avvicina ed io sto cominciando a realizzare che non ho ancora definito il menu. Concorderete con me che per fortuna questa festività, a livello culinario, è più semplice del Natale per una serie di ragioni: va organizzato solo un pranzo e non una cena ed un pranzo per giunta consecutivi, la stagione di solito fornisce una serie di verdure che permettono di sbizzarrirsi in mille modi, i piatti da preparare sono meno legati alla tradizione (questo forse non è del tutto vero, ma come rinunciare al tortano, alla pastiera o all'agnello?), è più informale del Natale, per cui una pizza rustica come antipasto ci sta benissimo e appaga sicuramente l'appetito dei commensali .
Vi domanderete perché iniziare a pensare "così presto" al pranzo pasquale.
La mia giornata standard mi vede correre da casa a lavoro e viceversa con un costante ritardo, tanto da potermi paragonare al coniglio di "Alice nel paese della meraviglie", quello che continuamente diceva "E' tardi! E' tardi!" Come molte donne, a causa della mancanza di tempo devo organizzarmi decisamente in anticipo, almeno per quanto riguarda la parte teorica: lista della spesa, cose da fare prima e quelle da fare dopo e via dicendo.


A tutto ciò si aggiungano delle boccucce da sfamare di persone "maleducate"...non mi fraintendete, non maleducate nel senso classico, ma nel senso di male-educate e la responsabile o colei che ne ha almeno in parte il merito a seconda se si vuole vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, sono proprio io! Potevo fare sempre il solito pranzo Natalizio e Pasquale, con piatti semplici e che non si discostassero da quelli classici domenicali? Certo che no! Come al solito mi sono voluta complicare la vita ed ecco il risultato, palati esigenti da soddisfare...però ammetto che la gioa di cucinare per le persone a cui tengo mi ripaga del tempo impiegato e la stanchezza svanisce in un attimo.
Proprio pensando al pranzo pasquale, ho provato a preparare una torta rustica trovata su un librino di Sale&Pepe, un po' diversa dal solito, ma effettivamente buona ed adatta per fare bella figura.
La ricetta consigliava l'utilizzo della pasta sfoglia confezionata, ma ho preferito preparare la pasta sfoglia rapida di Roux e, non avendo i limoni confit come indicato, ho utilizzato semplicemente la buccia di limone.


Chicken lemon pie
Ingredienti per 6 persone:

Per la pasta sfoglia rapida:
250 g di farina
250 g di burro
125 g di acqua gelida
un pizzico di sale

Per il ripieno:
600 g di petto di pollo a pezzetti
2 limoni confit a pezzi grossi sciacquati sotto l'acqua fredda ( o la buccia di 1 limone)
1 pizzico di pistilli di zafferano
1 mazzetto di coriandolo fresco (o 1 cucchiaio di coriandolo secco)
2 cipolle
4 patate (possibilmente charlotte)
1 zucchina
1 uovo
il succo di 1/2 limone
3 cucchiai di panna liquida
olio extravergine d'oliva
sale e pepe


Preparare la pasta sfoglia rapida: versare a fontana sul piano di lavoro la farina, mettere al centro il burro ed un pizzico di sale. Mescolare gli ingredienti con la punta delle dita di una mano, incorporando gradualmente la farina con l'altra. Quando i cubetti di burro si sono ridotti e l'impasto è grumoso, aggiungere poco per volta l'acqua ghiacciata e mescolare finché è assorbita, senza lavorare troppo. Avvolgere la palla nella pellicola e mettere in frigo per 20 minuti. Infarinate il piano di lavoro e stendete la pasta in un rettangolo il cui lato più lungo sia il doppio di quello corto. Ripiegatelo in tre e rigirate l'impasto di 90°. Stenderlo nuovamente e ripiegare in tre. Avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare per 20 minuti.
Trascorso questo tempo, stendere nuovamente l'impasto, piegarlo in tre, girarlo di 90°, ristenderlo e ripiegarlo in tre. Lasciare riposare l'impasto 20 minuti prima di stenderlo per preparare le tartellette.
Mettere lo zafferano in infusione con 200 ml di acqua. Lavare e tagliare le patate e le zucchine a fette di 1/2 cm circa.Fare cuocere la zucchina e le patate a vapore (7 minuti di cottura per la zucchina e 15 per le patate). Ricavare 6 dischi di pasta per foderare gli stampini imburrati, poi 6 "cappelli" del diametro degli stampi per chiudere le torte. Tenere da parte in fresco.
Scaldare il forno a 180°C.
Fare dorare il pollo per 10 minuti in 2 cucchiai d'olio. Aggiungere le cipolle affettate ed 1 cucchiaio d'olio poi lasciare cuocere 5 minuti. Aggiungere i limoni, la metà dell'acqua allo zafferano, i 3/4 di coriandolo, salare e pepare. Lasciare sobbollire per 10 minuti con il coperchio a fuoco dolce. Comporre le torte: le fette di patate sul fondo, poi il pollo e le fette di zucchina.
Inumidire i bordi della pasta e chiuderla con i "cappelli" premendo bene. Ritagliare i bordi e spennellare con l'uovo sbattuto. Praticare un foro al centro di ciascuna tortina e mettervi della carta alluminio per simulare un camino, in modo che il vapore che si formerà in cottura esca dalla torta senza farne bagnare di liquido la superficie.
Cuocere per 40 minuti.


Versare il resto dell'acqua allo zafferano in una casseruola con il succo di limone, 2 cucchiai di olio, la panna ed il restante coriandolo. Salare, pepare e lasciare scaldare dolcemente. Servire la torta con la salsa (oppure versare la salsa nel foro superiore della torta prima di servirla).


Certo non sarà tradizionale come torta rustica di Pasqua, ma sono certa che avrà un gran successo.

Anna Luisa










11 commenti:

  1. Certe complicazioni però, valgono decisamente la pena!
    Adoro questa versione della chicken pie, più profumata e leggera ma con tanto carattere: sarà un pranzo pasquale con tutti i crismi, nonostante le corse :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marghe, difficilmente scelgo la strada più facile, soprattutto se alla fine si sa che si resterà soddisfatti e soprattutto che gli ospiti gradiranno ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  2. Ne sono certa anche io: è bellissima da vedere e quindi non può che essere anche squisita. Nemmeno io ho ancora pensato il menù di Pasqua...sembra così lontana...è invece eccola dietro l angolo! Grazie dell idea e bravissima come sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo il tempo vola e ci si ritrova a Pasquan in un battibaleno, tra l'altro con tutte le cose da fare, è meglio organizzarsi per tempo...poi con degli esperimenti così, anche Fabio gradisce ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  3. Pranzo da voi deve essere un'esperienza degna di un ristorante di alto livello...dove il menù sorprende sempre!
    Strepitosa questa chicken pie (lo posso dire all'inglese?) e la salsa la rende ancora più originale :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, ma mi diverto solo a variare il più possibile ed a sorprendere gli ospiti ( speriamo sempre in positivo ) :-)
      Il nome inglese mi è piaciuto tanto che l'ho ribattezzata...grazie per il suggerimento ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  4. ....ma che ricettina!!!!!!!....Un vero tripudio : bravissima Annalu! :)

    RispondiElimina
  5. Che bella questa ricettina!!!

    RispondiElimina
  6. la trovo bellissima e perfetta per la Pasqua...complimenti!

    RispondiElimina
  7. Adoro le pie e questa è del tutto nelle mie corde!! Brava, è stupenda!!
    Buon we!!

    RispondiElimina