martedì 13 settembre 2016

Cenando sotto un cielo diverso 2016 al castello di Lettere


Se c'è un aspetto del fare blogging che ci piace tantissimo, visto che per noi è prima di tutto una passione, sono le occasioni in cui il cibo diventa uno strumento per fare del bene. Così, anche quest'anno, abbiamo preso parte alla manifestazione "cenando sotto un cielo diverso" che si è tenuta presso il castello di Lettere. La prima cosa che abbiamo apprezzato rispetto alla precedente edizione, sono gli importanti lavori fatti all'interno del castello, con una serie di passerelle ben realizzate per potersi muovere molto più agevolmente nello stesso.












Arriviamo sempre con un po' di anticipo, per trovare parcheggio e per goderci il tramonto sul golfo di Napoli che da quassù è notevole, mentra gli chef iniziano a prendere posto nelle proprie postazioni per iniziare a preparare i piatti che saranno serviti durante la serata.
Dietro questo bell'evento c'è la Dott.ssa Alfonsina Longobardi, Presidente dell'Associazione "Tra cielo e mare" che opera in sostegno di giovani con disagi psichici.
La serata si avvale anche della collaborazione dell'Associazione di volontariato I Disabili di Gragnano, L'Aliante, Alibi alla vita, Amaranta e Crisalide che sostengono persone con diverse disabilità.


















I cuochi di questa edizione sono davvero di altissimo livello ed i piatti che abbiamo modo di degustare liberamente, pagando il solo biglietto d'ingresso di 15 € (più 5 per il bicchiere, con assaggi di vino compresi nel prezzo del biglietto), sono davvero di alto livello. Segno che anche lo scopo di valorizzare il cibo e le eccellenze del nostro territorio è stato raggiunto. E anche la partecipazione sempre maggiore delle persone è segno che questa manifestazione sta crescendo e bene.
Questi gli chef della serata:
Giulio Coppola (La Galleria –Gragnano),Corrado Parisi  ( Ristorante Arke Quartu Sant'Elena (CA) ) Michele De Martino (Evu- Vietri sul Mare), Alberto Fortunato (La Bettola del gusto – Pompei), Gennaro Longobardi (Nonna Giulia- Lettere), Lorenzo Montoro (Osteria al Paese - Nocera Inferiore), Francesco Vorraro (Braceria Bifulco- Ottaviano), Faby Scarica (Villa Chiara- Vico Equense), Maurizio De Riggi (Markus- San Paolo Belsito), , Giovanni Sorrentino (I Gerani  - Santa maria la Carità ) Vincenzo Vaccaro (Cucina 82 - Gragnano), Lorenzo Principe ( Famiglia Principe 1968 -Nocera Superiore), Giovanna Farina ( O’ ca bristo-Nocera inferiore), Yuri Buono ( Vincanto – Pompei) Massimiliano Malafronte (Panificio Malafronte-Gragnano), Francesco Longobardi (Melius Salumeria con cucina – Pompei-), Erminia e Pietro Cuomo (Hostaria di Bacco –Furore), Luigi Sorrentino (Torre Ferano –vico equense), Amelia Mazzola ( La Torre - Massalubrense) Luigi Salomone ( Piazzetta Milù – Castellammare di Stabia) Paolo Amato ( Caseificio Aurora – Pagani-), Filippo Cascone (Panificio Cascone - Lettere), Teresa Ruocco ( Cake Designer) Luca Castellano (Pizzeria Castellano- Napoli), Vincenzo Piacente ( Parco dei Principi – Sorrento)  Roberto Verducci, ( Fish Experienze – Na-)Luca Esposito ( La locanda del Testardo - Baia), Alfonso Crisci( Taverna Vesuviana)Giovanni Arvorio ( Taberna del Principe - Av-) Antonio Petrone (Pensando a te- Baronissi)Valentino Buonincontri (Dama’) Ciro Coticelli (Antico Borgo – Gragnano) Gabriele Martinelli (I Machiavelli – Pompei), Mafalda Figliolia (La Pignata – Bracigliano) Giordano Carmela (BorgoAntico – Lettere_-) Mario Pollio ( Pasta è… Sorrento), Michele Mazzola (Acqu’e Sale- Sorrento), Gian Marco Carli ( Ristorante Il Princi pe di Pompei) Catello Attanasio (Ghè Kale San Paolo Belsito – Nola) – Carlo Spina  (Ba-Bar – Na-) Andrea Napolitano ( Palazzo Marziale – Sorrento)  Nando Melileo (Emozionando  - Sa-) Marco Contrada,    Vincenzo Sannino (  Pizzeria Mari mari -Giugliano - ) Giovanna Farina ( O Ca’ Bistrot Nocera Inferiore) Domenico Ruocco( Ristorante M’ama-  Praiano)  Antonio Izzo ( Napoli 1820), Antony Di Lieto ( Tavernetta 58 Gerardo)  Di Dato ( Pasticceria Di Dato- Angri-) Savino Galasso ( Pasticceria Galasso – Sant’Antonio Abate ) Alberto Parascandalo (Pasticceria Mille Stelle Vico Equense)  Ciro Campanile ( Hotel Elisabetta- Lettere) ed altri ancora

Le  stelle Michelin
Domenico Iavarone ( Ristorante Maxi,Capo la Gala –Vico Equense) e  Marco del sorbo ( Ristorante L’accanto – Seiano)






















Durante la serata è stato possibile ascoltare la musica jazz e napoletana dei Dolce Vita.
C'è stato un piccolo spettacolo di Francesco Albanese di Made in Sud.
Il ricavato della serata è andato a sostegno proprio di queste realtà che quotidianamente sono a fianco di chi ha bisogno, per farlo sentire meno diverso.

Fabio e Anna Luisa


3 commenti:

  1. Ogni volta che leggo un vostro post mi chiedo se i panorami che mostrate siano davvero così mozzafiato, o sia anche merito delle vostre capacità fotografiche :)

    Alice

    RispondiElimina