giovedì 29 ottobre 2015

Alla scoperta di Manfredonia e dintorni (prima parte)


Il Gargano è sicuramente uno dei posti più belli che abbiamo in Italia e per questo sono contento di aver partecipato al blog tour organizzato dal GAL Daunofantino in collaborazione con l'AITB, la neonata associazione italiana dei travel blogger.
La nostra visita è iniziata di sera, in una location moderna e funzionale, ovvero il porto turistico di Manfredonia. Inaugurata un paio di anni fa, la struttura, capace di ricevere 6-700 barche, strategicamente posizionata alle porte del Gargano, è in grado di ospitare turisti e diportisti che vogliono godere il Gargano dal mare, ma non solo. Qui infatti è possibile passeggiare sui moli e allo stesso tempo fare shopping e mangiare nelle varie attività commerciali che vi si sono insediate. Ci fermiamo in una di queste (Mela godo) per un aperitivo e per parlare coi gestori del loro investimento in questo progetto. Tra l'altro il porto è anche facilmente raggiungibile a piedi dal centro.








Pernottiamo presso il Regio hotel Manfredi. Si tratta di una grande struttura poco fuori dal centro, le camere sono spaziose e dotate di ogni confort. Offre servizi come la SPA, la piscina esterna, oltre al ristorante, aperto a pranzo e a cena.







Il giorno seguente siamo pronti a scoprire alcune delle bellezze di questa terra. Siponto è il nome originario di Manfredonia, chiamata così per la ricchezza di seppie del suo mare. Ce lo spiega Giuseppe Frattarolo che assieme a Leo Guerra del Photo tour Puglia ci accompagneranno in questa giornata. L'idea di Leo Guerra è quella di portare i turisti appassionati di fotografia e non solo, in alcuni luoghi selezionati per fotografarli al meglio. E non lesinerà aiuti tecnici per chi ne dovesse avere bisogno.
Dopo la colazione, lasciamo l'hotel per recarci in un punto panoramico sopra Manfredonia, il Belvedere appunto. C'è davvero una vista fantastica, dagli oliveti fino al mare. Si tratta di un posto ancora molto legato alla terra e lo dimostrano le mucche podoliche che attraversano la strada al nostro passaggio.





Da qui raggiungiamo Antonio Ciuffreda in frazione Montagna presso l'hotel menta e rosmarino che ci farà scoprire queste zone attraverso due mezzi assolutamente ecologici, ovvero la bicicletta prima ed i cavalli poi. Inforchiamo le nostre bici e percorriamo un breve tratto prima di raggiungere i nostri bellissimi cavalli neri. Il percorso che effettuiamo è molto semplice, i cavalli sono molto tranquilli ed attraverso boschi e sentieri panoramici, raggiungiamo l'Abbazia di Santa Maria di Pulsano. Presente sul colle di Pulsano fin dal VI secolo, si tratta di un luogo davvero affascinante, per la bellezza dell'abbazia in sé, per la pace che si respira e per il fantastico panorama che si gode da qui.
























Prima di rientrare in hotel, facciamo una deviazione per la bellissima Monte Sant'Angelo, nota per il Santuario di Michele Arcangelo e per l'affascinante quartiere Junno, tutto bianco e giustamente sito protetto dall'UNESCO.




Tornati in centro a Manfredonia, andiamo a visitare l'Info point che è diventato un punto di riferimento anche e soprattutto grazie alla dedizione e al lavoro volontario di chi vi si dedica con passione.




Per pranzo ci fermiamo al Café des Artistes, su corso Manfredi, la strada principale di Manfredonia.
In un locale dal carattere un po' retrò, dal fascino di tempi che furono, con arredi in legno e specchi, oltre ad affreschi, assaggiamo alcuni piatti tipici, dagli antipasti ad un primo con orecchiette con rucola di Siponto, pomodori di Zapponeta e cacio ricotta. Una vera delizia. Ma fermarsi qui sarebbe un peccato, perché altra specialità della casa sono i cornetti, sempre caldi, tutto il giorno. Fragranti e sfogliati perfettamente, vengono farciti al momento nei modi più goduriosi che possiate immaginare. Quindi, se passate da queste parti, una sosta è d'obbligo e Michela e Matteo saranno lieti di accogliervi nel loro locale. Michela inoltre è un'artista ed intrattiene gli ospiti con le sue esibizioni musicali. C'è anche un bel dehors con vista mare.








Nel pomeriggio, presso una delle sale dell'hotel si terrà l'incontro sul tema "i social network e le nuove tecnologie nelle dinamiche imprenditoriali" nel corso del quale la Presidente AITB, Monica Nardella, espone le dinamiche e le potenzialità dei moderni strumenti di comunicazione anche a servizio delle imprese turistiche. Seguono gli interventi degli altri travel blogger presenti.


 Torniamo in centro, dove ci aspettano di nuovo al Café des artistes per un abbondante aperitivo prima di concludere la serata, dopo una passeggiata in centro, presso la pizzeria Osteria Manfredi. Qui la lunga lievitazione che rende queste pizze leggere e digeribili si abbina alla fantasia di Mino, il titolare. Interessante quella salmone e fragole, bellissma (ed ottima) quella a stella.










Torniamo in hotel per prepararci al seguito della visita.

Trovate tutto il diario di viaggio nella pagina dei DIARI DI VIAGGIO

Fabio