martedì 3 novembre 2015

Per Halloween, dolcetto o scherzetto? Per noi, la torta cimitero di Martha Stewart


Non siamo soliti festeggiare Halloween e sicuramente troviamo molto più divertente il Carnevale soprattutto molto più vario a livello di vestiti, trucchi e maschere. Se però capita di invitare gli amici a cena un sabato sera e guarda caso si tratta proprio della sera di Halloween, non si può resistere al caro vecchio "dolcetto o scherzetto" e così accade che ci si faccia prendere la mano, ci si travesta e si faccia lo "scherzetto" facendosi trovare all'arrivo dei primi ospiti la sottoscritta con camice ed una siringa piantata in testa più ovviamente un trucco simil-zombie ed il caro maritino a terra con un coltello piantato in testa e finanche il sangue che esce dalla bocca. Il primo scherzo è riuscito, ma la cosa bella è che la prima coppia aveva deciso di vestirsi da vampira lei e da assassino mascherato lui con maschera bianca di Anonymous e felpa con cappuccio, insomma uno che se te lo trovi alle spalle muori di infarto prima che riesca a farti qualcosa.
All'arrivo della coppia successiva la prima coppia si aggiunge allo "scherzetto" e mentre lei è pronta ed assetata di sangue, lui spunta dietro una porta socchiusa. La seconda coppia che arriva con pargolo/vampiro al seguito è spaventosa quanto la prima con lei vestita da vedova nera con tanto di velina e ragnone tra i capelli e lui con una serie di cicatrici disegnate sul volto e la felpa con cappuccio che effettivamente fa tanto film dell'horror. Arriva l'ultima coppia, mentre la precedente si è immedesimata nella parte e si è nascosto lui dietro l'angolo dell'ingresso, lei è pronta ad intrappolare chiunque entri nella sua ragnatela ed il bambino ha deciso di imitare Fabio e fare il morto con un chiodo piantato in testa. La famigliola arriva con Dracula in persona accompagnato da un babyvampiro tra le braccia e due zucche di Halloween, madre e figlia, che nonostante il vestito poco spaventoso, sono riuscite ad interpretare benissimo la parte del film dell'horror. Mentre scherzavamo e ridevamo del fatto che ci eravamo vestiti tutti in modo "spaventoso", entra all'improvviso nel salotto un vecchiaccio con una maschera terribile, addirittura lanciandosi per terra...momento di panico perché non aspettavamo nessun altro ospite e perché non aveva suonato alla porta...ma ad Halloween è permesso qualsiasi scherzo e l'amico che non sapeva se sarebbe venuto ci ha fatto la "bella sorpresa" finale.
Per essere una semplice cena e per non aver detto nessuno che si sarebbe truccato, direi che ne è uscita una festa di Halloween come si deve e, considerando la quantità di vino che abbiamo bevuto, Hallo-wine come l'ha battezzata Fabio.
Ma anche se c'è stato lo "scherzetto" non poteva mancare il "dolcetto" e così ho preparato una torta di Martha Stewart con un nome che sembra detto da Fabio "I scream" perché nella versione originale c'era il gelato. Ho modificato la versione della Stewart sostituendo il gelato alla panna con pezzetti di Bounty, con una crema alle mandorle con granella di mandorle; ed il gelato al cioccolato con pezzetti di Mars, con la crema al cioccolato con cubetti di caramello. Il risultato è stato molto gradito da tutti, così come l'aspetto "cimiteriale" del dolce.


I scream (di Martha Stewart)

Per il fondo della torta:
125 g di biscotti secchi
200 g di burro

Per le creme:
250 g di latte
50 g di panna
45g di tuorli d'uovo
15 g di amido di riso
40 g di zucchero
110 g di cioccolato fondente
110 g di crema di mandorle
50 g di mandorle tritate
50 g di cubetti di caramello

Per il "terreno"
100 g di biscotti la cacao

Per le lapidi:
biscotti tipo lingue di gatto (ho usato i Cereal-yo di Vitasnella)


Preparare il fondo della torta: sciogliere il burro in una ciotola a microonde o in un tegamino a fuoco lento. Sbriciolare i biscotti in un tritatutto e versarvi il burro a filo continuando a tritare. Mettere l'impasto in uno stampo 11x35 cm e pressarlo con l'aiuto di un cucchiaio sulla base e lungo le pareti in modo da formare un guscio. Mettere in frigo la teglia per almeno 45 minuti.
Frullare i biscotti al cacao e metterli da parte.
Nel frattempo preparare le creme: riscaldare il latte con la panna. A parte, sbattere i tuorli con lo zucchero ed unirvi l'amido di riso setacciato. Versarvi a filo il latte e la panna, poco alla volta e continuando a mescolare. Mettere il composto in un tegame e cuocere a fuoco lento mescolando spesso, finché la crema non inizia a bollire. Appena tolta dal fuoco, versare la metà della crema in una ciotola in cui avremo messo il cioccolato tritato e l'altra metà nella ciotola in cui avremo messo la crema di mandorle. Mescolare ciascun composto fino ad ottenere due creme di colore omogeneo, coprire con la pellicola per alimenti a contatto con la crema e fare raffreddare velocemente.
Quando le creme saranno completamente fredde, unire le mandorle alla crema bianca ed i cubetti di caramello a quella al cioccolato.
Versare la crema alle mandorle nello stampo riempendolo per metà altezza e metterla in congelatore per 15 minuti. Versarvi sopra l'altra crema e mettere il tutto a raffreddare in frigo per almeno 3-4 ore.
Prima di servire, cospargere il dolce con la polvere di biscotti al cacao e disporvi le "lapidi"ottenute tagliando a metà i biscotti.
Volendo, potete incollare con un po' di cioccolato delle caramelle a forma di teschio o di zucca di Halloween sui biscotti, come ho fatto io per la torta che ho preparato alle nipotine.


Allora, dolcetto o scherzetto?

Anna Luisa






8 commenti:

  1. Beh direi che come festa improvvisata e nemmeno troppo voluta, il risultato è stato eccellente! Avrei pagato per vedere il bambino vampiro.
    Il dolce mi ispira tanto, e dentro ci sono ingredienti che adoro!
    A presto.
    Bravissimi come sempre :-)

    Giuditta

    RispondiElimina
  2. Daiii stupendo!! Le cose non organizzate e nate dalla improvvisazione poi sono quelle che riescono meglio!! Deve essere stata proprio una serata divertente, conclusa degnamente con questo magnifico dolcetto: bellissimo, oltre che, immagino, davvero goloso!
    Grandi!!

    RispondiElimina
  3. Grande idea! Divertente e, soprattutto, sobria e di buon gusto, a differenza di tutto il trash e il grottesco che si vede per Halloween. I vostri travestimenti preferisco solo immaginarli invece 😄

    RispondiElimina
  4. ahahah.. ho visto le vostre foto su facebook e devo dire che eravate ben travestiti (Fabio ha fatto bene a mollare i coltellacci dai denti XD). Se vi facessi vedere mia sorella com'è stata capace di combinarsi morireste davvero di paura. Me la sono ritrovata come foto sul telefono appena avevo aperto gli occhi domenica mattina.. il terrore!
    Mi ci voleva qualcosa per ripigliarmi dallo spavento.. a saperlo ordinavo una fetta di torta cimitero.. il dolcetto dopo lo scherzetto ci voleva :D

    RispondiElimina
  5. Ah ah, super festa!! Ma è bello così, farsi un po' di risate tra amici, tra chiacchiere e buon cibo!!
    Bellissima questa torta, originale e ghiotta!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
  6. inquietante ma dei certo deliziosa !

    RispondiElimina
  7. Che figata la festa! Io non ho mai festeggiato Halloween, è una festa che proprio non capisco. Geniale la torta cimitero, e anche buonissima!

    RispondiElimina
  8. Che amici burloni che avete! Quello che si è presentato senza dirvelo è il numero uno, roba da prendere un coccolone.
    Questa torta è meravigliosa, amo le decorazioni che evitano il cake design, sono più fini e fantasiose. Poi, tema a parte, deve essere proprio buona!

    RispondiElimina