martedì 24 febbraio 2015

MTchallenge di Febbraio: Baci bianchi alla crema di limoncello e pistacchi di Bronte


Sicuramente dalle ricette che faccio, avrete capito tutti la mia predilezione per i dolci, in particolare quelli al cioccolato, che non amo solo preparare, ma, ahimè, anche mangiare.
Fin dalla più tenera età sono stata una golosona di cioccolato ed a casa mia ancora si racconta di quella volta che la bambina tranquilla ed ubbidiente quale ero, sparì, senza rispondere alle chiamate dei genitori, della nonna e della zia. Dopo un po' fui ritrovata sotto il letto di mamma e papà con quel poco che restava di una tavoletta di cioccolato Lindt (perchè, come dicevo all'epoca, a me piace il cioccolato con l'orso!).
Vi sarà facile immaginare l'acquolina che mi è venuta quando davanti ai miei occhi, portroppo solo attraverso il monitor, mi sono comparsi i Baci preparati da Annarita, vincitrice della scorsa edizione dell'MTchallenge.


Avete capito bene, la nostra amica per il mese di Febbraio, mese degli innamorati,  ha pensato di farci preparare i famosi cioccolatini, simbolo della Perugina, ovviamente rivisitati a modo nostro e soprattutto corredati di un bel biglietto d'amore.
Una golosona ed amante della pasticceria come me, poteva non aver fatto almeno un corso di cioccolato alla Perugina? Certo che no, ed infatti Fabio ed io non ne abbiamo fatto uno, ma ben tre! E vi pare che su tre corsi quale abbiamo saltato? Proprio quello sui Baci!
Ma per fortuna si è sempre in tempo a rimediare e così, seguendo i consigli di Annarita, mi sono lanciata in questa cioccolatosa  avventura.
Ho trascorso una domenica tra spatole, piani di marmo, ciotole e soprattutto cioccolato. Quale? Ma lo sapete che non sono brava a scegliere, e così ho preparato un tris di baci, uno per ciascuna tipologia di cioccolato, che vi farò degustare, purtroppo solo virtualmente, nei prossimi tre giorni...perché si sa, un bacio al giorno leva il medico di torno.


Baci bianchi alla crema di limoncello e pistacchi di Bronte

Ingredienti

70 ml di panna fresca
300 g di cioccolato bianco
120 g granella di pistacchi di Bronte
150 ml di crema di limoncello 
circa 30 pistacchi di Bronte interi

500 g di cioccolato bianco
Tritate finemente il cioccolato bianco e metterlo da parte. Scaldare la panna in un pentolino fino a poco prima dell’ebollizione. Appena la superficie si increspa e si vedono le prime bollicine, toglierla dal fuoco. Versare velocemente il cioccolato tritato in precedenza e mescolare energicamente fino a che tutto il cioccolato non si sia sciolto perfettamente. Versare la crema di limoncello a filo nel cioccolato, continuando a mescolare.
Unire la granella di pistacchi e mescolate. Mettere in un luogo fresco a raffreddare completamente. Deve avere una consistenza morbida e non troppo liquida
Riempire un sac a poche e formare delle sfere delle dimensioni di una piccola noce (ma tutti conoscete la misura dei Baci). Porli su un foglio di carta da forno o una velina e mettereli al fresco o 1 minuto in frigo, giusto per dargli più compattezza.
Prenderli tra le mani e farli roteare per dare una forma più tondeggiante
Prendere i pistacchi di Bronte e posizionarli sulla sommità di ogni pallina.
Schiacciarli leggermente all’interno della ganache affinchè si fissino sulla stessa.  Con queste dosi, a seconda della grandezza, si possono avere da 25 a 30 baci. Metterli da parte.

A questo punto bisogna temperare il cioccolato.


Tritare il cioccolato bianco e farlo sciogliere a bagnomaria, finché raggiunge i 40°/45°C facendo attenzione, perché l’acqua NON DEVE entrare in contatto MAI con il cioccolato, altrimenti il cioccolato è da buttare. Consiglio di non far bollire l’acqua per evitare schizzi o sbuffi di vapore e di asciugare bene sotto il recipiente non appena si solleva dalla pentola sottostante.
Versare i 2/3 del cioccolato fuso su un piano di marmo, e con due spatole di metallo allargare il cioccolato e poi riportatelo al centro, ripetendo l’operazione 2/3 volte fino a quando cambia consistenza e diventa più viscoso. La temperatura in questo modo si abbassa velocemente fino a 23°/24°C .
Attenzione a non formare grumi, il cioccolato alla fine deve essere liscio. Se dovesse succedere e fossero molti, fondere di nuovo. A questo punto rimettere il cioccolato nel recipiente con il restante terzo del cioccolato, che sarà ancora caldo. Mescolare bene con una spatola (non una frusta per non incorporare aria) per far risalire a temperatura di lavorazione, 27°C nel caso del cioccolato bianco. Misurare la temperatura con il termometro. Un grado in più è tollerato. Se la temperatura è ancora troppo alta si procede di nuovo a rovesciare un po’ di cioccolato, questa volta un po’ meno e si fa la stessa operazione. Se invece la temperatura fosse troppo bassa si scalda un pochino, se si è fortunati sarà salita a 27°C, altrimenti rifare l’operazione di raffreddamento.
Quando il termometro dà 27/28°C il cioccolato è pronto a usare.
Prendere i baci e con l’aiuto di una forchettina tramparli nel cioccolato.
Tuffarli 1 o 2 alla volta dentro il recipiente del cioccolato temperato e scolarli con l’aiuto di una forchettina. Si può utilizzare anche una forchettina di plastica alla quale avrete tolto i rebbi centrali, così sgocciola meglio.
Depositarli su un foglio di carta forno e lasciarli asciugare. I baci sono pronti da confezionare e regalare.

Note mie: ho aumentato la quantità di cioccolato rispetto alla ricetta di Annarita perché ho aggiunto la crema di limoncello. L'importante è che alla fine si ottenga un impasto abbastanza denso da formare delle palline. 
Con il cioccolato fondente temperato, ho preparato una lastra di cioccolato dorato. Ho versato il cioccolato su una striscia di acetato e l'ho steso. L'ho quindi spolverizzato con della polvere d'oro alimentare. Una volta asciugatosi ho eliminato il foglio di acetato. Lalastra è quella che vedete come supporto dei tre baci.
Per la crema di limoncello che preparo ogni anno e conservo per le occasioni speciali come questa, vi riporto la ricetta.

Crema di limoncello:
Mettere in infusione in 1 L di alcool le bucce (solo la parte esterna) di 10 limoni di Sorrento preferibilmente verdi, per 7 giorni.
Trascorso questo tempo portare ad ebollizione 2 L di latte e filtrare, ripetere l'operazione 3 volte, alla fine aggiungere 2 kg di zucchero, mescolare bene e fare raffreddare. Aggiungere al latte l'alcool da cui avremo tolto le bucce di limone. Imbottigliare e conservare in congelatore. Si conserva per circa un anno...se non finisce prima.

La frase è stata scelta da Fabio (questa è l'unica dei 3 cioccolatini che abbiamo presa "preconfezionata") e devo dire che mi ci rispecchio molto. Entrambi guardiamo nella stessa direzione, condividendo non solo questo blog, ma le passioni per i viaggi e per la cucina, che ci uniscono, ovviamente oltre ai momenti belli o brutti che siano, che ci regala la vita. Ma l'importante resta sempre guardare avanti, insieme.
Curiosi di sapere quali altri Baci ho preparato? Ci vediamo domani per i Baci al cioccolato al latte.

Anna Luisa


26 commenti:

  1. anche se non sono una grande amante dei dolci questi baci sono davvero irresistibili !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara! >Devo dire che hanno riscosso un bel successo anche tra i pochi che li hanno provati ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  2. Ciao Annalù, davvero golosi questo baci! Io ho evitato il cioccolato bianco perché conosco i polli di casa mia...ma per me li avrei fatti al volo! Mi piace molto l'idea della crema di limoncello, e anche la frase che avete scelto era tra le mie papabili...
    A questo punto sono curiosissima di vedere gli altri baci!
    Ciao,
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice, la tua curiosità sarà soddisfatta nei prossimi due giorni ;-)
      Se a casa tua il cioccolato bianco non è molto gradito, fammi un fischio quando passi da queste parti, ti preparerà a posta questi baci :-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  3. Brava!! Sono davvero una vera bellezza e sicuramente golosissimi!!

    RispondiElimina
  4. se già a primo mi avete stesa...non oso pensare per il seguito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Flavia, vedrai...questi erano i più semplici dei tre ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  5. I baci meraviglia delle meraviglie,ma come fate ad inventarvi cose come il bigliettino,la frase,permettetemi una frase alla napoletana:a fine do munno.Bravi,bacioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lisa, il bigliettino era richiesto dalla gara, però a pensarci bene, che baci sarebbero stati senza? :-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  6. sono stupefacenti!!!!!
    complimenti!
    peccato non poterli assaggiare :(
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Betty, dispiace anche a me non poterteli fare assaggiare, ma vale la stessa cosa che ho scritto ad Alice, se ti trovi a passare di qui fai un fischio :-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  7. vi aspettavo eccome, Annalù per i cioccolatini e Fabio per le frasi. La prima cosa che guardo è ,se il bacio, mi fa ingolosire, se mi viene voglia di addentarlo e, in questo caso, ho dovuto addirittura far scorrere la foto per non vederla più. Cioccolato bianco e pistacchi già si sposano bene, quel tocco di limoncello gli dà una nota fresca e profumata che mi piace tanto. La frase scelta è una di quelle che preferisco e, da come vi ho conosciuto io, non solo guardate nella stessa direzione ma vi guardate anche negli occhi con un amore e un rispetto rari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Annarita, siamo felicissimi che i nostri baci e la frase ti siano piaciuti :-) Speriamo che anche gli altri due saranno di tuo gradimento ;-)
      Nel frattempo ti ringraziamo per ciò che hai scritto, è uno dei complimenti più belli che ci abbiano mai rivolto ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  8. Sembrano davvero molto buoni ^-^ oltre che essere fatti molto bene :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina!!! Diciamo che per essere la prima volta che mi cimento nei Baci, sono abbastanza soddisfatta ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  9. Un ripieno sicuramente goloso. E meno male che non avete fatto il corso alla perugina, se no che cosa sfoderavate? Vabbè aspetto a parlare, si, aspetto gli altri :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, è grazie al post di Annarita che spiega veramente bene come prepararli...però fare i corsi alla Perugina è troppo divertente!!! Quasi, quasi...;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  10. Come resistere a questi baci? Hanno un aspetto meraviglioso e io poi adoro il cioccolato bianco! Insomma ne mangerei al volo più di qualcuno! Complimenti, un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, sono contenta che ti piacciano, mi dispiace solo di non poterteli fare assaggiare dal vivo ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  11. al solito, abbiamo delle affinità, anch'io cioccolato bianco, pistacchi e limone, però scorze candite :-) sorprendentemente freschi vero? grazie al limone o limoncello nel vostro caso.
    bravissimi, come sempre, aspetto di vedere gli altri....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina, non ci posso credere...anche perché le mie scorzette candite arrivano domani....ahahahahah
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  12. Cara Annalù, ho visto tutte e tre le tue versioni, ma questi mi sono rimasti piantati in testa! strepitosi, da podio!!! grandissima!!! e bellissime le foto di Fabio!
    tifo per voi!!
    Baci
    Francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francy!!! Ammetto che all'assaggio sono stati quelli che hanno avuto più successo tra i miei amici, anche se di uno-due punti in più degli altri ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  13. non svelo nessun segreto se dico che siete i più attesi, in questa sfida. e direi che se il buongiorno si vededal mattino... io ci faccio colazione, con questi baci qui. E pure all'inglese, ottima e abbondante.
    Quando si dice l'essenzialità dei fuoriclasse. Bravissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale!!! :-) Mi fai arrossire sempre con i tuoi commenti ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina