sabato 8 marzo 2014

Freschezza ai lamponi per Unlamponelcuore





Con questa iniziativa, i food blogger che aderiscono a "unlamponelcuore" intendono far conoscere il progetto "lamponi di pace" della Cooperativa Agricola Insieme (http://coop-insieme.com/), nata nel Giugno del 2003 per favorire il ritorno a casa delle donne di Bratunac, dopo la deportazione successiva al massacro di Srebrenica, nel quale le truppe di Radko Mladic uccisero tutti i loro mariti e i loro figli maschi. Per aiutare e sostenere il rientro nelle loro terre devastate dalla guerra civile, dopo circa dieci anni di permanenza nei campi profughi, è nato questo progetto, mirato a riattivare un sistema di microeconomia basato sul recupero dell'antica coltura dei lamponi e sull'organizzazione delle famiglie in piccole cooperative, al fine di ricostruire la trama di un tessuto sociale fondato sull'aiuto reciproco, sul mutuo sostegno e sulla collaborazione di tutti. A distanza di oltre dieci anni dall'inaugurazione del progetto, il sogno di questa cooperativa è diventato una realtà viva e vitale, capace di vita autonoma e simbolo concreto della trasformazione della parola "ritorno" nella scelta del "restare".


Il post da cui è partito tutto è quello di Anna Maria che ha portato alla luce questa realtà che come tante sono nate dall'atrocità di una guerra, poi sviluppato da Alessandra e sposato da tantissimi blogger. Una guerra tremenda, a due passi da casa nostra, troppo vicina e pre così lontana. Ogni giorno avevamo le notizie tramite giornali e telegiornali, ma le storie delle persone escono solo dopo e sono tutte drammatiche. Perché in ogni guerra non ci sono né vinti né vincitori, ma solo vittime. E pensare che in questi giorni si prefigurano altri scenari di guerra a poca distanza da casa nostra fa davvero rabbrividire. La guerra come mezzo di risoluzione delle questioni territoriali, razziali e religiose purtroppo ancora oggi dilania diverse parti della nostra Terra. Il tutto per regolamentare confini e distanze che non esistono in natura ma che ha creato l'uomo. Per fortuna poi ci sono donne come queste che si rialzano, che ricominciano, ma che porteranno sempre nella loro anima le cicatrici profonde ed indelebili di una guerra.



Per saperne di più su questa cooperativa, vi invito ad andare sul loro sito. Troverete i loro prodotti in diversi punti vendita, soprattutto Coop Adriatica e nord-est, Altromercato e Mio-bio (a Milano).
E questa è la ricetta contenente lamponi con cui aderiamo a questa bella iniziativa. Ed il fatto che abbiano aderito così tanti blog, è sicuramente un segnale estremamente positivo. Perché dietro ogni blog c'è la sensibilità e la partecipazione personale di ciascuno di noi.
Potete seguire l'iniziativa anche su Twitter con l'hashtag #unlamponelcuore


Freschezza ai lamponi di De Riso

Ingredienti per 12 porzioni

Per la mousse allo Yogurt
250 g di yogurt fresco intero
300 g di panna semimontata non zuccherata
40 g di turli d'uovo (2 tuorli d'uovo)
100 g di zucchero
30 g di acqua
20 g di gelatina già sciolta

Per la glassa ai lamponi
100 g di lamponi freschi
70 g di zucchero
2 g di pectina
10 gocce di succo di limone
30 g di zucchero per la pectina
8 g di gelatina sciolta

Per comporre e decorare
Inzuppitura alla vaniglia e limone q.b.
1 disco di pan di Spagna integrale
Granella di nocciole q.b.
100 g di lamponi freschi
Decorazioni al cioccolato q.b.

Cosa serve
Tortiera da 18 cm di diametro, planetaria, mixer a immersione



Procedimento

Facciamo bollire in un piccolo tegame l'acqua con lo zucchero fino ad un atemperatura di 120° C. Versiamo lo sciroppo bollente sopra i tuorli.
Montiamo i tuorli nella planetaria per circa 8 minuti. Poi fermiamo l'attrezzo e controlliamo che la montata sia ben sostenuta. Mettiamo da parte.
In una ciotola sistemiamo lo yogurt, mescoliamolo con una spatola di silicone, quindi uniamo la gelatina ancora ben calda, già sciolta.
Versiamo la panna semimontata zuccherata nello yogurt fresco e misceliamo bene i composti mescolando con delicatezza.
Riprendiamo i tuorli pastorizzati e montati e incorporiamoli al composto di yogurt e panna semimontata.
Misceliamo la mousse ancora per qualche minuto per amalgamare bene il ripieno della torta. Quindi mettiamo qualche attimo da parte.
Prendiamo una tortiera, quindi bagniamola lungo il bordo con acqua e zucchero, poi strofiniamola con le dita.
L'acqua e lo zucchero faranno da collante alla granella di nocciole con la quale fodereremo i bordi della tortiera.
Sistemiamo sul fondo un disco di pan di Spagna integrale, quindi pressiamolo bene e bagnamolo con l'inzuppitura alla vaniglia e limone.
Versiamo un generoso strato di crema allo yogurt, quindi livelliamo la mousse con una spatola e mettiamo in freezer per 3 ore.
Frattanto, in una ciotola raccogliamo metà dei lamponi freschi in purea, uniamo i 70 g di zucchero e la restante parte di frutta fresca tagliata a pezzetti.
Incorporiamo la pectina sciolta nei 30 g di zucchero e frulliamo con un mixer a immersione riducendo il tutto in purea. Uniamo anche il limone.
Amalgamiamo ancora la glassa appena ottenuta, quindi diamole struttura aggiungendo la gelatina sciolta e ancora leggermente calda.
Mettiamo la gelatina in frigo finché non sarà pronta la torta. Quindi togliamola e coliamoci sopra la glassa ai lamponi.
 Livelliamo la glassa con una spatola, quindi sformiamola dal contenitore e decoriamola con lamponi e lastrine di cioccolato bianco.

Note mie:
Per sciogliere la gelatina ho riscaldato la metà dello yogurt e vi ho unito i fogli di colla di pesce precedentemente ammollati in acqua fredda e strizzati; ho quindi unito il retante yogurt.
Ho utilizzato un disco di pandispagna non integrale.
Ho rivestito di noccioline il bordo della torta come ultimo passaggio, in modo da non fare sparire le nocciole tritate all'interno della parte cremosa della torta.
La glassa può essere preparata anche con i lamponi surgelati, oppure, in mancanza di tempo, potrà essere sostituita dalla composta di lamponi.
Anche dopo aver aggiunto la glassa ai lamponi ho fatto riposare la torta in frigo per due ore prima di sfornarla dal cerchio d'acciaio



Speriamo che ci saranno in futuro altre iniziative che coinvolgano sempre più food blogger. Perché noi partiamo da una passione, ma siamo tanti ed è bello partecipare tutti assieme così uniti a queste iniziative di solidarietà.

Anna Luisa e Fabio

11 commenti:

  1. Bella iniziativa e bella la torta, sicuramente anche buonissima :)

    RispondiElimina
  2. Grammy !!! L'iniziativa è stupenda ... spero entro sera di ri-postare anche una delle mie ricette con i Lamponi (celapossofare) e la torta è una vera delizia !!! un bacio Carolina

    RispondiElimina
  3. Bello essere unite ed in tante per questa bella iniziativa! Ricetta super golosa!
    Alice

    RispondiElimina
  4. Bellissima iniziativa, grazie per averla fatta conoscere anche a chi, come me non ne sapeva nulla!!
    In quanto al dolce....stupendo!

    RispondiElimina
  5. Abbiamo creato un tam tam straordinario! Speriamo che i nostri lettori abbiamo desiderio di approfondire la storia di queste donne esemplari...

    Io mi gusto la vostra freschezza in foto non potendo assaggiarla di persona.

    A presto
    Silvia

    RispondiElimina
  6. Un'iniziativa meravigliosa, a cui mi rammarico di non essere riuscita a partecipare..
    E che bello vedere questa ondata di lamponi per il web!
    La vostra freschezza ai lamponi è semplicemente meravigliosa.. una gioia per gli occhi e per il palato, e il significato di quei lamponi la rende ancora più bella e buona

    RispondiElimina
  7. Bellissima ma sopratutto buonissima, ho letto il procedimento e questa la rifaccio!

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia, adoro la ousse di yogurt, deve essere buonissima! Un abbraccio, a presto Manu

    RispondiElimina
  9. bellisisma proposta! evviva questo nostro gruppo così unito!

    RispondiElimina
  10. Splendida iniziativa e bellissimo dolce!! Ragazzi, fate un salto da me, c'è un contest molto carino promosso da un'amica blogger che vi potrebbe interessare!! Baci

    RispondiElimina
  11. Complimenti per l'iniziativa importante e per il bellissimo e freschissimo dolce!!! Andando verso la primavera, è proprio quello che ci voleva!! Mi piace il vostro blog e mi iscrivo subito tra i vostri lettori, così non vi perdo di vista!! A presto, Mary di Unamericanatragliorsi

    RispondiElimina