mercoledì 10 luglio 2013

Per accontentare tutti: Brownies al cioccolato, ciliegie e Porto


Mi piacciono tantissimo i dolcini americani, quelli che si vedono nei telefilm, alle feste in famiglia o ai picnic. Mi ispirano da matti e mi viene quasi voglia di allungare la mano e prenderne uno dal televisore...peccato che mi sa che sarebbe un po' indigesto...
Amo ogni dolcino, dai muffins ai cupackes, passando per i brownies ed i fudge...insomma, più sono calorici, più li amo!
Purtroppo, proprio a causa delle loro calorie, sono cosciente che non è il caso di prepararli spesso (perchè diciamocelo, sono contro lo spreco, quindi non si butta nulla...o per meglio dire si mangia fino all'ultima briciola!)
Ma, tornando ai dolcini americani, era un po' di tempo che Fabio mi chiedeva dei brownies al cioccolato, i suoi preferiti, e potevo io deludere il mio maritino? Certo che no. Non mi andava però neanche di preparare i soliti brownies, quindi, ripensando alle ottime ciliegie che abbiamo mangiato quest'anno, grosse, carnose e saporite, ho pensato di preparare i brownies alle ciliegie e cioccolato. Mancava solo quel tocco in più per renderli particolari e così ho pensato di aggiungere una nota alcoolica: del Porto acquistato in Portogallo durante il nostro viaggio di due anni fa, che sperava di finire nel migliore dei modi...e quale meglio di questo?
Certo, i brownies sono già belli e buoni di loro, ma se poi ci si mettesse sopra una ganache sempre al Porto naturalmente?...Si può provare...


Brownies al cioccolato, ciliegie e Porto

Ingredienti:
Per i brownies :
85 g di farina
70 g di cacao
250 g di burro
400 g di zucchero
4 uova
1/2 cucchiain di estratto di vaniglia
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
20 ciliegie + qualcuna per decorare i brownies
100 ml di Porto

Per la ganache al Porto:
175 g di cioccolato al latte
100 ml di panna
100 ml di Porto


Preparare i brownies: mettere in un  pentolino le ciliegie snocciolate e tagliate a metà ed il Porto. Portare ad ebollizione cuocere un paio di minuti. Fare raffreddare.
Riscaldare il forno a 175°C.
Mettere in una ciotola il burro ammorbidito e lo zucchero e, montarli con la frusta, aggiungere le uova, uno alla volta, quindi la farina, il cacao, il lievito ed il sale setacciati insieme ed alla fine l'estratto di vaniglia.
Quando l'impasto sarà omogeneo, aggiungere le ciliegie ed il Porto e mescolare in modo da distribuire uniformemente le ciliegie nell'impasto.
Mettere l'impasto in una teglia rivestita di carta da forno e cuocere per circa 40 minuti (il dolce sarà pronto quando, inserendo uno stuzzicadeneti nel centro, ne uscirà pulito).
Fare raffreddare completamente.
Preparare la Ganache: Tritare il cioccolato e metterlo in una ciotola. Riscaldare la panna, portandola quasi ad ebollizione e, in un altro pentolino, cuocere il Porto per 5 minuti, giusto per lasciare il sapore, ma perdere un po' d'alcool.
Versare sul cioccolato il Porto e mescolare. Quando si sarà formata una crema omogenea, aggiungere la panna in due riprese, mescolando bene. Se si formassero dei grumi, frullare con il frullino ad immersione.
Fare raffreddare la ganache finchè avrà raggiunto una consistenza abbastanza densa da poter essere messa sul brownie, ma senza colare. Ricoprire interamentei l brownie, con i rebbi di una forchetta disegnare delle onde e fare raffreddare in frigo per circa mezz'ora. Trascorso il tempo, tagliare la torta in quadrati e decorare con delle ciliegie.


Con questi dolcini ho fatto felice Fabio che ha avuto i tanto amati brownies ed ho appagato la mia voglia di calorie...il problema come sempre è il responso della bilancia...
Con questo post ci prendiamo un po' di vacanza dal blog. A presto con tante ricette e racconti di viaggio.

Anna Luisa


martedì 2 luglio 2013

Una ricetta in blu: blue cheese and blueberry muffins


Concordo appieno con chi dice che le migliori idee in cucina vengano quando si apre il frigo o la dipensa e si decide di consumare un po' di alimenti.
Sono perfettamente cosciente di ciò che giace nei mobili della mia cucina, ma a volte mi pare che qualche prodotto abbia voglia di giocare a nascondino con me e, nonostante io faccia settimanalmente l'appello, utilizzano la lista che ho, qualcosa pare essersi dileguato nel nulla.
I muffins che vi propongo oggi sono il risultato proprio di uno di questi blitz nel frigorifero. Tra ciotole e ciotoline, tra frutta e verdura, tra uova e formaggi, ho visto i mirtilli avanzati dalla Nordic Cesar salad di Fabio che facevano capolino, quasi chiedendomi di consumarli. La prima idea è stata di preparare dei blueberry muffins, ma in questo periodo casa nostra è letteralmente sommersa dai dolci (la settimana scorsa, tra frigorifero e congelatore ho contato ben 5 torte!), per cui preparare l'ennesimo se pur amato dolce per allietare la nostra colazione, mi sembrava eccessivo.
Quindi ho iniziato a spostare le ciotoline e sono arrivata alla fetta di gorgonzola che avevo acquistato il giorno prima, pensando che sarebbe stata felice di ssere consumata in un tempo quasi record, soprattutto se immolata per una giusta causa. Così ho deciso di preparare dei muffins salati che come accompagnamento ad una bella insalata sono un pasto ideale per l'estate appena iniziata.


Blue cheese and blueberry muffins (Muffins gorgonzola e mirtilli)

Ingredienti per 12 muffins:
350 g di farina
1/2 bustina di lievito Pane Angeli
100 g di gorgonzola
25 mirtilli+ 12 per la decorazione
1 uovo
220 ml di latte
30 g di burro
sale e pepe



In una ciotola mescolare la farina, il lievito, il sale ed il pepe. Riscaldare il latte, farvi sciogliere il burro e unirli all'uovo leggermente sbattuto.
Unire gli ingredienti liquidi a quelli secchi mescolando quel tanto che basta a rendere l'impasto omogeneo. Aggiungere i mirtilli e la metà del gorgonzola tagliato a pezzetti e riempire i pirottini per 2/3.
Cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 30-35 minuti.
Una volta freddi, decorare i muffins con i pezzetti di gorgonzola e con i mirtilli e servire.


Una ricettina veloce consuma-avanzi...cosa si può volere di più dalla vita?

Anna Luisa