martedì 27 agosto 2013

Scozia 2013: Isola di Skye e verso Ullapool


Quinto e sesto giorno

Facciamo colazione nella verandina della nostra guest house e ci godiamo il bel paesaggio mentre la nebbiolina notturna pian piano si dissolve lasciando intravedere un bel cielo azzurro. La temperatura è di 13 gradi come ci segnala il navigatore della macchina. Subito siamo in strada perché ci attende il trasferimento a Mallaig per andare a prendere il traghetto per l'Isola di Skye. Dato che veniamo da sud, abbiamo trovato più conveniente questa soluzione, rispetto a quella di andare più a nord a prendere il ponte che ormai collega stabilmente l'isola di Skye al resto della Scozia. Ed in più cogliamo l'occasione per visitare questa bella penisola che già in parte abbiamo visitato il giorno prima.

                         


Ripassando per Glenfinnan, ci fermiamo nel parcheggio per scattare qualche foto approfittando della luce decisamente migliore rispetto a quella del giorno precedente. Fa strano vedere questo posto ancora chiuso e privo dei tanti turisti che l'affollavano ieri.


Lungo la strada sono inevitabili altre soste per ammirare il bel paesaggio.



Una volta giunti ad Arisaig, facciamo una deviazione verso la vecchia strada costiera, la B8008, che la guida ci consiglia di percorrere per i bei paesaggi. Si allunga di soli 5 minuti (va bene, con le soste fotografiche e per ammirare i paesaggi  un po' di più^^), e quindi la deviazione è più che consigliata.
Lungo la strada c'è un corridore che decide di cambiare lato della strada al nostro arrivo. Non sapeva che nei cespugli c'erano una pecora ed un agnellino che per la paura si sono buttate in mezzo alla strada, proprio davanti a noi e abbiamo corso il rischio di investirle, con la mamma che si è frapposta tra la macchina e l'agnellino. Cosa che abbiamo apprezzato ancora di più considerato che alla fine non è successo niente, ma che spavento!








Abbiamo quasi ancora un'ora prima di imbarcarci sul traghetto delle 10:55 e così ne approfittiamo per fare una passeggiatina per Mallaig e per prendere qualcosa al bar.
Quindi ci incolonniamo per l'imbarco sul traghetto. L'imbarco è molto veloce, perché il traghetto è di quelli nei quali si sale dalla parte posteriore e si esce dal davanti senza troppe complicazioni.
In un'ora di piacevole navigazione durante la quale vediamo tante meduse in acqua, ma anche dei delfini in lontananza, oltre ad un castello, attracchiamo al porto di Armadale.









Dopo poco, lungo la strada, c'è il Clan Donald Skye castle e ci fermiamo per visitarlo.




Proseguiamo quindi per Isleornay dove ammiriamo il bel paesaggio ed un faro in lontananza.





Visto che passiamo per Broadford, lasciamo le valigie in hotel anche se, visto che è presto, ancora non ci possono dare la camera.
Da Broadford prendiamo la deviazione per Elgol. Vale la pena, perché si attraversa un paesaggio piuttosto selvaggio abitato quasi unicamente dalle pecore. La strada è spesso stretta, soprattutto nel tratto finale, ma vale la pena percorrerla. Troviamo anche una mucca che quasi ci sbarra il passaggio. Non ha intenzione di spostarsi, riusciamo a passare a stento.










Al ritorno, ci dirigiamo verso Portree, città principale dell'isola e ci fermiamo per un giretto e per informarci al locale ufficio turistico sulle varie attrattive dell'isola.





Decidiamo di percorrere la Trotternish peninsula in senso orario, passando prima per Uig. Poco prima di arrivare ad Uig, all'altezza dell'hotel, c'è una stradina invisibile, senza indicazioni, per la zona del fairy glen. Dalle foto viste su internet e dalle cartoline, sembra un posto davvero fiabesco. Restiamo un po' delusi invece, trovando una pessima luce e non trovando le sorgenti d'acqua che avevamo visto raffigurate. Non ci sono indicazioni e non si capisce dove possano essere.











Riprendiamo quindi la strada, percorriamo la bellissima A85. Si susseguono dei paesaggi collinari molto piacevoli, costellati da fiumi, laghetti e fiori.








Arriviamo alla Kilt rock, con la bella cascata. Come un po' tutto questo versante, purtroppo è all'ombra. Consigliamo quindi di visitare la parte est della penisola al mattino, per godere della luce migliore.
Più avanti, sempre lungo la strada, vediamo da lontano l'Old man Storr, queste pietre che si stagliano sul fianco della montagna. C'è la possibilità di salirci con una bella passeggiata (impegnativa leggo) e probabilmente merita, ma noi ci accontentiamo di vederlo così.









Ceniamo a poca distanza da Broadford, al Kinloch lodge. Il servizio e la cena sono assolutamente di alto livello. Spendiamo un po' di più della media, ma rimaniamo estremamente soddisfatti.





Accompagnati dalle ultime luci del giorno, quasi alle 23,  e da quelle della Luna, ci concediamo il meritato riposo.

L'indomani mattina, dopo la colazione, usciamo dall'isola di Skye lungo il ponte che la collega a Kyle of Localsh. Prima di lasciare l'isola lungo lo Skye bridge, facciamo una piccola deviazione per andare a vedere da lontano le rovine del castello a Kyleakin.
La prima tappa importante della giornata è uno dei castelli più belli per posizione, l'Eilean Donan castle. Facciamo subito un sacco di foto dal parcheggio, prima di entrare a visitarlo (6,50£).












Appagati dalla visita, ci rimettiamo in macchina alla volta di Plockton. Si tratta di un piccolo villaggio di pescatori molto carino. Nella baia ci sono molte imbarcazioni arenate in attesa del ritorno della marea. Vediamo che ci sono i cartelli per le gite in barca per andare a vedere le colonie di foche grigie. C'è da aspettare un po' (le crociere sono alle 10:30 e a alle 12), ma decidiamo di farla. E facciamo bene perché è una splendida giornata, la navigazione è in posti molto belli e vediamo tantissime foche ed uccelli che popolano la zona. Alla fine del giro vediamo anche un bel castello.
















Ci riemettiamo in macchina in direzione Shieldaig, lungo la A896. Si tratta di una strada buona, gialla, ma con alcuni tratti ad una sola corsia, ma il panorama è davvero molto bello. Ci fermiamo spesso per fare delle foto e per goderci i bei paesaggi. Passiamo Lochcarron, il Loch Torridon fino a Shieldaig, vediamo il Beinn Eighe (montagna) da lontano.








Percorriamo quindi la A832 verso Gairloch. Qui c'è una spiaggia molto bella e subito dopo anche il paesaggio è notevole.









Arriviamo al Corrieshalloch gorge. Si tratta di un grosso gorgo. Per vederlo c'è da percorrere un sentiero e poi attraversare un traballante ponte sospeso che regge al massimo 6 persone. Da qui è possibile già vedere il gorgo (niente di particolare, anche la luce è pessima). Attraversato il ponte, con un altro po' di cammino, è possibile raggiungere la piattaforma panoramica sporgente dalla quale non è che si goda di una vista migliore, a quest'ora del pomeriggio.





Arriviamo così ad Ullapool dove ci sistemiamo all'Hardvrek house, un b&b molto carino, la camera è spaziosa ed il panorama bello. E' un po' dopo Ullapool, ma merita.
Lasciate le valigie, andiamo in centro per fare un giretto prima di cena. Abbiamo infatti prenotato al Ceilidh place. In zona non è stato facile scegliere un posto. Non abbiamo mangiato male, lo stufato alla birra era particolarmente buono, ma il livello è leggermente più basso di quello delle sere precedenti. Accompagnati dalla luce della Luna, facciamo rientro al b&b.






Trovate tutto il diario di viaggio nella pagina dei DIARI DI VIAGGIO

Fabio

10 commenti:

  1. Anche noi siamo stati a Skye, e l'ho trovata davvero bella, ci tornerò in Scozia perchè è favolosa!!
    Complimenti per il viaggio e per le foto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me ne sono andato col pensiero "qui ci tornerò" e considerando che non lo faccio mai...

      Elimina
  2. Bellissimo viaggio e foto stupende.. mi avete fatto sognare e commuovere.. bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So il perché e ti capisco! Grazie a te per essere passata.

      Fabio

      Elimina
  3. non sono mai stata in Scozia, grazie per aver condiviso foto così belle !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Chiara per essere venuta a trovarci.
      E' la Scozia che è davvero splendida.

      Fabio

      Elimina
  4. Qualche volta passo dal Vostro sito, non tanto per le ricette ma per ammirare
    le Vostre splendide foto e i luoghi magici che visitate. Complimenti davvero per i racconti del viaggio e le foto così belle!
    maria52

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria, non sai quanto piacere mi faccia questa cosa! Gratifica il lavorone che faccio per ogni singolo post. Grazie!

      Fabio

      Elimina
  5. Bellissimo blog, bellissime foto e bellissima la Scozia! Complimenti per tutto..
    Questa è una terra che mi chiama :)
    Secondo voi, può essere Skye un buon posto per vivere? (Fermo restando che un viaggio per appurare il tutto sia doveroso quanto utile e bello)
    Saluti e buon tutto, Sam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie mille!
      E' sicuramente un posto splendido da visitare. Noi abbiamo l'esperienza da turisti ed è naturalisticamente molto bello e un po' selvaggio. Ma devo dire che un po' tutta la Scozia è così. Io me ne sono innamorato.
      Prima di prendere questa decisione, ti consiglio comunque di andarci e semmai anche di starci per un po' per avere un'esperienza di vita reale.
      Noi poi l'abbiamo vissuta d'estate e bisognerebbe vederla anche d'inverno. Però sicuramente è un posto in cui ci si può pensare di trasferirsi.
      Tanti auguri per tutto.

      Fabio

      Elimina