mercoledì 19 giugno 2013

Un weekend romantico a Procida ed i tartufi alla confettura di fragole


Siamo appena tornati da un week-end trascorso in quella che ritengo essere una delle mie isole preferite in assoluto: Procida. Non tutti la conoscono, decisamente meno nota delle sue sorelle Capri ed Ischia ed anche la più piccola delle tre. Un'oasi di pace nel golfo di Napoli, dove il tempo sembra essersi fermato. Le case dei pescatori colorate per fare riconoscere subito l'abitazione al padrone di ritorno dalla pesca. Arroccate come a voler formare un presepe.
Una popolazione che pare non aver mai conosciuto lo stress, tutti conoscono tutti e si avvertono sguardi furtivi rivolti al turista di turno. Eppure non è gente chiusa come ci si potrebbe aspettare, anzi, molto disponibile e cortese. Non so neanche quanto si rendano conto della bellezza del posto dove abitano, è "semplicemente" casa loro. L'isola, la terra ricca di limoneti e il mare. Un mare che li circonda e che li separa da una terraferma che pare lontana milioni di anni luce. Un mare che li ha resi quello che sono, semplici, ma felici, capaci di vivere appieno la loro giornata scandita dal passaggio del sole da Oriente ad Occidente e dalle onde del mare che lambiscono le spiagge.
Un pescatore ripara la rete, una donna chiama la vicina che sta stendendo il bucato, i bambini giocano a nascondino nei vicoli e mi pare di rivedere Massimo Troisi mentre gira proprio su quest'isola il suo utimo film, "Il postino".
Siamo venuti qui per trascorrere un weekend speciale, per festeggiare con qualche giorno di anticipo il nostro decimo anniversario di matrimonio ed io mi sento la donna più felice del mondo.Vorrei potervi descrivere meglio le mie sensazioni, ma sono certa che capirete la poesia di quest'isola vedendo le foto di Fabio nel prossimo post.
Intanto, prima di partire, avevo preparato qualcosa di goloso per prepararci al meglio a questo weekend.


Tartufi alla confettura di fragole:
Ingredienti:
600 g di cioccolato al latte
200 ml di panna
1 stecca di vaniglia
250 g di confettura di fragole
50 g di burro
50 g di cacao amaro


Riscaldare la panna con la stecca di vaniglia tagliata per il lungo, portandola quasi ad ebollizione. Spegnere il fuoco e lasciare la vaniglia in infusione nella panna per almeno un'ora.
Sminuzzare 350 g di cioccolato e metterlo in una ciotola. Riscaldare nuovamente la panna e versarla sul cioccolato poco alla volta, mescolando per farlo sciogliere. Aggiungere la confettura di fragole ed il burro e mescolare per ottenere una crema omogenea (se fosse necessario, utilizzare il frullino ad immersione).
Fare raffreddare la ganache ottenuta e, con l'aiuto di una sac à poche formare dei mucchietti su della carta da forno poggiata su un tagliere. Fare raffreddare in frigo o, meglio ancora in congelatore.
Trascorse circa tre ore, sciogliere a bagnomaria il restante cioccolato e setacciare il cacao in un piatto.
Prelevare il tagliere con i mucchietti di ganache e passarli tra le mani per formare della sfere. Immergerle nel cioccolato sciolto, sgocciolarle del cioccolato in eccesso e passarle nel cacao fino a che i tartufi siano rivestiti del tutto.
Tenere in frigo e servirli freddi.

Note mie: la ganache, con l'aggiunta della confettura è venuta più cremosa del solito, immaneggiabile per fare i tartufi. Ho quindi pensato di congelarne una parte nello stampo a semisfere di silicone per poi accoppiare le semisfere a due a due ed avere la forma sferica; mentre con la restante ho fatto dei mucchietti di ganache e li ho congelati. Vengono bene in entrambi i casi, ma la cosa importante è che vanno immersi ancora congelati nel cioccolato, così da far creare un guscio croccante esternamente che, una volta morso, rivelerà il ripieno cremoso e freddo, simile ad un gelato. Una vera goduria.



Sono rientrata a casa da un paio di giorni, ma già vorrei essere di nuovo lì.

Anna Luisa


Con questa ricetta partecipiamo al contest "I love red fruit"







45 commenti:

  1. Ma andava benissimo per il mio contest se la marmellata la facevate voi!! caspiterina.. uff!! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo pensato a questa ricetta proprio per partecipare al tuo contest, ma non ho avuto proprio il tempo per preparare io la confettura...:-(
      Spero di riuscire a partecipare prima che finisca la stagione delle fragole ;-)
      A presto
      Anna Luisa

      Elimina
  2. Io amo le isole del Golfo di Napoli, così vicine eppure così diverse tra loro, nello spazio di un respiro trovi natura selvaggia, lusso, poesia, colori fortissimi vicini a colori pastello...fantastiche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Greta, le hai descritte benissimo...così vicine eppure così divere tra di loro, tre mondi meravigliosi ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  3. Ciao annaluisa, che meraviglia di racconto! E fantastici anche i tartufini, bella l'idea dell'assemblaggio con la ganache di fragole!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena, ormai si è capito che quando ho delle fragole a disposizione, le metterei ovunque ,-)
      baci
      Anna Luisa

      Elimina
  4. ciao!! i tartufini sono super invitanti! e trovo che siano molto sfiziosi in questo periodo! E che voglia di andare a Procida! non ci sono mai stata purtroppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fede, se puoi, ti consiglio vivamente un week-end a Procida...c'è tutto ciò che si possa desiderare...se poi ci sono anche questi tartufi, cosa si può volere di più dalla vita? :-)
      A presto
      Anna Luisa

      Elimina
  5. Quest tartufini sono una vera delizia, grazie per l'ottima idea...Annalù solo un dubbio come hai fatto ad attaccare le 2 semisfere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara, sono felice che ti siano piaciuti ^_^ Per unirli ho semplicemente prelevate due semisfere dallo stampo di silicone e le ho leggermente premute l'una sull'altra per farle aderire. Una volta immerse nel cioccolato, sarà il rivestimento a tenerle insieme ;-)
      A presto
      Anna Luisa

      Elimina
  6. mentre gusto questi buonissimi tartufini attendo di sognare con le foto di questo posto meraviglioso, dato che già sogno leggendo il tuo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ros, sono felice di averti fatto sognare e sono certa che Fabio ti condurrà ancora meglio di me in questo bellissimo sogno ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  7. mai stata a Procida purtroppo ma mi piacerebbe proprio tanto! :)
    e questi tartufini? una goduria...golosi e poi ripieni di confettura di fragole, una delle mie preferite in assoluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Milena, amo Procida e non mi stanherò mai di ripetere a tutti che è un'isola assolutamente da vedere ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  8. I tartufi sono uno spettacolo, soprattutto all'idea della fragolosa sopresa, però... l'idea di Procida e del vostro week end che mi ha conquistato di più!
    Non ho mai visto Procida, ma spero di poter recuperare quanto prima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tery, vedrai dalle foto di Fabio quanto è bella quest'isola...ovviamente in attesa che tu ci vada di persona ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  9. Quanto è bella quell'isoletta,grazie per come l'hai descritta,è ciò che ho visto e intuito anch'io!E' stata lì la mia vacanza l'anno scorso,da sola col marito ed è stato romanticissimo,senza caos e luccichii apparenti...è lì che ho visto un tramonto color lampone,possibile?E quelle scalinate nelle casette,quanto sono irte?e quante chiesette?insomma ne ho nostalgia anch'io!Ti rubo il tartufino che sono in piena malinconia!Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Damiana, mi dispiace di averti messo un po' di malinconia, ma spero che con le foto di Fabio tu possa ricordare i giorni trascorsi lì consolarti almeno un pochino...nel frattempo ti va un tartufo?;-)

      Elimina
  10. Cara Annaluisa, complimenti perchè questi tartufi mi fanno venire l'acquolina in bocca!!
    Fantastici e insoliti, brava!
    Non sono mai stata a Procida, ma so che deve essere splendida...come tutte le isole del sud Italia, io se potessi mi accamperei a vita in una qualche isola delle Eolie...tipo Stromboli o Filicudi!
    Ciaoo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, grazie per i complimenti1 ^_^
      Hai ragione, l'Italia ha anche delle isole bellissime e tutte da scoprire (non sono mai stata alle Eolie, chissà che non riesca ad andarci a breve ;-)
      A presto
      Anna Luisa

      Elimina
  11. i tartufini sono una cosa che adoro.. ottima questa versione, la segno!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raffy, come ti capisco...anche io adoro i tartufi e ti assicuro che questa versione è fantastica! :-P

      Elimina
  12. bellissimi i tuoi tartufini!

    RispondiElimina
  13. Risposte
    1. Grazie Gilia, si sono rivelati una vera goduria! :-P

      Elimina
  14. Il 29 sarà il nostro anniversario e purtroppo non avrò negli uni nè l'altro :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Stefania, sono certa che tuo marito ti farà un super-regalo ;-)
      Baci

      Elimina
  15. Che bontà ne avrei bisogno uno adesso per riscaldarsi un po' perché non ci crederai ma qui ci sono 15 gradi :-/
    A presto Ila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi verrebbe da dire "beata te!", ma dato che qui il caldo è arrivato da poco, riesco ancora a sopportarlo abbastanza...diciamo che questi tartufi in vrsione fresca aiutano ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  16. Ciao,hai ragione quando dici che la gente di Pozzuoli e' semplice,pura verita',un mio zio ,il piu' caro a me,era di Pozzuoli;un cuore d'oro,come tutti del posto.Augurissimi per l'anniversario,complimenti per la ricetta,Lisa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lisa, grazie per gli auguri ^_^
      Sono certa che i puteolani sono semplici come i procidani ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  17. mmmmm...che chicche deliziose...e golose...
    Sai che la Campania non l'ho mai visitata, che voglia di fare un viaggetto in questi bei posti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo, la Campania è tutta da scoprire ed è una terra fantastica con persone speciali. Spero che tu riesca a venire presto, così magari ne approfittiamo per conscerci ^_^

      Elimina
  18. ullallà che meraviglia Anna Luisa! e che bel week end dovete aver passato! che invidia.... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, lo ammetto, è stato un we veramente bello ^_^

      Elimina
  19. cioccolato,fragole e cuore cremoso... "muoro" !!! :D metto tra i preferiti!!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eres, fammi sapere quando li provi se ti sono piaciuti...io sto già programmando di rifali ;-)
      Un abbraccio
      Anna Luisa

      Elimina
  20. Dolci e cucina...le mie due grandi passioni! complimenti per la ricetta...devono essere deliziose, è un peccato non poterle assaggiare!
    ti giro il link per farti votare su fb
    https://www.facebook.com/media/set/?set=a.569574103087671.1073741827.479850618726687&type=3&uploaded=1
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 1000, sono felice che ti siano piaciuti i miei tartufi...ora speriamo che vengano anche votati ;-)
      A presto
      Anna Luisa
      P.S. hai ragione, bisognerebbe indire contest in cui cò che si preparar viene inviato ai giudici...farei un contest al giorno :-)

      Elimina
  21. Mi hai fatto venir voglia di tartufi, e pensa che neanche mi piacciono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi davvero un sacco di piacere, provali!

      Anna Luisa

      Elimina
  22. Una droga, non un cioccolatino. Ha proprietà rigeneranti anche per i gatti golosi. Insomma, in famiglia, se li litigano tutti. Grande Annalù!!!!
    Baci
    Sabina

    RispondiElimina