venerdì 23 novembre 2012

Un dolce ritorno: trancetto di cachi e crema di castagne



Rieccomi! Ogni tanto faccio capolino nel mondo virtuale dopo un'assenza che per me è stata infinita. La speranza questa volta è che più di una visita isolata, si possa trattare di un vero e proprio ritorno alla routine del blog, magari non con tre post a settimana, ma già un solo post mi sembrerebbe un enorme risultato.
Un po' spronata da Fabio a ritornare ai fornelli (forse anche lui iniziava a desiderare che gli preparassi qualcosa di goloso ;-)), un po' "chiamata all'ordine" da Ema che ci ha ricordato il suo contest in collaborazione con Noberasco, ho deciso di riprendere a cucinare proprio con una ricettina per il contest "Wow! che dolce!" . Così, ho iniziato a spulciare i vari libri di cucina a caccia di una ricetta semplice, ma che si presentasse bene e che, ovviamente desse origine ad un piatto da leccarsi i baffi. Ma voi mi conoscete, sapete la mia abilità a complicarmi la vita, così ho scelto un dolce dei grandi Aimo e Nadia, a cui però ho apportato qualche modifica. Il dolce che ho preparato è un trancetto di millefoglie ai cachi e crema di castagne. La domanda sarà sicuramente e la frutta secca Noberasco dov'è? In realtà ho scoperto anche io da poco che la nota ditta di frutta secca e disidratata ha messo in commercio anche delle comodissime confezioni di castagne lessate, che, oltre ad essere buone come spuntino, diventano comodissime in cucina quando non si ha tempo (o voglia) di pelare e lessare le castagne fresche. Mentre però preparavo il dolce, ho realizzato che le regole del contest prevedevano l'uso di frutta secca o disidratata Noberasco, quindi, nel dubbio se le castagne fossero considerate un ingrediente valido, ho aggiunto anche qualche nocciola tritata (Noberasco naturalmente ;-)).



Trancetto di millefoglie ai cachi con crema di castagne e nocciole
(rivisitazione di una ricetta di Aimo e Nadia)

Ingredienti:
300 g di castagne lessate Noberasco
150 g di panna montata
30 g di nocciole Noberasco
2 cachi maturi
90 g di zucchero
50 g di ricotta di pecora
10 g di burro
1 rotolo di pasta sfoglia
4 g di gelatina in fogli
1 cucchiaio di Vin Santo



Preparare le sfoglie: tagliare in rettangoli la pasta sfoglia, disporre i rettangoli sulla placca da forno e forarli con i rebbi di una forchetta, o utilizzando l'apposito utensile. Riscaldare il forno a 200°C ed infornare per circa 5 minuti. Spolverizzare di zucchero a velo e rimettere in forno fino a che la pasta sfoglia non abbia assunto un colore dorato. Fare raffreddare.
Preparare la gelatina di cachi: sbucciare i cachi e frullarne la polpa. Riscaldare un terzo di quest'ultima e sciogliervi la gelatina in fogli precedentemente ammollata. Unire anche la restante polpa, 20 g di zucchero e la ricotta ed emulsionare. Stendere il composto in una teglia in modo da ottenere uni strato alto 1,5 cm circa. Mettere in frigorifero a rassodare.
Preparare la crema di castagne: in una padella sciogliere 10 g di burro e 10 g di zucchero, mettervi le castagne  lessate, sfumare con il Vin Santo e cuocere per un paio di minuti. Frullare le castagne con 60 g di zucchero tenendone un paio da parte per la decorazione. Tritare le nocciole e montare la panna. Incorporare la panna alla crema di castagne ed alla fine aggiungere le nocciole tritate. Con l'aiuto di una sac à poche mettere il composto in una teglia in modo da ottenere uno strato di 3 cm di spessore. Mettere in congelatore a rassodare.
Assemblare il dolce. Tagliare dei rettangoli della gelatina di cachi e della crema di castagne che nel frattempo si sarà rassodata, cercando di ottenere le stesse dimensioni dei rettangoli di pasta sfoglia. Disporre nel piatto un rettangolo di pasta sfoglia, sul quale adagiare il rettangolo di castagne e nocciole, quindi un altro rettangolo di pasta sfoglia ed infine il rettangolo di gelatina di cachi. Decorare con le castagne tenute da parte.*

*Io ho usato una pasta sfoglia classica, ma è chiaro che usando una base senza farina con glutine, la tortina è anche gluten free.



Con questa minitorta di compleanno vogliamo fare tanti, tantissimi auguri ad Ema ed al suo blog che compie un anno ed ovviamente partecipare al suo contest  "Wow! che dolce!" in collaborazione con Noberasco.
Potete anche visitare la loro pagina fb QUI .



Anna Luisa

26 commenti:

  1. un ritorno alla grandissima!! bellissimo dolce

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Stefania, se mi odii così, non oso immaginare cosa mi diresti se ti dicessi che la mattina non sapevo ancora cosa fare e la sera stavo già scrivendo il post (lavorando l'intera giornata naturalemente ;-))
      Baci

      Elimina
  3. Siete unici! Tutti e due!
    Fabio ha svaligiato il supermercato comprando una quantità di prodotti che quando ho visto la foto su FB sono morta dal ridere :)!
    E tu Annalù sei stata dolcissima a scrivere queste parole così belle e a trovare il tempo per preparare un dolce che è una vera chiccheria! Castagne e cachi sono una delizia insieme :)!
    Vi ringrazio di cuore! Siete due persone meravigliose!
    Spero di riuscire ad organizzare un viaggetto prima della partenza!
    Non posso andare dall'altra parte del mondo senza esser stata a Napoli :)!!!
    Vi abbraccio forte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ema, tesoro, non potevo non partecipare e confesso che l'ho fatto moooolto volentieri. Certo che devi venire, abbiamo una stanza per gli ospiti pronta ad accoglierti ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  4. Wow che dolce bellissimo, riuscivo a sentuirne il gusto mentre leggevo la preparazione, ovviamente anche le foto hanno fatto la loro parte!!!!!! Complimenti....., scusa mi presento io sono Emanuela del blog Chiacchiere ai fornelli, se ti fa piacere puoi venire afarci visita. A presto Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emanuela, piacere di conoscerti ^_^
      Grazie per i complimenti, passerò sicuramente a trovarti ;-)
      A presto

      Elimina
  5. Ciao!!!Sempre difficile per me, ma insuperabile.....Brava/i....... :D
    Diana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diana, lo sapresti fare anche tu ed a occhi chiusi ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  6. Oh eccoti, anzi, rieccoti, finalmente!! E che meraviglia questo dolce, bellissimo da guardare e posso immaginare anche buonissimo, con quel mix dei miei frutti di stagione preferiti....Un abbraccio, a presto...prometti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Promesso, ormai sono tornata e non vado più via ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  7. Finalmente! :-) devo dire che sei tornata alla grandissima con un dolce che non solo si presenta benissimo ma che racchiude due cose che in un dolce io adoro: i cachi (come frutto non lo amo molto, invece) e le castagne lessate! Complimenti
    simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simona, mi siete mancate tutte tantissimo ^_^ sono troppo contenta di essere tornata e con un dolce che ti piace ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  8. ciao ragazzi!! che meraviglia questo dolce, perfetto, chicchissimo :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina, grazie, sei troppo gentile ^_^
      Baci

      Elimina
  9. Sei tornata e alla grande! Certo che te e i dolci avete un rapporto speciale, c'è della chimica tra voi!
    Super stupenda ricetta!

    Besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai, tesoro, ed io che temevo di non sapere più cucinare per quanto tempo sono mancata ai fornelli ;-)
      Baci

      Elimina
  10. Ciao,era tempo che mi chiedevo come mai non postavi piu' con le tue meravigliose ricettine,si fa per dire.Scusami,non ho capito niente;come mai?
    Cara Annalu',senza di te ,la blog sfera,non credo che sia la stessa cosa,credimi,sono felice di riaverti fra noi.Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lisa, sono stata impegnata per lavoro, ma ora non vado più via ;-)
      Sei sempre gentilissima, mi sono mancati anche i tuoi commenti ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  11. Ciao Anna Luisa, innanzitutto grazie per aver inserito il banner del contest e poi ... caspiterina... quado dici che ti piacciono i dolci usi un eufemismo!
    Ogni volta che guardo le tue creazioni penso alle pasticcerie della nostra città e ... mi immagino la figura che farebbero i tuoi nella vetrina di una 'pasticceria alternativa'...
    Se non siete 'in viaggio' mi farebbe piacere invitarvi fin d'ora per il 9 dicembre ad un'aperitivo offerto dalla Cantina del Vesuvio nell'ambito dell'iniziativa 'Natale in Cantina con Movimento turismo del vino', poi vi invierò il comunicato stampa che stiamo preparando, ma intanto ve lo anticipo perchè mi farebbe piacere farvi conoscere questa realtà e credo siate tra le persone che saprebbero apprezzarla...
    unc aro saluto
    dida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sei gentilissima.
      Mandaci tutto per email ad assaggidiviaggio@libero.it
      Sono sempre giorni complicati, ma se riusciamo, veniamo volentieri.
      Baci.
      Anna Luisa

      Elimina
  12. Cachi e castagne: ma che connubio eccellente! E che perfezione nella realizzazione :D
    Le ricette arrivate per il contest di Ema "WOW CHE DOLCE!" sono così tante, così belle e così buone... che ci lasciano solo l'imbarazzo della scelta.
    Stiamo pensando anche a una piccola sorpresa extra per quella che riceve più “Mi Piace” nell'album dedicato al contest sulla nostra pagina di Facebook (https://www.facebook.com/Noberasco)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scusi il ritardo nella risposta.
      Sono felice che Le sia piaciuta la nostra ricetta. Anche per noi cachi/castagne è un connubio nuovo, ma decisamente gustoso. Grande idea quella delle castagne già pronte, le trovo così comode che ho già pensato come utilizzarle anche per il pranzo di Natale ;-)
      Grazie ancora
      Anna Luisa

      Elimina