martedì 3 luglio 2012

Torta Monia di Montersino contro lo stress...



Vi siamo mancati? Voi tantissimo!!! Lo so che ci immaginavate già presi da una vacanza lunga tre mesi, magari sotto una palma su una spiaggia bianchissima, con i massaggiatori (ops, Fabio vorrebbe le massaggiatrici :-D), a sorseggiare un cocktail, con l'unica preoccupazione di ricordarsi  di tanto in tanto di cospargesrsi di crema solare...ok, ora che sono trasalita ed il sogno ad occhi aperti è finito, vi dico solo che tranne la minicrociera offertaci gentilmente da Costa, siamo stati presi da mille contrattempi e da milla faccende da sbrigare. Finalmente però pare che la situazione si sia calmata ed almeno riesco a scrivere un post, ma soprattutto a pubblicare questa ricetta di Luca Montersino (of course), giusto per tirarci un po' su il morale con una bella dose di zuccheri. Io sono una fautrice della teoria che le calorie vadano spese bene,  e questo, vi asicuro, è un ottimo modo per spenderle, senza contare che per l'ennesima volta ho avuto modo di verificare che quando sono stanca e soprattutto stressata, non c'è nulla di meglio per me che peparare un dolce. Quindi, la prossima volta che mi assento per un lungo periodo, siete tutti invitati a casa nostra, dove troverete sicuramente una quantità di dolci preparati da me come rimedio antistress.




Torta Monia (da "Tiramisù e Chantilly" di Luca Montersino)

Ingredienti per 4-6 persone:
Per la panna montata alla vaniglia:
500 g di panna
100 g di zucchero semolato
1 baccello di vaniglia Bourbon

Per la finitura:
300 g di Pan di Spagna di riso
300 g di meringa al  forno
600 g di crema chantilly alla vaniglia
20 g di burro di cacao in polvere

Per la bagna alle fragole:
550 g di purea di fragole
350 g di zucchero liquido al 70%
100 g di maraschino 70°

Per la decorazione
300 g di fragole
60 g di gelatina neutra per pasticceria

Preparare la meringa da forno, montando a neve 125 g di albumi con 125 g di zucchero semolato in una planetaria. Unire altri 125 g di zucchero semolato ed i semi di un baccello di vaniglia Bourbon. Formare 2 dischi di circa 14 cm di diametro e degli spuntoni grossi come degli amaretti su carta da forno e cuocere a 100°C per circa 3 ore con valvola aperta.
Una volta che le meringhe sono cotte, spolverizzarle con il burro di cacao e passarle 1 minuto in forno in modo da fare sciogliere il burro di cacao, che isolerà le meringhe dall'umidità della crema.
Per la panna montata alla vaniglia, montare la panna con lo zucchero ed i semi di vaniglia estratti dal baccello.
Preparare il Pan di Spagna di riso: montare in planetaria 40 g di tuorli, 160 g di uova e 135 g di zucchero fin ad ottenere una schiuma stabile e ben sostenuta, quindi incorporate a mano, mescolando dal basso verso l'alto, 135 g di farina di riso setacciata insieme a 15 g di amido di riso. Mettere l'impasto nella tortiera e cuocere a 190°C per 35 minuti.
Preparare la crema pasticcera: portare a bollore in un pentolino 100 g di latte, 25 g di panna ed i semi di un baccello di vaniglia. Nel frattempo montare in planetaria con la frusta 40 g di tuorli con 40 g di zucchero, 5 g di amido di mais e 5 g di amido di riso. Versare il composto sopra il latte in ebollizione e aspettare che si formino i "vulcani" causati dal latte bollente, amalgamate bene il tutto con la frusta. Togliete dal fuoco e stendete la crema su una teglia, copritela con la pellicola trasparente a contatto con la crema stessa e riponetela in frigorifero.
Preparare la crema chantilly alla vaniglia: riscaldare la crema pasticcera e sciogliervi 15 g di gelatina in soluzione. Unirla alla restante crema ed incorporare 500 g di panna montata.
Preparare lo zucchero liquido mescolando 55 g di sciroppo di glucosio, 16 g di destrosio, 215 g di zucchero semolato e 115 g di acqua. Fare bollire a 85°C. Utilizzarne 350 g per la nostra ricetta.

Comporre il dolce: sopra il disco di meringa distribuire uno strato di chantilly, uno di Pan di Spagna inzuppato con la bagna alle fragole, ottenuta mescolando tutti gli ingredienti insieme, un altro strato di crema chantilly e infine coprite con un disco di meringa capovolto.
Livellate sia la superficie che i bordi con la panna montata alla vanglia, disponete intorno le meringhette e decorate con riccioli di panna montata alla vaniglia. Guarnite infine con del ragout di fragole preparato cuocendo delle fragole a pezzetti con un po' di pure di fragole.




Note mie: per non farmi mancare nulla ho utilizzato del cioccolato fondente fuso al posto del burro di cacao per impermeabilizzare i dischi di meringa.

 Vi assicuro che questo dolce è un ottimo antistress...provare per credere ;-)



Con questa torta partecipiamo al contest "Un dolce anniversario" di Scorribande in cucina.



Anna Luisa

36 commenti:

  1. Bentornati!
    La torta è bellissima e il maestro Montersino è una sicurezza, adoro il suo modo di spiegare le ricette!

    Buona giornata!
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, Montersino ha un modo di spiegare che affascina tutti...e soprattutto insegna benissimo i segreti della pasticceria. Posso dire di certo che senza di lui, non avrei mai capito come fare alcune torte ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  2. E me lo dovevi dire prima.....tanto più che casa vostra è così vicina e non ci siamo ancora incontrati! Se avessi saputo che preparavi questa meraviglia mi sarei fiondata ;-) Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valeria, ma ce la faremo prima o poi ad incontrarci di persona...facciamo così, appena sono stressata ti chiamo ;-)
      Baci

      Elimina
  3. E brava la coppia felice .... siete finalmente rientrati! E non c'è nulla meglio di una torta così per coccolarsi e riprendersi dalle "fatiche affrontate" Me ne dai una fetta? Ho troppo caldo per prepararmela ^___^ Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lecoq, siamo tornati e con più voglia di cucinare e fotografare del solito..vieni pure, te e offro una fetta ;-)
      Baci

      Elimina
  4. che gran ritorno!!! l'ho fatta anche io quando ancora usavo lo zucchero ... ed è una libidine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefania, qui di zucchero ce ne è veramente tanto...ma quanto è buona!!! :-P

      Elimina
  5. Ah Monia, come ne desidero una fettina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara, quando la rifaccio, invito anche te ^_^

      Elimina
  6. solo a prepararla a me viene lo stress ;)
    ciao cris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristiano, invec per me è rilassantissimo. Richiede tanta concentrazione da fare dimenticare tutto il resto ^_^

      Elimina
  7. Io son senza parole...vado ad informarmi per i voli Milano Napoli ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo ce ne siano almeno 4 al giorno...poi ci sono i treni...mi sa che la prossima volta ti tocca venire :-)

      Elimina
  8. Che meraviglia, AnnaLù, golosissima!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia, ma tu ti avventuri in torte ancora più complesse ;-)
      Baci

      Elimina
  9. Qui si "sfornano" sempre dei piccoli capolavori...non ho più aggettivi per voi....che meraviglia!
    simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo, sei sempre troooooppo gentile ^_^
      Baci

      Elimina
  10. Non sono così Crudelia da augurarti tanto stress...ma certo che se poi il risultato è questo!!! :D
    Annalù, i tuoi dolci sono sempre più capolavori assoluti, di bellezza e di bontà! Questo è una cosa da urlo! Verrei a Napoli a piedi!!
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patrizia, purtroppo lo stress pare che io lo cerchi...per fortuna ci sono queste "non magre" consolazioni poi ;-)
      Ti abbraccio ^_^

      Elimina
  11. Vengo diretta diretta dal blog di Cinzia, e sembra che voi siate il mio abbinamento!Innanzitutto mi congratulo per il blog e per questa magnificenza che compare :O (mai potrò fare questa!!) e colgo l'occasione per diventare la vostra 501ma "seguace" (non serve anche a questo l'appuntamento "scambiamoci una ricetta"?)!Me ne vado subito a sbirciare il blog, alla ricera di fonti d'ispirazione :)
    Felice d'avervi trovato ;)
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, il piacere è tutto nostro! ^_^ Corro a sbirciare sul tuo blog per scegliere una bella ricettina e grazie per i complimenti ^_^
      Anna Luisa

      Elimina
  12. Sono senza parole...

    In verità sono passata a dirvi che ieri ho fatto il quarto sorteggio di “dai! ci scambiamo una ricetta?” passate, se non l’avete già fatto a controllare chi è il vostro compagno di scambio…
    Sono super in ritardo scusatemi…se ho sbagliato qualcosa avvisate :-)
    Un abbraccio
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia, grazie per essere passata, abbiamo appena scoperto chi è la nostra compagna di scambio, ma grazie comunque per il pensiero ^_^
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  13. Mamma mia! Che opera d'arte!
    Sei bravissima,è davvero ottima.
    Già l'adoro!
    Ah ah, questa me la segno!!
    Grazie della ricetta.
    Inco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inco, sono felice che la torta ti sia piaciuta! ^_^
      Grazie a te per i complimenti!!! ^_^
      Anna Luisa

      Elimina
  14. Grazie 1000 ragazzi questa torta è fantastica :) Non so se sarei all'altezza di riprodurla :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci sono certa che ti verrebbe benissimo ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  15. Un ritorno trionfale...Hai le mani d'oro Annalù!
    Un bacione enorme a te e Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ema, sei un tesoro come sempre ^_^
      Ma quando ci rivediamo che io mi sogno ancora i tuoi biscotti :-P
      Baci

      Elimina
  16. che bontà Anna Luisa!!!!!!!!!! Allora facciamo così, visto che io sono una frana in cucina, se mai dovessimo venire a trovarvi... mi prepari questa delizia!!! Un abbraccio a entrambi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica, ma come "se mai vi dovessimo venire a trovare"? Certo che dovete venire, però spero che non aspettiate il periodo delle fragole per venire, alrimenti dovrà passare un anno :-(((
      Dai, ve l'ho detto che abitiamo troppo vicino per non rivederci ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  17. Che delizia! Complimenti per il blog. Mi sono unita ai tuoi lettori fissi. Ciao

    RispondiElimina
  18. Ciao Ribana, piacere di conoscerti e grazie per esserti unita ai nostri lettori ^_^
    A presto
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  19. ciao che bel blog! mi sono unita ai tuoi lettori, passa a trovarmi:

    dolcementeinventando.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, piavere di conoscerti, passerò al più presto ;-)

      Elimina