martedì 8 maggio 2012

Un bouquet di macarons floreali per le (st)renne di Maggio

(cliccare sulla foto per ingrandire)

Finalemente è arrivato Maggio, il mese dei fiori, ed infatti le nostre rose sono sbocciate praticamente all'unisono ed è uno spettacolo da vedere, senza parlare del profumo che emanano nell'aria.
In un mese così, non potevano mancare le (st)renne con la nuova raccolta "Grazie dei fiori", dedicata proprio ai fiori, in veste commestibile naturalmente. Infatti, i fiori non sono solo profumati e colorati tali da rendere allegra una giornata grigia, non solo trasmettono la sensazione di Primavera che è nell'aria, non solo sono uno dei doni più apprezzati, ma in alcuni casi, sono anche commestibili. Badate bene, non tutti lo sono, quindi attenzione a documentarvi bene prima di intraprendere questa strada. Tuttavia, se inizierete a preparare piatti "fioriti", vi assicuro che vi piacerà tanto, da immaginare qualsiasi piatto in versione floreale e da essere tentati di assaporare sempre nuovi aromi fioriti. Diciamo che anche io mi sono fatta prendere la mano e, dopo aver deciso di preparare dei macarons alle rose, non ho saputo resistere e li ho preparati anche alla lavanda ed ai fiori d'arancio. Il risultato? Un bellissimo e buonissimo bouquet di macarons, che sono stati molto apprezzati, sia per i sapori insoliti che per la bellezza dei loro colori...insomma, proprio come i fiori ;-)





La ricetta è la solita che uso per i macarons, una garanzia ormai.

Macarons (ricetta di Felder)
Ingredienti:
200 g di farina di mandorle
200 g di zucchero a velo
5 cl di acqua
200 g di zucchero
150 g di albumi

Per la ganache di farcitura al cioccolato:

Ingredienti:
250 g di cioccolato bianco
200 ml di panna
50 d di burro
fiori secchi di lavanda, essenza di rose, acqua di fiori d'arancio




Frullare bene la farina di mandorle e lo zucchero a velo in un mixer, quindi passarli al setaccio. Nel frattempo preparare lo sciroppo di zucchero. Mescolare l'acqua e lo zucchero in un tegamino dal fondo spesso e riscaldare a fuoco medio. Se è necessario pulire i bordi, utilizzare un pennello bagnato di acqua come si fa per il caramello. Aggiungere 75 g di albumi allo zucchero a velo mescolato con la farina di mandorle, fino ad ottenere un composto abbastanza consistente. Nel frattempo iniziare a montare a neve in una ciotola gli altri 75 g di albumi. Quando lo sciroppo raggiunge i 114°C, montare alla massima velocità gli albumi. Appena il termometro arriva a 118-119°C,versare lo sciroppo di zucchero sul bordo interno della ciotola degli albumi montati e continuare a montarli a media velocità. Terminato di versare lo sciroppo continuare a montarle gli albumi alla massima velocità per un altro paio di minuti. Abbiamo ottenuto una meringa all'italiana.
Iniziare ad incorporare la meringa al composto di farina di mandorle, iniziando da una piccola quantità ed aggiungendone altra solo dopo che la quantità precedente sia stata completamente assorbita. A questo punto aggiungere del cacao per i macarons al cioccolato oppure del colorante per le altre versioni. Ricordarsi che il colore tende a sbiadirsi durante la cottura.
Si otterrà un composto denso, ma non fermissimo come una meringa. Mettere il composto nella sac à poche. Rivestire la teglia con carta da forno e riscaldare il forno a 170°C. Formare delle palline di composto del diametro di 3-4 cm sulla carta da forno distanziandole fra di loro. Man mano che si porranno le successive, le precedenti tenderanno ad appiattirsi un po', ma deve accadere perchè i macarons prendano la loro forma caratteristica. Cuocere 10-12 minuti, girando la placca a metà cottura. Durante la cottura i macarons si solleveranno un po', dando origine ad una superficie lucida che dovrà risultare leggermente dorata a fine cottura, ed ad un bordino ruvido. Una volta raffreddati, capovolgerli e con un dito esercitare una leggera pressione nella parte inferiore per potervi porre la farcia.

Per la farcitura, sciogliere il cioccolato a bagnomaria, aggiungere poco alla volta la panna precedentemente riscaldata ed infine il burro. Quando si sarà raffreddato, aggiungere l'essenza di rosa o l'acqua di fiori d'arancio. Nel caso della lavanda, metterne un cucchiaio di fiori nella panna, portarla ad ebollizione e farla raffreddare. Poi seguire il procedimento di preparazione indicato sopra, dopo aver filtrato e nuovamente riscaldato la panna. Fare raffreddare la ganache completamente, meglio in frigo per 15 minuti, prima di porla nella sac à poche. Capovologere la metà dei macarons e farcirli, quindi coprire con gli altri macarons esercitando una leggera pressione. Conservare in frigo per massimo 3 giorni.

Tutti i trucchi per la buona riuscita dei macarons li trovate qui .






Ed ora voi lascio un indovinello...vediamo se scoprite quale gusto mi è piaciuto di più ;-)

Come per tutte le raccolte delle (st)renne, il lunedì è il turno di Alessandra e Daniela, il martedì è il nostro, il mercoledì tocca a Stefania, il giovedì a Flavia ed il venerdì a Mapi. L'ultima settimana di Maggio sarà invece il turno delle (st)rennine, vincitrici dell'ultima raccolta delle (st)renne in veste gluten-free, e sono: Eleonora, Mai, La Roby, Roberta e Patty.



Anche questa raccolta partecipa alla gara indetta da Stefania, quindi potrete preparare dei piatti con i fiori gluten-free, ed inviargeli. Alla fine della raccolta, tra i vincitori di questo turno e quelli delle raccolte precedenti, verrà estratto un soggiorno di un week-end in una struttura in Sicilia. E questo è il banner versione gluten free per il contest di Stefania.



Anna Luisa

28 commenti:

  1. Sei una maga! E non posso dire altro! :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefania, addirittura una maga...mi vuoi fare arrossire ;-)
      Baci

      Elimina
  2. Non importa quanti ne veda, ne faccia o ne mangi :-) ma i macarons mi lasciano sempre incantata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, hanno un fascino a cui è difficilissimo resistere ^_^

      Elimina
  3. Golosissima idea culinaria ;)
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  4. Quando ho fatto i test per il militare durante i famosi tre giorni alla domanda "Ti piacciono i fiori" ho risposto "no" perchè dicevano che solo i gay scrivessero "si". Oggi potrei ritrattare guardando questi "fiori" anche perchè li ho anche assaggiati quasi un anno fa! :P eheheheheeh
    Adoro i fiori...ma di macarons!!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mario, direi che sarebbe anche ora di riprovarli, e nel tentativo non di farti cambiare sponda, ma di farti apprezzare i fiori, ti preparerei proprio questi ;-)

      Elimina
  5. Mamma mia che goduria questi macarons!!!
    Ricordo ancora quelli che hai preparato l'anno scorso quando siamo venuti da te, mi hai fatto venire una voglia pazzesca di provarci anch'io!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mapi, quanto ci siamo divertite l'anno scorso...sarebbe veramente da ripetere, allargando l'invito a tutte le (st)renne ;-)
      Baci

      Elimina
  6. bellissima la tua ricetta posso provarla? un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria,certo! Sono ceta che ti veranno beissimo e magari potresti partecipae anhe al The Recipe-tionist di Flavia con questa ricetta ;-)
      Baci

      Elimina
  7. Davvero da provare! Sì, ma....sembra che tu la faccia facile....
    Bah....vedrò se troverò il tempo ed il coraggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giullietta, segui i trucchi che o riportato e vedrai che il uccesso è asicurato ;-)

      Elimina
  8. Se mai mi passasi in mente di fare questi macarons per il receptionist vi prego di avere pietà di me! naaaaaaa! Non succederà, non riuscirei mai a fare un lavoro del genere, partendo dalla preparazione e arrivando alle foto! Siete super in tutto!

    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai, dai prova, so talmente buoni e si prestano così tanto ad essere fotografati, che ti divertiresti un mondo ;-)
      Besos

      Elimina
  9. sono cosi belli che mi hai fatto venir voglia di provarli, non li ho mai fatti.....da me c'e' un premio che devi ritirare ti aspetto,baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria, provali, ma ricorda...danno dipendenza!!! :-DDDD
      Corro a ritirare il premio ^_^
      Baci

      Elimina
  10. che bei colori tenui questi macarons!
    mi incuriosiscono molto quelli alla lavanda :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gio, detto tra noi, ti consiglio quello ai fiori d'arancio...assolutamente fantastici :-P
      Buon week-end

      Elimina
  11. Ciao ragazzi, mi sono cimentata nella copiatura di una ricetta, ecco il link
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/05/liguria-di-terra-e-di-mare.html
    Siete bravissimi, davvero complimenti
    Carla Emilia

    RispondiElimina
  12. Ciao, piacere di conoscerti ^_^ Vado subito a sbirciare, sono curiosissima ;-)
    Grazie 1000 per i complimenti!
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  13. Ma che delizia!!Ti sono venuti benissimo, Complimenti!!
    Ps: passavo anche per invitarti a partecipare al mio primo contest "Arcobaleno in cucina":
    http://www.cucinachetipassa.info/2012/05/arcobaleno-in-cucina-1-contest.html

    RispondiElimina
  14. Grazie Rumi, sia per i cmplimenti che per l'invito ^_^
    Spero di riuscire a partecipare, nel frattempo inserisco il banner sul contest roll ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina