giovedì 22 marzo 2012

Le crêpes soufflèttes

(clicca sull'immagine per ingrandirla)

Come molti di voi già sapranno, io curo principalmente l'aspetto fotografico del nostro blog, ma quando capita l'occasione, non disdegno di mettere mano ai fornelli. Di solito lo lascio fare alla mia mogliettina "pasticciona" che si diverte tanto e a me "tocca mangiar" i suoi manicaretti, ma soprattutto quando abbiamo ospiti a cena e c'è da dare una mano, ci contendiamo i fornelli. Per fortuna i fornelli sono su una penisola in cucina, quindi riusciamo ad operare uno da una parte e l'altra dall'altra. Quando poi è l' MT challenge a chiamare, le cose cambiano. L'impegno che mettiamo nella preparazione e nella presentazione dei piatti è sempre maggiore del solito. Per quanto non si vinca niente, anzi si ha la responsabilità di scegliere la ricetta successiva, quindi bisogna valutare tutte le ricette arrivate e decretare il vincitore, ci piace troppo. Non sembra, ma è un grosso impegno.
Ogni 5 del mese attendiamo ansiosi il tema del mese successivo. Stavolta la vincitrice del mese scorso, Giuseppina, ha scelto le crêpes. Già ci stavamo scervellando su quali preparare e così, visto che le crêpes si prestano sia ad una preparazione salata che ad una dolce, abbiamo deciso di dividerci i compiti. Anna Luisa si è aggiudicata la versione salata e a me tocca chiudere col dolce. Una volta letto il post di Giuseppina, verificato di rispettare tutte le regole, mi sono dato da fare. Quello che mi piace di più di questa ricetta è il contrasto delle consistenze e dei sapori. Meno male che ad un certo punto il preparato è finito, altrimenti ne avrei preparate di sicuro delle altre. Visto che all'interno hanno un soufflè, ho giocato un po' sul nome e le ho chiamate crêpes soufflèttes.




Crêpes con soufflè di banane e crema al rum

Per le crêpes ed il burro chiarificato (v. ricetta di Giuseppina)

Per 10/12 crêpes
150 gr di farina 0
350 ml di latte
50 ml d'acqua
2 uova medie
1/2 cucchiaino da caffé di sale
30 gr di burro chiarificato per cuocere

Per la crema al rum

3 cucchiai di rum
3 tuorli
70 g di zucchero
fecola
vanillina
2,5 dl di latte

Per il soufflè di banane

300 g di banane
3 uova
60 g di zucchero
30 g di farina
2 dl di latte
20 g di burro
sale




Preparazione

Preparate le crêpes ed impilatele in un piatto.
Per la salsa al rum, lavorate in una ciotola i tuorli con lo zucchero; aggiungete un cucchiaino di fecola ed un pizzico di vanillina e mescolate. Unite poco alla volta il latte precedentemente scaldato e versate il composto in un tegame, mettelo sul fuoco  e portatelo quasi ad ebollizione, mescolando continuamente. Togliete dal fuoco, versate la salsa in una ciotola, filtrandola attraverso un colino e fatela raffreddare; aggiungete il rum, mescolate e tenete da parte.
Preparate il soufflè; separate i tuorli dagli albumi, mescolate in un tegame lo zucchero con i tuorli, unitevi la farina setacciata, e poco alla volta il latte precedentemente scaldato. Mettete il composto sul fuoco e battendo sempre con la frusta, cuocetelo per 3 minuti; toglietelo dal fuoco e versatelo in una ciotola, unite la polpa di banana schiacciata con una forchetta e fatelo raffreddare mescolando spesso per evitare che si formi una pellicola in superficie. Montate con un pizzico di sale gli albumi rimasti ed incorporateli al composto quando sarà freddo. Mettete i ogni crêpe un po' di soufflè ed avvolgetela a cono. Adagiate quindi le crêpes su una placca da forno imburrata (o con carta da forno) e passatele in forno preriscaldato a 180° C per 10-15 minuti o finché saranno dorate. Servite le crêpes calde, accompagnate dalla salsa al rum, e a piacere spolverizzare con del cacao. Decorate con qualche rondella di banana.






Visto che stavolta non ci siamo ridotti alla fine come al solito, spero solo che da qui al 28 non ci vengano altre voglie.

Fabio

35 commenti:

  1. Buone, che fame! Ma per la crema al rum, pensate che si possa fare senza vanillina, e solo con il rum?

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Alessandra, le puoi aromatizzare come preferisci ;-)
      Fabio

      Elimina
  2. Che bello cucinare insieme, mi piacerebbe farlo con mio marito ma lui non sa far bollire neanche l'acqua per la pasta! :(
    Queste crepes piacerebbero molto a mia figlia Eleonora che è anche bravina in cucina, se le preparerebbe volentieri, ottime!
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, allora preparale con lei, sarà contento anche tuo marito.
      Fabio

      Elimina
  3. Non ci basta la tua cara mogliettina a dare filo da torcee a chi non ha mai vinto? Ora anche tu???

    RispondiElimina
  4. Buone anche queste! Gli ultimi post sono veramente golosi...gnam!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie SpirEat! Si, sono super golose!
      Fabio

      Elimina
  5. Questa foto fa una voglia pazzesca!!

    RispondiElimina
  6. Molto molto stuzzicante ... quella crema al rum abbinata alla banana è un vero sballo!

    RispondiElimina
  7. Se vabbè...ci mancavi solo tu a farmi alzare i trigliceridi a distanza...e poi manco a dire che ti sei buttato su una cosetta così...questo è proprio un affronto al "morto di fame" che ho dentro.
    Sto valutando seriamente di non seguire più il vostro blog...fermo restando che sono facilmente corruttibile con tutto quanto vi avanza di dolce come dessert :P ahahahhaahahh
    PS
    Riposizione le etichette del citofono plesse....:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Usalo come menu per scegliere per quando sai tu :-D Dai, nel frattempo rimetto l'etichetta (ma solo se continui a seguirci^^.
      Fabio

      Elimina
  8. Numi d'Olimpo, le crêpes soufflèttes !!! mi piacciono trooooppissimo! Vero è che quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare :-)!!!
    Bacionissimi
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che quando scendo in campo non lo faccio mai tanto per :-D
      Grazie, troppo buona :-)
      Fabio

      Elimina
  9. Davvero un'idea molto sfiziosa e... dovrei proprio assaggiarle per dire altro. Dove vengo a prenderle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facciamo che lo scrivo in privato, ok?:-D Vieni quando vuoi ;-)
      Fabio

      Elimina
  10. Risposte
    1. Grazie Benedetta, contento ti siano piaciute ;-)
      Fabio

      Elimina
  11. Fabio quando sei tu in cucina non sei da meno! :D
    grande interpretazione per queste crepes! bravo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gio, io, te e Gambetto siamo dei chiari esempi che anche noi ci sappiamo difendere in cucina! :-D

      Elimina
  12. Wow che ricetta strepitosa!!! QUeste crepe sono da svenimento...decisamente troppo golose per non rifarle! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi permetto di consigliartele, a me sono piaciute un sacco. Grazie!
      Fabio

      Elimina
  13. Ma guarda qui...... cioè tu hai fatto il dolce??? con Annalù che è una maestra??? Però....ti è riuscito bene...ma tanto... Fabio....non vorrai mica superare la maestra, vero???

    Buon weekend, baci Flavia e Mr President ahahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voi mi sottovalutate :-)
      Solo perché di solito lascio Anna Luisa divertirsi, ciò non vuol dire che io non mi so difendere ai fornelli. Anzi, se lei imparasse a fare le foto, ci potremmo anche invertire :-)))
      Fabio
      Salutami Mr Prsident! ahahah

      Elimina
  14. mmm.. caro Fabio che delizia! posso mandarti mio marito a prender lezioni? :-) buona giornata a tutti e due!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Batù :-)
      Lo puoi mandare tranquillamente :-D
      Ciao!
      Fabio

      Elimina
  15. Fabio mi è sembrato dal tuo racconto di essere stata li davanti alla vostra penisola in cucina a prepararle con voi queste crepe!
    Complimenti perchè questo soufflè alla banana e rhum è davvero originale!
    ciao

    RispondiElimina
  16. Bella la tua immagine, mi piacerebbe un sacco semmai poter cucinare con vista mare, purtroppo non è esattamente così, ma c accontentiamo :-D
    Grazie mille per i complimenti!
    Fabio

    RispondiElimina
  17. Gran bell'abbinamento Fabio ! Un solo appunto: userei della vera vaniglia al posto della vanillina che é artificiale e pizzica pure un po .La differenza é notevole , nell'insieme comunque tutto é in armonia ,un bel dessert :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, preferisco di gran linga la vaniglia, che tra l'altro adoro. Ho voluto rispettare le indicazioni della ricetta originale. Grazie!
      Fabio

      Elimina
  18. Già, chissà perchè l'MT Challenge ci prende tanto. Ancora lo devo scoprire. Io e tua moglie abbiamo in comune l'essere pasticcione in cucina. Se pasticcia così io direi di farla continuare a pasticciare perchè è e siete bravissimi :)))

    RispondiElimina
  19. Grazie mille Elena. Pasticciare in cucina ci diverte e ci gratifica e lo facciamo molto volentieri.
    Fabio

    RispondiElimina