martedì 31 gennaio 2012

Un weekend per festeggiare...Lasagna di lenticchie e cotechino



Dunque, dove eravamo rimasti? Ah si, agli auguri per il compleanno di Alessandra con tanto di rito propiziatorio contro il malocchio. Visti il terremoto che si è fatto sentire anche a Genova, la pioggia praticamente incessante e la neve accompagnata da un'adeguata temperatura, a cui si  è aggiunto qualche problema con il pc avuto da alcune del nostro gruppo nel programmare il post, e qualche altro problemuccio avvenuto in maniera del tutto casuale proprio il giorno del suo compleanno, oserei dire che...siamo sopravvissuti!
E certo, perché  questa volta non ci sono state solo le filastrocche contro il malocchio, ma addirittura una vera festa, di quelle che iniziano il venerdì e terminano quasi con una non stop la domenica pomeriggio, lasciando una sensazione strana, mista tra il realizzare di aver incontrato persone che si conoscono da sempre ma che in realtà hai visto dal vivo per la prima volta solo ieri; e quella sensazione di nostalgia perché questi giorni trascorsi insieme sono letteralmente volati ed ovviamente  si ha la speranza, quasi certezza, di rivedersi presto perché questi incontri, come dico io, danno dipendenza e la nostalgia si fa sentire subito, già dai primi minuti di attesa dell'aereo.



Ma torniamo al nostro week-end tutto genovese, iniziato incontrandoci in un bar del centro che dopo la nostra uscita ha esposto il cartello "se tutte le foodbloggers sono così...incontratevi da un'altra parte!". All'incontro è seguita l'invasione del mercato da parte di un gruppo di invasate che avrebbero comprato anche le piante di fiori che decoravano i balconi del mercato stesso e poi, si iniziano le danze, con un pranzo tutto genovese, fatto di tante cose buone da renderti anche difficile la scelta sul menu. Di seguito veniamo accompagnati da Vittoria, Nadia ed ovviamente da Alessandra, a fare un giro nel centro di Genova tra cenni storico/artistici egastroculturlai e naturalmente un bel caccavelle-tour acquistando spezie e caccavelle vere e proprie che chissà se verranno mai usate, ma saranno sempre un bel ricordo di questi gorni.
La sera, con giusta invidia di molti, siamo state tutte a casa di Alessandra che aveva promesso un paio di tartine ed una fetta di torta...ed io ancora adesso mi sto chiedendo, conoscendola, come ho fatto a crederle? Eppure pensavo fosse così perché sapevo che di tempo per preparare ne aveva avuto poco, ed invece, la donna bionica ci ha stupiti ancora ed ha preparato un buffet che tra un assaggino di qui ed uno di lì, sono arrivata ai dolci ko...io, che mangerei solo dolci, non ce l'ho fatta, ed allora? Niente rimpianti, il giorno dopo di nuovo a casa della Raravis ho iniziato proprio dai dolci e così, tra una chiacchiera ed un'altra, posso dire di aver assaggiato tutto e, sorprese delle sorprese, oggi la bilancia mi ha comunicato che non ho messo su neanche un etto...o forse stavo ancora svolazzando per la gioia di aver incontrato tante persone simpatiche, belle ed ammettiamolo, un po' mezze matte come me?
Con un fine settimana così non ho avuto molto tempo da dedicare alla cucina (o per meglio dire, gliene ho dedicato molto, ma non stando dietro i fornelli) e così vi propongo questa lasagna consuma avanzi.



Lasagna di lenticchie e cotechino

Ingredienti:
250 g di lenticchie
1 cotechino
400-500 g di sfoglia per lasagne
1/2 cipolla
sale

In un tegame fare soffriggere la cipolla tritata con l'olio, quando sarà dorata, aggiungere le lenticchie, coprirle d'acqua e fare cuocere per circa 30-40 minuti. A fine cottura salare, ma senza esagerare.
Bucherellare il cotechino co i rebbi di una forchetta, metterlo in un tegame coperto d'acqua e lasciare che cuocia per circa tre ore. Trascorso questo tempo, spellarlo e spezzettarne la polpa.
Cuocere le lasagne, sgocciolarle, e metterle ad asciugare su un canovaccio.
Quando gli altri ingredienti saranno proni, mettere in una teglia da forno qualche cucchiaiata di lenticchie, poi uno strato di lasagne ed un altro strato di lenticchie miste ai pezzetti di cotechino. Continuare ripetendo questi ultimi due strati fino ad esaurimento degli ingredienti e terminando con le lenticchie ed il cotechino.



Con questa ricetta partecipo al contest "Ricicliamo il Natale"


Anna Luisa

P.S. A quando il prossimo raduno? ^_^

35 commenti:

  1. Ragazze, bastano i vostri racconti per aver voglia di conoscervi davvero :) Siete fantastiche!

    RispondiElimina
  2. Grazie!! La ricetta è fantastica e anche il racconto! :) La aggiungo subito!!

    RispondiElimina
  3. che bello leggere il tuo resoconto e rivivere quei momenti! Dici proprio bene, io lo sospettavo ma ora ho avuto la conferma, Ale non solo è bionica, è un'extraterreste!!
    Siamo stati benissimo, non vedo l'ora di ripetere l'esperienza!
    Baci
    Cris
    ps: non male come "piattino" di recupero queste lasagne!!

    RispondiElimina
  4. Quanto mi piacciono le foto con lo sfondo bianco bruciato!!! E quanto mi dispiace dover solo leggere i vostri resoconti, mannaggia mannaggia mannaggia ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è bruciato, è semplicemente bianco ;-)
      Speriamo di rivederci prestissimo anche con te!
      Fabio

      Elimina
  5. Profondissima invidia! E a me niente chupito??? Uffa! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Greta, mi raccomanderò con Alessandra di fartelo provare ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  6. Uhhhh, buonissima questa lasagna, perfetta per mantenere viva l'atmosfera delle feste ancora per un pò....
    Franci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franci, per me Natale non dovrebbe mai finire e, se non si fanno queste ricette, mi sa che saranno gli avanzi a non finire mai...;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  7. Rido ancora se ci penso: non sottovalutiamo l'attimo delle battute-astute che abbiamo pure udito!! :-)))))))))))))))))))
    Abbracci grandi ad entrambi
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela, speriamo di non avervi traumatizzate...ci siamo fatti prendere dall'entusiasmo ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  8. cioè, fammi capire: tu torno da casa, dopo una tre giorni di teerremoto-meteorite- neve, per non parlar del resto e metti su una lasagna così????
    chi è la bionica, qui in mezzo???????????
    :-)
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, per l'amor del cielo...il meteorite no!!! :-DDD
      Comunque ribadisco che la donna bionica sei tu! :-)))
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  9. Ragazzi, sempre bello passare da voi...quando poi si trovano ricettine come questa...che dire...doppiamente bravi! Un'idea da riproporre al più presto...un saluto
    simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo ti ringrazio, ci fa sempre piacere avere una tua visita e ci fai arrossire con i tuoi complimenti ^_^
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  10. buonissime queste lasagne, mi fai pensare che ho un cotechino natalizio da sacrificare, ma mi sa che lo farò classicamente, oggi non ho tempo di sfornare delle lasagne. ma l'idea me la tengo in caldo.

    per il resto, sono bellissimi questi racconti del compleanno di alessandra, si sente molto calore... malgrano il meteo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gaia, il cotechino con un bel purè è sempre il massimo...ma anche una porzione di queste lasagne non è niente male :-P
      Per fortuna c'era tanto calore...perché fuori effettivamente si gelava...:-DD
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  11. ciao! che buona! vi va di passare da me che c'è un pensiero per voi? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giù, grazie! Corro a vedere ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  12. Che invidiaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! Anche io volevo essere lì con voi!!! :(((((

    RispondiElimina
  13. P.s. Sei degna amica di una donna bionica! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefania, quanto ci siete mancate :-(((
      Baci
      Anna Luisa
      P.S.Diciamo che facciamo un bel gruppo...:-)))

      Elimina
  14. Rido già al pensiero, perché quando tornero' a Genova mi faro raccontare per filo e per segno tutto quel che avete combinato :-)
    Peccato non esserci stata, è che io a Genova ci sto una manciata di settimane all'anno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Muscaria, speravamo tanto di incontrarti...ma tanto ormai sappiamo la strada per arrivare a casa di Ale e mi sa che capiteremo spesso a Genova...:-))
      baci
      Anna Luisa

      Elimina
  15. <uff...anch'io DOVEVO esserci...uff...:)) Anna lu, tu e Fabio poi me lo spiegate come fare a parlare con la bilancia eh...quando ci parlo io, dopo un we del genere mi dice delle robe inenarrabili! eh che voi siete giovani..:_))
    dai speriamo che la prossima volta ci riesca a rivedervi tutti.
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabrina, che peccato che tu non sia riuscita a venire, è dispiaciuto tanto anche a noi :-((
      Con la bilancia, non lo dire a nessuno, ma le prometto qualche dolcino se fa la brava ;-) :-DD
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  16. Sabry è davvero un gran beccato che tu non sia riuscita a venire, è stato bellissimo.
    Rivivere quello splendido week-end con questo post è davvero bellissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mapi, ma quanto ci siamo divertite...:-)e quanto è trascorso velocemente...:-(
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  17. Perdonatemi l' off topic ma volevo segnalarvi che vi ho nominato per il Versatile Blogger Award dato che fai parte della mia personale lista di 15 blog degni di essere nominati per cotanto premio... http://cinemarecensionilab.blogspot.com/2012/02/versatile-blogger-award-ringraziamenti.html

    Un saluto
    Fabrizio Reale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabrizio, grazie! Sei stato molto gentile e siamo onorati di essere nella lista dei tuoi 15 blog preferiti! ^_^
      Anna Luisa

      Elimina
  18. troppo bello (e troppo corto...) è stato il w-e e meraviglioso è stato conoscervi!!! la vostra simpatia sprizza da ogni post che scrivete, ma vedervi di persona è tutta un'altra cosa! giusto, a quando il prossimo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crstina, anche noi siamo stati strafelici di conoscere te e la tua bella famiglia...ma quanto ci siamo divertiti? ^_^
      Dai, organizziamo un altro raduno ;-)
      Baci
      Anna Luisa

      Elimina
  19. Che ricette ghiotta e squisita !!! Mi sono unita alle tue lettrici ! Se hai voglia di passare anche dal mio http://foodwineculture.blogspot.it/. Complimenti !!! Lisa

    RispondiElimina