martedì 22 novembre 2011

Se (st)rè chic deve essere, (st)rè chic sia...! Pane brioche ai pistacchi e uvetta con spuma di foie gras e cipolle caramellate



Siamo arrivati al secondo appuntamento con la raccolta delle (st)renne. Come vi ho già detto nel post della settimana scorsa, il tema di questa volta è "la tavola delle feste secondo le (st)renne". Ognuna di noi è solita passare il Natale con i propri cari ed è proprio per festeggiare al meglio questo giorno, che ci impegnamo particolarmente, non solo per fare bella figura, ma soprattutto per dimostrare il nostro affetto a coloro che amiamo. Che il menu sia tradizionale, oppure che sia innovativo, certamente cercheremo di fare del nostro meglio, realizzando anche piatti eleganti e chic. E' infatti proprio in queste feste che si è soliti tirare fuori dagli armadi le tovaglie ed i servizi migliori, i quali, dopo mesi senza vedere la luce, faranno la loro bellissima scena a tavola. Ovviamente anche le pietanze servite dovranno essere all'altezza della situazione, quindi essere eleganti e sobrie, ma soprattutto gustose tanto da soddisfare anche i palati più esigenti dei parenti che quel giorno festeggeranno con noi il Natale. La nostra idea è proprio quella di darvi qualche idea per i banchetti che vi apprestate a fare ed allo stesso tempo, fare partecipare anche voi al nostro pranzo natalizio.



Pane brioche ai pistacchi e uvetta con spuma di foie gras e cipolle caramellate
(da "La tavola delle feste" di S. Barzetti)

Ingredienti
Per il pan brioche:
600 g di farina 0
250 ml di latte intero
1 uovo intero e 2 tuorli
20 g di lievito di birra
50 g di burro
8 g di zucchero semolato
15 g di sale
40 g di pistacchi sgusciati e tritati
45 g di uvetta sultanina
40 ml di panna fresca
burro per gli stampi

Per la mousse:
250 g di mascarpone
500 g di foie gras
burro
4 bacche di ginepro
1 arancia
sale, pepe bianco e cannella

Per le cipolle caramellate:
2 arance
5 cipolle rosse
1 foglia di alloro
olio d'oliva
3 cucchiai di zucchero di canna
sale

Per il pane brioche: intiepidite il latte in una casseruola, versatelo in una bastardella e incorporate il burro ammorbidito, lo zucchero, il lievito, l'uovo intero e i tuorli. Versate la farina a fontana e al centro unite il composto. Mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo e fatelo lievitare in luogo caldo e riparato per 30 minuti. Unite i pistacchi tritati, il sale e l'uvetta sultanina ammollata in acqua, poi impastate per un minuto. Dividete l'impasto in due parti e sistemateli in stampi da plumcake imburrati, della capacità di un litro cadauno.
Spennellate il composto con una parte della panna fresca e fate lievitare in luogo protetto fino a quando la pasta non raggiungerà il bordo superiore dello stampo; spennellate nuovamente la superficie e infornate a 220°C per 25 minuti. Togliete dallo stampo e fate raffreddare.
Affettate il foie gras; scaldate del burro in una padella antiaderente con le bacche di ginepro, rosolate metà delle fette di foie gras per 30 secondi per lato e fatele raffreddare su carta da cucina. Frullate il foie gras con il mascarpone, insaporite con il sale e pepe bianco, poca cannella e la buccia grattugiata dell'arancia. Scaldate in una padella due cucchiai d'olio con la foglia di alloro, unite le cipolle affettate finemente, fatele appassire per 4 minuti, salatele e incorporate lo zucchero, sfumate con il succo di due arance e lasciate cuocere fino a che la salsa raggiungerà una consistenza simile a quella del miele.
Rosolate con un po' di burro le rimanenti fette di foie gras, tagliate il pane e tostatelo per qualche minuto in forno; sistematelo al centro del piatto, spalmatevi la mousse al mascarpone e decorate a piacere con bacche di ginepro e una foglia di aneto. A lato sistemate la fetta rosolata di foie gras e guarnite con una cucchiaiata di composta di cipolla.

Note mie: per essere certa che il pan brioche venisse morbido, ho preparato un primo impasto con il latte, il burro, le uova, lo zucchero ed il lievito, vi ho aggiunto un paio di cucchiaiate di farina dai 600 g indicati nella ricetta ed ho fatto una prima lievitazione di circa un quarto d'ora.
Ho utilizzato farina Manitoba ed un cubetto intero di lievito.
Invece di due plumcake grandi ho preferito prepararne uno grande e quattro miniplumcake, che si prestano bene ad essere serviti come tartine o per formare un "tramezzino" finger food.
Li ho infine cotti a 180°C per i miniplumcake la cottura è stata di circa 15 minuti, mentre per il pan brioche grande di 25 minuti circa.
Alla fine ho messo la mousse in una sac a poche con la bocchetta a stella ed ho disegnato un albero di Natale nel piatto, Per la stella ho riempito uno stampo per biscotti a forma di stella di cipolle caramellate ed ho servito la mousse con il pan brioche semplicemente affettato, senza tostarlo.




Non dimenticate di passare domani da Stefania, con un imperdibile appuntamente di (St)rè chic, la tavola delle feste secondo le (st)renne e di partecipare alla sua gara con un piatto chic per il pranzo i Natale...ma senza glutine ;-)
Invece con le altre (st)renne il calendario è sempre lo stesso: il lunedì Ale&Dany, il martedì noi, il mercoledì Stefania, il giovedì Flavia ed il venerdì Mapi, e l'ultima settimana faranno la lor comparsa le cinque (st)rennine vicitrci dell'ultima gara indetta da Stefania...vi apettiamo ;-)



Anna Luisa

12 commenti:

  1. (St)i gran ca...voli!!! :-D
    Questa ricetta è fa-vo-lo-sa!!!!

    RispondiElimina
  2. molto chic e soprattutto mooolto buono! mi piace parecchio :-)

    RispondiElimina
  3. wow...un piatto divino... molto delicato...

    RispondiElimina
  4. Presentazione bellissima,a forma di albero di Natale! Ma allora la prossima volta lo facciamo a forma di (st)renna???
    Ho fame...
    baci

    RispondiElimina
  5. Voi siete sempre in grado di stupirmi! Lo so che quando passo di qua è tutto perfetto dalla ricetta alle foto senza escludere il racconto. Bravi!

    RispondiElimina
  6. ...Minx (lo so che non è (st)rè chic!!!)....ma qui andiamo sul sofistico!!! Apperò!!!! Meno male che ci sono io con le mie ricettine terra terra a tenere un certo equilibrio...ahahahhaha, baci ragazzi..siete (st)repitosi!!! Flavia

    RispondiElimina
  7. Incredibile quanto semplifichiate quella che è una (st)rafigata galattica!!!! altro che MasterChef!!!
    Complimenti
    Nora

    RispondiElimina
  8. DA URLO!!! tutti ingredienti che adoro: i pistacchi e l'uvetta nel pan brioche, il foie gras e le cipolle, per di più caramellate. La copio la copio la copio
    Grandissimi!!
    Cristina
    Poverimabelliebuoni/insalatamista

    RispondiElimina
  9. lo voglioooooooooo!!! oraaaaaaaa!!! che grandissima f..ata!!! troppo bravi, come sempre :)))
    ps: annalu, passa da me a vedere le capresi di montersino e... il suo autografo ;)

    RispondiElimina
  10. Tres tres tres chic bon....ma ragazzi anche voi fate paura...cito Eli/Fla Minx...

    RispondiElimina
  11. Ciao ragazzi, come sempre siete "superlativi" !!

    RispondiElimina
  12. @Mapi, tU sei (st)raordinaria ;-)
    @Acquolina, grazie! :-) Mi sono innammorata di questa ricetta da subito e, nonostante le calorie, non mi sono pentIta di averla preparata :-P
    @Raffy, grazie 1000!!! :))
    @Giulia, la prossima volta promesso, a forma di (st)renna, con le cipolle a fare da corna..:-DDD
    @Deborah,sei riuscita a farmi arrossire...grazie infinite!!! :-)
    @Flavia, ma quali ricettine terra terra...fai sempre cose (st)raordinarie ;-)
    @Nora, è più semplice di quanto possa sembrare ;-)
    @Cristina, te la preparo se mi fai un corso sui secondi di pesce...voglio imparare!!! :-)
    @Cristina, te ne conservo un po'..;-) Vengo subito a vedere ;-)
    @Glu.fri...contagiata da Flavia..O_o Grazie!!! :-)
    @Roberto, sei sempre gentilissimo :-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina