giovedì 17 novembre 2011

Bella, bellissima...no, di più, torta stupendissima!



Vi racconto una storia: c'erano una volta delle persone, erano tante, ma veramente tante, un numero non ben definito, che amavano cucinare. Cercando ricette su internet, girovagando per il web e per mille altre ragioni, queste persone si trovarono a scrivere tutte sullo stesso forum, chiacchierando di cucina, scambiandosi ricette, idee ed esperienze in cucina, ma esprimendo pian piano anche i loro sentimenti, parlando dei problemi che avevano e trovando dall'altra parte delle amiche, di quelle vere, quelle che è difficile trovare anche nella vita reale, disposte sempre ad aiutarti come meglio potevano. Una persona in particolare, iniziò a considerare il forum come una seconda casa, tanto da sentirne la mancanza quando non riusciva a visitarlo per qualche giorno. Sul forum c'erano persone di tante città d'Italia, di Napoli, di Genova, di Catania, di Milano, e così via, ma si incontravano virtualmente più di quanto non facessero con i loro amici concittadini. Questa persona, che era di Napoli, voleva bene a tutte le persone del forum, ma forse per il tono sempre allegro, per la bravura in cucina e per la conoscenza di tecniche ed ingredienti, si affezionò ad una persona di Genova, con la quale si sentiva legata da un affetto particolare, la considerava quasi una sorella maggiore, una confidente sincera che avrebbe fatto i salti mortali pur di aiutarla e lei era disposta a fare altrettanto, anche a difenderla, da chi ne avesse parlato male.
Nonostante questo profondo affetto e questa stima, la persona di Napoli sentiva di avere quasi un debito, non con la persona di Genova, ma con se stessa. La genovese infatti era nota per una torta in particolare, di speciale bellezza, a giudicare dal nome, ma anche di una bontà infinita e la napoletana si rammaricava di essere tra i pochi a non aver provato sì tanta bontà. L'occasione le venne fornita da una persona di Catania, che pensò bene di organizzare una sfida mensile moooolto divertente, in cui andavano riprodotte le ricette di un blog. Saputo il nome del blog, la napoletana non ebbe dubbi, la ricetta scelta doveva essere quella, si, lei, l'inimitabile, la superlativa, Stupendissima! L'unica perplessità le venne leggendo il post della genovese, in cui la creatura più dolce e famosa della blogosfera faceva nascere un dubbio amletico...ma sul sapore di una torta influisce la forma dello stampo? Non essendo in grado di dare una risposta ad una domanda così profonda, pensò bene di preparare la torta, non rotonda come diceva la sua amica genovese, né quadrata come preferiva la creatura, ma rettangolare...e viva la par condicio!



Stupendissima (versione di Alessandra)

la fonte è Kitchen, Marie Claire, ma ho apportato tante e tali di quelle modifiche che ormai l'originale è solo un ricordo
pasta frolla ( io uso la mia ricetta, che prevede 300 g di farina, 200 di burro, 100 di zucchero, 1 uovo, la buccia grattugiata di un limone e un pizzico di sale. Lavoro in fretta, stendo la pasta nella tortiera e metto in frigo, il tempo per preparare il ripieno, non di più)
per il ripieno:
180 g di burro a temepratura ambiente
300 g di zucchero ( ridotto drasticamente a 200- e va bene così)
4 uova intere, grandi
la scorza grattugiata di un limone ( l'originale diceva due cucchiaini, io preferisco abbondare)
il succo di mezzo limone
90 g di cocco grattugiato
uno yogurt alla vaniglia ( l'originale prevede uno yogurt bianco e una bustina di vanillina, fate voi)

Montare il burro a crema con lo zucchero e aggiungere le uova, ad una ad una, poi lo yogurt, il succo e la scorza di limone e in ultimo il cocco. Versare la crema nello stampo e far cuocere a 180 gradi per almeno mezz'ora: la superficie deve essere appena appena brunita. Il ripieno rassoda a contatto con l'aria, quindi non preoccupatevi, se vi sembra molle.
Lasciate raffreddare bene e poi spoverate con abbondante zucchero a velo.




Quelle persone non si videro più su quel forum, ma la storia ha lo stesso un lieto fine, perché rimasero amiche e crearono, con una loro amica di Palermo, un gruppo e così continuarono a scherzare, divertirsi insieme e scambiasi ricette e consigli in cucina.
Ah, dimenticavo...e vissero felici e contente ^_^
E per il bene che voglio a questa persona, ne ho fatta anche una versione a cuoricino.



Con questa ricetta partecipo al contest The Recipe-tionist di Flavia.

Anna Luisa

18 commenti:

  1. ok. ce l'hai fatta.
    passo dopo, perchè non trovo le parole... e neanche le lettere sulla tastiera, a dire la verità...
    non sai il bene che vi voglio.
    ale

    RispondiElimina
  2. Ma che bella..la storia ..e la ricetta!!

    RispondiElimina
  3. Per Annalù: ho la lacrimuccia anche io. E la versione a cuore è ... un colpo al cuore!

    Per Fabio: Complimenti, le foto bianco su bianco sono sempre difficilissime.

    Per Flavia: ma ti rendi conto di cosa hai scatenato?

    Stefania P&S

    RispondiElimina
  4. Dolcissimo questo post che racconta di una bellissima favola a lieto fine che conosco così bene! :-D
    La torta la conosco già ed è tra le più amate dal Dolce Principe, tanto che me l'ha chiesta anche per il suo onomastico.
    La tua interpretazione in forma rettangolare, che tiene conto del penchant della Creatura, è semplicemente mitica!
    Io me ne magno una fetta... :-9

    RispondiElimina
  5. annalù, come l'hai raccontata bene questa storia!!!!! mi sa che qui abbiamo la vincitrice di questo mese...
    la stupendissima? assolutamente un must a casa mia!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. Chissà perchè mi ricorda qualcosa di molto familiare....non potevi descrivere meglio quello che tutte noi sentiamo l'una nei confronti dell'altra. Un abbraccio a te e a Fabio. E la stupendissima è sempre la stupendissima!

    RispondiElimina
  7. Mi era venuto un velo (ok, era qualcosa di più, lo confesso!) di malinconia, perché io in questa storia non c'entravo... e poi invece, il lieto fine include anche me! Non sai quanto sia felice che in un modo o nell'altro ci siamo incontrati, tutti quanti!
    P.s. Ma sai che la stupendissima è fra le poche cose che non ho mai fatto?

    RispondiElimina
  8. E ma dopo cotanta presentazione mi sa che la preparerò anch'io!

    RispondiElimina
  9. Stupendissimo è tutto quello che fate tu e Fabio.Eccezionali davvero,bacioni .Lisa

    RispondiElimina
  10. ..ma sai che anch'io non l'ho ancora provata?? La faró questo fine settimana,guarda un pó..
    Ah:sul forum ci sono anche italiani che vivono all'estero (ogni riferimento a persone o cose é puramente casuale!!! eheheheh) e che, purtroppo, non possono mai conoscere nessuno "dal vero"!!! :-((
    Parlo di me??? Ma vaaaaa!!! :-)
    Un abbraccio
    Vera

    RispondiElimina
  11. Ma quanti ricordi legati a questa stupendissima.... Io che la feci inconsapevolmente a momenti rischiai la pelle... ma ne valse la pena...
    Ciao, Sara

    RispondiElimina
  12. Annalu che bello è tutto vero ,spero di essere nel cerchio magico perche vi voglio un sacco di bene a tutte e grazie per l'amicizia e la compagnia che mi fate baci .la stupendissima la faccio anche all'albergo ed è richiestissima quando mi dicono di che è io dico : di una mia carissima amica e di tante mie amiche di pelle..... Simonetta

    RispondiElimina
  13. Io c'ero e la feci..fidandomi ciecamente delle ricette di Ale.... ormai è un must!!!! Comunque Annalù...la dovrai rifare...ovale!!!! Non ci possso fare qua è tutta colpa dell'entusiasmo che si scatena a leggere post così belli!!!

    Per Stefania P&S....me ne rendo conto e la cosa mi fa tantissimo piacere!!!!


    :*. baci Flavia

    RispondiElimina
  14. Che bel modo di raccontare un'amicizia... e che bel gruppo che siete! Torta davvero strepitosa sia in versione fetta che cuore! baci

    RispondiElimina
  15. Una premessa è obbligatoria: non tutti sanno che la maggior parte delle persone che hanno lasciato un commento a questo post, sono proprio le carissime amiche del forum, con cui, a dimostrazione di ciò che ho scritto, sono legata da una profonda amicizia,che non potrà mai terminare nonostante la lontananza e la scarsa frequentazione...Grazie ragazze! ^_^
    @Ale, non ho scritto nulla di nuovo, l'amicizia nel nostro gruppo è sempre stata fortissima ed è per questo che amo tanto il web, perché mi ha permesso di conoscere delle persone veramente speciali ^_^
    @Pippi, grazie! ^_^
    @Stefania, lo ammetto, ho avuto anche io qualche difficoltà a finire il racconto con un velo di lacrime sugli occhi @_@
    @Mapi, sapevo che questa storia ti sarebbe risultata familiare ;-)
    La torta è veramente degna del nome che porta...un successo garantito...in ogni forma ;-)
    @Cristina, non mi importa di vincere, la più grande soddisfazione è avere delle amiche care come voi ^_^
    @Sabrina, eppure avrei voluto dire ancora tante altre cose, ma non sempre si riesce a trascrivere alla perfezione ciò che si prova...^_^
    @Stefania, ormai ti conosco troppo bene e sapevo che ti sarebbe dispiaciuto...ma sono contenta che tu rientri nel lieto fine ;-) Pensare che credevo di essere l'unica sul pianeta a non averla ancora provata...ora tocca a te... ;-)
    @Virò, sono certa che ti piacerà, la stupendissima è una garanzia! ;-)
    @Lisa, grazie, ma stupendissima è in realtà l'amicizia che lega noi del forum (più qualche eccezione extra ;-))
    @Vera, ti ho pensato mentre scrivevo il post, ma avrei fatto un elenco interminabile se vi avessi nominate tutte...ovviamente il post era rivolto anche oltre gli italici confini ;-)
    @Sara, mi ero dimenticata di questo episodio, ma ora che me lo hai ricordato....:-D
    @Simonetta, è ovvio che rientri nel cerchio, lo sai che ti vogliamo tutte un grandissimo bene ^_^
    @Flavia, non so se è più bella la "favola" o il lieto fine...in entrambi i casi sono felice di avervi incontrate ^_^
    @Ely, grazie! E' un peccato che per varie ragioni ci siamo allontanate dal forum ,ma sono contenta che la nostra amicizia c'è e ci sarà sempre...;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  16. storia, realtà o favola, bellissima da leggere.. buonissima la torta!mi unisco ai tuoi lettori.. un bacio a presto
    Luisa
    ghiottodisalute.blogspot.com

    RispondiElimina
  17. Ce l'avete fatta a farmi commuovere sia per il post che per la torta.
    Complimentissimi!

    RispondiElimina
  18. ho avuto la fortuna di conoscere dipersona alcuni protagonisti di questa bellissima favola :-) e confesso di essermi emozionata nel leggere questo post...ho avuto la fortuna di conoscere virtualmente altre persone presenti nel racconto e sono onorata di ricevere i loro commenti al mio umile blog! con voi ho un rispetto particolare perchèamate i dolci come me ma non solo! annalu sei divenatata meglio del montersino e tu non sai quanto mi piacerebbe condividere con te più cose in questo ambito! la torta sembra davvero deliziosa, tonda, rettangolare, quadrata , aforma di cuore...come in tutte le cose importante è l'essenza che conta e credo che, tortab a prescindere, tra voi e il vostro fantastico gruppo di amici di "essenza" e contenuti profondi , ce ne siano a iosa ! un grande abbraccio

    RispondiElimina