martedì 25 ottobre 2011

Un incontro tra amici "virtuali" ed il Tiramisù da passeggio di Luva Montersino




Ma vi siete mai soffermati a pensare quante persone avete conosciuto grazie al vostro blog? Devo dire che Fabio ed io ci pensavamo l'altro giorno, dopo una bellissima cena da amici, durante le quale abbiamo riso e scherzato tutto il tempo. Ci siamo accorti che oltre alle amicizie fatte in modo "tradizionale", cioè compagni di scuola dei tempi passati, universitari (...tempi passati anche quelli, ma almeno più recenti), o conosciuti in gruppi perchè presentati da amici comuni, abbiamo un cospicuo numero di amici "virtuali", cioè quelli conosciuti grazie ad internet ed ai blog. La particolarità su cui ci siamo soffermati a palare è che per quanto alcuni di loro non li abbiamo mai incontrati, o li abbiamo incontrati una o due volte al massimo, quando ci troviamo insieme, sembra di chiacchierare con amici di sempre, quelli più intimi, quelli con cui quasi si è cresciuti insieme, raggiungendo un livello di armonia e di complicità che sicuramente non è facile trovare con gli amici della "vita reale". Purtroppo questi incontri sono sporadici, in quanto, se è vero che internet avvicina le persone, la realtà ben più triste è che di solito siamo ben distanti gli uni dagli altri. Devo però ammettere che forse grazie proprio al fatto che non ci vediamo spesso, apprezziamo ancora di più i momenti trascorsi insieme, soprattutto se a fare da cornice c'è una cenetta con i fiocchi...quindi, a quando il prossimo incontro? :-P



Tiramisù da passeggio (da "Tiramisù e chantilly" di Luca Montersino)

Ingredienti
400 g di biscotto charlotte
600 g di crema tiramisù con gelatina
200 g di bagna al caffè
100 g di copertura al 70% di cacao
zucchero a velo

Per il biscotto charlotte
135 g di albumi
125 g di zucchero semolato
90 g di tuorli
125 g di farina debole
zucchero a velo

Per la base tiramisù pastorizzata
175 g di tuorli
340 g di zucchero semolato
100 g di acqua
1 baccello di vaniglia

Per la crema tiramisù con gelatina
225 g di base tiramisù pastorizzata
7,5 g di colla di pesce
250 g di panna
250 g di mascarpone

Preparare la base tiramisù:In un pentolino portare alla temperatura di 121°C l'acqua e lo zucchero, mescolando bene. Incorporate i tuorli già semimontati con i semi della vaniglia. Montare fino a raffreddamento.

Preparare la crema tiramisù: Scaldare la metà della base tiramisù, possibilmente utilizzando un forno a microonde; unire la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda e strizzata e mescolare con cura fino a farla sciogliere. Unire il resto della base tiramisù e il mascarpone, mescolando con una frusta. Completare con la panna leggermente montata.
Per il biscotto charlotte: montare con la frusta in planetaria gli albumi con lo zucchero semolato, fino ad ottenere una massa spumosa e compatta. Unire i tuorli sbattuti a parte e la farina mescolando dal basso verso l'alto. Modellare il composto nella forma scelta su carta da forno, spolverizzare con lo zucchero a velo e cuocere a 240°C per 8-10 minuti. A fine cottura lasciare raffreddare, quindi capovolgerli sottosopra e inzupparli con la bagna a caffè.
Accoppiare i biscotti due a due mettendo al centro della crema tiramisù con gelatina. Sistemarli in un contenitore e metterli a congelare.
Toglierli dal congelatore e immergere fino a metà i biscotti farciti nel cioccolato fondente fuso e adagiarli sulla carta da forno per fare solidificare il cioccolato.
Questo è un ottimo tiramisù da passeggio: è possibile mangiarlo tenendolo in mano senza sporcarsi di crema.

Note mie: invece della crema utilizzata da Montersino in questa ricetta, ho usato quella che avevo utilizzato come ripieno dei profiteroles, molto simile a questa ma non perfettamente uguale.



P.S. La prossima cena si fa da noi...;-)

Anna Luisa

25 commenti:

  1. Belli da vedere e ..magari si potessero assaggiare..

    RispondiElimina
  2. Mi ritrovo in pieno in quanto scrivi, Annalù: alcuni amici conosciuti virtualmente sono diventati i più cari anche nella vita reale, e l'unico cruccio è proprio che abitiamo lontani, troppo lontani!!! Ma quanto è bello ritrovarsi?

    Questi tiramisù da passeggio sono da urlo, però ho una domanda: qual'è la ricetta della base tiramisù pastorizzata? :-D (si vede, eh, che non sono affetta da montersinite? ^_^)

    RispondiElimina
  3. Questi tiramisù da passeggio sono favolosi!!! non ho ancora avuto il piacere di incontrare nessuno degli amici virtuali ,spero presto di poter rimediare !!! Buona giornata.

    RispondiElimina
  4. Mi piacerebbe un sacco incontrare "amici di blog"!
    A questa ricetta non ero ancora arrivata, ho il libro. A voi sono venuti una meraviglia e mi avete fatto venire una gran voglia, buonissimi senza ombra di dubbio!
    A presto!

    RispondiElimina
  5. E allora, quando arrivo? ;)
    P.s. Visto che hai usato farina debole... allora si può usare farina senza glutine senza inficiare il risultato?
    Comunque sono spaziali!

    RispondiElimina
  6. Sono riservato per natura malgrado le apparenze possano dire il contrario e quindi ho sempre vissuto il rapporto con gli amici virtuali con estrema serenità, fiducioso del fatto che il mio anonimato mi garantisse una libertà di pensiero e di non grandissimo coinvolgimento a prescindere. Per il primo aspetto amen, per il secondo invece devo ricredermi e nemmeno di poco. Molto prima dell'estate (ma mooolto eh!), giusto per cronaca, un paio di amici speciali sono stati acquisiti proprio così, magari con un fattore casualità in più che eludeva le considerazioni che si fanno a margine di raduni, forum e quant'altro.
    Di recente invece ho avuto prova concreta del mio errore di fondo. Mi sono ritrovato infatti con degli amici, formalmente solo sulla carta etichettabili come nuovi, con i quali discorrevo su argomenti che non sembravano iniziati li per li ma che erano parte integrante di un discorso cominciato già molto tempo prima di vedersi a quattr'occhi senza che ce ne fossimo resi conto, mettendo insieme le tessere di un puzzle raccolte via via.
    Certo le affinità contano ma difficilmente capita di parlare di questioni personali con faciltà ed in questo ovviamente il merito personale è relativo perchè risiede nella capacità invece di chi mi trovo di fronte nel riuscire a farsi voler bene come qualcuno della famiglia con la differenza sostanziale di conoscerlo solo da pochi mesi. Strano, suona veramente strano anche scriverlo solamente eppure quella piccola scintilla che si vive nel vedersi, non nel ri-vedersi attenzione, e nel ri-continuare a parlare proprio come gli amici proseguendo su un percorso in qualche modo pur condiviso è davvero una piccola magia e detto da uno che metterebbe sotto l'auto Harry Potter è davvero una lezione da appuntare :P ehehehheehe

    Detto ciò vogliamo parlare di questo Tiramisù da passeggio...meglio di no finirei con dare basi concrete all'incremento di disistima che ho di me in cucina! :D...mi veniva da mettere una risata ma a pensarci bene ho davvero bel poco da ridere! Vado a studiare e please AnnaLù non bacchettarmi se mi distraggo con qualche dolce che mi ritrovo da poco nella dispensa! :)))))))

    RispondiElimina
  7. Mamma mia, ma questi pasticcini sono SPLENDIDIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. il tuiramisù da passaggio rasenta il genio assoluto.. me la segno subito..:-))

    RispondiElimina
  9. Verissimo, si conoscono tante persone, difficile però incontrarsi! Certo.. incontrarsi davanti al tuoi tiramisù da passeggio... è un grosso sprone!!

    RispondiElimina
  10. io vorrei essere la vostra vicina di casa per svariati motivi: il primo per poter assaggiare "dal vivo" le vostre opere d'arte e poi per poter "sfruttare" l'abilità della annalu (pasticcera di dato e di fatto) per imparare la sua arte...ci siamo visto poco ma vi considero cari amici perchè siete persone speciali e tra i miei sogni c'è anche quello di,ehm, autoinvitarmi a una delle vostre cene!!!:-) posso??? bacissimi

    RispondiElimina
  11. originali questi biscotti al tiramisù.
    E' vero con i blog, internet e i vari forum ho conosciuto tantissime persone, con qualcuna sembra di conoscerci da sempre.

    RispondiElimina
  12. Ve ne rubo un paio ragazzi, sono veramente carini e gustosi!! Complimenti!

    RispondiElimina
  13. Saro' una sentimentale, ma io non ho mai incontrato amici di blog, prima c'era la lontananza, stare negli States non ero dietro l'angolo, ora a Bologna non so' neanche se c'e' qualche foodblogger che avrebbe voglia di fare due chiacchere dal vivo. Pero' sarebbe bello! Un dolcetto di questi e una tazza di te' fumante :) ciao!

    RispondiElimina
  14. mamma mia, che meraviglia, super golosissimiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  15. Quanto hai ragione!! Con il blog anche io ho conosciuto amiche davvero stupende...che spero di poter incontrare presto!! Magari mangiando uno di questi dolcini prelibati!! Ciao

    RispondiElimina
  16. Questi pasticcini sono oltre ogni limite... troppo buoni per potersi fermare al primo assaggio.
    Ti sono venuti benissimo. Complimenti cara.

    RispondiElimina
  17. mmmh.... che goloseria!! Prova a vedere il mio contest, potresti partecipare se ti va! baci

    http://lanadolcidecori.blogspot.com/2011/10/blog-candy-per-un-blogcompleanno-un-po.html

    RispondiElimina
  18. Le amicizie del blog sono sorprendenti,alcune si sentono e vorresti condividerle realmente,alcune si avvertono occasionali e ti accorgi che tutto fa parte del contesto e null'altro,anche se ti piacerebbe credere che è tutto cosi' facile.per quanto mi riguarda ,ho molte persone come amiche nel mio blog che mi sono molto simpatiche,andrei volentieri a cena con loro,sento a pelle che
    sono quelle giuste,poi?
    Bellissima ricetta ,baci,Lisa.

    RispondiElimina
  19. Altro che Montersino: deliziosi... come te e Fabio ! :-D
    E' stato un piacere dare altri due volti all'ennesima amicizia virtuale...
    Concordo in pieno su quanto hai detto circa la confidenza e la complicità che nascono dietro una tastiera... :-D
    Ciaoo

    RispondiElimina
  20. io con gran piacere ho fatto molti nuovi blog-amici, siamo davvero fortunati! :)
    che carini questi tiramisù da passeggio :D
    ps se organizzate qualcosa a Na vengo di corsa!

    RispondiElimina
  21. @Pippi, sono scenografici...ma anche molto buoni! :-P
    @Mapi, è proprio per queste ragioni che non vedo l'ora di rincontrarvi :-))
    Ho inserito nel post la ricetta della base tiramisù ;-)
    @Giovanna, i nostri primi incontri non erano programmati, ma sono stati una vera sorpresa...vedrai che ti troverai benissimo anche tu in compagnia dei tuoi amici "virtuali" ;-)
    @Dana, contatta quelli più vicini a te...vedrai che divertimento...e magari prepara i tiramisù da passeggio... ;-)
    @Stefania, lo sai che puoi venire quando vuoi...sai anche dove abito :-D Penso proprio che si possa sostituire la farina con quella senza glutine ;-)
    @Mario,ma hai lasciato un commento più lungo del post...per fortuna mi ha salvata Montersino con la sua lunghissima ricetta :-DDDDDD
    Concordo con te, a volte sembra di discorrere con dei familiari, anzi, forse in un modo ancora più personale, sapendo che i contatti tra di noi sono ormai quotidiani, mentre con i parenti ci si incontra e ci si sente raramente. A questo si aggiunge un'amicizia, che posso tranquillamente definire così, di quelle sincere e prive di interessi. Ora che ho allungato il post bilanciando il tuo commento (:-DDDDD), ti dico subito che i tuoi dolci non hanno nulla da invidiare ai miei...anzi, ho ancora l'immagine di un paio di torte davanti agli occhi, che mi fanno sbavare sulla tastiera! :-P
    @Kiara, grazie 1000! ^_^
    @Giovanni, lungi da me prendermene il merito...Montersino è il vero genio ;-)
    @Barbara, mi viene voglia di organizzare un miniraduno con tiramisù da passeggio ;-)
    @Roby, magari abitassimo vicini! E' sempre un piacere incontrarti e non c'è assolutamente bisogno di autoinvitarsi perché un invito ufficile lo hai avuto ed è valido in qualunque momento ;-) Per quanto riguarda la mia abilità da pasticcera, non hai nulla da invidiarmi ;-)
    @Due bionde in cucina, è strano come ci si senta subito amici, ma è così...sono felice che anche tu mi possa capire ;-)
    @Valentina, accomaditi pure ;-)
    @Kat, quando capito a Bologna ti chiamo, ho promesso ad un paio di amiche che ci saremmo riviste ed una di loro ha un blog...così vi presento ;-)
    @Raffy, grazie! ^_^
    @Tiziana, il provare questi dolcetti può essere un'ottima scusa ;-)
    @Ilaria, grazie! ^_^ Ti consiglio di provarli...le tue papille gustative gradiranno ;-)
    @Simmy, grazie!
    @LaNa, parteciperò molto volentieri;-)
    @Lisa, se senti a pelle di avere trovato persone con cui ti troveresti bene, contattale, sono certa che farà piacere anche a loro incontrarti ;-)
    @Jacopo,è stato un vero piacere incontrare te e tua moglie...pensare che ci conoscevamo dai tempi del forum e non avevamo ancora avuto modo di incontrarci...speriamo di rivederci presto ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  22. @Gio,grazie per i complimenti e se organizziamo qualcosa, puoi stare certo che ti chiamiamo ;-)
    A presto
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  23. Che idea fantastica....Sarebbe da provare...Io ho conosciuto anche se per attimi voi e Claudia di VerdeCardamomo.Grazie a voi ho potuto conoscere il mondo dei blog e devo dire meraviglioso ...Un bacio...........

    RispondiElimina
  24. Lidia, siamo felici di averti fatto accostare a questo mondo, sono certa che anche tu qui troverai tanti amici ^_^
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina