martedì 28 giugno 2011

Quando le ciliegie incontrano le mandorle...nasce una bellissima amicizia Crostata di ciliegie e mandorle



Devo dire che mai come in questo periodo mi sono accorta che ci sono tanti frutti rossi in giro e tutti meritevoli di trasformarsi in un ottimo ingrediente per qualche dolce (giusto per dire una cosa a caso), o comunque per qualche gustosissimo piatto, donandogli anche un tocco di colore.
Per questa raccolta delle (st)renne sui frutti rossi, ho preparato una ricetta con le fragoline di bosco, una con le fragole, una con i frutti di bosco ed a questo punto non potevano mancare...le ciliegie!
Sono stata indecisa se preparare una ricetta dolce o salata (ogni tanto mi viene lo scrupolo di coscienza di preparare troppi dolci), ma alla fine la mia indole da "pasticciona" ha prevalso.
Poi conoscendo la golosità di  Alessandra, Daniela, Stefania, Ely/Fla e Mapi, le mie amiche (st)renne, mi viene naturale dedicare loro un dolce semplice ma buono come la nostra amicizia.



Crostata di ciliegie e mandorle

Ingredienti
Per la frolla alle mandorle:
200 g di farina debole
100 g di burro
50 g di farina di mandorle
25 g di zucchero
1 uovo sbattuto
1 fialetta di essenza di mandorle

Per la crema chantilly alle mandorle
150 cc di latte
1 tuorlo d'uovo
80 g di zucchero
20 g di amido di mais
200 ml di panna
1 fialetta di essenza d mandorle

650 g di ciliegie sode
2 cucchiai di conserva di ciliegie
125 ml di acqua

Preparare la frolla. Disporre sul ripiano la farina, la farina di mandorle e lo zucchero formando una fontana, porre al centro il burro a pezzi, l'uovo e l'essenza di mandorle ed impastare il tutto fino ad ottenere un impasto sodo e liscio. Avvolgere il panetto di pasta frolla nella pellicola e lasciarlo riposare in frigorifero per almeno un'ora.
Snocciolare le ciliegie e metterle in una padella con la conserva e l'acqua. Cuocere a fuoco basso per circa 5 minuti, finché le ciliegie saranno appena morbide. Mettere le ciliegie a sgocciolare e continuare la cottura del liquido rimasto nella padella fino a che si sia ridotto alla metà. Fare raffreddare entrambi.
Preparare la crema. Riscaldare il latte e nel frattempo in una ciotola sbattere il tuorlo con lo zucchero e l'amido di mais. Versare il latte nella ciotola poco alla volta, trasferire il composto in un pentolino e metterlo a cuocere sul fuoco lento mescolando. Fare cuocere 4-5 minuti fino ad ottenere una crema densa e lasciare raffreddare. Aggiungere la fialetta di mandorle alla crema, montare a neve la panna ed incorporarla alla crema.
Preriscaldare il forno ventilato a 170°C. Stendere la frolla in una tortiera di 23 cm di diametro, poggiarvi sopra un foglio di carta da forno e dei pesi (ceci o fagioli andranno benissimo) e cuocere per 15 minuti. Trascorso questo tempo, rimuovere la carta da forno con i pesi e continuare la cottura per altri 15 minuti. Fare raffreddare il guscio di frolla, riempirlo con la crema e fare raffreddare in frigo. Dopo circa un'ora porvi sopra le ciliegie e spennellarle con il loro liquido di cottura, in modo da renderle lucide.




Non dimenticate di passare domani da Stefania, giovedì da Ely/Fla e venerdì da Mapi per le altre ricette delle (st)renne d'estate.

Anna Luisa

20 commenti:

  1. ma che gola che mi fa..è bellissima..brava..poi le mandorle...mm..

    RispondiElimina
  2. meravigliosa...freschissima! posso assaggiare?

    RispondiElimina
  3. Ciao,mi piace molto questa torta,credo che la faro' appena possibile,mi stuzzica.Sempre brava,a presto,Lisa.

    RispondiElimina
  4. Splendida ricetta...potrebbe diventare la crostata che preparerò per il mio compleanno...Da un po' cercavo una frolla alle mandorle "decente" e con la vostra, lo so, vado sul sicuro!
    simona

    RispondiElimina
  5. mi stanno arrivando giusto giusto delle ciliegie ;)))

    RispondiElimina
  6. spero non vi dispiaccia... ma io mi rubo questa ricetta e me la rivendo venerdì sera... vado a cena da amici =)
    un abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  7. Eh...quando le ciliegie incontrano le mandorle e per un caso fortuito mi trovo sulla loro strada me le mangio ^_^ se poi sono sotto forma di crostata ancora meglio, minimo sforzo massimo godimento!

    RispondiElimina
  8. Sarà l'ormone 16enne o l'età tarda, ma mi hai fatto commuovere quando hai parlato della nostra bellissima amicizia! Ti adoro!!!

    RispondiElimina
  9. Mamma mia dev'essere una delizia! sarà che ho particolarmente voglia di dolci, poi adoro le mandorle quindi...gnam!

    RispondiElimina
  10. @Mirtilla, si può dire "...e vissero felici e contenti..."...purtroppo sui miei fianchi!:-DDD
    @Pippi, grazie! Anche io sono golosa di mandorle...ma anche le ciliegie non ci scherzano :-P
    @Raffy, accomodati pure, te ne passo una fetta ;-)
    @Francesca, grazie!!! ^_^
    @Lisa, sei sempre troppo gentile, grazie! ^_^
    @Simona, ti ringrazio per la fiducia e per i complimenti. Preparando questa frolla la cosa che mi ha colpita di più è stata la sua elasticità..prova e poi mi dirai ;-)
    @Cristiano, io ho resistito a stento dal mangiarmele subito tutte...sono certa che tu sarai più bravo di me ;-)
    @Chiara, te la cedo moooolto volentieri ;-)
    @Sonia, i casi fortuiti sono sempre la base per qualcosa di veramente buono...fai benissimo a mangiarteli e spero che tu li possa provare anche sotto forma di questa crostata ;-)
    @Riccioli di cioccolata, grazie!!! ^_^
    @Stefania, sono certa che è tutta colpa dell'ormone 16enne! :-DDD
    @Laura,anche io sono una golosona e questo matrimonio mi è piaciuto molto :-P
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  11. che spettacolo questa unione ..immagino che bontà

    RispondiElimina
  12. bellissima questa proposta, non ho mai pensato di unire questi due ingredienti! Buon fine settimana....

    RispondiElimina
  13. stupenda torta e che bella dedica!
    da provare l'accostamento.
    un bacione voi due!

    RispondiElimina
  14. TI dirò, a me un pò dispiace sempre utilizzare questi splendidi fruttini rossi per farci un dolce...perchè mi piacciono così tanto "al naturale" che li tratto come fossero oro...per non ti nego che i dolci con le ciligie mi fanno impazzire! Ne ho fatto uno anche io tempo fa...ed anche io le ho abbinate alle mandorle...abbianemnto semplicemnte fantastico!!!!

    RispondiElimina
  15. A me invece contrariamente a Stefania è stato l'ormone della crescita che mi ha inviato un impulso di fabbisogno di una simile delizia per crescere ancora (ammazza che palle che mi invento pure di avere una scusa per copiarle....:P)...quindi non appena sèmetto di trafficare con gelati e sorbetti mi ci dedico anche :PPP eheheheheh

    RispondiElimina
  16. @Claudia, anche l'occhio vuole la sua parte, ma il palato la esige! :-D
    @Chiara, io amo anche l'abbinamento tra mandorle e amarene...anzi, qualche volta vi faccio la crostata di Knam :-P
    @Eleonora, grazie! La dedica è nata veramente spontanea....come la torta ;-)
    @Claudia, anche io amo le ciliegie, tanto da chiedermi...perchè durano così poco?(...sia come periodo dell'anno, che dal momento in cui varcano la soglia di casa mia a quello in cui compare il fondo della ciotola che le conteneva ;-))
    @Mario, non scherzare, che io e Stefania NON ti autorizziamo a crescere ulteriormente, già così siamo delle nane vicino a te! :-DDDDD
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina