martedì 21 giugno 2011

Passione per la frutta o passion fruit? Noooooo, mirtilli...Cheesecake di mirtilli e cioccolato




Eccoci al nostro appuntamento settimanale con le (st)renne e con i frutti rossi. Come ogni martedì è il nostro turno di proporvi una ricetta, e siamo contenti che sia oggi il nostro turno perché per noi è un giorno speciale per due ragioni: primo perché è il mio onomastico, infatti festeggio a San Luigi e seppure al nord l'onomastico non viene festeggiato, qui da noi è una festa importante al pari del compleanno. Seconda ragione, ma certo non meno importante della prima, oggi è l'anniversario di matrimonio mio e di Fabio...ed il primo che fa commenti del tipo " che sant'uomo deve essere Fabio" oppure "quanta pazienza ha quel ragazzo a sopportare l'Annalù"...beh, non gli passo più la ricetta della torta di oggi :-DDD Scherzo! La ricetta gliela passo, ma un eventuale assaggio se lo può scordare ;-).
In un giorno importante come questo (almeno per noi), sono felice di proporvi questa torta, frutto (rosso)...(ecco le battutacce che mi vengono dopo otto anni di matrimonio con Fabio), frutto, dicevo, di una nuova grave patologia: la sadlerite! Si, perché le possibilità sono due, o Sadler ha una passione per i frutti rossi ed ha preparato tanti dolci con questi ingredienti, oppure io sono stata rapita dal suo libro ed ho scoperto che le sue torte mi riescono...ed anche discretamente bene!




Cheesecake di mirtilli e cioccolato (da "Le ricette dei grandi chef: Sadler speciale dolce")

Ingredienti per 10 persone
Pasta frolla
40 g di tuorli d'uovo
40 g di zucchero a velo
100 g di albumi
70 g di zucchero a velo
15 g di cacao
20 g di fecola

Per la bavarese
300 g di mirtilli
300 g di zucchero
20 g di vodka
20 g di gelatina in fogli
300 g di panna montata

Per la marmellata di mirtilli
100 g di mirtilli
35 g di zucchero
60 g di acqua
7 g di gelatina in fogli

150 g di panna montata

Montare i tuorli con 40 g di zucchero a velo.
Montare a neve l'albume ed aggiungere 70 g di zucchero a velo. Unire i due impasti e incorporare la fecola ed il cacao, amalgamare bene il tutto.
Foderare una tortiera con l'impasto preparato e fare cuocere in forno per 15 minuti a 200°C.
Frullare 300 g di mirtilli con lo zucchero e la vodka e poi passare al colino cinese (quello a punta).
In una casseruola fare bollire 50 g di salsa di mirtilli ed unire la gelatina in fogli, precedentemente ammollata in acqua fredda. Fare amalgamare il tutto per bene e quindi aggiungere la restante salsa di mirtilli. Fare raffreddare il composto e, prima che si addensi, unire la panna montata, mescolare bene.
Fare cuocere 35 g di zucchero con 60 g di acqua, unirvi 7 g di gelatina in fogli, precedentemente ammollata in acqua fredda, quindi unire i mirtilli.  Fare cuocere per tre minuti circa, poi lasciare raffreddare a temperatura ambiente.
Mettere la pasta in un cerchio per torta, versarvi sopra la bavarese e riporre in frigorifero a rassodare. Coprite la superficie con la marmellata di mirtilli e riporre nuovamente in frigorifero per due ore.
Tagliare la torta a fettine e servire con panna montata.



Poiché i mirtilli di montagna sono difficili da trovare e costano molto, si possono utilizzare i mirtilli congelati.

Note mie: pensavo che venisse una torta stucchevole per l'abbondanza della panna, invece è molto ben proporzionata. Ho però abolito la panna di accompagnamento alla fetta di torta, preferendo un po' di cioccolato fuso.
Ho sostituito la vodka con il fragolino (giusto per restare nel tema della raccolta delle (st)renne).
Prima di mettere la base di frolla, che in realtà è più morbida di una frolla, nel cerchio, quest'ultimo va rivestito con un foglio di acetato che poi ci permetterà di sformare la nostra torta.



Per 10 persone....ma anche in due l'abbiamo finita bene!


Con questa ricetta partecipo al contes "I love cheesecake"



Anna Luisa

21 commenti:

  1. A parte che se qualcuno ci ha guadagnato in questo matrimonio, sono certa non sei tu (... Fabio, però io ti voglio bene lo stesso... grazie ad Annalù ;)!!!), ma come faccio a dirti qualcosa dopo che fai una meraviglia simile (però non sono solo le torte di Sadler che ti riescono, ti riescono tutte e c'ho le prove!!!) e pure totalmente senza glutine???? Cioè nemmeno la vodka hai messo (che contiene glutine!)... IO TI ADOROOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

    RispondiElimina
  2. ma come per 10 e ve la siete finita in due??? 0_0

    bella... bella.. bella...

    RispondiElimina
  3. Quindi buon anniversario e buon onomastico ed aggiungo anche buon primo giorno d'estate!!!
    Il regalo avremmo dovuto farlo noi a te ed invece..questa torta è favolosa, grazie!

    RispondiElimina
  4. una vera goduria per il palato! è davvero stellare! complimenti! un bacio!

    RispondiElimina
  5. Mi sono rimasti gli occhi attaccati al monitor... che meraviglia!

    RispondiElimina
  6. mamma miaaaaaaaa!!! goduriosa... complimentiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  7. Allora auguri doppi! Questa torta e' davvero uno spettacolo,chissa' che buona! La rifarei anche domani! ciao ciao

    RispondiElimina
  8. ma che golosissima proposta!!!

    RispondiElimina
  9. @Stefania, sei arrivata prima...nei commenti al post ;-) Posso dirlo, ma non riferitelo a Fabio, che sono stata mooolto fortunata anche io ;-) Ovviamente mi ero accorta che era senza glutine, infatti l'ho scritto...ok, corro a scriverlo....ma la vodka contiene glutine? Non lo sapevo, grazie per l'informazione ;-9
    @ValeTork, ovviamente non in una sola volta, altrimenti a quest'ora non passeremmo attraverso la porta di casa...ma era proprio buona :-P
    @Federica, grazie per gli auguri doppi, anzi, tripli! Spero che in nostro "regalo" per voi vi sia piaciuto ;-)
    @Le ricette dell'amore vero, grazie...addirittura stellare @_@
    @Francesca, io invece sono rimasta attaccata alla torta...finché non è finita ;-)
    @Raffy, hai trovato il termine giusto: una vera goduria ;-)
    @Stella grazie per gli auguri doppi! La rifarei anche io volentieri domani, ma la bilancia non me la perdonerebbe ;-)
    @Mirtilla, grazie 1000! ^_^
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  10. ok, io ho l'annaluite.
    dottoressa, ce l'ha una medicina per diventare uguale all'originale?????
    auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
    ale

    RispondiElimina
  11. Torta degna di 2 festeggiamenti così !
    Doppi auguri ! chiara

    RispondiElimina
  12. Anche noi festeggiamo S.Luigi per via nel mio zione...Luigi appunto!
    E questo dolce fa proprio al caso mio visto che sono pronti i mirtilli!!!!

    Un sorriso e doppi augurissimi un pocolino in ritardo,
    D.

    RispondiElimina
  13. DoppiAuguri allora anche se in (in)colpevole ritardo (non ho la notifica del vostro nuovo post...ma è capitato a molti e per renderlo visibile hanno semplicemente ripubblicato...).
    Tornando a noi invece...io ovviamente...sono dalla parte di Fabio mica perchè abbiamo fatto la stessa scuola nooooooooo impensabile che sia quello!!! :P ahahahahahaha
    Scherzo scherzo...siete davvero una bella coppia ed anche se oggi mi sa che siete impegnati con la maturità (sembrate due diciottenni e non scherzo affatto...) devo dire che troverete il tempo per farmi avere una fetta di questo capolavoro...vero...o è già finito?!...
    Vabbè inizio a segnarmi la ricetta...nel frattempo però che si sappia..quando preparerò una cena per voi non farò nessun dolce mi vergogno troppo se penso a quelli che vedo qui :P hihihihii
    un abbraccio ed ancora auguri!

    RispondiElimina
  14. allora.... di là chiedevo .... se festeggiavi Sant'Anna..o San Luigi..e mi hai risposto..... o festeggi doppio nome??? Sadler...faccio un risotto ai funghi e frutti e rossi...direi che a lui piacciono molto ..e sicuramente la (st)renne di questo mese le adorerebbe!|!!..io adoro la tua torta!!! Bacioni

    RispondiElimina
  15. Auguri,anche se in ritardo,ci tengo.Anch'io ho festeggiato S.Luigi,a letto pero' ,con la bronchite ahime'.Bacioni,Lisa.

    RispondiElimina
  16. @Ale, l'annaluite mi fa morire dal ridere...ma i tuoi commenti sono sempre grandi! Fortunatamente per voi di Annalù ce ne è una sola ;-)Grazie per gli auguri ^_^
    @Chiara, grazie...te ne offrirei volentieri due fette...se ce ne fosse ancora ;-)
    @Diletta, grazie per gli auguri! ^_^ Sono certa che per il tuo zione avrai fatto una supertorta, ma quando hai un po' di tempo prova anche questa...ne vale la pena ;-)
    @Mario, non so se perdonarti...magari se mi offri uno dei tuoi dolcini...ahahahah
    Non dubitavo del fatto che facessi il tifo per Fabio, ma da due che al loro primo incontro sembravano fratelli, non potevo aspettarmi altro ;-)Purtroppo la torta è finita, ma sai com'è, ci servivano energie per superare l'esame di maturità :-DDD
    La parte del tuo commento che mi è piaciuta di più è stata quella "QUANDO vi inviterò a cena"...dimmi l'ora ed il giorno e ci sarò e non pensarci neanche di non fare il dolce perchè non vedo l'ora di provare una delle tue prelibatezze :-P
    @Flavia, festeggio San Luigi, ma quasi quasi approfitto del doppio nome per ripetere i festeggiamenti tra un mese. Magari preparo il tuo bellissimo risotto che mi ispira da morire...:-PPP Ma quando facciamo uno strenne-raduno preparando i piatti delle nostre raccolte? ;-)
    @Lisa, mi dispiace per la tua bronchite :-( Ne approfitto per farti gli auguri per l'onomastico e per una pronta guarigione ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  17. Non sono solo le torte di Sadler che ti riescono bene Annalù, lo so per esperienza personale!!! :-))) Magnifica ricetta, per una magnifica coppia: una delle meglio assortite che abbia mai conosciuto!

    Un bacione e auguri ritardatarissimi per onomastico ed anniversario!

    RispondiElimina
  18. Mapi, grazie per gli auguri che anche in ritardo sono sempre molto graditi ^_^
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  19. Serio, voi siete i benvenuti sempre e non c'è bisogno di alcun preavviso, le mie uniche perplessità però non sono riposte nel fatto che insieme staremmo bene quello di certo....ma solo che dopo aver provato i tuoi macarons...ma io dimmi...che devo inventare per cercare anche solamente di essere minimamente confrontabile con quello che preperari tu?!
    Vi dispiace se fingo di svenire ed ordiniamo una pizza?! :P ahahahhhahahha

    RispondiElimina
  20. Mario, sai di avere scavato la tua fossa co queste affermazioni...consideraci già in arrivo ;-)
    Per quanto riguarda cosa preparare, sarei seriamente indecisa se mi chiedessi di scegliere nell'indice del tuo blog...tutto non si può, vero? :-P
    La pizza andrà benissimo, anche perché ci siamo divertiti tanto quando ci siamo incontrati, che speriamo veramente di replicare presto ^_^
    Anna Luisa
    P.S. Un abbraccio a Gambetta

    RispondiElimina
  21. va benissimo, se ne hai altre due, puoi partecipare ancora!

    RispondiElimina