giovedì 21 aprile 2011

Giocando a scuola...uova decorate con pasta di zucchero



Che ho tre nipotine che adoro ormai lo sapete. La prima, Milena, ha sette anni, Roberta, la seconda, ne ha tre ed infine Claudia ha tre mesi e mezzo.
Un paio di settimane fa mio fratello mi racconta che la maestra di Milena, ha avuto un'idea per i lavoretti di Pasqua dei bimbi e vorrebbe il mio aiuto. Ora non cominciate a pensare che mio fratello metta manifesti in giro dicendo a tutti che mi piace pasticciare in cucina, semplicemente la maestra Giusy, questo è il suo nome, ricorda bene la torta che ho preparato per Halloween e, dato che vorrebbe far fare le uova di cioccolata ai bambini, ha pensato a me. Lì per lì sono rimasta atterrita, fare fare le uova a dei bambini di sette anni è impossibile, per cui ho risposto che non era fattibile.
Un paio di giorni dopo mio fratello mi riferisce una nuova proposta: di fare "semplicemente" decorare delle uova ai bambini. Questa proposta mi è parsa difficile, ma non impossibile. Mi sono documentata su internet, chiedendo consiglio anche ad Ely/Fla e a Stefania, sicuramente più brave di me nel decorare le torte, ed ho deciso che delle decorazioni di pasta di zucchero potevano essere fattibili, magari con l'aiuto di qualche stampino e...tanta fantasia.
La ricetta che ho usato è quella di Rosannina:

Pasta di zucchero
Ingredienti:
30 ml di acqua
5 g di gelatina
50 g di glucosio
450 g di zucchero a velo ben setacciato

Mettete la gelatina a bagno nell'acqua. Una volta che la gelatina si sarà ammorbidita (nel caso della gelatina in fogli) o avrà assorbito tutto il liquido (nel caso di quella in polvere), accendete il gas sotto il pentolino ed aggiungete il glucosio e l'estratto di vaniglia.
Portate il tutto (fuoco bassissimo altrimenti la rovina è assicurata) allo stato liquido liquido (come l'acqua).
 State attenti. Se il prodotto bolle dovete buttare via tutto.

Versare il liquido dentro il robot (impastatrice o quello che volete) dove già ci sarà lo zucchero a velo ben setacciato.
Lavoratela, aggiungendo se necessario, un po' d'acqua a cucchiaini. La ricetta è abbastanza libera, aggiustate di zucchero a velo e/o acqua in modo da ottenere una pasta più morbida di quella delle tagliatelle.
Coloratela subito con il colorante alimentare.






Ma si sa, mica mi potevo accontentare di qualche fiorellino e di qualche farfallina? Quindi ho optato per fare preparare ai bambini anche dei pulcini tridimensionali e dato che non c'è uovo di Pasqua che si rispetti, non infiocchettato per bene, anche i fiocchi ;-)
Ho iniziato la "lezione" spiegando loro che quella che avrebbero maneggiato era pasta di zucchero e non plastilina, anche se loro avrebbero potuto pensare il contrario, che i pennarelli che usavo io non erano i loro, ma fatti con coloranti alimentari e che lo stesso valeva per la colla alimentare che avrei usato (della serie prevenire è meglio che curare ed i bambini sono capaci di tutto ;-)).
Il primo giorno è stato dedicato alla preparazione dei pulcini. Con uno stampino a forma di stella abbiamo ritagliato della pasta di zucchero bianca e fatto il guscio del pulcino. Quest'ultimo è stato fatto unendo due palline di pasta di zucchero gialla, poggiandogli in testa un "fiorellino" bianco per simulare il resto del guscio, ed infine il becco e gli occhietti...ma erano molto più bell gli occhietti increduli dei bambini quando hanno visto cosa stavano creando con le loro dolci manine ^_^
Il secondo giorno abbiamo fatto i fiocchetti, azzurri e rosa ovviamente, utilizzando delle strisce di pasta di zucchero e ripiegando le estremità verso il centro e cingendo con una strisciolina più sottile il centro del fiocco.
Mentre io ed i bambini facevamo queste preparazioni, la maestra Giusy ed il maestro Bonuccio, dell'altra classe che si era unita al progetto, hanno fatto fare ai bambini i fiori e le farfalle.
Facendo poi scegliere ai bambini i colori di questi ultimi, li abbiamo incollati sulle uova che abbiamo confezionato il quinto giorno.
Inoltre la maestra ha fatto decorare col decupage dei piattini che abbiamo usato come base per le uova.






Per me è stata un'esperienza bellissima, sia perchè mi piace tantissimo giocare con i bambini, sia perché per alcuni di loro è stata la prima, ma sicuramente non ultima volta, che giocavano in cucina e si rendevano conto come fosse divertente creare qualcosa di bello, ma anche buono...in realtà di questo se ne sono resi conto subito, quando preparando i pulcini, molti non hanno resistito alla tentazione di...assaggiarli...O_o.
All'inizio avevamo pensato che tre giorni sarebbero stati sufficienti, ma invece ne sono occorsi cinque, compreso il confezionamento delle uova, con grande felicità mia e di Milena, così abbiamo trascorso anche un po' di tempo assieme.
Devo ammettere che sono stata molto in ansia per paura di deludere i bambini o che qualcosa andasse storto, arrivando al punto di rifare dei pulcini di riserva casomai se ne fossero rotti o se si fossero scollati dalle uova, ma fortunatamente non sono serviti.
I bambini mi hanno fatto grandi sorrisi per tutto il tempo che ho trascorso nella loro classe, ma la cosa importante è che si sono divertiti, come mi ha confermato anche Milena ed hanno preso contatto con la cucina e chissà se un giorno qualcuno di loro diventerà pasticcere e penserà a quella "matta" che gli ha fatto decorare un uovo di cioccolato a soli sette anni ^_^
Dimenticavo di dirvi che i bambini erano 43! ^_^



Anna Luisa

22 commenti:

  1. quanti bambini! ma che soddisfazione, sei stata bravissima!

    RispondiElimina
  2. Uhhh...che belle queste uova! e se ce l'hanno fatta dei bambini ce la posso fare anch'io, mi metto subito al lavoro visto che ormai Pasqua è praticamente dietro l'angolo! Grazie per l'idea e Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  3. Ma che bella idea che ha avuto questa maestra!!! e complimenti a te per la pazienza e la dedizione: lavorare con i bambini non è semplicissimo
    se ti va, passa a trovarmi. nello scrivere il post ho pensato a te
    http://noidueincucina.blogspot.com/2011/04/torta-giardino-di-fragole-di-luca.html

    RispondiElimina
  4. Ma che bell'ovetto!!! Potresti partecipare al mio contest...baci

    RispondiElimina
  5. Ecco: ho sbagliato tutto nella vita!

    Era questo che dovevo fare...altro che insegnare economia!

    RispondiElimina
  6. che bello!!! sei stata fantastica e i bambini ti avranno adorato... che soddisfazione!
    una volta la maestra di mia figlia (quando era alle elementari) mi ha coinvolto nel concerto di Natale: è stata una delle esperienze più belle della mia vita e mi ricorderò per sempre gli occhi spalancati di quei bimbi.
    bacioni

    RispondiElimina
  7. Che meraviglie golosissime!
    Complimenti !
    ciao buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Questa maestra è davvero intelligente a far fare queste cose ai bambini e coinvolgendo persone come te... purtroppo noi abbiamo insistito per far fare qualche laboratorio ai bambini, ma non hanno voluto ascoltarci... :(
    Sono contenta che esistano persone come la maestra Giusy e come te!!!

    RispondiElimina
  9. Annalù che bellissima esperienza per quei bambini...ma soprattutto per te!!!! Sei stata bravissima.... e pensa che ora oltre alle tue nipotine ..sei un mito per altri 42 bambini!!! Immagino a qunado qualcuno di loro aprirà un blog di cucina e presentando la sua prima torta decorata parlerà della zia di Milena come la persona che per prima le ha fatto conoscere questo dolce mondo!!! Un bacione e tanti abbracci, Flaviua

    RispondiElimina
  10. Che post adorabile e che ovetto spettacolare! Complimenti ragazzi...e Buona Pasqua!
    simona

    RispondiElimina
  11. Che brava e che bella soddisfazione!!!!!

    RispondiElimina
  12. Ma che bella esperienza hai vissuto, altro che matta quei bambini ti ricorderanno per sempre!!!
    bravissima la maestra che ha organizzato questa bellissima iniziativa!
    tanti auguri di Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  13. Tutto questo è bellissimo,brava.Auguri,buona Pasqua,Lisa.

    RispondiElimina
  14. Meravigliosa esperienza, io ho lavorato spesso (come volontaria)con i bambini, mai però in cucina e sinceramente non so cosa avrei combinato al posto tuo. Sei stata Superlativa, e che risultati!! Complimentoni!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Annalù, ma perché abitiamo così lontane, perché??? Ti avrei fatta ingaggiare anche dalle maestre dei miei nipoti!!!

    Bravissima, lavori stupendi, creatività, pazienza e soprattutto la voglia di metterti in gioco con 43 bambini O_O, i giudici più severi, e le loro maestre.

    FANTASTICAAAAAA!!!!!

    RispondiElimina
  16. anche da me all'asilo di matteo si fanno lavoretti ma i vostri sono impareggiabili, complimenti di cuore, bravissimi e buona pasqua!

    RispondiElimina
  17. ehi ma sei stata bravissima! soprattutto per essere alle tue prime decorazioni! io proprio l'altro ieri volevo decorare una torta poi l'ho fatta più semplificata perchè nn me la sono sentita, ma prima o poi proverò! ciao e buona Pasqua a te e fabio

    RispondiElimina
  18. 43 BAMBINI!!! Caspita altro che pazienza hai avuto! Ma son certa che alla fine eri soddisfatta e di certo i bimbi felicissimi visto quest'egregio ed encomiabile risultato!!!! BRAVISSIMA!!!Passavo anche per per lasciare a te e Fabio i miei più cari e sinceri auguri, per una Pasqua davvero serena e ricca di tante cose belle e di tutte quelle piccole cose che ci circondano ogni giorno e che contano sul serio! ^_^ A presto Any

    RispondiElimina
  19. Buona Pasqua a tutta la famigliola!

    RispondiElimina
  20. lo sapevo che sotto sotto tutta normale non potevi essere. Complimenti, hai doti davvero... esagerate!

    RispondiElimina
  21. Inizio chiedendo scusa a tutti per le ritardate risposte, ma i preparativi di Pasqua non mi hanno lasciato il tempo per collegarmi ;-)
    @Acquolina, grazie! E' stata una grandissima soddisfazione,soprattutto perché credo di aver creato dei piccoli mostri....povere mamme, quando vorranno pasticciare in cucina ;-)
    @Alessia, grazie anche a te! ^_^ Ammetto che i bambini sono stati bravissimi ma sono certa che tu puoi fare delle decorazioni sicuramente bellissime ;-) Buona Pasqua anche a te ^_^
    @Stefania, che dici, sarà stata colpa della montersinite, che mi ha portata ad insegnare a dei bambini i "segreti" della pasta di zucchero? :-DDD
    @ Francesca, purtroppo ho letto solo ora il tuo messaggio...:-((( sarà per la prossima volta ;-) grazie lo stesso ^_^
    @Virò, una volta si sarebbe chiamata economia domestica...ci andiamo vicino :-DDD
    @Cristina, hai ragione, non dimenticherò mai le loro facce e chissà che non ci sia un'altra occasione per fare qualche cosa con loro ^_^
    @Patrizia, grazie 1000 e tanti auguri di buona Pasqua ^_^
    @Stefania, è un peccato che non siate riusciti a fare fare qualcosa di simile nella scuola dei tuoi figli...saresti stata una maestra eccezionale;-) Magari ci apriamo una scuola di cucina per bambini e la chiamiamo "a suola dalle strenne" :-DDD
    @Flavia, non so se qualche bambino avrà la passione per la cucina come me, ma sono certa che come io non dimenticherò mai mia nonna mentre tirava la sfoglia, loro si ricorderanno di me e dei pulcini che abbiamo fatto insieme ?^_^
    @Simona, purtroppo non sono riuscita a rendere appieno l'enorme emozione che ho provato...è stato bellissimo! ^_^ Buona Pasqua anche a te ^_^
    @Mari e Fiorella, grazie!!! E' stata una grandissima soddisfazione ;-)
    @Mirtilla, grazie 1000!!! ^_^
    @Letizia, mi auguro che si ricorderanno per sempre di me...soprattutto quando faranno i dolci ;-) La maestra è sicuramente molto all'avanguardia e confermo che è anche una delle più brave che abbia mai conosciuto.
    @Lisa, grazie! Tanti auguri anche a te! ^_^
    @Agata, sono stati bravi i bambini ed io ho avuto anche tanta fortuna che sia andato tutto liscio...pensa che ho avuto gli incubi per una settimana ;-)
    @Mapi, non so se avrò mai il coraggio di rifare un'esperienza simile...vedremo ;-) La cosa che temevo di più era di deludere quei bambini, invece sono andati a casa orgogliosi per aver realizzato le uova più belle della scuola ;-)
    @Dolcipensieri, i bambini si sono divertiti un mondo...magari quando Matteo sarà un pochino più grande potrai aiutare tu le sue maestre a realizzare le decorazioni di pasta di zucchero ;-) Buona Pasqua anche a te ^_^
    @Acky, grazie!!!^_^ Non è difficile lavorare con la pasta di zucchero...ricordati solo di maneggiarla molto per ammorbidirla prima di utilizzarla per una decorazione ;-) Buona Pasqua anche a te ^_^
    @Any, grazie per il tuo gentilissimo pensiero e per i complimenti. Spero che anche tu abbia trascorso una buona Pasqua e ti auguro di riuscire a godere di ogni gioia ti possa dare la vita ^_^
    @Gio, grazie e buona Pasqua anche a te! ^_ì
    @Acquaviva, in queste situazioni ringrazio sempre la fortuna...;-)altro che doti esagerate ^_^
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina