martedì 29 marzo 2011

Fudge, fudge!....arrivano le (st)renne! :-D



Per chi si fosse perso la prima puntata, faccio un breve riassunto. Ormai Natale è passato da molto tempo ed è quasi arrivata la Pasqua, ma noi (st)renne abbiamo deciso di proporvi una nuova raccolta, questa volta trattando come argomento il riciclo della cioccolata delle uova pasquali. In realtà abbiamo ad unanimità deciso di continuare con le raccolte delle (st)renne non solo perchè ci divertono tantissimo dal lato organizzativo, ma soprattutto perché si è creata una sorta di dipendenza dalle chiacchiere che facciamo tra di noi con messaggi più simili a lenzuoli che a pergamene e che mi portano alla mente la pubblicità "dieci piani di morbidezza"...ma questo può essere dovuto al nostro nuovo banner (:-D).
Sebbene l'argomento "cioccolato" sia molto vasto ed il solo nominare questa parola mi fa venire l'acquolina in bocca, la scelta delle ricette non è facile, forse perché sommersa dai libri di cucina, ogni volta che ne sfoglio uno trovo una ricetta che mi sembra più carina e più adatta alla nostra raccolta rispetto a quella scelta precedentemente. Questa volta però ho ripescato una vecchia ricetta trovata anni fa in un libro che guarda caso si chiama "Pazzi per il cioccolato" e che mi fu comprato da mio padre, il quale, si sarà capito, mi conosce molto bene...
Il fudge è un tipico dolcino anglosassone che potrebbe essere definito una "bomba calorica" e proprio per il fatto che è così calorico, ho deciso che non poteva mancare una bella ganache al cioccolato fondente per dare il colpo di grazia a chiunque lo assaggi...



Fudge di caramello alla frutta

Ingredienti
500 g di zucchero a velo
375 g di latte condensato
45 g di burro
175 g di cioccolato fondente a pezzi
100 g di mandorle tagliate a metà
30 di uva sultanina
33 g di ciliegie candite in quarti

Per la ganache
250 g di cioccolato fondente sminuzzato
200 g di panna
50 g di burro



Foderate con un foglio di alluminio una teglia 20x20 cm, facendo in modo che il foglio si prolunghi oltre il bordo, ed imburrarlo.
In una teglia dal fondo spesso, fate sciogliere lo zucchero a velo, il latte condensato ed il burro, evitando di farli bollire. Quando sono sciolti del tutto, portare a bollore e mescolare per 8-10 minuti finché, lasciando cadere un cucchiaino da tè di crema nell'acqua fredda, non si rapprenda formando una pallina (a questo punto il caramello avrà assunto un bel colore ambrato).
Aggiungete il cioccolato fino ad ottenere un impasto omogeneo. Trasferite il tutto in una terrina e frullate per 4-5 minuti. Unitevi rapidamente la frutta e rimestate bene.
Versate l'impasto nella teglia e lisciate la superficie.
Mettete la teglia su una griglia e lasciate che il caramello si consolidi.
Preparare la ganache: portare a bollore la panna ed il burro e versarli sul cioccolato. Attendete 2 minuti, quindi mescolate bene.
Versate la ganache nella teglia, livellate la superficie e con i rebbi di una forchetta disegnate delle onde.
Mettete il tutto a raffreddare in frigo. Dopo circa un'ora tagliate formando dei rettangolini: i nostri fudge.



E con questi dolcini posso dire che anche quest'anno sceglieremo per le vacanze un Paese nordico, per evitare la "prova bikini"...(anche perchè non oso immaginare come starebbe a Fabio..:-DDD).
Non dimenticate che l'appuntamento delle (st)renne contina domani con (St)efania :-D

Anna Luisa

23 commenti:

  1. Mordi e fudge? :-D
    No, mordi e rimordi, ma senza rimorsi!!!! :-D
    OK, OK, picchiatemi pure... ma non ditemi che per digerire questa battutona ci vogliono 10 piani di morbidezza!

    Skiusmi raga, oggi va così... la ricetta è favolosa e invitante e pazienza per la prova bikini, anche perché come giustamente osservi tu a Fabio il bikini non donerebbe un granché...

    RispondiElimina
  2. Mi piace la ricetta che ho anche annotato.
    Ho sempre un certo timore reverenziale per l'uso del latte condensato in cucina pur avendo un paio di ricette simili a questa "da urlo" per un goloso come me!
    Il fatto che anche voi lo usiate con notevole bravura mi convince ulteriormente che 'posso buttarmi'. Sulla fattura del fudge invece c'è poco da dire...le foto parlano...soprattutto la prima!! :D

    RispondiElimina
  3. ...più che all'ispirazione del banner, penserei alla vicinanza del marito... la tua Mousse ispiratrice :-))))
    senti, mettere la ganache al fudge è roba da arresto immediato. Ci fosse Fabio, al mio posto, direbbe che le ganasce le dobbiamo mettere alle tue "ruote", visto che bisogna fermarti con la forza. Mentre la creatura direbbe che è bene che le ganasce (da noi le guance) si tengano in esercizio, e qual miglior ginnastica del fudge? in ogni caso, tuo padre conferma la mia teoria- e cioè, che quando si intuiscono attitudini nei figli, è meglio lasciar correre...Guarda CHE DANNI!!!!
    te possino, annalu... :-)
    ale

    RispondiElimina
  4. arà una bomba calorica..ma è una dipendenza che MI PIACE!!!! Bacionissimi

    RispondiElimina
  5. Mamma mia cosa devono essere...

    RispondiElimina
  6. meravigliosi....ho segnato la ricetta che voglio provarliiiiiiiiii!!!

    RispondiElimina
  7. un morso di questi quadrotti e potrei morire... che goduria.. solo a leggere la ricetta ho la bava alla bocca! bravi!

    RispondiElimina
  8. Non riusciamo a parlare x l'acquolina...kiss x 3...Civette!!!

    RispondiElimina
  9. Di ritorno da Londra, non potevo non dare l'approvazione assoluta per questo dolcetto squisito che, insieme ai muffins e ai cookies di tutti i tipi e tutte le salse, mi hanno fatto compagnia per una settimana....e la mia bilancia se n'è accorta!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  10. qui a Napoli si usa allestire un tavolo con i confetti la mattina del matrimonio per chi viene a fare gli auguri alla sposa e io ne cercavo proprio di picolissime ghiottonerie come la vostra da usare per il matrimonio di mia sorella...grazie. un bacio Nahomi

    RispondiElimina
  11. ma che bontà.. li devo provare!!!
    passa da me che ho un premio per te..
    ciao
    Paola

    RispondiElimina
  12. ottimo, davvero molto delizioso e super goloso, ciao.

    RispondiElimina
  13. Mamma mia questa è istigazione a trasgredire!
    Si deve fare solo una volta l'anno.....troppo buono....

    RispondiElimina
  14. @Mapi, vedo che l'entusiasmo di Fabio dilaga ormai tra le strenne...:-DDD In realtà ho preparato questi fudge proprio per evitare la prova bikini...di Fabio :-DDD
    @Mario, anche io ero titubante sull'utilizzo del latte condensato, prima di tutto per l'eccessiva dolcezza che pensavo avrebbe apportato al dolce (da qui la decisione di aggiungere una ganache al cioccolato fondente), ma anche perché, insieme alla Nutella è uno dei miei punti deboli, soprattutto in versione tubo da spremere direttamente in bocca :-P
    @Ale, come diresti tu, con questi fudge la porca figura è assicurata ;-)
    Magari proprio con la ganache, possono essere utilizzati per corrompere il pubblico ufficiale ed evitare sia l'arresto che le ganasce :-D
    Con i piatti che ha preparato la creatura per il nostro cestino direi che da brava mamma sarà bene che tu non faccia correre e le faccia preparare qualcosa almeno una volta a settimana ;-)
    @Ely/Fla, volendo usare un eufemismo, "bomba calorica" si addice...io ne ho mangiati due a colazione e non o avuto fame fino al primo pomeriggio...O_o
    @Arabafelice,a lavoro, dove li ho portati per evitare eccessivi danni in casa, li hanno fatti fuori con una velocità notevole ;-)
    @Mirtilla, grazie 1000! ^_^
    @Raffy, prova, prova, ma mi raccomando...prima di metterti a dieta per la prova bikini! -D
    @Passiflora, alla mia nipotina di tre anni un morso non bastato...hanno faticato a fermarla! O_o
    @Civette, anche io sono rimasta senza parole davanti a questi dolcini...soprattutto mentre li mangiavo...:-D
    @Rosalba, non rattristarti...sono sicuramente calorie spese bene ;-)
    @Nahomi, anche noi siamo di Napoli ;-) Magari potresti decorarli con delle righe, o qualcosa del genere, di ganache bianca per intonarli all'evento...;-)
    @Paola, grazie, sia per i complimenti che per il premio! ^_^
    @Max, grazie, se sempre gentilissimo!
    @Cannella, istigazione a trasgredire è a segnare, ahahahah Ma una volta l'anno, si può :D
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  15. Oh my God, a quest'ora me li magerei tutti, poi però mi sa che mi servirebbe la mia amica
    "Brioschi" :)
    Ricettina moolto invitante da provare!
    Grazie Assaggi!!!
    Deborah

    RispondiElimina
  16. Deborah, per continuare con le citazioni delle pubblicità, più lo mandi giù, più ti tira su... :-D
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  17. semplicemnte delizioso impossibile da non provare

    RispondiElimina
  18. Gulp...devo deglutire....sono d'accordo: arresto immediato. Adesso LO DEVO FARE ma devo anche DIMAGRIRE...insomma ragazzi vi dichiaro colpevoli dei prossimo chili...!!
    Un abbraccio da tanto al sud

    RispondiElimina
  19. @Günther, è una dolce tentazione a cui non si può resistere...;-)
    @Glu.fri.,ci accolliamo le nostre responsabilità per i prossimi chili che metterai...:-DDD
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  20. mamma mia questi fudge! troppo golosi!!!

    RispondiElimina
  21. Di fronte a certe bontà non riesco mai resistere, chissà perchè! Un abbraccio

    RispondiElimina
  22. @Gio, grazie! Sono come le ciliegie...uno tira l'altro...:-P
    @Marifra79, Come ti capisco...neanche io resisto! ^_^
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina