lunedì 26 luglio 2010

Una torre pendente...di melanzane e tonno

Ora starete pensando che dopo essere stati a Lucca, abbiamo fatto un giretto anche a Pisa...ed invece no. In realtà a Pisa ci siamo stati, certo, ma non di recente e devo dire che nonostante la nostra "passione" per le torri, sulla torre di Pisa mi sono rifiutata di salire, forse per la pendenza che non mi rassicura per niente. In compenso siamo stati su torri molto più alte.
La prima torre su cui siamo saliti è la CN Tower di Toronto, in Canada, una torre simile ad un fungo altissimo, con i suoi 553m, la costruzione più alta al mondo, all'epoca, utilizzata come ripetitore radio/televisivo. La cosa che mi colpì di più fu il pavimento di vetro in cima alla torre, su cui ci si stendeva e ci si faceva le foto sembrando così sospesi nel vuoto. Solo a raccontarlo mi vengono le vertigini! La cosa incredibile è che da lassù i giganteschi grattacieli della downtown sembrano piccoli!









La seconda "torre", cui siamo saliti, è stato il Taipei 101, a Taiwan, che in realtà più che una torre è un grattacielo a forma di canna di bambù. Bellissimo e suggestivo. Con i suoi 508m di altezza era il grattacielo più alto al mondo (la CN tower non è un grattacielo). Ma ormai anche questo primato è stato superato... Del Taipei 101 ricordo la sfera enorme contenuta all'interno per bilanciare l'edificio in caso di tornado...fortunatamente non abbiamo visto la palla svolgere il suo compito...







Non potevamo non mancare di salire sull'Empire State Building e sul Rockefeller Center di New York e come non ricordare due tramonti fantastici, con il cielo che si colorava di un arancione quasi irreale.















Oggi però ci siamo dedicati ad altre torri, per la precisione a delle torri di melanzane, un piatto fresco ed estivo che fa parte del mio repertorio di questa stagione ormai da un paio d'anni ed a gentil richiesta ripropongo spesso a parenti ed amici.





Torri di melanzane

2 melanzane tonde viola
1 barattolo di tonno
150-200 ml di passata di pomodoro
1/2 cipolla
5 cucchiai di olio
2-3 foglie di basilico
sale


Tagliare le melanzane a fette di circa 1/2 cm, spennellarle di olio (occorreranno circa 3 cucchiai) ed arrostirle. Nel frattempo in una padella riscaldare l'olio, aggiungere la passata e portarla a cottura. Alla fine salarla, sminuzzarli con le mani le foglie di basilico ed aggiungervi il tonno sgocciolato e ridotto a pezzetti.
Nel piatto da portata disporre quattro fette di melanzana, cospargere con la salsa al tonno, sovrapporvi un' altra fetta di melanzana a ciascuna torre e continuare così fino a terminare gli ingredienti. Porre le torri in frigo per almeno 2-3 ore e servirle fredde.

Effettivamente a guardare le torri di melanzane...ricordano un po' la torre di Pisa...

Anna Luisa

7 commenti:

  1. Un piatto all'altezza della situazione, non c'è che dire!! Complimenti!! :)

    RispondiElimina
  2. bellissime foto=)
    date un occhio se vi va a
    www.modemuffins.blogspot.com
    per un post un po' alternativo=)
    bacioni

    RispondiElimina
  3. Bellissimo reportage fotografico anche se da quelle altezze le vertigini si fanno sentire!!! Un'acquolina vertiginosa mi viene invece pregustando le torrette di melanzane, gustosissime ^_^ Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  4. @Carla, mai complimento fu così adeguato :-D
    @MMM, grazie per i complimenti ;-)
    @Federica, grazie! Effettivamente abbiamo fatto un post...da capogiro ^_^
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  5. Bella NY, bella Toronto e quella di Pisa.. pero' le melanzane !!! 10 +
    Un abbraccio Alessandra

    RispondiElimina
  6. Che belle queste immagini e che bello il vostro blog, se vi va passate a trovarmi!!!
    http://gattoghiotto.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. @Alessà,sicuramente è la torre più bassa...ma anche la più gustosa ;-)
    @Ambra, grazie della visita e dei complimenti, passeremo certamente a trovarti ^_^
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina