venerdì 7 maggio 2010

Un pomeriggio da babysitter...The New York Times Chocolate Chips Cookies



Cosa succede quando un zia che vuole un gran bene alle sue nipotine di 6 e 2 anni decide di preparare con loro qualcosa di dolce? Lo so, state avendo delle visioni apocalittiche... farina da tutte le parti, cioccolato impiastricciato sui vestiti, uova rotte...ed invece non è successo nulla di tutto ciò!
Dunque, mi erano state affidate le due "ciccine" per un pomeriggio. Dovevo trovare un gioco da fare tutte e tre insieme e mi è venuto in mente il mio gioco preferito: cucinare. Così, dopo una caccia al tesoro nei mobili della loro mamma, abbiamo racimolato tutti gli ingredienti necessari a preparare dei biscotti al cioccolato. Mi sono subito venuti in mente i cookies per la loro semplicità di preparazione e soprattutto per la loro bontà. Mentre la "ciccina" grande misurava volumetricamente le quantità di farina, zucchero, cacao, ecc., la piccolina mescolava gli ingredienti previo assaggio...farina compresa...!
Alla fine però ho pensato di dare a questi biscotti che sono veramente buoni, un tocco di allegria e degli smarties hanno fatto al mio caso...



The New York Times Chocolate Chips Cookies  (dal cavolettodibruxelles)


420 g di farina
250 g di burro
210 g di zucchero di canna
200 g di zucchero semolato
200 g di gocce di cioccolato fondente
2 uova
2 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
1 cucchiaino e 1/2 di lievito per dolci
1 cucchiaino e 1/4 di bicarbonato
1 cucchiaino di sale

Setacciare la farina con il lievito, il bicarbonato e il sale.
Lavorare gli zuccheri con il burro a temperatura ambiente, per 5 minuti, fino a ottenere una crema di color chiara. Aggiungere un uovo per volta, poi la vaniglia. Incorporare la farina setacciata ed aggiungere infine le gocce di cioccolato, mescolare, stendere un foglio di pellicola sulla superficie dell’impasto e trasferire al frigorifero per 2-3 ore.

Infine, deporre delle cucchiaiate di impasto su una teglia da forno rivestita con carta da forno, secondo il NYT per un cookie ci vuole una quantità dalle dimensioni di una pallina da golf. In questo modo vi vengono dei cookies giganti, meglio fare dei mucchietti come delle noci. In ogni caso, lasciare parecchio spazio fra un mucchietto e un altro e infornare a 180° per circa 15 minuti o finché i bordi siano leggermente dorati ma in centro ancora pallido. Sfornare, trasferire su una griglia e lasciar raffreddare.

Note mie: ho utilizzato 3 tubetti di Smarties. Per metterli sui cookies, ho tirato la teglia fuori dal forno dopo 10 minuti di cottura dei biscotti, ho poggiato gli smarties sui cookies esercitando una leggera pressione ed ho portato a termine la cottura.



Quanto io sia portata per fare la babysitter non lo so, ma data la bontà dei biscotti che abbiamo preparato, sicuramente le mie nipotine hanno un avvenire da "pasticcione"...come la zia.

Anna Luisa

5 commenti:

  1. hai tutta la mia stima! io non sono proprio portate per fare la babysitter!!! non ho abbastanza pazienza... certo che non mai provato a cucinare co i bambini... mmmm... l'idea è bellissima pero :))

    RispondiElimina
  2. Splendido una zia cosi'.......!!!un mito.
    brava Annalù!

    RispondiElimina
  3. @Tibia, per me era la prima esperienza da babysitter, ma devo dire che ho ottenuto un "buon" risultato ;-)
    @Diana, voglio un gran bene alle mie nipotine...si è capito? @_@
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  4. Splendidi e golosi! Complimenti e buon fine settimana

    RispondiElimina
  5. Grazie Lady Boheme e buon weekend anche a te! ;-)

    RispondiElimina