venerdì 12 marzo 2010

Funghi, funghi, funghi...Ravioli di patate ai funghi






Purtroppo in questi giorni, mio malgrado, non sono riuscita a cucinare NULLA!!! Purtroppo, di tanto in tanto la casa necessita di una rinfrescata e capirete che avere un pittore in cucina e dover poi ripulire TUTTO (!) richiede molto tempo, per cui...niente cucina! Ora finalmente ho riavuto il mio "regno" e piano piano ricomincerò a preparare i piatti che più mi piacciono. Nel frattempo, per non lasciarvi "a bocca asciutta" (?!?!?), vi posto una ricettina di un primo che ho preparato tempo fa per una cena con amici. La cena era tutta a base di funghi, a partire dall'antipasto, fino al dolce, che ovviamente del fungo aveva solo la forma...Uno dei piatti che mi è piaciuto di più, è stato il primo: ravioli di patate ai funghi, una ricetta trovata su Sale&pepe.



Ravioli di patate ai funghi (da Sale&pepe)


Ingredienti:
600 g di patate a pasta bianca
260 g di farina
2 uova
500 g di funghi misti
1 spicchio d’aglio
150 g di ricotta romana
60 g di parmigiano
40 g di burro
prezzemolo
noce moscata
sale



Lessare le patate per 40 minuti. Intanto pulite i funghi e tenetene da parte 300 g e tritate gli altri; sbucciate l’aglio, tritatelo, fatelo soffriggere in una padella antiaderente con 10 g di burro, unite i funghi tritati, una presa di sale e un cucchiaio di prezzemolo tritato; cuocete per 5 minuti, mescolando, poi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Scolate le patate, sbucciatele, schiacciatele e impastatele con 250 g di farina, le uova e una presa di sale. Stendete l’impasto sul piano di lavoro infarinato in una sfoglia dello spessore di mezzo centimetro, lasciate intiepidire, poi, con uno stampino, ricavate dei dischi di 5-6 cm di diametro. Mescolate la ricotta con il parmigiano e i funghi freddi e la noce moscata, suddividete il composto sui dischi di pasta, piegateli a mezzaluna e sigillateli premendo bene i bordi. Affettate i funghi rimasti e saltateli in padella con il resto dl burro e una presa di sale. Lessate i ravioli, scolateli quando salgono in superficie e conditeli con il sugo di funghi.


Se vi piacciono i funghi...amerete anche questo piatto...
Anna Luisa

4 commenti:

  1. Ciao, i funghi mi piacicono tanto e il tuo piatto è delizioso come sempre. Un grande abbracico, Ale

    RispondiElimina
  2. Come ti capisco, Annalù... pensa che quando eravamo piccole, mio padre si era arrogato di forza il compito di rinfrescare la casa. Per mia madre era un incubo, soprattutto il "durante", visto che ogni volta ci volevano gli aiutanti e- naturalmente- il pubblico! Quando alla fine ha deciso di "passare il pennello", c'è stato un respiro di sollievo che non ti dico!
    Per i funghi impazzisco, ma non credere di cavartela così: e la torta a forma di fungo, dov'è????? :-))
    un bacione e buon fine settimana
    ale

    RispondiElimina
  3. Piatto Super attraente,e goloso per i miei gusti,dovro' farlo piu' prima che poi.Ciao Annalu'(se permetti)a presto,Lisa.

    RispondiElimina
  4. @Ale, allora la prossima volta che preparo una cena a base di funghi, invito anche te ...;-)
    @Alessandra, ti ringrazio per la tua solidarietà (!). Il dolce in effetti erano dei bignè a cui avevo dato la forma del cappello e del gambo del fungo, farcendo gli uno con crema pasticcera alla vaniglia e gli altri con crema pasticcera alle nocciole. Alla fine avevo incastrato i gambi nei cappelli e spolverizzato il tutto di cacao.
    @Lisa, grazie sempre per i tuoi complimenti!!! Certo che permetto ;-)
    Baci
    Annalù

    RispondiElimina